Salta il contenuto

Chi é nello spettro ha il diritto all'indennità di accompagnamento?

aang91aang91 Post: 166
modificato ottobre 2021 in La Piazza (discussioni generali)
Due settimana fa ho ricevuto la tanta fatidica diagnosi che rientro nello spettro. I miei genitori hanno subito inviato il foglietto della diagnosi al medico curante.Quando i miei sono andati a dare i documenti lei ci ha riferito che le invierà al INPS e che verrò convocato per fare una visita.
Mi chiedo come funziona questa visita?
Da questa visita i  medici mi scriveranno una relazione  in cui mi dicono che ho il diritto all'indennità di accompagnamento o all'iscrizione alle categorie protette?


忘れられる事は死よりも悪い


Sniper_OpsbetClaraDiLunaLinna

Commenti

  • Ciao.

    Intanto e da solo difficilmente ti daranno un punteggio elevato.

    Cerca nel mentre di farti fare altre certificazioni da altri medici AUSL.

    Vedrai che si rivelerà un buon consiglio.

    Ricorda sempre in copia e recenti.

    Nel caso tu assuma farmaci e  abbia la patente fatti certificare che sei idoneo alla guida e che non incidono, rischi la revisione ogni 2 anni della patente.

    Si chiama "Modello Telematico"

    Cerca un Sindacato che ti segua nell'Iter che ne deriverà.

    Ricorda che puoi chiedere che un medico se vuole possa accompagnarti a visita.

    Non andare  da solo.

    Non ridurre l'entità dei tuoi disagi  ne fare l'inverso.
    Hanno le certificazioni.

    Quando passerai la prima visita che di solito è della AUSL tu non fermarti ai certificati già presentati, prova a farti diagnosticare sempre e solo in sedi pubbliche e anche in quelle convenzionate.
     Porta come base la prima certificazione: sapranno su cosa basarsi e indagheranno se hai comorbilità(altro che si possa agganciare alla diagnosi)
    Ansia, depressione, disturbi ossessivo complulsivi altro...per farti degli esempi.

    Essendo certificazioni pubbliche  saranno considerate in tal caso.

    Ti verrà chiesto se vorresti lavorare ed avrai tre spunte da far barrare.
    Io le ho indicate tutte e tre.

    Quindi con questo rientri nella legge 68.

    Per quella la percentuale di invalidità se riconosciuta è bassa quindi più possibile da ottenere Varia intorno al 46% ad esempio (ma non sempre è identica in tutte le regioni)

    Fatti accompagnare a visita.

    Per esperienza ti scrivo che è meglio: ingenera forte ansia.

    Poi nel mio caso prendevo letteralmente le indicazioni di dove andare...ehm!
    Oppure sbagliavo luoghi nella struttura (una parte l'hanno distaccata causa Covid)

    Portati una penna .

    Ti faranno compilare un foglio per accedere alle strutture.

    *Chiedi se devi farti fare certificazione per il Green Pass , tampone valido entro 48 ore ,se sierologico 72 ore.

    Si esegue in farmacia anche .
    Ti consiglio una farmacia.
    Il tampone spesso viene usato male e vanno molto in fondo alle narici, ed è fastidioso.

    Documenti di identità validi in copia e tessera sanitaria idem.
    Tutte le certificazioni vanno consegnate in fotocopia.

    Se non fosse idonea la percentuale ricorda che hai diritto a proporre ricorso entro 180 giorni esatti

    mammarosannaClaraDiLuna


  • Spero proprio di no. Probabilmente avrai la 68, ma non la pensione né l'accompagnamento, a meno che tu non ci veda, non ci senta, non parli, non riesca ad usare uno o più arti o abbia un ritardo cognitivo. 
    È anche logico, non paghiamo la pensione a persone che possono lavorare.

    betLinna
  • Per quanto riguarda me, io oltre alla pensione di invalidità e all'inabilità al lavoro, ho anche l'indennità di accompagnamento, come ho spiegato varie volte qui (non chiedermi come ho fatto, perchè hanno fatto tutto i miei genitori).
    Running_Free
  • Minollo ha detto:
    Per quanto riguarda me, io oltre alla pensione di invalidità e all'inabilità al lavoro, ho anche l'indennità di accompagnamento, come ho spiegato varie volte qui (non chiedermi come ho fatto, perchè hanno fatto tutto i miei genitori).
    Ciao: Ne avevi diritto.
    Nessuno ti regala nulla.
    In quelle Commissioni sopratutto poi.

    Minollo


  • PapaveroRosso ha detto:
    Spero proprio di no. Probabilmente avrai la 68, ma non la pensione né l'accompagnamento, a meno che tu non ci veda, non ci senta, non parli, non riesca ad usare uno o più arti o abbia un ritardo cognitivo. 
    È anche logico, non paghiamo la pensione a persone che possono lavorare.

    Penso che potresti aver colto quello che otterrà.
    Nella mia domanda che era corposa ho indicato anche per la legge 68 , e ovviamente per lavorare.
    L'intento non è mai (credo) quello dei soldi(pochi sinceramente ) che lo Stato darebbe (Con il braccino corto) a chi ne abbia bisogno).
    Il punto è sul lavorare: se hai compromissioni serie nel sociale, non riesci affatto in quello.
    Ma sono valutate.
    Non è logicissimo però: vedi non esistono solo quel tipo di invalidità che descrivi.
    *Anche su quelle richiamano a visita!
    Un mio amico: con un tumore, gli mancano entrambi gli arti.
    Io non commento.
    Lui lavora, per gli altri.Ed ha pensione, indennità di accompagnamento sacrosanta.
    *Ci manca il sapere il suo grado compromissivo:Perchè  dipenderà da quello(non lo chiederò)
    Non sono in disaccordo con la tua ultima frase: anzi.
    Però ha delle contraddizioni in termini di logicità.
    Anzi non le ha se ci si rifletta: la paghiamo a chi non possa lavorare od essere autonomo .
    *Se ti riferisci a persone """furbastre""" che la ottengono per altre vie...beh ,allora sono dei truffatori e vanno perseguiti, loro e chi gli ha certificato tali patologie.
    Per mia madre ci vollero 30 mesi di Causa per ottenere l'assegno per una Demenza Grave accertata INPS e AUSL.
    100% senza assegno alcuno.
    A chi andava?
    Due anni e mezzo senza soldi .
    Le cure chi le paga?
    Le badanti?
    Nessuna cura.
    Nessuna badante: immagina situazione.
    Causa poi vinta,prima che morisse.
    ClaraDiLunaPapaveroRossoLinna


  • aang91aang91 Post: 166
    La visita la farò il 31 di questo mese.
    Vi dirò come é andata.

    Running_Free
    忘れられる事は死よりも悪い


  • Running_Free ha detto:
    PapaveroRosso ha detto:
    Spero proprio di no. Probabilmente avrai la 68, ma non la pensione né l'accompagnamento, a meno che tu non ci veda, non ci senta, non parli, non riesca ad usare uno o più arti o abbia un ritardo cognitivo. 
    È anche logico, non paghiamo la pensione a persone che possono lavorare.

    Penso che potresti aver colto quello che otterrà.
    Nella mia domanda che era corposa ho indicato anche per la legge 68 , e ovviamente per lavorare.
    L'intento non è mai (credo) quello dei soldi(pochi sinceramente ) che lo Stato darebbe (Con il braccino corto) a chi ne abbia bisogno).
    Il punto è sul lavorare: se hai compromissioni serie nel sociale, non riesci affatto in quello.
    Ma sono valutate.
    Non è logicissimo però: vedi non esistono solo quel tipo di invalidità che descrivi.
    *Anche su quelle richiamano a visita!
    Un mio amico: con un tumore, gli mancano entrambi gli arti.
    Io non commento.
    Lui lavora, per gli altri.Ed ha pensione, indennità di accompagnamento sacrosanta.
    *Ci manca il sapere il suo grado compromissivo:Perchè  dipenderà da quello(non lo chiederò)
    Non sono in disaccordo con la tua ultima frase: anzi.
    Però ha delle contraddizioni in termini di logicità.
    Anzi non le ha se ci si rifletta: la paghiamo a chi non possa lavorare od essere autonomo .
    *Se ti riferisci a persone """furbastre""" che la ottengono per altre vie...beh ,allora sono dei truffatori e vanno perseguiti, loro e chi gli ha certificato tali patologie.
    Per mia madre ci vollero 30 mesi di Causa per ottenere l'assegno per una Demenza Grave accertata INPS e AUSL.
    100% senza assegno alcuno.
    A chi andava?
    Due anni e mezzo senza soldi .
    Le cure chi le paga?
    Le badanti?
    Nessuna cura.
    Nessuna badante: immagina situazione.
    Causa poi vinta,prima che morisse.

    Anche mio padre, non vedente, senza accompagnamento, ti pare possibile? Un mio amico con grande male senza accompagnamento, anzi, non può avere neppure la 104 per le visite neurologiche. I minorenni sono decisamente favoriti in commissione.

    Running_Free
  • PapaveroRosso ha detto:
    Running_Free ha detto:
    PapaveroRosso ha detto:
    Spero proprio di no. Probabilmente avrai la 68, ma non la pensione né l'accompagnamento, a meno che tu non ci veda, non ci senta, non parli, non riesca ad usare uno o più arti o abbia un ritardo cognitivo. 
    È anche logico, non paghiamo la pensione a persone che possono lavorare.

    Penso che potresti aver colto quello che otterrà.
    Nella mia domanda che era corposa ho indicato anche per la legge 68 , e ovviamente per lavorare.
    L'intento non è mai (credo) quello dei soldi(pochi sinceramente ) che lo Stato darebbe (Con il braccino corto) a chi ne abbia bisogno).
    Il punto è sul lavorare: se hai compromissioni serie nel sociale, non riesci affatto in quello.
    Ma sono valutate.
    Non è logicissimo però: vedi non esistono solo quel tipo di invalidità che descrivi.
    *Anche su quelle richiamano a visita!
    Un mio amico: con un tumore, gli mancano entrambi gli arti.
    Io non commento.
    Lui lavora, per gli altri.Ed ha pensione, indennità di accompagnamento sacrosanta.
    *Ci manca il sapere il suo grado compromissivo:Perchè  dipenderà da quello(non lo chiederò)
    Non sono in disaccordo con la tua ultima frase: anzi.
    Però ha delle contraddizioni in termini di logicità.
    Anzi non le ha se ci si rifletta: la paghiamo a chi non possa lavorare od essere autonomo .
    *Se ti riferisci a persone """furbastre""" che la ottengono per altre vie...beh ,allora sono dei truffatori e vanno perseguiti, loro e chi gli ha certificato tali patologie.
    Per mia madre ci vollero 30 mesi di Causa per ottenere l'assegno per una Demenza Grave accertata INPS e AUSL.
    100% senza assegno alcuno.
    A chi andava?
    Due anni e mezzo senza soldi .
    Le cure chi le paga?
    Le badanti?
    Nessuna cura.
    Nessuna badante: immagina situazione.
    Causa poi vinta,prima che morisse.

    Anche mio padre, non vedente, senza accompagnamento, ti pare possibile? Un mio amico con grande male senza accompagnamento, anzi, non può avere neppure la 104 per le visite neurologiche. I minorenni sono decisamente favoriti in commissione.

    Mi spiace moltissimo per tuo padre.Tra l'altro è una categoria che andrebbe remunerata meglio, e attenzionata subito.
    Gravissimo quanto descrivi.
    Guarda: alcune patologie sono da definire in immediato poichè evidentissime.
    Leggere certe cose ti sconforta.
    §
    Minorenni si: temo tu abbia ragione anche su questo.
     Due pesi due misure:Non va bene avvenga cosi.



  • Personalmente e con certificazioni evidentissime di primari....
    Mia madre non ottenne alcun  assegno.
    Con una DCL(Demenza a corpi di Lewy)
    Lasciata senza un minimo di supporto economico,pur sussistendo situazione di gravità riconosciuta.
    Assurdo.
    30 mesi causa.
    La vinse ovviamente.
    Miravano a che  non ci fosse più fisicamente?


    riotLinna


  • aang91 ha detto:
    La visita la farò il 31 di questo mese.
    Vi dirò come é andata.

    Scusa se ho risposto in OT.
    Novembre è di 30 giorni.
    Forse un refuso.
    Attento controlla bene la data.
    Un minimo per la legge 68 penso lo otterrai.
    Se non hai altre patologie oltre alla condizione autistica , dubito ti diano tanto di più:
    Però dipende da come sia istruita la domanda.
    E da chi ti valuti.




  • aang91aang91 Post: 166
    Running_Free ha detto:
    aang91 ha detto:
    La visita la farò il 31 di questo mese.
    Vi dirò come é andata.

    Scusa se ho risposto in OT.
    Novembre è di 30 giorni.
    Forse un refuso.
    Attento controlla bene la data.
    Un minimo per la legge 68 penso lo otterrai.
    Se non hai altre patologie oltre alla condizione autistica , dubito ti diano tanto di più:
    Però dipende da come sia istruita la domanda.
    E da chi ti valuti.


    Mi ero dimenticato di aggiungere che ultimamente mi hanno diagnosticato il cheratocono. Questo é avvenuta grazie ad una visita fatta da un oculista questa estate.Non so se insieme alla condizione autistica e al cheratocono avrei diritto ad ottenere la 68.
    忘れられる事は死よりも悪い


  • aang91 ha detto:
    Running_Free ha detto:
    aang91 ha detto:
    La visita la farò il 31 di questo mese.
    Vi dirò come é andata.

    Scusa se ho risposto in OT.
    Novembre è di 30 giorni.
    Forse un refuso.
    Attento controlla bene la data.
    Un minimo per la legge 68 penso lo otterrai.
    Se non hai altre patologie oltre alla condizione autistica , dubito ti diano tanto di più:
    Però dipende da come sia istruita la domanda.
    E da chi ti valuti.


    Mi ero dimenticato di aggiungere che ultimamente mi hanno diagnosticato il cheratocono. Questo é avvenuta grazie ad una visita fatta da un oculista questa estate.Non so se insieme alla condizione autistica e al cheratocono avrei diritto ad ottenere la 68.
    Un mio amico aveva stessa problematica.
    In forma grave.
    Dipende quindi dalla sua incidenza però nel suo caso portò al trapianto di cornee(Perforazione corneale)
    Comunque la percentuale varia e di poco da regione a regione.
    Dovrebbe essere se non sono cambiate le cose del 46% , che penso otterrai.
    Penso che un 42%, con in più questo tu lo supererai.
    *Dal tuo medico di base fatti esporre quali siano le tue condizioni specificamente e cosa tu debba ancora presentare 
    In Commissione valutativa.
    E se ci siano comorbilità non ancora rilevate che si accompagnino alla tua condizione autistica,di solito ci sono ,poi la gravità può essere anche minima.
    Sinceramente non te le auguro:
    La tua domanda sulla legge 68 penso sia chiarificatrice dei tuoi intenti sul potere lavorare in un ruolo a te adatto.
    Quindi nessuna ricerca di pensioni  ma di una valutazione proficua.







  • anxietyanxiety Post: 154
    modificato 28 aprile
    dipende dal grado di severità
    Post edited by riot on
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586


Ehi, straniero!

Sembra che tu sia nuovo da queste parti. Se vuoi partecipare accedi con le tue credenziali oppure utilizza il modulo di registrazione!

Libro Gratuito "Lo Spettro Autistico risposte semplici" Scarica il libro: Lo Spettro Autistico, Risposte Semplici