Salta il contenuto

La mia storia e un forte dubbio

Ciao a tutti! Mi chiamo Francesco e ho 27 anni. 

Mi dispiace ma è venuto fuori un post lungo e pesante. Volevo essere però chiaro.

Mi sono iscritto a questo forum in sincerità per chiedervi un parere. Ho il forte sospetto di avere un disturbo dello spettro autistico. Fino al liceo praticamente non parlavo con i compagni di classe, e in questi anni sono riuscito ad avere solo un 5-6 amicizie abbastanza "leggere". Nessuna relazione e nessun rapporto con una ragazza. È come se fossi un personaggio stravagante di contorno, non so spiegarvi la sensazione. Come potrete capire la situazione è pesante, tuttavia in famiglia il discorso non viene preso sul serio, e devo dire che la cosa sta cominciando a farmi innervosire molto.
Praticamente ho avuto un rapporto stretto solo con il mio cane e mia madre, che ora non ci sono più. Questo ha sicuramente lasciati trascichi pesantissimi, ma i problemi erano anche prima.
Inoltre sono in terapia per ansia e depressione. Ciclicamente ho una crisi e mi "spengo".
Sono inoltre goffo (sono ossessionato dal movimento delle braccia e dei muscoli facciali), ho forte difficoltà a mantenere il contatto visivo e mi viene spesso detto che ho un tono di voce particolare. Noto inoltre che vengo quasi sempre trattato come una specie di orsacchiotto. Il fatto è che in sostanza non capisco il perché! Non capisco cosa ci sia di "strano" in me. Io sono sempre stato così, non so se mi spiego.
Questa esperienza vi dice qualcosa? Nel senso, vi ritrovate in quello che ho scritto, soprattutto nella sensazione di non sapere perché ci si sente fuori posto e diversi, senza sentirsi superiori, nonostante gli altri forse lo pensino?
E poi, voi come avete scoperto della vostra situazione? Test, questionari, visite specialistiche?
Quest'anno, purtroppo, dopo l'orribile perdita del mio cane, una crisi depressiva, autolesionismo, un ipotesi di tentavo di suicidio, e problemi di salute mi tocca comunque ripartire, in un'altra città. Sono sinceramente spaventato dalla prospettiva di dover fare tutto da solo, perché purtroppo neppure mia sorella e mio padre tentano seriamente di offrirmi una loro impressione. Vorrei capire cosa c'è che non va. Mi chiedo perché quasi nessuno in 27 anni mi abbia dato seriamente una mano, e mi tocca fare la triste considerazione che dovrò vedermela da solo.
Se avete letto fino a qui vi ringrazio molto!
betgiuseppeamnesiiaalexandra89

Risposte

  • riotriot Post: 6,589
    Benvenuto!
  • Ciao e benvenuto! 
    Direi che cambiando città hai la possibilità di azzerare tutto, quindi con calma e un passo alla volta informati o tramite il medico della mutua per iniziare un percorso all'Asl, ma ahimè i tempi so che sono un po' lunghi, oppure privatamente, so che è una spesa però in un mese circa puoi concludere il percorso di diagnosi... 

Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586


Ehi, straniero!

Sembra che tu sia nuovo da queste parti. Se vuoi partecipare accedi con le tue credenziali oppure utilizza il modulo di registrazione!

Libro Gratuito "Lo Spettro Autistico risposte semplici" Scarica il libro: Lo Spettro Autistico, Risposte Semplici