Salta il contenuto
Massa, 18 febbraio 2023, evento gratuito

Avete problemi a guidare l'automobile?

24567

Commenti

  • Andato34Andato34 Post: 4,027
    @caione8 anch'io avevo le tue stesse paure in autostrada. Le ho superate con un po' di pratica e ripetendomi mentalmente e schematizzando le cose che devo fare nel sorpasso, mi aiuta a essere più freddo.
    La Sindrome di Asperger è solo uno spunto per conoscere meglio se stessi e gli altri.
  • Icaro89Icaro89 Post: 1,223
    Non ho particolari problemi a guidare l'automobile. Mi accorgo però che devo restrare sempre in allenamento, se resto troppo tempo senza guidare perdo rapidamente quel minimo di disinvoltura che è sempre molto importante per guidare decentemente.
    Tutto sommato per me guidare è piacevole, tuttavia esiste una situazione specifica che mi crea una certa angoscia, cioè guidare con passeggeri.

    Se guido da solo è tutto di gran lunga più semplice e gradevole, invece se ci sono altri passeggeri mi sento "osservato" e la cosa mi distrae e mi crea ansia che altrimenti non ci sarebbe.
  • elettraelettra Post: 889
    Anche a me fa uno strano effetto avere passeggeri: generalmente però, l'unico cambiamento che ho è che comincio a guidare come una nonna, perchè temo di fare frenate o accelerate troppo brusche, curve troppo veloci e di fare così venire il mal d'auto a chi è a bordo...
    Io soffro molto il mal d'auto e ci tengo a non farlo venire agli altri!
    I thought what I'd do was, I'd pretend I was one of those deaf-mutes. When I've eliminated the impossible, whatever remains, no matter how mad it might seem, must be the truth.
  • somedaysomeday Post: 469
    Ho sempre avuto un'ottima dimestichezza dell'auto.
    Siamo un rimasuglio di una vecchia razza, o l'inizio di una nuova? Sinceramente non me ne frega niente. Ma di sicuro non diventero' mai NT
  • ChiaChia Post: 61
    Ho difficoltà anche ora a distinguere destra e sinistra, ma non ho avuto particolari problemi con la guida.
    Guidare mi rilassa purchè sia un luogo non isolato, mi mette ansia guidare di notte (anche perchè ho paura del buio) se sono sola e ho una vera fobia per le autostrade.
    Non riesco a guidare in autostrada: il solo pensiero di non poter uscire quando voglio, ma dover aspettare lo svincolo, di non potermi fermare se non in posti specifici mi fa sentire in trappola e mi causa attacchi di panico.
    Chia
  • blackblack Post: 32
    Bho... se devo dire la mia adoro guidare sopratutto se ho sotto un bel bolide come motore.... mi rilassa, mi fa sfogare.... l'autostrada l'adoro proprio per la velocità che puoi raggiungere, la odio se c'è traffico....
    Che altro... confondo un casino destra e sinistra... cioè se qualcuno mi guida.... e dice destra, ci devo pensare e spesso sbaglio.... se guido di mio no, perchè mi oriento e non sto a ragionare se è destra o sinistra.
    Altro classico è spegnere la radio al casello o quando rallento tipo semafori o parcheggio.... mi distrae e rischio di fare poi cavolate.... il mio cervello ragiona in dos, è raramente è multitasking...
  • biancabianca Post: 1,380
    Black, siamo gemelli! Anch'io adoro la velocità e spengo la radio quando parcheggio. E se devo copiare un file da una sottodirectory a un'altra, se il Cliente non mi vede, lo faccio ancora in DOS!! Un codice, anche se lunghissimo, mi è molto più chiaro di due finestre affiancate con iconcine varie. Io non penso per immagini, tutto ciò che è rappresentato graficamente anziché essere scritto, mi manda in tilt!
  • ena_6ena_6 Post: 91
    Una cosa che mi è rimasta ancora adesso è che quando parcheggio, se la manovra è difficile, devo spegnere la radio!
    Anch'io!!! Invece quando guido averla accesa e cantare mi aiuta scaricare la tensione. Quando ho iniziato a guidare avevo problemi coi pedali (volevo usare il piede sx al posto del dx) e la radio doveva essere rigorosamene spenta perchè sennò mi mandava fuori di testa. Invece ho notato che ho problemi a guidare di notte perchè i fanali delle altre macchine mi abbagliano, quindi evito se posso. A volte mi capita anche di giorno se c'è qualcosa che riflette il sole mi infastidisce. Per il resto sono un pò lenta di riflessi quando la macchina davanti a me frena, spesso non vedo la luce rossa subito e finisco col fermarmi a pochi centimetri dall'altra auto. E poi ho sviluppato un certo odio per i pedoni, specialmente quelli che attraversano fuori dalle strisce, non li vedo proprio... Diciamo che guidare in città è un pò stressante per me, mentre sugli stradoni mi rilasso
    “Improvvisa, adattati e vinci la sfida” - anonimo “Il calabrone ha un peso tale che in rapporto alle dimensioni delle sue piccole ali, secondo le leggi della fisica, non potrebbe volare…ma il calabrone non lo sa e vola lo stesso” - citazione nei testi di aeronautica
  • Io ho la patente da 14 anni. Non guido mai. Ormai dovrei ricominciare da capo. Ho paura a guidare in strada con tutte le altre macchine, sono tanto insicura, se qualcuno dovesse suonarmi entrerei in panico...
    E' una di quelle paure che vorrei tanto superare. Avendo due bimbi sarebbe molto utile guidare. Sono fortunata che abito in una piccola città e tutto è al massimo a 10 min di autobus...
  • vanessavanessa Post: 1,163
    Ho preso la patente a vent'anni ed è stato un piccolo dramma, ho cambiato due scuole guide, ho problemi di coordinazione, sopratutto con la frizione. Ho guidato per un po', con risultati scarsi la macchina di mia mamma, poi ho fatto un danno lungo una strada stretta: ho sbattuto nella ruota storta di un SUV, la ruota non si è fatta nulla ma per la pandina è stato il colpo di grazia, poi mia mamma ha preso una Panda nuova e non ho più guidato dal 1999 al 2009, quando ho comprato una macchinina usata tutta mia. Avere la macchina e l'assicurazione intestate a me mi tranquillizza, guido però evito autostrade e cerco di evitare strade troppo strette, salite ripide e anche i parcheggi non a lisca di pesce. La destra e la sinistra le riconosco più o meno, nel senso che le riconosco se guido o cammino ma tendo a far confusione se devo dare indicazioni e se faccio una strada nuova è bene che parta prima del previsto perché tendo a perdermi nonostante il navigatore.
  • LunaLuna Post: 525
    Ragazze...vi capisco :-)
  • marielmariel Post: 1,551
    è meccanico
    :)
  • Andato46Andato46 Post: 5,160
    Nessun problema a guidare, mi danno solo fastidio le luci di notte. Mi piace anche guidare, ma col Pandino non ho grandi soddisfazioni...devo aspettare di essere da qualche parte per farmi prestare le auto altrui (ma guido le auto altrui solo se sono da sola, altrimenti mi viene ansia).

    Però pure io non so distinguere la destra dalla sinistra, tocca che mi concentri e penso, o meglio mimo, la mano con cui scrivo...tutto molto macchinoso. Per cui non so seguire le indicazioni! E' stato il mio unico problema quando ho fatto la guida: super concentrazione per imboccare la direzione giusta!!!

    Ecco, l'unico problema con l'auto l'ho avuto quando m'è scaduta la patente...son rimasta un mese e mezzo con la patente scaduta perché non me ne sono accorta, guidando tranquillamente in autostrada!!
  • damydamy Post: 1,196
    Io non ho la patente perché ho paura di guidare l'auto. Ho questa paura anche con la bici, però nonostante i miei pianti mio marito me l'ha acquistata e ogni tanto ci andiamo...il problema è nel traffico...ho una paura boia delle altre automobili. È più forte di me. Un' altra fobia che ho è l'acqua. Ho tantissima paura di annegare.
  • fattore_afattore_a Post: 2,337
    Nessun problema anche perchè faccio sempre la stessa strada.
    Su strade nuove, rischio errori: basta una deviazione per fare errori stupidissimi, non incidenti ma non riuscire a vere le cose per quello che sono.

    Benzina al self service? Il 01/10/2005 all'alba dovevo fare benzina e ho lasciato 10 euro nella macchinetta e niente benzina; il 22/02/2005 non mi dava benzina e mi ha dato uno scontrino per il rimborso.

    Ho la macchina nuova da 3 anni, l'ho comprata in meno di 15 min compresa una prova su strada di un modello simile: non so come si controlla l'olio, non riesco a sfilare l'asticella.
    E sono anche un ingegnere.
  • IndecisoIndeciso Post: 2,754
    ho la patente da 14 anni, ma praticamente ho guidato pochissimo (zero negli ultimi 2 anni) fino al 27 aprile scorso.Bene paradossalmente invece di dimenticare come si guida, mi sono ritrovato a mio agio quando finalmente sono diventato possessore di un'auto tutta mia, tanto da sciropparmi un viaggetto di 11 ore e 1100 km tutti filati in un sol giorno senza avvertire stanchezza ne dolori di alcun genere. l'unico attimo di paura è stato quando ho comunque scoperto il mio nuovo incubo stradale: il punto cieco degli specchietti. stavo per sorpassare in autostrada quando dopo aver visto negli specchietti che non c'era nessuno, in realtà una tipa mi sorpassa facendomi sterzare bruscamente nella corsia dove mi trovavo, a meno di un metro da quello davanti, per poi evitare il contato risterzando bruscamente verso la corsia di soprasso e creando un pericoloso effetto dondolo che mi ha fatto zigzagare per qualche secondo. fortuna che le gomme erano nuove. :D
  • yugenyugen Post: 1,888
    Io non ho la patente perché ho paura di guidare l'auto. Ho questa paura anche con la bici, però nonostante i miei pianti mio marito me l'ha acquistata e ogni tanto ci andiamo...il problema è nel traffico...ho una paura boia delle altre automobili. È più forte di me. Un' altra fobia che ho è l'acqua. Ho tantissima paura di annegare.
    idem :-(
    quando ho provato a prendere la patente ho constatato un problema enorme di coordinazione e di percezione dello spazio.
    Per ora non l'ho risolto.
    Invece a me nuotare piace moltissimo.
    Pero' in mare se sono da sola mi e' capitato spessissimo di provare un terrore irrazionale, non tanto di annegare ma di non sapere cosa c'e' sotto (un mostro?!!!), e sono stata costretta a uscire di corsa dall'acqua.
    Raccontato cosi' e' assurdo, ma succede davvero. Ho anche paura del buio ed e' altrettanto assurda e irrazionale.
  • Andato46Andato46 Post: 5,160
    Ehm...devo ammettere che anche io ho ancora paura del buio. Colpa dei racconti che mi facevano da bambina...
  • AleenaAleena Post: 1,050
    nessun problema, mi piace e mi rilassa molto. però non sono mai stata in grado di guidare e intanto fumare una sigaretta, oppure guidare e parlare al cellulare... insomma due cose insieme no.
    I exist as I am, that is enough, If no other in the world be aware I sit content,
    And if each and all be aware I sit content.
    ---Walt Whitman
  • _blueli__blueli_ Post: 151
    Anche per me è stato un piccolo dramma imparare a guidare. L'istruttrice alla pratica impazziva con me, poverina! :D
    Ho sempre avuto difficoltà con la destra e la sinistra, ricordo che da piccola (ok, anche adesso ogni tanto) in chiesa facevo sempre il segno della croce al contrario e tutti mi fissavano come se fossi l'anticristo! 
    ora sono più abituata a guidare, ma è sempre un grande stress; coordinare tutto e restare concentrata mi sfinisce.
    Se sbaglio strada entro in meltdown totale (piango mentre guido...imbarazzante) e se devo guidare in un posto nuovo faccio prima da passeggera nella macchina di qualcun altro, poi mi studio la cartina...insomma un casino!
    I passeggeri mi fanno sentire ancora più in ansia, le luci dei fari la sera mi danno fastidio e mi scombussolano gli strombazzamenti di clacson altrui.
    Sono un disastro 


    :(( :((
  • Andato46Andato46 Post: 5,160
    a proposito di ansia per le strade nuove: il tomtom mi ha cambiato la vita!
  • _blueli__blueli_ Post: 151
    a proposito di ansia per le strade nuove: il tomtom mi ha cambiato la vita!
    Vero, i navigatori sono una cosa santa. 
    Da quando ho quello di google maps va un po' meglio.
  • ena_6ena_6 Post: 91
    modificato maggio 2014
     Invece a me nuotare piace moltissimo.
    Pero' in mare se sono da sola mi e' capitato spessissimo di provare un terrore irrazionale, non tanto di annegare ma di non sapere cosa c'e' sotto (un mostro?!!!), e sono stata costretta a uscire di corsa dall'acqua.
    Raccontato cosi' e' assurdo, ma succede davvero. Ho anche paura del buio ed e' altrettanto assurda e irrazionale.
    Idem,pensavo di essere l'unica!!! Da piccola ce l'avevo anche in piscina, le mattonelle scure in fondo alla vasca mi ricordavano uno squalo martello! Ora per fortuna quella mi è passata... Ho avuto una gran paura del buio fino all'anno scorso, ora riesco a resistere senza bloccarmi il tempo di trovare un interruttore...
    “Improvvisa, adattati e vinci la sfida” - anonimo “Il calabrone ha un peso tale che in rapporto alle dimensioni delle sue piccole ali, secondo le leggi della fisica, non potrebbe volare…ma il calabrone non lo sa e vola lo stesso” - citazione nei testi di aeronautica
  • Andato46Andato46 Post: 5,160
    domanda banale: ma se si vede il fondo come fa ad esserci un mostro? basta evitare i punti dove ci sono le alghe e optare per il fondale sabbioso.
  • yugenyugen Post: 1,888
    io non sopporto le spiagge (forse e' tutta invidia..non sopporto il sole, sento subito bruciare la pelle anche con la protezione 50 e dopo 5 minuti sono un gambero..)
    il mare mi piace dove ci si puo' tuffare e l'acqua e' limpida.
    mi piace nuotare e non si nuota dove tocchi.
  • Andato46Andato46 Post: 5,160
    anche io non devo toccare sennò mi infastidisce, ma il fondo si vede uguale. sennò l'acqua non è limpida, ma allora il problema è un altro!
  • ho provato a 18 anni a prendere la patente, ma è stato un problema: ero scordinata e soprattutto avevo molta difficoltà nel calcolare distanze, tempi, inoltre ero totalmente (davvero totalmente) incapace di parcheggiare quindi non diedi l'esame di guida.
    Recentemente ho riprovato, la coordinazione è migliorata e anche la capacità di manovra, sono riuscita a prendere la patente ma guido raramente, ultimamente mai, mi stanco troppo e non riesco ad orientarmi.
    Mi infastidisce molto essere così poco abile.
  • ena_6ena_6 Post: 91
    anche io non devo toccare sennò mi infastidisce, ma il fondo si vede uguale. sennò l'acqua non è limpida, ma allora il problema è un altro!
    io ho la fobia delle meduse (ho avuto una brutta esperienza da piccola) che essendo semi-trasparenti spesso non si vedono neanche con l'acqua limpida...credo sia per quello che ho paura che ci sia qualcosa sotto di me...poi a volte quando nuoto sott'acqua guardando davanti a me ho la sensazione che potrebbe spuntare qualcosa all'improvviso, è irrazionale, lo so
    “Improvvisa, adattati e vinci la sfida” - anonimo “Il calabrone ha un peso tale che in rapporto alle dimensioni delle sue piccole ali, secondo le leggi della fisica, non potrebbe volare…ma il calabrone non lo sa e vola lo stesso” - citazione nei testi di aeronautica
  • Andato_SimAndato_Sim Post: 2,046
    No, non ho problemi a guidare l'automobile.
    Ho problemi CON l'automobile.
    Le spie dell'automobile sono una stupida cosa per stupidi automobilisti.
    Quando si accendono, accidenti, è già il guaio.
    Dovrebbero produrre spie a semaforo, che ti avvisano mano a mano.
    Che utilità c'è in una spia che ti dice: Spiacente, ma l'impianto frenante è malfunzionante.
    Eh, grazie.
    E POI io trovo insopportabile il fatto che gli altri automobilisti NON seguano le regole stradali.
    Diventano imprevedibili. E io non amo ciò.
    Ciao. Grazie. Simone
    Tutto ciò IO penso (e scrivo).
  • fattore_afattore_a Post: 2,337
    Le spie... Con la macchina che avevo prima ci ho fatto 267000 km; il 26/02/2004 alla revisione il meccanico mi ha rimproverato perchè non c'era neamche un bicchiere d'olio ma nessuna spia mi si era accesa e non avevo avuto alcun problema.
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586


Ehi, straniero!

Sembra che tu sia nuovo da queste parti. Se vuoi partecipare accedi con le tue credenziali oppure utilizza il modulo di registrazione!

Libro Gratuito "Lo Spettro Autistico risposte semplici" Scarica il libro: Lo Spettro Autistico, Risposte Semplici