Salta il contenuto

AS: Donna Ideale

2»

Commenti

  • garygary Post: 311
    mi rendo conto che il trucco può trasformare una donna che senza trucco  non mi pare per nulla attraente in una che ai miei occhi appare molto attraente
  • VinciVinci Post: 143
    Non mi importa che sia una modella. Non mi piacciono le donne che si rifanno il seno e si vestono e truccano come impongono la società o la televisione. Ovviamente l'aspetto è importante, ma le preferisco oneste e intelligenti. Intelligenti non significa che abbiano necessariamente una conoscenza enciclopedica. Ma più intelligenti sono è più le preferisco.
    KaliaPuck
  • PhilPhil Post: 16
    Peregrino wins
  • Peregrino wins
    Anche se incontrassi la mia donna ideale per strada non farei nulla.
    Mica tanto... :)
  • Non è facile per me rispondere a questa domanda, perché l'attrazione in fin dei conti, si misura dalla diversità del partner al fine di generare una prole forte, in grado di sopravvivere. Però più o meno, tutti abbiamo un modello di donna/uomo ideale.

    Dal punto di vista fisico, la mia donna ideale deve essere ben proporzionata, bionda, di carnagione ed occhi chiari e deve essere abbastanza magra.

    Dal punto di vista mentale, ho gusti difficili, credo. Ritengo che debba essere asperger, in quanto io sento il bisogno di essere capito. Mai nella vita, fino ad ora, sono stato compreso a fondo (forse solo una persona è in grado di capirmi veramente), e questo mi fa soffrire. Non cerco tanto una "folle" disposta a studiare teoria dei campi senza dormire per 36 ore di fila con me, e non la quale non farei altro che parlare di fisica. Certo, sarebbe bellissimo, ma diciamo che non è quella la mia priorità. Non cerco una ragazza dolce, in quanto forse, dopo poco tempo, fuggirebbe a causa del mio "animo glaciale", a detta di alcuni. Cerco solo una ragazza che mi capisca. E, fino ad ora, ho constatato che è veramente difficile trovare una che rispetti questi requisiti.
    Puck
  • DarwinDarwin Post: 1,503
    Io non cerco una ragazza.
    Per ora non cerco nulla.
    Poi non so se e quando incontrerò qualche organismo della mia stessa specie con il quale intraprendere una relazione stabile di tipo amoroso e forse (spero di no) generare prole.

    Per il momento non ci penso neanche, quindi mi viene un po' difficile descrivere la mia persona ideale perché non so neanche io quale sia. Non so neanche se esista.
    Senza dubbio anche l'occhio vuole la sua parte, ma quello che conta è l'aspetto mentale. Dovrà essere una persona aperta mentalmente, senza preconcetti, capace di sopportarmi e condividere con me un amore non comune, come me. Poi ovviamente se è intelligente e acculturata ben venga, non la butto mica via :-)

    La curiosità è quasi sempre egoismo: in pochi si accorgono di quanto qualcosa funzioni in modo preciso ed efficiente, finché non smette di farlo.
  • KolymaKolyma Post: 651
    Non ho mai avuto l'esigenza di un modello, poichè mi sono rimesso alla fantasia della realtá: fisicamente ho incontrato molte donne che mi ispirano simpatia, tutte diverse fra loro, e devo dire che per me sono molto importanti le espressioni del viso,la gestualitá e anche la voce (ho un debole per le voci ricche di armonici e non acute).

    Culturalmente il discorso è simile: non ho parametri fissi se non il desiderio reciproco di ascoltarsi, che si forma istintivamente e va riconosciuto e assecondato.
    PhoebeAmelieKaliaMariAlberi
    Despite all my rage I am still just a rat in a cage
    Then someone will say what is lost can never be saved
  • NemoNemo Post: 3,727
    modificato maggio 2016
    La donna ideale è... mia moglie.

    Beh, sarebbe strano il contrario. L'ho conosciuta che aveva sedici anni scarsi, siamo andati a vivere insieme a diciotto, ci siamo sposati a ventuno: e tre figlie sono state cercate e accudite. Insieme.

    La mia donna ideale è una compagna che condivide la progettualità, che non si spaventa di fronte alle sfide, che riesce a mantenere la barra dritta di fronte alle mie stranezze, che sa essere complice.
    Che riesce a superare lo sconforto, che non ha paura di un compagno che non corrisponde allo stereotipo del "maschio latino". Nel bene  e nel male.
    Una donna che non si stupisca o si freni a letto - ma che non abbia paura nemmeno di prendere l'iniziativa.
    Una compagna a 360°.
    Post edited by Nemo on
    WBorgAJDaisyIraniaOssitocinaamigdalaEstherDonnellyAmeliealexander_popePuck
    Memento Mori
  • resetreset Post: 2,151
    Domanda:
    Aperto alle.donne che desiderano una donna ideale o aperto alle donne che descrivono la.loro donna ideale se fossero uomini?

    "A voi la parola, uomini (e donne) asperger."
    Non mi è chiara.
    Nemo

  • NemoNemo Post: 3,727
    modificato maggio 2016
    Le tendenze sessuali dei partecipanti al forum sono assai varie. In questo senso, che ognuno si senta libero di dire la sua.

    Anche nel senso di donne che descrivono la loro donna ideale se fossero uomini, perché no?
    reset
    Memento Mori
  • AJDaisyAJDaisy Post: 11,288
    modificato maggio 2016
    La mia donna ideale forse non esiste, o non è del tutto ben definita.

    Come canoni estetici sono attratto da una moltitudine di tratti somatici differenti fra loro: donne dell'est Europa, prevalentemente tratti slavi, urofinnici, o della steppa; mediterranee del sud Italia ed isolane; orientali (estremo oriente); centro-sudamericane.
    Amo le donne "alternative": qualche tatuaggio e piercing ed i capelli colorati sono apprezzati; per esempio mi piace molto il look rockabilly, perché mantiene una forte femminilità ed un certo charme, unendovi comunque un buon contenuto di trasgressività e di alternativismo.

    A livello caratteriale è difficilissimo definire il mix di tratti contraddittori che preferisco: apprezzo molto una donna indipendente e decisa, che cammini a testa alta. Una donna che stia al mio fianco senza essere appiccicosa, ma che faccia intuire che io sono il suo uomo. Una donna silenziosa, con la testa nei suoi progetti, ai quali dedica anima e corpo, cosa che deve fare con lo stesso ardore quando siamo a letto. Sicuramente una donna che brucia di desiderio nel volermi.

    Apprezzo le donne culturalmente preparate ed un po' sofisticate.

    Deve essere paziente, perché io ho un sacco di difetti; deve essere forte perché io a volte sono debole; deve essere fragile, perché a volte ho bisogno di sentirmi in grado di proteggerla.

    Sono attratto in genere da ragazze/donne più giovani di me, diciamo attorno ai 25 anni, comunque fascia 20-30.

    OssitocinaNemo
  • Fisico: magra o leggermente formosa, piena di tatuaggi, tanti piercing, capelli lunghi di un colore bizzarro

    Interiorità: portata al ragionamento logico-analitico piuttosto che a quello convenzionale, deve porsi in maniera diretta e deve evitare le scuse, dolce ma quando serve passionale, abbastanza casalinga (o comunque non una da locali serali/notturni di tendenza), con pochi tabu...boh al momento non mi viene in mente altro
  • Perchè solo gli uomini devono descrivere la loro donna ideale? Mica son tutti etero.
    Io sono pansessuale, quindi non mi importa se una persona è trans, donna o uomo.

    La mia donna ideale? Beh deve essere intelligente e aperta di mente, molto gentile, divertente, che sappia farmi ridere (in pochi ci riescono) e anche un po' "pazza". Deve essere la mia migliore amica, quella persona con cui fare cretinate ma avere comunque delle discussioni serie.
    Una persona che abbia i miei stessi gusti e per niente superficiale.
    Molto legata alla giustizia e sempre propensa a difendere gli altri.
  • Ah, e vorrei aggiungere per tutti coloro che dicono "non voglio una donna che si trucca etc"

    Beh, ognuno ha i suoi gusti, ma vi ricordo che le donne non si truccano per gli uomini, ma per loro stesse. Per avere autostima in più, per divertirsi, per cultura, fa lo stesso.
    Anche alcuni uomini si truccano.

    E mi pare scostumato dire "non mi piacciono quelle che si truccano perchè poi senza trucco sono brutte"

    Lo trovo molto superficiale. Ognuno ha i propri gusti nel partner, ma guardare solo l'aspetto fisico non è da "persone mature".

    Anche perchè la bellezza è relativa. Quindi non esistono persone oggettivamente belle o brutte, esistono semplicemente i gusti.
    Quindi se scrivete "deve essere bella" state dicendo una cavolata.
    Phoebe
  • OssitocinaOssitocina Post: 2,725
    modificato maggio 2016
    Io non sono AS, quindi forse non faccio testo. Però ci provo.

    Ho provato attrazione, profondo affetto, sensazioni forti e desiderio di protezione e costruzione (Amore? Può essere, ma mi sento troppo giovane per sentirmene sicura) per tre donne diverse.
    La prima estremamente intelligente, irriverente, problematica, sicura di sé, complicata, esigente, incoerente, rigida, interiormente ricca, inconsapevolmente fragile, profonda, svogliata, abbastanza stronza. È un'artista.
    La seconda sensibile, indecisa, semplice, terribilmente divertente, apparentemente superficiale, leggera, molto dolce, svergognata, convinta di essere stupida e di non valere nulla, dedita ai suoi doveri, disillusa, lagnosa. Canta come una dea, ma non se ne rende conto.
    La terza appassionata, logorroica, misantropa, estremamente curiosa, responsabile, aggressiva, molto intelligente, un po' spocchiosa, polemica, analitica, incostante, indipendente, incredibilmente forte. Appassionata di politica e attualità, vorrebbe cambiare il mondo.

    In comune, hanno l'avere una passione caratteristica dalla quale si lasciano rapire, assorbire e trasportare e nella quale sono, consapevolmente o meno, estremamente brave.
    L'avere una risata molto caratteristica, che mi incanta e mi contagia; e una voce inconfondibile.
    L'essere, esplicitamente o implicitamente, intelligenti.
    L'essere piene di difetti, alcuni dei quali seriamente difficili per me da comprendere e sopportare.
    L'essere piene di pregi, molti dei quali io non ho.
    Il farmi sentire importante e viva in modo intenso e a volte terribilmente stupida.

    Penso che queste poche cose, debba averle anche la mia ipotetica donna ideale.
    In aggiunta -ma questo è decisamente difficile- vorrei che mi volesse bene in modo sano, sincero e disinteressato; e che potesse realmente capirmi, senza essere giudicante.
    resetNemoalexander_popeKrigerinne
  • Come ho scritto ieri sul Topic analogo riferito all'uomo ideale, non transigo assolutamente sul discorso fedeltà. Per la mia donna devo essere l'unica, e questo significa anche non guardarsi intorno "innocentemente" ed evitare rapporti troppo stretti con le ex.

    Per quanto riguarda il carattere, vorrei una persona di buon senso, pratica, non troppo amante della compagnia e della folla (caratteristiche più diffuse tra le persone Asperger, quindi se è nello spettro tanto meglio).

    Per l'aspetto fisico, ho una preferenza per le ragazze-maschiaccio, quindi capelli o corti o comunque non in uno stile troppo elegante/femminile, poco o niente trucco, guardaroba e modi maschili.
    alexander_pope
    Oh, how I wish for soothing rain all I wish is to dream again
  • La mia donna ideale è quella con cui sto. Forte dove io sono fragile, fragile dove io sono forte. Una persona che ha chiari i valori massimi della vita e quindi si può permettere di prenderla poco sul serio a volte. Che trova il modo di essere felice con poco. Viva. Compatibile sessualmente, ovviamente.
    Per il lato intellettuale, io ho studiato materie umanistiche ma sono molto analitica, lei studia materie scientifiche ma ha un lato filosofico. Sognamo di avere un caminetto in futuro XD
    E poi, non mi fa rimpiagere la mia voglia di indipendenza.

    è la persona per cui potrei scrivere le parole che Virginia Wolfe scrisse a Vita Sackville West: "Come un bambino, penso che se tu fossi qui sarei felice"
    E a me non piace "sentirmi bambino", quindi è dire molto...
    PhoebeAJDaisyAmelieValentaTormalinaNeraDoorNemoOssitocinaamigdala
  • PhoebePhoebe Post: 2,066
    modificato maggio 2016
    La mia donna ideale è indubbiamente intelligente, dolce, premurosa, buona, gentile, consapevole ma che si sa imporre, assertiva. Una persona che si interessi e faccia molte cose. Una persona che mi capisca senza bisogno di dover spiegare, ad esempio, perché ho l'ansia e come faccio a non sapere perché ho l'ansia. Una persona che mi lasci libera, che non sia opprimente o troppo gelosa, che si fidi di me. 

    Esteticamente mi piacciono le donne dai lineamenti molto sottili e femminili ma con taglio corto e che non siano femminili nel modo di vestire e fare (es. troppo trucco, smalto, borse a fiori). 
    Post edited by Phoebe on
    AmelieEstherDonnellyOssitocinaalexander_popeamigdalaWBorg
    Ero solita pensare di essere la persona più strana del mondo ma poi ho pensato, ci sono così tante persone nel mondo, ci dev'essere qualcuna proprio come me, che si sente bizzarra e difettosa nello stesso modo in cui mi sento io. Vorrei immaginarla, e immaginare che lei debba essere là fuori e che anche lei stia pensando a me. Beh, spero che, se tu sei lì fuori e dovessi leggere ciò, tu sappia che sì, è vero, sono qui e sono strana proprio come te.

    Frida
  • SwiftSwift Post: 962

    Di solito, ho sognato donne che sono quello che le donne vogliono dagli uomini.

    Cioè, sicure di sè, forti, che siano protettive.

    Pura utopia, visto che sono io che dovrei essere così.

    alexander_pope
  • resetreset Post: 2,151
    modificato maggio 2016
    Se fossi un uomo, dividerei la mia donna ideale in due tipologie, quella con cui farei dei figli, e le.tante per divertirmi.
    Tratto comune, aspetto fisico:
    Più bassa di almeno 15/20 cm.
    Capelli lunghi non tinti. Non mora, non riccia.
    Labbra non sottili, non carnose.
    Seno abbondante tra la 4 e la 5. Bel fondo schiena.
    Mai truccata, o poco. Mai smalti/ rossetti, mai fondotinta.
    Fedele e assolutamente dedita, per.tutta la durata della relazione. Assolutamente non civetta, e non femminile con gli altri uomini.
    Sempre con la gonna, e possibilmente con intimo curato e sexy.
    Sessualemente sempre disponibile ai miei appetiti. Non deve prendere mai l'iniziativa, o al max il 10% delle volte.
    Intelligentissima se e la donna con cui avrò prole.
    Poco intelligente se è del gruppo delle donne per divertirsi.
    Chiaramente sarei fedele, durante la relazione.
    Per entrambe le tipologie, niente giochetti del tipo, tira e molla. Se vuoi essere mia, lo sei da subito e totalmente.
    Se vuoi giocare ti porto al culmine del piacere e ti mollo li esattamente dove credi di essere, ai margini di un piedistallo, in cui non ti metterò mai.
    Con la donna della mia vita avrei un rapporto di totale complicità, sarei protettivo e responsabile
    Con le altre, rispetto e responsabilità. Ad entrambe farei dei regali, particolari.
    Post edited by reset on
    MariAlberiKolyma

  • torukhtorukh Post: 1,767
    modificato maggio 2016
    Come sempre scopro discussioni interessanti quando sono già molto lunghe, al punto da rendermi improponibile il leggermele per intero.

    Per quanto mi riguarda, io apprezzo da morire in una donna, un modo di fare che mi dimostri accoglienza, un carattere più sbrigativo del mio, una sessualità molto articolata e ben disgiunta dalle canoniche regole tradizionali, ben disposta alla sperimentazione di cose nuove.
    Mi piace la donna che mi "sc..pa la mente" prima che il fisico.

    Un problema non indifferente è che non sono mai in grado di capire se una donna è interessata a me o no, né cosa fare in qualsiasi caso e di conseguenza resto ad aspettare un qualsiasi gesto da parte di lei, quindi si rivela indispensabile anche una forte intraprendenza che porti la donna a fare lei il primo passo così da fugare i miei mille dubbi sul da farsi.

    Non è il cosa fare una volta che il ghiaccio è rotto sotto l'aspetto intimo dal bacio in poi (perché da quel traguardo mi viene automatico agire come se il corpo di lei fosse il mio) il problema semmai è arrivare a rompere il ghiaccio...
    Non ho molte occasioni, questo è ben evidente, ma anche quelle poche che ho, sono del tutto incapace di sfruttarle perché mi assalgono mille dubbi contrastanti e finisco per bloccarmi in un cortocircuito mentale!

    Fisso la persona negli occhi, per qualche istante poi distolgo lo sguardo nell'imbarazzo più disarmante.

    Sono propenso a considerare gli occhi grigi come i gioielli più valorosi di qualsiasi altra cosa si possa trovare sul corpo di una donna.
    Post edited by torukh on
    NemoAJDaisyMariAlberiamigdalaEstherDonnellyPuck
  • JL72JL72 Post: 3
    modificato giugno 2016
    Ciao a tutti, ecco il mio primo post. Mi presenterò con più calma altrove (se capisco dove). Per quanto mi riguarda i requisiti essenziali sono: un odore per me gradevole, intelligenza e viso armonico. Relativamente al carattere, sicuramente dolcezza, ma anche capacità di chiedere ciò che si desidera, e di comunicare le cose quando non vanno. Nelle mie precedenti esperienze ho avuto a che fare con persone che sorridevano sempre, anche quando il loro umore era pessimo. E io, ovviamente, non riuscivo a capire che qualcosa non andasse (e che magari potevo esserne io la causa). L'intraprendenza è poi un valore aggiunto, perchè di solito, anche quando un incontro va bene (spesso è così perchè questa mia "disabilità nascosta" rimane appunto tale, inizialmente) e capisco che la persona uscirebbe ancora, mi risulta molto difficile continuare nel corteggiamento, se non è lei a cercarmi. Che macello. 
    MariAlberiKalia
  • Fisicamente ha i capelli folti, un viso affilato, un sguardo molto intenso, un busto esile, un seno pieno ma non troppo grande (2a o 3a), fianchi tassativamente più larghi della vita, sedere pieno e sodo, gambe toniche.
    Si trucca appena un po' gli occhi e usa il rossetto, si veste in modo non troppo curato ma femminile.
    Ha un'intelligenza medio-alta o anche molto alta, ha un alto livello di istruzione, possibilmente in ambito artistico-letterario e/o quanto meno è molto appassionata.
    È ironica su ogni cosa, se stessa compresa, le piace perdersi in discussioni sugli argomenti più disparati.
    Con me ha un atteggiamento complice ma di sfida.
    Ultimo ma non meno importante deve avere una libido molto alta.
    OssitocinaMariAlberiPuck
  • JL72JL72 Post: 3
    Aggiungo un elemento: non deve essere troppo esigente dal punto di vista dei contatti telefonici o con whatsapp. Se sento la pressione o l'ansia derivante dal fatto che lei si aspetta una certa costanza nei contatti mi chiudo a riccio. Mi è capitato proprio in questi giorni, con una conoscenza che durava (la bellezza) di 3 settimane. Lei si è offesa perchè ieri non l'ho chiamata e non le ho scritto, dopo che la sera prima avevamo avuti momenti di intensa intimità fisica. Semplicemente non l'ho fatto perchè non ne sentivo il bisogno. E' difficile far capire ad una NT queste cose, ma, d'altro canto, non mi è sembrata una buonissima idea dirle che ho l'Asperger dopo così poco tempo. Ho provato comunque a farle capire come sono, da questo punto di vista, ma non è servito. Risultato: ci siamo salutati definitivamente, nonostante lei fosse molto presa. E io non ho fatto nulla per trattenerla. Ogni consiglio è molto apprezzato. 
    Puck
  • Premetto che sono attratto da donne che hanno già un interesse nei miei confronti. Ma deve essere femminile ed avere le palle (in senso lato ovviamente) allo stesso tempo. Intelligente, pratica, curiosa, crocerossina ma non troppo.
    Aggiungo e sottolineo, il suo odore mi deve eccitare, ho una pronunciata 'emotività olfattiva' (beh, dai, dopo PETALOSO, qusto neologismo ci sta anche...)
    "Perché starci assieme è difficile. Ma starci senza è impossibile."
Accedi oppure Registrati per commentare.


Ehi, straniero!

Sembra che tu sia nuovo da queste parti. Se vuoi partecipare accedi con le tue credenziali oppure utilizza il modulo di registrazione!