Salta il contenuto

Come capire le intenzioni degli uomini

2»

Commenti

  • SophiaSophia Post: 5,904
    Alt.
    Non voglio si pensi che io abbia pregiudizi sulle rose, ma il racconto in generale mi fa pensare.

    Può regalartela un vero amico, questo si, ma non credo che il tizio in questione lo farebbe se avesse la moglie davanti.

    Poi boh, sarà stato il racconto di @lunagattina che mi ha fatto pensare male. Può essere.
    (Io in genere proprio perché non capisco le intenzioni tendo ad essere prevenuta, mentre quando devo essere prevenuta mi comporto ingenuamente).


    Eirenelunagattina
    "Nulla esiste finché non ha un nome".
    Lorna Wing
  • riotriot Post: 6,429
    ok! aggiornamento: una mia conoscente NT 100% mi ha detto che se ti regalano una rosa è perché ci stanno provando. un collega che vule esserti amico non lo farebbe, e che è probabile ci sia anche un comportamento ambiguo da parte tua, lunagattina (questo però non significa che sia voluto).

    giovannaSophiaamigdalaMariAlberilunagattina
  • pokepoke Post: 1,721
    @riot
    Aggiusterei il tiro, in questo senso.
    Alcune persone non conoscendo bene il linguaggio non verbale possono avere atteggiamenti/comportamenti, che vengono interpretati come seducenti.
    Quindi può accadere che un uomo/donna emettano segnali ambigui inconsapevolmente.
    Semplicemente perché quando seducono sono usuali a farlo in modo diretto.
    Non hanno bisogno dei segnali impliciti della seduzione.
    rondinella61riotMariAlberiSophiaShadowLine
  • giovannagiovanna Post: 3,905
    modificato gennaio 2017
    Ci sono delle cose che sono seducenti, irresistibili, indipendemente da.

    Es il tono della voce e la calata.

    Un bel tono di voce basso, lento, riflessivo, con pause, respiri, un discorso fluido, sommesso, non stridulo, a una cena a due e' seducente.

    Magari quello non sa nemmeno che lo ha.
    Magari e' dovuto al dialetto.:(



    riotMariAlberiamigdalaSophialunagattina
    Sono quella che ha creduto sempre che fosse la chioma di un albero al tramonto e invece era un orso
  • riot ha detto:

    ok! aggiornamento: una mia conoscente NT 100% mi ha detto che se ti regalano una rosa è perché ci stanno provando. un collega che vule esserti amico non lo farebbe, e che è probabile ci sia anche un comportamento ambiguo da parte tua, lunagattina (questo però non significa che sia voluto).

    non ho idea di quale possa essere stato il comportamento ambiguo da parte mia. Ho risposto agli auguri per le feste e quando mi ha telefonato gli ho detto che stavo cercando lavoro e che avevo passato un anno difficile dopo la separazione.
    Gli ho esplicitamente detto che mi sono trovata infastidita dall'atteggiamento di alcuni uomini che mi si sono avvicinati fingendo amicizia quando io non cerco niente di più e gli ho chiesto della sua compagna e dei figli, chiedendogli di salutarmela, visto che la conosco.
    Anche il giorno dopo quando mi ha ringraziato della serata, gli ho rimandato i saluti per la sua compagna.
    Non saprei cosa altro fare. 
    E non saprei in che modo possa essere stata fraintesa.
    Sophia
  • giovanna ha detto:

    Ci sono delle cose che sono seducenti, irresistibili, indipendemente da.

    Es il tono della voce e la calata.

    Un bel tono di voce basso, lento, riflessivo, con pause, respiri, un discorso fluido, sommesso, non stridulo, a una cena a due e' seducente.

    Magari quello non sa nemmeno che lo ha.
    Magari e' dovuto al dialetto.:(



    ecco ora che dici questo forse potrebbe esserci qualcosa. Io non guardo molto le persone negli occhi, parlo sempre a voce piuttosto bassa e pacata e sorrido molto. So che questo ha dato di me l'immagine di una donna dolce e fragile. Cosa che in parte sono, ma non nel senso che le persone pensano. 
    Ma non mi sembrano incoraggiamenti.
    Non so.
    Vorrei vedermi dall'esterno.
  • SophiaSophia Post: 5,904
    modificato gennaio 2017
    @lunagattina è possibile invece che il tuo tono della voce insieme ad uno sguardo sfuggente ti abbia reso seducente agli occhi del tuo amico, anche non volendolo.

    Capita di esserlo senza accorgersene. Ci sono persone seducenti a prescindere.

    Magari non è il tuo caso.

    Ma a proposito ci sono stati risvolti?
    lunagattina
    "Nulla esiste finché non ha un nome".
    Lorna Wing
  • lollina ha detto:

    @lunagattina è possibile invece che il tuo tono della voce insieme ad uno sguardo sfuggente ti abbia reso seducente agli occhi del tuo amico, anche non volendolo.

    Capita di esserlo senza accorgersene. Ci sono persone seducenti a prescindere.

    Magari non è il tuo caso.

    Ma a proposito ci sono stati risvolti?

    in realtà sì.
    Ha sentito un suo collega che conosceva qualcuno che cercava una figura come la mia. 
    Ho chiamato per il posto, inviato un curriculum e ho fatto un colloquio e oggi mi hanno richiamata e sembra che ci sia interesse.
    Lui mi ha richiamato oggi perché ha saputo che c'era un'altra possibilità.
    Mi ha anche accennato a vederci nuovamente per una cena e io gli ho chiesto della sua compagna dicendogli che avrei avuto piacere di vedere anche lei. Mi ha detto che al momento non c'era e di chiamarlo io nel caso fossi interessata a uscire a cena di nuovo. 
    Non si è comportato come un corteggiatore, o almeno così mi è sembrato.
    Però non lo chiamerò per una nuova uscita, o, nel caso ottenga il lavoro, potrei invitarlo assieme alla sua compagna per offrire a entrambi la cena. Sottolineando ENTRAMBI.

    Comunque capisco quello che dici. Può darsi che sia vero. 
    Ho notato anche altre volte che la mia riservatezza e l'aspetto pacato/timido attraggono un certo tipo di uomo (quello che cerca la preda fragile e facile, cosa che io, ahimè per loro, non sono affatto, sono fragile ma sotto altri aspetti), ma non mi sembrava che lui fosse uno di questi. 

    Sophiagiovanna
  • pokepoke Post: 1,721

    Il sorriso è un segnale do seduzione.
    Poi si sottovaluta un aspetto.
    Le persone normalmente comunicano più con il non verbale (gli asperger ascoltano e danno più rilevanza alle parole), questo rende comprensibile il motivo per cui il tuo amico ha ignorato le tue parole e si è forse inconsapevolmente, lasciato andare ad una galanteria seduttiva.
    NemoSophialunagattinarondinella61
  • poke ha detto:


    Il sorriso è un segnale do seduzione.
    Poi si sottovaluta un aspetto.
    Le persone normalmente comunicano più con il non verbale (gli asperger ascoltano e danno più rilevanza alle parole), questo rende comprensibile il motivo per cui il tuo amico ha ignorato le tue parole e si è forse inconsapevolmente, lasciato andare ad una galanteria seduttiva.

    capisco. E' difficile però.
    Io non so come fare. 

  • SophiaSophia Post: 5,904
    L'importante è non avvicinarsi troppo a chi può capire male.
    L'estrema gentilezza o attenzione possono tradire un messaggio diverso da quel che vorremmo arrivasse.

    Bisogna cercare di essere meno accondiscendenti.

    ci si prova...
    non è detto che riesca, ma almeno eviti inviti non desiderati.
    amigdalalunagattina
    "Nulla esiste finché non ha un nome".
    Lorna Wing
  • lollina ha detto:

    L'importante è non avvicinarsi troppo a chi può capire male.
    L'estrema gentilezza o attenzione possono tradire un messaggio diverso da quel che vorremmo arrivasse.

    Bisogna cercare di essere meno accondiscendenti.

    ci si prova...
    non è detto che riesca, ma almeno eviti inviti non desiderati.

    grazie, ci proverò. Magari ti chiederò consiglio in futuro, mi sembri esperta su questo tipo di situazioni. Grazie del consiglio.
    In particolare, per questo discorso della cena, secondo te, ho risposto in modo corretto? 
    dovrei fare altro?
  • SophiaSophia Post: 5,904
    Ma no.. lascia cadere la cosa.

    Speriamo intanto ti chiamino al lavoro.
    Nemolunagattina
    "Nulla esiste finché non ha un nome".
    Lorna Wing
  • NemoNemo Post: 3,727
    Grazie per il thread, molto interessante.
    Una delle cose che mi ha sempre caratterizzato, è l'assoluta incapacità di comprendere i messaggi sociali (ne ho scritto altrove, delle mie disavventure con l'altra metà del cielo), e ammetto di aver usato impropriamente rose e fiori in generale :-D

    Ho letto tutto con attenzione e penso che probabilmente i consigli dati siano stati i migliori, ma nel mio intimo la penso come @riot, forse perché nella situazione di @lunagattina mi sarei comportato analogamente.

    Anche le donne, non saprei se solo le NT o anche le ND, lanciano messaggi non verbali difficilissimi da comprendere e interpretare... Sono segnali che forse l'uomo coglie se interessato, ma alle volte ho il sospetto che "debba forzatamente" essere interessato, a prescindere, pena la patente di mancata virilità. Come se fosse indispensabile "provarci", per essere uomo fino in fondo.

    Mah.
    riotgiovannalunagattina
    Memento Mori
  • SophiaSophia Post: 5,904
    @Nemo io penso piuttosto che l'essere umano in generale sia molto spesso interessato, per natura o cultura non so, ma non credo finga interesse.

    Purtroppo!

    Poi ci sono le eccezioni.
    "Nulla esiste finché non ha un nome".
    Lorna Wing
  • CorocottasCorocottas Post: 1,322
    modificato gennaio 2017
    @lunagattina indipendentemente dalle intenzioni del personaggio, secondo me va bene il modo in cui gli hai risposto. In fondo il suo atteggiamento in qualche modo non ti piaceva, altrimenti non ti saresti neppure posta il dubbio, e quindi è meglio così. Poi vabbé, bisogna anche vedere il tipo che è questo qui. Conosciamo le ''opere'', ma non conosciamo lui, intendo... se ci immaginiamo questa scena della cena e della rosa interpretata da Cary Grant l'effetto è diverso da come sarebbe se ad interpretarla fosse Paolo Villaggio.

    Poi è vero che poteva voler dire qualsiasi cosa, quel gesto. Io stesso sono uno che regala cose (cose, non rose) a destra e a manca e pago cene, se uno mi sta simpatico, uomo o donna che sia. Insisto pure per pagare. Ma non c'entra col voler portare qualcuno a letto o meno.

    Però so di essere abbastanza un'eccezione, in genere la gente usa questi gesti per corteggiare facendo lunghi giri e rigiri e quasi si compiace di questo. Poi non tutti corteggiano allo stesso modo; perfino una frase come ''vorrei vederti con la tua compagna'' da qualcuno potrebbe essere presa addirittura per una provocazione, del tipo: vediamo fino a che punto oserai spingerti.

    Ciascuno ha i suoi modi, al di là del dualismo NT/ND, ciascuno mette in atto strategie di corteggiamento influenzate anche dalla sua sfera sociale, dalla sua ideologia politica, dai suoi riferimenti culturali, dal periodo dell'anno in cui è nato, fino alla musica che ha ascoltato e ai film che ha visto.

    Siamo giunti a questo paradosso: ci siamo auto-imposti per secoli, fino ad assuefarcene, il divieto di parlare apertamente di ''quell'argomento'', travisando deliberatamente i testi sacri e usandoli come fonte autorevole del divieto, e nel frattempo la nostra civiltà è talmente progredita e si è talmente diversificata che oggi ciascuno ha in testa dei suoi riferimenti personali e deve far sottintendere ''quell'argomento'' con dei rigiri di parole sperando che l'altro capisca. E il bello è che non ce ne rendiamo minimamente conto, dell'assurdità della cosa. Come se per chiedere a un amico se ci offre un bicchiere di vino, dovessimo esordire con discorsi del tipo ''Ciao, ieri sono stato in campagna, sai? C'erano tanti bei vigneti... grappoli rossi succosi e maturi... aspetta, fa caldo, posso aprire un attimo il frigo?''. Chiaro che se poi scopri che di vino non ne ha, ci rimani triplamente male, dopo tutto quello sforzo mentale.

    Alla fine non solo qui su spazioasperger, ma in qualsiasi altro forum c'è pieno di discussioni come queste: ''Cosa devo fare con questo ragazzo?'' ''Come interpretare il gesto di questa tipa?'' ''HELP ragazza comportamento strano'' e via dicendo. Ogni forum ha la sua sezione apposita dove si riversano torme umane a confrontarsi per cercare di capire le contorsioni mentali cui questo assurdo divieto di palesare l'interesse sessuale ha portato qualcun altro. Se si tratta d'interesse o no, se ci siano secondi fini o meno. Ragazzini di tredici anni, professionisti, ballerine, signori di sessant'anni. Questo non è un problema solo degli Asperger, purtroppo. Non dobbiamo neppure sentirci così strani se non capiamo questi meccanismi.

    Io non ci ho mai capito nulla, in queste questioni di inviti, di regali e di corteggiamento per parole e gesti. Se io pago una cena è per parlare con qualcuno mentre si mangia; poi certo, può esserci anche un altro interesse, ma allora se c'è lo faccio emergere subito e non certo regalando una rosa. Se una donna mi piace cerco di fare in modo che lo sappia praticamente subito, altrimenti per me è un disastro. Se non mi sento di rivelare palesemente il mio interesse, allora non mi espongo proprio. I corteggiamenti lunghi mi sfiancano, e così pure i comportamenti ambigui: li interpreto male, non li vedo quando ad altre persone sono palesi, e viceversa.

    Detto questo, c'è una sola femmina cui io abbia mai regalato delle rose per farle fare qualcosa che mi piaceva: Matata, una delle mie gatte. Ci impazziva a inseguirle come se fossero uccellini, era molto divertita dall'effetto molla dello stelo (io la trascinavo e la muovevo e lei la cacciava). Poi la ''spiumava'' dei petali, proprio come se fosse un passero appena catturato. E io mi ci perdevo a guardarla, era uno spasso.
    SophiaValentalunagattinaAndato_52rondinella61
Accedi oppure Registrati per commentare.


Ehi, straniero!

Sembra che tu sia nuovo da queste parti. Se vuoi partecipare accedi con le tue credenziali oppure utilizza il modulo di registrazione!