Salta il contenuto

Sogni ricorrenti

2»

Commenti

  • AJDaisyAJDaisy Post: 11,288
    modificato aprile 2019
    L’ho scritto più volte in altri thread, pensavo anche qui ma così non sembra. In breve, sogno in maniera ricorrente la ripetizione dell’esame di maturità, in una scuola che non è propriamente quella che frequentavo, con professori e compagni che sono al più persone a me sconosciute ed è capitato un’altra volta (una delle decine, centinaia) questa settimana.

    Nelle ultime 2-3 settimane mi capita spesso invece di sognare di entrare in un bar-tabacchi che è arredato in stile incrocio tra un locale dei film del periodo del proibizionismo negli USA (tipo Chicago, un po’ decò) ed un Irish Pub, con un mio collega, vado al bancone e chiedo delle sigarette dal nome inesistente, che costano 5€ e 40 centesimi. È capitato la prima volta che il mio collega mi dicesse di non avere il denaro in tasca e che volesse anche lui un pacchetto ed io le ho rubate (con una manovra impossibile nelle leggi della fisica e sentendomi in colpa, ma non avendo il controllo della situazione) ed ho pagato solo le mie al titolare, un uomo sulla quarantina abbondante anonimo, con capelli neri corti ed un grembiule nero. In un flash forward di situazioni (a memoria legate al classico esame di maturità, ma non ricordo bene), rientro nel locale e dietro il bancone c’è una donna con dei capelli lunghi rosso fuoco, ricci, molto magra, sulla quarantina abbondante anche lei, che mi dice che sono stato filmato nel furto. Io mi giustifico dicendo che non so cosa mi fosse preso e mi offro di pagare anche 100€ per rimediare e lei mi dice che i seguenti 2 pacchetti avranno un costo di 8 euro e 90 centesimi l’uno e così siamo a posto.
    É diventato un luogo ricorrente dove entro a bere caffè e prendere le sigarette...

    Post edited by AJDaisy on
    RemiNore
  • Io ne faccio di diversi. Spesso sogno anche io l'esame di maturità. Con la differenza che lo devo ripetere oggi e non ricordo più nulla delle materie. E spesso o sono nuda o mi perdo nelle burocrazie e non capisco il giorno dell'esame o come segnarmi o qual è la classe. Mi perdo in informazioni e vado in shutdown (pure nei sogni...). Un altro sogno che faccio è che c'è una stradina che da casa mia porta ad un'altra schiera di case. Una di queste è di proprietà di una mia defunta zia. Ci entro. È stretta. I soffitti sono bassi e le scale sono a chiocciola e strette. È buio. Ed ho una gran paura. È come se ci fossero delle presenze che mi osservano, ma io non le vedo. Sono angosciata perché non so che fare e non conosco queste presenze. Ultimo sogno, questo è bello. Vivo in una casa bellissima. É una villa enorme. È luminosa, tuta bianca, piena di tende e finestroni che lasciano entrare la luce naturale. E soprattutto, è come se ci fosse una casa nella casa. Dentro questa villa, al centro, c'è un appartamento chiuso. Dove solo io posso entrare. È tutto in penombra. C'è sufficiente spazio, è tutto in ordine e pulito. E io mi sento serena e al sicuro. Niente è nessuno può entrare. Solo io
Accedi oppure Registrati per commentare.


Ehi, straniero!

Sembra che tu sia nuovo da queste parti. Se vuoi partecipare accedi con le tue credenziali oppure utilizza il modulo di registrazione!