Salta il contenuto

Caratteristiche a confronto . Lati positivi / negativi

Mio figlio ha 7 anni, frequenta la seconda elementare, 

Lati positivi:

è al pari della classe, ha un’ottima memoria, è molto bravo in inglese, adora cantare e si diverte a imparare canzoni in diverse lingue, quando decide di essere pronto per una cosa fa uno scatto in avanti notevole; mi spiego meglio:ad esempio:
Lo scorso anno prima di scendere in piscina mi dice: mamma non ho bisogno dei braccioli anche se vado solo; ha cominciato a nuotare come se lo facesse da tanto tempo; la stessa cosa l’ha fatta con la bici.
È allegro e felice. È elastico, accetta i cambiamenti e gli imprevisti , può trattenersi nel fare stereotipie , ascolta i consigli 

Lati negativi:

Dice spesso cose fuori contesto, in situazioni libere,ad es al parco , in giro, non comunica quasi mai in modo corretto e fa molte stereotipie ( batte le mani, fa versi ..)

Diciamo che è un bambino che si fa notare subito per la sua diversità.

Quando incontravo altri bimbi, pensavo avessero un autismo più lieve di Ale perché avevano meno problemi nella comunicazione e nella socializzazione, poi conoscendoli meglio capivo che erano diversi da Ale ma comunque bisognosi di un importante supporto; ad esempio nel gestire i cambiamenti, a livello didattico... 

I vostri bimbi come sono?



Commenti

  • claluiclalui Post: 902
    Mio figlio ha un anno più del tuo, abbiamo iniziato la terza. Anche lui segue la programmazione di classe in cui mostra una decisa attitudine verso l’inglese e le materie umanistiche in generale. La matematica invece non fa decisamente per lui.
    Ed è un po’ paradossale perché il suo linguaggio non è proprio al pari degli anche se in deciso miglioramento proprio in questi mesi.
    Non ha stereotipie evidenti ma ha un’ecolalia differita molto forte che non sempre riesce a controllare.
    È molto intelligente, apprende con facilità , non è più oppositivo e non ha grosse manifestazioni di rabbia, rari i meltdown. È affettuoso e coccolone, non ha rilevanti problemi sensoriali ne rigidità significative o disturbanti. Super memoria. Anche gli interessi se pur ciclici sono comunque vari e e ogni anno ne aggiunge di nuovi.
    L’aspetto in cui è realmente indietro e necessita di un aiuto importante è solo quello relazionale, soprattutto con i pari. Lui è del tipo che proprio non si relazione, non che tenta e sbaglia l’approccio. Solo negli ultimi mesi stiamo vedendo qualche lievissima apertura.
    mammarosannaRachele
  • Mio figlio ha 5 anni e stiamo valutando in questo momento il fermo o meno alla materna (a consiglio del consulente ABA, anche se i riferimenti della materna e la NPI sono convinti di essere pronto per la prima)

    I suoi punti di forza:
    Bambino socievole con adulti e pari, bravo in inglese (autodidatta capisce e ne conosce tanti vocaboli), ha un ottima memoria, sa riconoscere gli stati d'animo, apprende con facilità, elastico anche nelle rapportarsi con gli sconosciuti e approccio alle situazioni nuove, fa tante richiesta e domande (fase del "perchè?")

    Punti debolezze:
    Attaccamento smisurato ai suoi trenini, frustrazione al no o al rifiuto, linguaggio non ottimale alla sua età, immaturità rispetto ai pari, perfezionismo, ecolalia differita... mi fermo qui altrimenti diventa lunga la lista!   
    Rachelemammarosanna
  • Il mio ometto ha 8 anni ed è in terza. Segue la programmazione della classe ed è bravo in tutte le materie con delle punte in inglese e matematica. Il linguaggio è alla pari se non superiore ai suoi coetanei per l' utilizzo di una terminologia un po' da adulto. Ha una memoria pazzesca e ama leggere, legge di tutto dai romanzi, ai libri di cucina, alle storie disney e libri sui pianeti. Le difficoltà maggiori sono presenti nella relazione con i pari e nelle emozioni soprattutto nell' interpretare quelle degli altri e nel modulare le proprie! Non tollera i no ma questo aspetto è in via di miglioramento grazie a delle strategie suggerite dai terapisti. L'ecolalia differita è presente ma a periodi e si focalizza su un interesse che per lui diventa un ossesione ma dura un paio di mesi e poi passa ad altro. Alcuni interessi tornano ciclicamente. Contatto oculare non sempre presente, ancora non si gira al suo nome se è concentrato su qualcosa, bisogna chiamarlo più volte, irrequietezza, per esempio non riesce a star seduto quando fa i compiti!!!!
    mammarosannaRachele
  • riotriot Post: 6,607
    modificato dicembre 2019
    Rachele, non pensare alle sue caratteristiche che hai elencato come "lati negativi", perché questo non ti aiuta a raggiungerlo nel suo modo di essere diverso.

    è meglio - e aggiungo: più corretto - parlare di caratteristiche personali. perché ogni persona che sia NT o ND ne ha di sue.


    LisaLaufeysonRachele
  • mammaconfusa80mammaconfusa80 Post: 1,355
    modificato dicembre 2019
    Mio figlio 6 anni e prima elementare. Segue la programmazione di classe, ama stare in compagnia e conosce tutti i nomi dei compagni che mi cerca quando non è a scuola, viene molto cercato da loro tanto che il sabato pomeriggio organizziamo quasi sempre l’incontro con un compagnetto ai gonfiabili. Molto affettuoso, fa nuoto con nt senza problemi se non che appare più goffo. Non ha rigidità di adattamento, zero stereotipie motorie se non qualche sfarfallamento quando gli piace molto un video o videogioco. Lati negativi: linguaggio ancora ipoevoluto ma molto migliorato ultimamente perché risponde, ecolalia sia immediata che differita, disregolazione emotiva (si arrabbia spesso e poi piange per lo stress emotivo). Evitante nelle consegne non gradite e oppositivo. Selettività alimentare.
  • Il mio bambino ha 7 anni ed è in seconda.
    Segue la programmazione scolastica di classe, ama molto la compagnia degli altri bambini di tutte le età, è molto affettuoso, intelligente, ha un'ottima memoria, conosce termini linguistici forbiti per la sua età.

    Bisogna lavorare sul comportamento in alcuni casi fortemente oppositivo ed evitante, anche quando sta per accadere qualcosa che per lui è molto forte dal punto di vista emotivo. (es. Incontro con amichetti, feste, gite, ecc)
    È come se, in un certo senso, la gioia dell'attesa, sia per lui molto difficile da gestire, o che non sappia bene cosa aspertarsi, e, sebbene desideri molto fare una determinata cosa, si oppone nei giorni precedenti e dice di non volerla fare (ma non è vero!)

    Bisogna lavorare sulla forte rigidità (quando ha in mente che una cosa debba andare proprio in quella certa maniera, ma poi ciò non si verifica, crisi di rabbia, parolacce, calci!)
    Forti stereotipie motorie.
    chiocciolinamariadimagda
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586


Ehi, straniero!

Sembra che tu sia nuovo da queste parti. Se vuoi partecipare accedi con le tue credenziali oppure utilizza il modulo di registrazione!

Libro Gratuito "Lo Spettro Autistico risposte semplici" Scarica il libro: Lo Spettro Autistico, Risposte Semplici