Salta il contenuto

'Suora' aspergirl

Ciao. Mi chiamo Monica. Mi domandavo se sul forum sono presenti donne Asperger che come me hanno fatto una scelta di vita da consacrata al Signore.
Io mi sono innamorata di Gesù alcuni anni fa e l'ho "sposato". Sono comunque una consacrata secolare, che vive nel mondo, lavorando ecc.
Circa due anni fa ho scoperto di essere Asperger e, dopo un periodo di sconvolgimento, ho imparato a essere me stessa.
Ora sono contenta e ringrazio Dio che ha tanta fantasia!
Monica
vera68Shiki_Tima_Ryougirondinella61nebeldamykatrissSoylentGreenmarco3882NenaDomitillae 3 altri.

Commenti

  • SophiaSophia Post: 5,904
    Benvenuta tra noi @Monica73.

    Questo spazio è un luogo di confronto dove tutte le esperienze possono essere una risorsa inestimabile. Spero ti troverai bene qui.
    katriss
    "Nulla esiste finché non ha un nome".
    Lorna Wing
  • Grazie di cuore. Leggo con interesse le testimonianze di vita vissuta.
    Sophia
  • vera68vera68 Post: 3,040
    modificato ottobre 2018
    Io sto facendo un cammino nel terz'ordine francescano secolare. Sono novizia.
    Benvenuta.
    Questo forum è accoglienza a tuttotondo.
    Starai bene qui.
    Ciaooo
    Nemoriotrondinella61damymammarosannakatrissSoylentGreenRemiNorePhil90Pimpirina
  • Grazie! Buon cammino!
  • DomitillaDomitilla Post: 3,101
    Ciao!
    Benvenuta!
    Scusa la domanda diretta, ma toglimi una curiosità: com'è ora la tua posizione a livello "legale-religioso"?
    Il fatto che tu abbia una diagnosi di questo tipo potrebbe inficiare il consenso?
    Te lo chiedo perché il diritto religioso mi affascina molto, non lo conosco in maniera approfondita, ma se non ho capito male una diagnosi di autismo potrebbe essere motivo di annullamento del matrimonio religioso.
    È uguale per la consacrazione?
    O comunque visto il tuo stato (vivi nel mondo) le regole sono diverse?
    Oppure il diritto canonico si è aggiornato e non considera l'Asperger come malattia?
    Perché comunque certi sacramenti si possono ricevere anche in caso di disabilità intellettive severe (ovvio non è il tuo caso), quindi sono curiosa di sapere TUTTO quello che puoi dirmi sull'argomento.
    WBorgnebelLisaLaufeysonkatrissRemiNore
  • nebelnebel Post: 344
    ciao, benvenuta. mi piacerebbe leggere qualcosa in più su di te. :)
    katriss
  • @Domitilla
    Ciao! Interessante la tua domanda. Sinceramente non so risponderti con esattezza, ma suppongo che solo una disabilità seria possa essere motivo di rifiuto da parte di una congregazione o ordine religioso. Immagino vengano considerati i casi singolarmente.
    Io ho letto di una ragazza down che si è felicemente consacrata.
    Quello che non viene mai meno in ogni persona, secondo me, è la capacità di amare; e certo Dio non guarda altro che il cuore.
    Io ho avuto la diagnosi dopo aver fatto i Voti; ma dato che nella consacrazione secolare sono privati, non penso sia necessario parlarne.
    Comunque dopo aver fatto parte per alcuni anni di un gruppo di sorelle consacrate, ho scelto di uscirne.
    Il Vescovo mi ha autorizzato e questo mi basta.
    La diagnosi mi ha dato il coraggio di essere me stessa. Io sono più 'eremitica' nel mio stile di vita.
    Grazie, ragazze. Poi vi racconto dell'esperienza in Monastero.
    M
    vera68DomitillaWBorgkatrissPimpirina
  • Grazie @nebel. Aggiungo che di mestiere sono florovivaista e giardiniere. Amo il silenzio delle piante!
    rondinella61NewtondamynebelWBorgLisaLaufeysonkatrissSoylentGreenmarco3882
  • Ben venuta @Monica73, sono la mamma di un bimbo speciale che ha quasi 7 anni. Mi ha colpita quest' ultima frase che hai detto: amo il silenzio delle piante! Spesso anch' io che sono assolutamente NT amo il silenzio perché mi fa ritrovare me stessa!
  • Grazie @barbamamma. Ti auguro tutto il meglio per il tuo piccolino!
  • katrisskatriss Post: 424
    Benvenuta@Monica73! mi interessa molto la tua esperienza e ti ringrazio per volerne parlare. Che bello il silenzio delle piante! quest'estate a Lisbona ho vissuto ore incantevoli nel giardino botanico. Io ho un rapporto speciale con Dio che mi ha aiutata tanto a superare un brutto periodo di ansia forte e mi aiuta sempre. Gli parlo molto, prego tanto ( a volte però non bene...ahimè) e ho imparato, con un sacerdote fantastico molto umano e umile, che Lui mi capisce e mi accetta semore, anche quando sbaglio, mi sento persa o tanto sola e disperata. Per me vuol dire Tutto. Ti ringrazio ancora, ti auguro il meglio nel forum e nella vita; spero che potremo conoscerci meglio..
    vera68SoylentGreendamy
  • NenaNena Post: 44
    Benvenuta @ Monica 73anche da parte mia e scusami ho sbagliato a digitare e invece del cuore è partito il non capisco... Ti auguro un percorso di condivisione ricco di belle esperienze, di condivisione e confronti umani
    katriss
  • iryiry Post: 2
    Ciao a tutte !

    Mi sono appena iscritta a questo forum perché ho trovato interessanti alcune discussioni che avete fatto. In particolare , se è ancora possibile mi piacerebbe potermi confrontare in modo più approfondito con te @Monica73 se ci sei ancora. Anch'io sto intraprendendo un cammino di ricerca e non sono ancora certa di come andrà a finire, ma spero in Dio !

    Volevo sapere tu come ti sei trovata e che tipo di percorso hai fatto

    Un caro saluto a tutte nel frattempo !

    Iry
  • vera68vera68 Post: 3,040
    Cusi iry benvenuta
    Monica73 non è più iscritta, quindi credo non riceverà neanche la notifica.
    Ciao
  • iryiry Post: 2
    Che peccato ! Grazie mille Vera sei molto gentile ! In generale voi come vi trovate ? È stato lungo il vostro cammino di consapevolezza ? Io sono proprio agli inizi e devo dire che nonostante le difficoltà 'mi piace' essere come sono...mi sembra di avere una visione che altre persone a volte non possiedono...e loro qualcosa che non possiedo io =) è un completarsi a vicenda
  • vera68vera68 Post: 3,040
    Certo @iry.
    Alla fine scopri che l'altro è un altro me!
  • Ciao!
    Io non sono credente, ma ci sono stati momenti, molti anni fa, in cui ho pensato che la mia vita ideale sarebbe stata in un monastero o qualcosa del genere.
    Invece eccomi qua, con un lavoro e una famiglia... ma tanta voglia di capirmi meglio ora che a 38 anni finalmente ho scoperto questo aspetto di me.
    Mi piace molto questa tua frase: "La diagnosi mi ha dato il coraggio di essere me stessa. "
    Vorrei che fosse lo stesso per me, ma è una cosa così recente che in questo momento non so da dove cominciare!
  • luckyduckluckyduck Post: 512
    modificato novembre 2020
    iry ha detto:

    Che peccato ! Grazie mille Vera sei molto gentile ! In generale voi come vi trovate ? È stato lungo il vostro cammino di consapevolezza ? Io sono proprio agli inizi e devo dire che nonostante le difficoltà 'mi piace' essere come sono...mi sembra di avere una visione che altre persone a volte non possiedono...e loro qualcosa che non possiedo io =) è un completarsi a vicenda

    Non capisco se intendi per "cammino di consapevolezza" la diagnosi di autismo da adulti, oppure un cammino religioso esplicitamente definito.
Accedi oppure Registrati per commentare.