Salta il contenuto

Anestesia generale per intervento chirurgico.

Buonasera a tutti,
il mio stomatologo (in accordo con l'ortodontista) mi ha detto che per iniziare il trattamento ortodontico, devo necessariamente togliere i quattro denti del giudizio e subire una disgiunzione maxillare tramite il disgiuntore palatale. Serve un intervento chirurgico di circa un'ora sotto anestesia generale. Premesso che io ODIO perdere il controllo di me e che l'idea di dovermi fidare di qualcun altro nel mettere in mano la mia vita mi mette ansia, ho iniziato a guardare tutti i video possibili ed immaginabili sull'anestesia generale e studiare le basi della chirurgia maxillare.
Ho scoperto tantissime cose e sono già andata in consulto da un anestesista con le mille domande che avevo.
Ora mi chiedo:
- qualcuno di voi ha subito l'anestesia generale?
- È davvero come dormire?
- Che significa "sensazione di dopo sbronza" quando ti risvegli?
Ringrazio tantissimo chi mi risponderà ed attendo fiduciosa. :)
Buona serata! :)

Commenti

  • DreamLoopDreamLoop Post: 206
    ciao, direi che posso ritenermi abbastanza esperto in materia: 3 anestesie totali e 3 locali per il momento

    nella mia esperienza l'anestesia totale è molto più profonda del sonno: quando dormo  (fatta eccezione per alcuni casi quando mi distruggevo con alcol e droghe dopo giornate assurde e quindi non è che dormivo crollavo come un ponte) non mi disconnetto completamente, magari riprendo un attimo una semi-coscienza e poi mi rimetto a dormire oppure mi giro 100 volte o mi alzo per andare in bagno etc etc

    l'anestesia totale nel mio caso significa smettere di esistere appena fa effetto e tornare ad esistere quando l'effetto finisce (non del tutto) e ti svegli ma ancora la devi smaltire e quindi oltre ad essere intontito per esserti appena svegliato lo sei perché il tuo corpo ci metterà del tempo a smaltire l'anestesia,  molto più di quanto possiamo immaginarci

    però tieni conto che le percezioni personali cambiamo molto, ma tieni anche conto che l'anestesia la tarano su di te: peso, se usi droghe o comunque farmaci che potrebbero richiedere dosaggi differenti etc etc e la fanno con il preciso scopo di renderti un corpo inerte per permettere al chirurgo di operare in tranquillità e sicurezza
    Tachipirina89
  • Io ho subito un'anestesia generale a 8 anni, quando ho tolto le tonsille. Ricordo solo che ero in sala operatoria ed ero molto in ansia ma un infermeria gentile mi ha cominciato a parlare, spiegandomi come funzionavano i vari macchinari che vedevo. Nel frattempo mi hanno iniettato l'anestesia e poi i miei ricordi si interrompono fino al momento del risveglio. Vuoto totale.
    Tachipirina89
    How wonderful it is that nobody need wait a single moment before starting to improve the world. - Anne Frank

    La paura uccide la mente. La paura è la piccola morte che porta con sé l'annullamento totale. Guarderò in faccia la mia paura. Permetterò che mi calpesti e mi attraversi, e quando sarà passata non ci sarà più nulla, soltanto io ci sarò. - Frank Herbert, libro Dune
  • LotteLotte Post: 2
    Ciao, io ho subito numerose anestesie totali e in tutte ho avuto la certezza di "sentire" l'addormentamento, ovvero ho vissuto chiaramente il momento del blackout. Non è come il sonno, che ha una progressione precisa e una fase intermedia abbastanza consistente. Con l'anestesia si spegne l'interruttore, punto. Anche se ti somministrano dei sedativi blandi, comunque la sensazione è uno spegnimento, senza sogni, senza movimenti, non so se è sempre così con la totale, ma nel mio caso anche il respiro è stato indotto, tutte le volte. Infatti al risveglio avevo sempre disturbi alla gola (passeggerissimi) per via del tubo per la ventilazione. Il risveglio dipende da un sacco di cose, in primis dal tipo di intervento subito. Ci vuole un pochino prima che la coscienza di sé torni completamente, ma niente di tremendo, quel periodo di risveglio spesso diventa oggetto di aneddoti divertenti poi in futuro, tipo quando una volta ho baciato mia madre pensando che fosse mio marito. Spesso al risveglio si ha freddo, o si sentono gli arti intorpiditi, ma di solito si è sotto analgesici, quindi, casomai, il peggio viene dopo.
    In bocca alla lupa!
    Tachipirina89
  • Tachipirina89Tachipirina89 Post: 56
    modificato 25 giugno
    Vi ringrazio tantissimo ragazzi! :) Le vostre esperienze mi hanno aiutata molto ad immaginare la sensazione... comunque chiederò un ansiolitico prima di entrare in sala operatoria... spero che vada tutto bene! Una buona serata!
     

Accedi oppure Registrati per commentare.