Salta il contenuto

Ricerca italiana interessante

2»

Commenti

  • La sperimentazione sulle cavie o su altri animali è necessaria per permettere agli scienziati di dimostrare la sicurezza di una sostanza o di una procedura in laboratorio.
    È necessaria per capire cosa potrebbe succedere sul corpo umano su un animale con determinate caratteristiche che fanno da modello del corpo umano.
    Poi si passa in sicurezza sulla sperimentazione su soggetti umani volontari e consapevoli dei rischi.
    In alcuni casi vengono usati modelli virtuali o tessuti riprodotti con la bioingegneria.
    Usare dei modelli del corpo umano non è come usare il corpo umano, l'etica della ricerca umana è regolata dalla Dichiarazione di Helsinki ed ha valenza internazionale.

    Gli esperimenti nazisti, come tante altre brutture del passato in questo senso, erano delle vere e proprie crudeltà fatte a soggetti contro la loro volontà. Sono crimini contro l'umanità.

    La Cina si spinge nella sperimentazione. È questo che si intendeva qualche post più su.
  • PapaveroRossoPapaveroRosso Post: 234
    modificato novembre 2021
    Running_Free ha detto:

    Rimarco :-"il mio post era rivolto al sistema meno restrittivo dei "Nostri", tra parentesi perchè in Italia si hanno remore anche per cose banalissime figuriamoci per la ricerca ,si usano cavie.
    Queste sono inattendibili purtroppo per alcune delle ragioni descritte.Ma nemmeno le cavie danno un'affidabilità sperimentale scarsa , se consideri che  già di loro sono in laboratorio quindi in condizioni ottimali, che  dal vivo non si avrebbero mai purtroppo direi 37% di "affidabilità".
    Da quello la mia risposta .
    Si potrebbe raggiungere il 47% ma con altri animali similari , cioè usando una coppia di animali , o più coppie di animali per ottenere su tantissime coppie risultati da paragonare tra di loro.
    Ecco perchè ti scrivevo che è comunque non attendibile sul modello umano.
    Non la ricerca di per se in condizioni ottimali.
    Che prevedono cavie come riferimento .
    Non umani, da li la mia battuta, ma fredda, perchè chi di noi lo farebbe su un umano, tanti umani?
    Non si valuta solo su pochi come sai."

    Esperimentare un farmaco su animali è inutile.
    Esperimentare sugli animali non umani è inutile.
    Non ha alcun senso.
    Molte di quelle ricerche finiranno nel revisione e verranno cestinate.
    Alcuni Stati Non hanno le nostre forme di pensiero cosi fintamente buoniste e li sperimentano su chi dia il consenso.
    Umano perchè poi sugli umani si useranno.
    Se non lo si farà prima lo si farà dopo nel corso degli anni, ammettendo sempre che si riesca sintetizzare famaci da ricerche di tale tipologia.


    Sottoporsi a una ricerca scientifica?
     Io l'ho fatto.
    Chiudo con questo.

    Mi ha dato fastidio sinceramente, l'uso strumentale di un termine schifoso come "Nazista" :Chiedo venga rimosso quanto prima (Grazie)
    Vorrei esprimere disappunto sul temine "Idee Naziste" perchè, io non lo segnalo, ne avrei la facoltà ma non associate a me quella risposta 
    In nessun modo grazie.
    Ne esco subito 
    Mi dispiace che tu ti sia offeso, forse non sono riuscita a comunicare il fatto che il motivo della mia durezza sull'argomento è personale. È passato poco tempo da quel periodo orribile, queste sperimentazioni erano svolte anche in Italia su uomini, donne e bambini. Famiglie ebraiche e non hanno avuto familiari uccisi per conoscere l'effetto sull'organismo umano di questa o quella sostanza, patogeni sono stati volontariamente inoculati su persone ignare e inermi per trovare una cura. Quelle famiglie ci sono ancora, ci sono i figli e i nipoti delle "cavie" e delle "cavie" potenziali.
    Io non posso tollerare che si dica che si possono sacrificare poche vite a beneficio di molti. Poche vite hanno un nome e un cognome, madri, padri, fratelli, poche vite sono importanti. Cerca di capire.
    amnesiia
  • Gli stidi clinici vengono svolti su volontari che vengono scelti in base a criteri utili alla ricerca: possibili futuri pazienti in base a storia famigliare, pazienti che richiedono attenzione scientifica al loro caso o di ottenere le cure più recenti.
    La Cina è stata disapprovata dalla comunità internazionale per alcune ricerche condotte nell'ambito dell'ingegneria genetica. I principi etici occidentali differiscono dai loro per motivi di base culturale.
    Nel corso della storia pochi venivano "sacrificati" dai medici delle diverse epoche per il bene di molti, è così che abbiamo scritto i libri di medicina che formano i medici odierni ed è così che abbiamo i farmaci che ci permettono di sopravvivere alle malattie.
    Ma si trattava di esperimenti che seppur brutali ai nostri occhi nella storia della medicina sono stati indispensabili.
    Oggi per fortuna non si deve più ricorrere a quei metodi date le tecnologie odierne.
    I nazisti non sperimentavano, praticavano delle vere e proprie torture su degli esseri umani in nome di una ideologia malata e del bene di quella ideologia.
    Così come anche Stalin. Lo scopo era quello di creare un esercito più potente ed indistruttibile, non di curare malattie.
    E anche se avessero voluto curare malattie sarebbero state ugualmente torture.
    Gli studi odierni sugli esseri umani sono un'altra cosa, vengono pubblicati ogni giorno sulle riviste scientifiche e vagliati dalla comunità scientifica internazionale.
    Se qualche paese si spinge oltre e viola i protocolli nazionali viene multato e non vengono validate le ricerche.
    Se si spingessero proprio oltre non ce lo direbbero di sicuro apertamente, di solito sono ricerche per il progresso militare e non è detto che le facciano solo i Cinesi.
    Infine ricordo che anche il vaccino per il covid è stato testato su pochi, poche migliaia di persone, per il beneficio di molti.
    Running_Free
  • Running_FreeRunning_Free Post: 514
    modificato novembre 2021
    PapaveroRosso ha detto:
    Running_Free ha detto:

    Rimarco :-"il mio post era rivolto al sistema meno restrittivo dei "Nostri", tra parentesi perchè in Italia si hanno remore anche per cose banalissime figuriamoci per la ricerca ,si usano cavie.
    Queste sono inattendibili purtroppo per alcune delle ragioni descritte.Ma nemmeno le cavie danno un'affidabilità sperimentale scarsa , se consideri che  già di loro sono in laboratorio quindi in condizioni ottimali, che  dal vivo non si avrebbero mai purtroppo direi 37% di "affidabilità".
    Da quello la mia risposta .
    Si potrebbe raggiungere il 47% ma con altri animali similari , cioè usando una coppia di animali , o più coppie di animali per ottenere su tantissime coppie risultati da paragonare tra di loro.
    Ecco perchè ti scrivevo che è comunque non attendibile sul modello umano.
    Non la ricerca di per se in condizioni ottimali.
    Che prevedono cavie come riferimento .
    Non umani, da li la mia battuta, ma fredda, perchè chi di noi lo farebbe su un umano, tanti umani?
    Non si valuta solo su pochi come sai."

    Esperimentare un farmaco su animali è inutile.
    Esperimentare sugli animali non umani è inutile.
    Non ha alcun senso.
    Molte di quelle ricerche finiranno nel revisione e verranno cestinate.
    Alcuni Stati Non hanno le nostre forme di pensiero cosi fintamente buoniste e li sperimentano su chi dia il consenso.
    Umano perchè poi sugli umani si useranno.
    Se non lo si farà prima lo si farà dopo nel corso degli anni, ammettendo sempre che si riesca sintetizzare famaci da ricerche di tale tipologia.


    Sottoporsi a una ricerca scientifica?
     Io l'ho fatto.
    Chiudo con questo.

    Mi ha dato fastidio sinceramente, l'uso strumentale di un termine schifoso come "Nazista" :Chiedo venga rimosso quanto prima (Grazie)
    Vorrei esprimere disappunto sul temine "Idee Naziste" perchè, io non lo segnalo, ne avrei la facoltà ma non associate a me quella risposta 
    In nessun modo grazie.
    Ne esco subito 
    Mi dispiace che tu ti sia offeso, forse non sono riuscita a comunicare il fatto che il motivo della mia durezza sull'argomento è personale. È passato poco tempo da quel periodo orribile, queste sperimentazioni erano svolte anche in Italia su uomini, donne e bambini. Famiglie ebraiche e non hanno avuto familiari uccisi per conoscere l'effetto sull'organismo umano di questa o quella sostanza, patogeni sono stati volontariamente inoculati su persone ignare e inermi per trovare una cura. Quelle famiglie ci sono ancora, ci sono i figli e i nipoti delle "cavie" e delle "cavie" potenziali.
    Io non posso tollerare che si dica che si possono sacrificare poche vite a beneficio di molti. Poche vite hanno un nome e un cognome, madri, padri, fratelli, poche vite sono importanti. Cerca di capire.
    Accetto le tue scuse e a mia volta mi scuso con te .
    Magari sarebbe stato meglio un chiarimento in privato ma ha prevalso in questo brutto periodo per me la risposta.
    Capisco quanto scrivi .
    La moderazione è intervenuta subito.
    Mi scuso con riot per avergli dato ulteriore lavoro qui nel forum.
    Ci siamo male interpretati vicendevolmente.
    Il Nazismo ha colpito cosi tante persone: anche miei parenti.
    Un mio zio morto ormai da tanti decenni è rientrato a casa dopo essere scappato da un campo di prigionia.
    Pesava 32 kg, e per non morire di fame dovevano nutrirlo con un cucchiaino di cibo, dopo gli stenti subiti.
    Mi è venuto in mente lui, ed i suoi amici commilitoni che non ce la fecero, alcuni vennero uccisi con i mitra nelle loro celle dopo le torture.
    Senza malafede da parte di nessuno. 
    Scusami tu.
    Nero latte dell'alba.



    amnesiiaPapaveroRosso


Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586


Ehi, straniero!

Sembra che tu sia nuovo da queste parti. Se vuoi partecipare accedi con le tue credenziali oppure utilizza il modulo di registrazione!

Libro Gratuito "Lo Spettro Autistico risposte semplici" Scarica il libro: Lo Spettro Autistico, Risposte Semplici