Salta il contenuto

Dubbi post diagnosi

OlorinBiancoOlorinBianco Post: 117
modificato 20 marzo in Diagnosi, criteri e strumenti
Una volta ricevuta la diagnosi, la prima sensazione era quella di sentirmi sollevato. Tuttavia ora ho dei dubbi e ho la sensazione di aver "barato" nelle risposte di alcuni test (sindrome dell'impostore), spero che qualcuno mi sia di aiuto:

1)Giftedness: leggendo le varie caratteristiche della giftedness mi ci rivedo in molte, soprattutto quando ero bambino. Il problema (dovuto sicuramente ai miei tratti ossessivi compulsivi) è che mi chiedo in continuazione: lo sono o non lo sono? Il motivo è che non trovo criteri universali. Si è gifted con un qi superiore o uguale a 130. Ma nel wais quale qi? Il qit? L'iag? Almeno uno qualsiasi dei 4 indici? ICV e l'IAG superano questa soglia, ma a causa dell'IVE il QIT si ferma a 126. 

2) ipo-iper-sensibilità: ovvero ho un alta sensibilità (sopratutto tattile e spesso uditiva e visiva), ma è come se riuscissi a tollerarla e a resisterla, e spesso nemmeno mi rendo conto di essere in sovraccarico sensoriale. Tendo a chiudermi e non reagire (mai avute crisi di rabbia) e non evito i luoghi rumorosi. Ma è dagli effetti che mi accorgo che vivo un sovraccarico, per esempio la sera di solito sono stanco. Esiste dunque un'iposensibilità all'ipersensibilità? (scusate l'ossimoro).

3) Ho ricevuto la diagnosi secondo i criteri del dsm 5 ma il codice (f84.5) è quello dell'icd 10 dell'asperger. Ma non era uscito l'icd 11 a gennaio? (Mi è stato detto che non è stato ancora pubblicato). In ogni caso è automaticamente convertibile all'icd 11 quando sarà pienamente in vigore?

Commenti

  • inconscioinconscio Post: 343
    modificato 21 marzo
    1) Non hai risposto in tempo a tutte le domande? A me succede di esaurire in breve la concentrazione e non riuscire più a risolvere questo tipo di quesiti. Anche se il wais non l'ho ancora fatto, riesco a risolvere in pochi secondi anche le matrici di raven complesse e con qualche secondo in più i quesiti di logica verbale e matematica.
    Ad ogni modo, non farti condizionare da quel punteggio perchè puoi sempre rifare il test e avere un risultato migliore e perchè la giftedness non è solo il qi ma anche le altre abilità che hai e con cui puoi fare cose che nella norma non si possono fare.

    2) A me succede di perdere la sensibilità a un suono o a una fonte luminosa a cui ero molto sensibile per dei momenti e poi in altri tornare ad averne la sensibilità. Credo di essere presa da altre cose in quei momenti e di non accorgermene.
    Mi capita anche nelle interazioni, sembro quasi normale poi finisce l'interazione e mi sento sfinita.

    3) Questo non lo so, vediamo se qualcuno che ne sa di più riesce a rispondere.
    OlorinBianco
  • ilakirailakira Post: 9
    Ho provato a fare proprio ieri uno dei test che ci sono su Cuorementelab e il mio punteggio è stato di 17. Quindi anche "lontano" dall'autismo (il range della nt era mi pare 15-26). Eppure anche io sono convinta, in qualche modo, di aver "barato". A volte, potendo scegliere tra le due risposte intermedie ("abbastanza d'accordo / abbastanza in disaccordo" o simile) non ero sicura di cosa mettere e quindi, forse, sceglievo l'alternativa più "neurotipica". Non so. Sono convinta di essere (stata?) nello spettro, forse ora sono subclinica, non saprei. La gente non se ne accorge, questo è sicuro. Sono io che però so di essere stata una bambina atipica, molto chiusa, a livelli non compatibili con la semplice timidezza. Inoltre da bambina avevo un interesse speciale, per i cavalli / pony che mi assorbiva parecchio, ma all'epoca nessuno ci faceva caso, evidentemente. Quanto alla giftedness...non saprei. Mio fratello maggiore (forse anche il minore) senz'altro lo è. Una volta facemmo il test del q.i. per gioco, uno trovato su internet, e io ebbi un punteggio molto alto che tuttavia non ricordo. Ma sono tutt'altro che così intelligente. Sono una persona dall'intelligenza normale. Mio figlio è highly gifted, mia figlia pure gifted. So della plusdotazione solo tramite loro...quindi posso solo dirti che le forme di intelligenza valutate dalle scale non sono certo tutte. E che 126 comunque è un alto potenziale cognitivo.
    OlorinBianco
  • Il mio problema è una certa rigidità, dovuta sicuramente alla mia alta ipersistematizzazione e ai tratti OC. Qualsiasi test online che faccio, ovviamente per gioco, mi da punteggi che vanno oltre i 130. Tali test tuttavia sono monotematici mentre il wais valuta più capacità cognitive. Alla fine, leggendo in particolare quanto dicono ricercatori piuttosto che leggendo semplici informazioni sparse sui vari siti, l'indice più legato all'intelligenza è l'IAG che nel mio caso è oltre la soglia di plusdotazione, in accordo con i test online. La giftedness si distingue per qualità piuttosto che essere un mero punteggio e la disomogeneità è la norma.

    La sensazione di aver barato a me nasce da una certa difficoltà di giudizio per cui le affermazioni dei test non sempre le so giudicare, soprattutto quelle legate ai sentimenti. Paradossalmente difficoltà di giudizio e di discernimento dei propri sentimenti (alessitimia) sono legate comunque all'autismo. 
    StarMum
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586


Ehi, straniero!

Sembra che tu sia nuovo da queste parti. Se vuoi partecipare accedi con le tue credenziali oppure utilizza il modulo di registrazione!

Libro Gratuito "Lo Spettro Autistico risposte semplici" Scarica il libro: Lo Spettro Autistico, Risposte Semplici