Salta il contenuto

L'ennesimo inutile sfogo

Avevo pensato di aprire più topic, ma a che servirebbe? 
1)
Non riesco a contemplare nulla che riguardi la progettualità, a meno che non siano situazioni minuscole e sufficientemente conosciute, praticate.
Studio, lavoro, dieta, nulla. 
Mi piace l'organizzazione e sono brava ma solo per quanto riguarda il mantenere e ottimizzare routine. 
Non riesco a proiettarmi nel futuro, a considerare tutte le variabili, a scegliere le priorità, a gestire azioni e tempi, il cervello si focalizza troppo sulle cose e si arrovella inutilmente, si perde, divaga, non sa che strada prendere, alla fine tutto diventa una zavorra insostenibile che va tranciata per non affogare.
Quanto tempo, soldi ed energie ho sprecato a rincorrere chimere che col senno di poi si sono rivelate essere dei finti sogni: almeno non li rimpiango.
Forse se avessi ricevuto in tenera età la diagnosi avrei avuto un supporto che mi avrebbe aiutata a migliorarmi o a rassegnarmi, o entrambe le cose.
Già, se solo riuscissi adesso a rassegnarmi, a metterci una pietra sopra, a dire non posso, non ce la faccio.
Ma ecco che la mente torna maligna a bussare, a bisbigliare forse, se, ma come puoi esserne sicura, riprova, sei solo pigra, magari stavolta...
Ed è sempre la stessa storia.

Mi piacerebbe conoscere donne asperger (senza secondi fini, solo per socializzare) o virtualmente o dal vivo, zona Emilia Romagna. Se vi interessa mandate un messaggio e vediamo se andiamo d'accordo 🙃

marmotlucy84alexander_pope

Commenti

  • lucy84lucy84 Post: 318
    Ti capisco 
    forse iniziare da progetti semplici
    piccoli passi suddivisi in più compiti 
    magari così risulta più affrontabile


    ClaraDiLunariotSniper_Ops
  • lucy84 ha detto:
    Ti capisco 
    forse iniziare da progetti semplici
    piccoli passi suddivisi in più compiti 
    magari così risulta più affrontabile


    Ti ringrazio per il suggerimento, in effetti da quando sono stata aiutata dal terapeuta e ho cominciato a fare così le cose sono migliorate. Per quanto mi riguarda vale solo per le cose pragmatiche però.
    Mi piacerebbe conoscere donne asperger (senza secondi fini, solo per socializzare) o virtualmente o dal vivo, zona Emilia Romagna. Se vi interessa mandate un messaggio e vediamo se andiamo d'accordo 🙃

  • Mi sono accorta che la maggior parte delle cose che mi fanno stare male hanno a che fare con qualcosa di ignoto/irrisolto/ramificato.
    Per esempio: dover mandare una mail su un argomento non familiare, aspettare una qualunque risposta (mail, telefonata, referto, informazione, ecc) che magari tarda ad arrivare, dover prendere una decisione anche piccola senza aver in mano tutti i fattori... O peggio, arrovellarsi per cercare soluzioni addirittura ormai sapendo che tutto ciò è inutile. Non riesco ad andare né avanti né indietro (cit).
    Cercare lavoro in tutto questo è tremendo, è tremendo temere sempre l'odiato squillo del telefono, vagliare minuziosamente annunci cercando di districarsi tra tutte le variabili e perdendo tempo e sanità mentale su ognuna, dover compilare form (compilare moduli mi fa venire il voltastomaco), iscriversi a portali sempre diversi che hanno modalità di funzionamento diverse e ogni volta non riuscire ad affrontare la cosa, grafiche fastidiose e parole che si ammucchiano fino a perdere ogni senso.
    alexander_pope
    Mi piacerebbe conoscere donne asperger (senza secondi fini, solo per socializzare) o virtualmente o dal vivo, zona Emilia Romagna. Se vi interessa mandate un messaggio e vediamo se andiamo d'accordo 🙃

  • Guarda, e' il mondo NT che fa schifo. Non noi.
    TormalinaNeracarlo_
  • ClaraDiLunaClaraDiLuna Post: 197
    alexander_pope ha detto:
    Guarda, e' il mondo NT che fa schifo. Non noi.
    Personalmente diciamo che non credo di riuscire a trovarmi bene in nessuna società, nello specifico in quella attuale che presenta sì tanti vantaggi ma anche tanti errori.
    Mi piacerebbe conoscere donne asperger (senza secondi fini, solo per socializzare) o virtualmente o dal vivo, zona Emilia Romagna. Se vi interessa mandate un messaggio e vediamo se andiamo d'accordo 🙃

  • alexander_pope ha detto:
    Guarda, e' il mondo NT che fa schifo. Non noi.
    non viviamo tutti nello stesso mondo?

    DreamLoop
  • TormalinaNeraTormalinaNera Post: 1,272
    Ale_Maffe88 ha detto:
    alexander_pope ha detto:
    Guarda, e' il mondo NT che fa schifo. Non noi.
    non viviamo tutti nello stesso mondo?

    Ordinato e strutturato su esigenze nt 
    alexander_pope
    Make it your goal to live a quiet life, minding your own business and working with your hands.
    1 THESSALONIANS 4:11
  • ClaraDiLunaClaraDiLuna Post: 197
    TormalinaNera ha detto:
    Ale_Maffe88 ha detto:
    alexander_pope ha detto:
    Guarda, e' il mondo NT che fa schifo. Non noi.
    non viviamo tutti nello stesso mondo?

    Ordinato e strutturato su esigenze nt 
    Su CERTI TIPI di neurotipici, aggiungerei io...
    BlunotteTormalinaNeracarlo_
    Mi piacerebbe conoscere donne asperger (senza secondi fini, solo per socializzare) o virtualmente o dal vivo, zona Emilia Romagna. Se vi interessa mandate un messaggio e vediamo se andiamo d'accordo 🙃

  • inconscioinconscio Post: 204
    ClaraDiLuna ha detto:
    TormalinaNera ha detto:
    Ale_Maffe88 ha detto:
    alexander_pope ha detto:
    Guarda, e' il mondo NT che fa schifo. Non noi.
    non viviamo tutti nello stesso mondo?

    Ordinato e strutturato su esigenze nt 
    Su CERTI TIPI di neurotipici, aggiungerei io...
    Ci sono altri tipi di neurotipici?
    alexander_popecarlo_
  • ClaraDiLunaClaraDiLuna Post: 197
    modificato 8 giugno
    inconscio ha detto:
    ClaraDiLuna ha detto:
    TormalinaNera ha detto:
    Ale_Maffe88 ha detto:
    alexander_pope ha detto:
    Guarda, e' il mondo NT che fa schifo. Non noi.
    non viviamo tutti nello stesso mondo?

    Ordinato e strutturato su esigenze nt 
    Su CERTI TIPI di neurotipici, aggiungerei io...
    Ci sono altri tipi di neurotipici?
    Parlo dei neurotipici estroversi, scialli, bravi nei rapporti sociali, dinamici, furbi, adattabili, ecc.
    Ci sono neurotipici che sono il contrario di tutto ciò e dubito campino molto bene, in generale.

    <>

    Credo che i libri, i film o l'arte in generale siano nettamente superiori alla vita, e scioccamente mi deprimo e deludo perché so che non potrò mai vivere quel tipo di cose.
    Post edited by Sniper_Ops on
    TormalinaNera
    Mi piacerebbe conoscere donne asperger (senza secondi fini, solo per socializzare) o virtualmente o dal vivo, zona Emilia Romagna. Se vi interessa mandate un messaggio e vediamo se andiamo d'accordo 🙃

  • TormalinaNeraTormalinaNera Post: 1,272
    Già, per i nt timidi e introversi effettivamente può non essere tanto più facile che per noi.

    Film e libri mostrano la parte più bella e/o interessante della vita, che può essere o non essere così. Cerca di ricostruire aspetti delle tue storie preferite nella tua vita, a "romanticizzare" la tua vita, viverla da protagonista, anche se al momento lo devi fare da sola. Ti aiuta a creare intorno a te un'energia che ti porterà ad attrarre situazioni in linea con quello che desideri. 
    ClaraDiLunaBlunotte
    Make it your goal to live a quiet life, minding your own business and working with your hands.
    1 THESSALONIANS 4:11
  • Ale_Maffe88 ha detto:
    alexander_pope ha detto:
    Guarda, e' il mondo NT che fa schifo. Non noi.
    non viviamo tutti nello stesso mondo?


    Scusa, ma guarda che io non sto parlando di teoria. Io sto parlando di numeri e fatti. Se 99 persone sono NT e 1 persona e' ND, il "mondo", le regole, leggi, usi, costumi, valore monetario o meno dato ad una cosa piu' che all'altra, viene deciso dalla maggioranza.

    Non so esattamente tu a cosa ti stia riferendo, e' una maniera molto generica di parlare che sinceramente mi lascia perplessa, soprattutto in un forum ND, dove si cerca di fare sensibilizzazione sullo stato della minoranza. Tra l'alrto, a numeri alla buona, la minoranza ND e' la "prima" minoranza al mondo, nel senso che siamo il piu' "grande" piccolo gruppo, l'1%. Metti anche fossimo il 2%, va. Si stima che gli omosessuali "puri" siano attorno al 4%. Se allarghiamo a tutto l'arcobaleno puramente come attrazione sessuale e non come disforia di genere, buttiamo la' un raddoppio tipo in pescheria (che faccio lascio?), facciamo che sia l'8%. E facciamo finta che non ci sia overlap (che invece e' appurato che c'e' ed e' anche significativo - cioe' gli ND hanno maggiore probabillita' di essere arcobaleno, sia dal punto di vista preferenze sessuali che essere trans o agender, ecc.).
    Le altre minoranze che siano meno dell'1% della popolazione sono le malattie rare, ma sono di solito "bundleate" come disabilita' e quindi si riferiscono al 20% circa della popolazione (ad esempio in Regno Unito ci si riferisce al Purple Money, i soldi che vengono da tutto cio' che i disabili di varia natura devono comprarsi di loro tasca per campare in maniera vagamente decentemente, se sono fortunati abbastanza da averli i soldi in qualche modo)

    Cosa dovrei rispondere? Cioe' e' come dire ad disabile nero magari trans in Georgia, US che vive nelle stesse condizioni di un uomo bianco figlio di gente che e' andata ad Harvard...non so, ti pare sensato? Quell* come minimo ti tira una padella in fronte e farebbe piu' che bene. Ma ci abbiamo mai parlato con i poracci* o facciamo i borghesi da tastiera?

    *mi riferisco al bellissimo sketch di Crozza che fa la Cirinna' "io nell intervista pubblica dico gente, ma nella mia testa penso poracci" - sublime critica allo stato della coscienza di classe nei paesi "avanzati"
    TormalinaNera
  • ClaraDiLuna ha detto:
    alexander_pope ha detto:
    Guarda, e' il mondo NT che fa schifo. Non noi.
    Personalmente diciamo che non credo di riuscire a trovarmi bene in nessuna società, nello specifico in quella attuale che presenta sì tanti vantaggi ma anche tanti errori.

    Perche' la societa' e' neurotipica per definizione di societa'. Una societa' se esiste non puo' esistere senza quelli che tu definisci errori, che non sono errori, ma solo "tasse" da pagare per il suo funzionamento. In fisica per fare una cosa ti serve energia, non esistono cose gratis.  La realta' e' che non c'e' un sistema che non ha "errori". Ci sono solo errori diversi a seconda del patto sociale. Si possono creare gruppi affini con errori molto piccoli (esempio di alcune comunita' tutt'altro che utopiche che esistono in tutto il mondo), ma non si possono eliminare le "tasse".
  • inconscio ha detto:
    ClaraDiLuna ha detto:
    TormalinaNera ha detto:
    Ale_Maffe88 ha detto:
    alexander_pope ha detto:
    Guarda, e' il mondo NT che fa schifo. Non noi.
    non viviamo tutti nello stesso mondo?

    Ordinato e strutturato su esigenze nt 
    Su CERTI TIPI di neurotipici, aggiungerei io...
    Ci sono altri tipi di neurotipici?

    Secondo me no. La differenza e' nella eticita' o meno. Ma la struttura e' uguale per tutti loro.
  • SoberneuterSoberneuter Post: 58
    modificato 16 giugno
    La societá è un concetto che sarà sempre imperfetto e pieno di falle. È proprio l’idea di base ad essere incompatibile con la realtà: siamo tutti diversi, quindi è impossibile che una stessa cosa sia adatta a tutti. La società è solo un tentativo di sopravvivenza che supera quello del clan familiare. I nomadi/seminomadi vivevano nel clan, ma anche loro non riuscivano ad essere uguali tra loro. In famiglia i conflitti sono frequenti come in società. Questo perché anche la famiglia è solo un concetto.
     Non ci si sente mai abbastanza supportati, mai davvero assistiti. Capiti fino in fondo manco per sogno. Con intensitá diverse, certi stati d’animo li provano tutti gli esseri umani all’interno di una società.
     Io vivo meglio in società da quando ho capito che la società mi serve per sopravvivere e basta. Non deve piacermi, non deve essere a mia misura: l’importante è che io la tolleri e lei tolleri me. 
    ClaraDiLuna
  • alexander_pope ha detto:
    ClaraDiLuna ha detto:
    alexander_pope ha detto:
    Guarda, e' il mondo NT che fa schifo. Non noi.
    Personalmente diciamo che non credo di riuscire a trovarmi bene in nessuna società, nello specifico in quella attuale che presenta sì tanti vantaggi ma anche tanti errori.

    Perche' la societa' e' neurotipica per definizione di societa'. Una societa' se esiste non puo' esistere senza quelli che tu definisci errori, che non sono errori, ma solo "tasse" da pagare per il suo funzionamento. In fisica per fare una cosa ti serve energia, non esistono cose gratis.  La realta' e' che non c'e' un sistema che non ha "errori". Ci sono solo errori diversi a seconda del patto sociale. Si possono creare gruppi affini con errori molto piccoli (esempio di alcune comunita' tutt'altro che utopiche che esistono in tutto il mondo), ma non si possono eliminare le "tasse".
    È più o meno quello che dicevo io.
    Personalmente credo che più gente c'è peggio si stia...stando al tuo paragone, trovo la tassa troppo gravosa da pagare rispetto a cosa mi dà in cambio.
    Per curiosità, perché dici che la società è per definizione neurotipica? Ipotizzando un pianeta umano in cui tutti fossero neurodiversi, non esisterebbe ugualmente una forma di società?
    alexander_pope
    Mi piacerebbe conoscere donne asperger (senza secondi fini, solo per socializzare) o virtualmente o dal vivo, zona Emilia Romagna. Se vi interessa mandate un messaggio e vediamo se andiamo d'accordo 🙃

  • ClaraDiLuna ha detto:
    alexander_pope ha detto:
    ClaraDiLuna ha detto:
    alexander_pope ha detto:
    Guarda, e' il mondo NT che fa schifo. Non noi.
    Personalmente diciamo che non credo di riuscire a trovarmi bene in nessuna società, nello specifico in quella attuale che presenta sì tanti vantaggi ma anche tanti errori.

    Perche' la societa' e' neurotipica per definizione di societa'. Una societa' se esiste non puo' esistere senza quelli che tu definisci errori, che non sono errori, ma solo "tasse" da pagare per il suo funzionamento. In fisica per fare una cosa ti serve energia, non esistono cose gratis.  La realta' e' che non c'e' un sistema che non ha "errori". Ci sono solo errori diversi a seconda del patto sociale. Si possono creare gruppi affini con errori molto piccoli (esempio di alcune comunita' tutt'altro che utopiche che esistono in tutto il mondo), ma non si possono eliminare le "tasse".
    È più o meno quello che dicevo io.
    Personalmente credo che più gente c'è peggio si stia...stando al tuo paragone, trovo la tassa troppo gravosa da pagare rispetto a cosa mi dà in cambio.
    Per curiosità, perché dici che la società è per definizione neurotipica? Ipotizzando un pianeta umano in cui tutti fossero neurodiversi, non esisterebbe ugualmente una forma di società?
    Si' si' ti davo ragione. 

    Intendo che secondo me (si tratta di un esperimento mentale, perche' non possiamo testarlo), non ci sarebbe una societa' se le X persone viventi fossero tutte ND (o anche al 90%). Ci sarebbe un flusso talmente flessibile e flebile (intendo puramente dal lato quantitativo, non qualitativamente) di interazioni, che mi viene difficile provare ad usare nella mia testa la parola' societa'. 

    Sarebbe come usare la parola agricoltura per quello che facevano i nostri antenati cacciatori raccoglitori. Certo, avevano gia' iniziato a selezionare, seminare negli stessi punti per poi tornarci ciclicamente, ecc., ma messo a confronto con le orribili scene dell'agricoltura convenzionale. In realta' purtroppo anche gia' con l'agricoltura dell'impero romano (gli imperi hanno bisogno di monocultura di grani/cereali per sfamare le masse). Da un lato e' la parola giusta, dall'altro sembra uno stupro. Inoltre anche questo esempio e' tirato perche' in fondo se ci siamo stanziato e scelto gli imperi come forma di governo, vuol dire che la societa' (per l'appunto) ha accettato il trade off. 

    Ripeto, non riesco a immaginare ne' in bene ne' in male cosa sarebbe il mondo se tabula rasa fossimo tutti ND "nuovi" (non quelli gia' culturalizzati dall'esistenza, che e' esistenza nel mondo NT). Si creerebbe una societa' per sopravvivenza? Boh



  • Soberneuter ha detto:
    La societá è un concetto che sarà sempre imperfetto e pieno di falle. È proprio l’idea di base ad essere incompatibile con la realtà: siamo tutti diversi, quindi è impossibile che una stessa cosa sia adatta a tutti. La società è solo un tentativo di sopravvivenza che supera quello del clan familiare. I nomadi/seminomadi vivevano nel clan, ma anche loro non riuscivano ad essere uguali tra loro. In famiglia i conflitti sono frequenti come in società. Questo perché anche la famiglia è solo un concetto.
     Non ci si sente mai abbastanza supportati, mai davvero assistiti. Capiti fino in fondo manco per sogno. Con intensitá diverse, certi stati d’animo li provano tutti gli esseri umani all’interno di una società.
     Io vivo meglio in società da quando ho capito che la società mi serve per sopravvivere e basta. Non deve piacermi, non deve essere a mia misura: l’importante è che io la tolleri e lei tolleri me. 
    Si' siamo d'accordo fino al tollerare. Io non tolleraro e lei non tollera me. Quindi abbiamo un problema. E io voglio fare determinate cose e non posso e quindi mi viene preclusa la vita - perche' se e' vero che la sopravvivenza basta, la vita e' un altro paio di maniche.
  • @alexander_pope per esempio cosa vorresti fare e non puoi a causa della società? In che senso ti viene preclusa la vita?
  • @Soberneuter Per esempio fare violenza fisica sui bulli verrebbe punito con il carcere. Se non e' preclusione questa, non so. Per esempio mi e' precluso vietare alle persone di usare pesticidi, perche' commetterei reato laddove questi pesticidi sono legali (pensiamo al rate di cancro che c'e' in certi paesi in veneto). Potrei continuare con tutte le cose che mi sono precluse dalla punizione del carcere o anche solo multe. 

    Inoltre, mi viene precluso l'uso di molte risorse perche' per esservi ammessi serve l'appartenenza a gruppi sociali che sono strutturati su valori prettamente NT (vince il piu' forte, furbo, che riesce appunto tramite relazioni sociali ad accaparrarsi risorse e a passarle volendo alla propria prole). Per esempio, io faccio l'imprenditrice e non ho agevolazioni fiscali che ha la societa' finanziaria che possiede il mattone del mio negozio. Potrei entrare nel dettaglio se vuoi.

    Per farti un esempio inverso invece sono anche staff di un'univervita' e ho quindi accesso ad una mole di informazioni che e' preclusa alla maggior parte delle persone (non i libri fisici per i quali e' possibile fare la tessera del pubblico, ma le risorse elettroniche). Per esempio sto usando queste informazioni per il design del mio podere permaculturale, ma se mandassi i pdf ad altre persone (anche per ricerca personale non legata ad usi commerciali) commetterei reato contro il copyright, oltre che un breach del regolamento dell'universita'. 

    Piu' chiaro e pratico di cosi' si muore. E' ancora oscuro il mio punto e vogliamo parlare del sesso degli angeli?
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586


Ehi, straniero!

Sembra che tu sia nuovo da queste parti. Se vuoi partecipare accedi con le tue credenziali oppure utilizza il modulo di registrazione!

Libro Gratuito "Lo Spettro Autistico risposte semplici" Scarica il libro: Lo Spettro Autistico, Risposte Semplici