Salta il contenuto

Empatia e menzogna

13»

Commenti

  • Lo so che non si può pretendere Patty, ma infatti non lo pretendo. E' solo quello che mi viene naturale. Chi mi conosce sa che non mi sono mai lamentato (nel senso di cui sopra, perché lamentato su cose che non mi stanno bene lo faccio in continuazione) di nulla (o quasi), quindi rimango sempre sorpreso quando lo fanno gli altri, anche se so che è naturale, e probabilmente ha una sua funzione (anche se ancora mi sfugge).
    Credo abbia piu` o meno la  funzione di rassicurare.Un po come i bambini che siconfidano coi genitori.Immagino che per molte persone sia quella la motivazione,e che si liberino sostanze benefiche (Endorfine?)..(Cortisolo?)...Credo ci sia una precisa corispondenza tra questo e l'innesco di sostanze di controreazione ...Chissa` noradrenergiche? :) Immagino che adesso controllerai il tutto per verificare se si sia attinenza con queste citate o con ben altre: di sicuro e` quello uno dei motivi per cui lo si fa.
  • http://it.wikipedia.org/wiki/Cortisolo

    http://it.wikipedia.org/wiki/Endorfine


    Scusa se ho fatto il Wolfgang!:)

    Adesso torno DavideRUN!
    L-)
  • [Deleted User][Deleted User] Post: 554
    modificato ottobre 2011
    @Wolfgang : uno stratagemma per riuscire a consolare una determinata persona X puo` essere quello di pensare che indirettamente la si aiuti a far funzionare la sua neurochimica.
    Quindi :prova  ad associare questo al termine consolare.
    Certo non sara` possibile con persone appiccicose e assillanti,ma con persone equilibrate psicologicamente ,che possano attraversare un periodo difficile,potrebbe esserti utile far cosi`: che ne dici?
    Come dire: io non ti capisco ,ma ,mi comporto cosi` perche` so che sara` utile per innescare reazioni neurochimiche utili,ragiona in termini freddi per mettere in pratica questo tipo di comportamento.
    A volte ,come ho scritto nell'altro post ,basta solo lapresenza fisica SE ESPRESSAMENTE RICHIESTA naturalmente,per aiutare l'altra/o.
    Se ci pensi e` anche uno dei principi della PET Therapy...
    Solo che invece del cane c'e`al suo posto un essere umano .
    Non e` detto che sia meglio eh avere un umano vicino invece di un cane
    :-j
  • wolfgangwolfgang Post: 10,786
    Ah! Davide, hai proprio ragione ma infatti è uno dei motivi per cui (in parte) ora riesco a sforzarmi di farlo, la convinzione che probabilmente serve. I rimproveri di Meg non erano riferiti alla bimba che comunque consolo, ma a lei, io sono il tipo di persona che fatte mie le parole del mio patrigno "uno dei fattori a favore del matrimonio è che non devi più sentire l'altra persona al telefono tutti i giorni" :P

    Per il discorso generale, ma è un po' lungo, dovrei aprire un post a parte, in generale i bambini nello spettro vanno consolati, ma le manifestazioni di affetto vanno smussate. I bimbi autistici hanno una reattività emotiva (amigdala, ippocampo, etc..) ipersviluppata. Rimproveri o anche apprezzamenti positivi (che vanno fatti ma nei giusti termini) troppo "carichi" emotivamente li mandano in confusione. Tra parentesi è lo stesso meccanismo alla base dell'ottima memoria che hanno. Ora ti ho collegato le due cose e ti lascio in sospeso... :P
    Né scusa né accusa. Addestrare le competenze, insegnare valori, e-ducare l'Uomo dalla Bestia. La Natura non è una scusa.
  • TsukimiTsukimi Post: 3,827
    "uno dei fattori a favore del matrimonio è che non devi più sentire l'altra persona al telefono tutti i giorni" :P
    Makes perfectly sense.
    "The Enlightened Take Things Lightly" - Principia Discordia
  • [Deleted User][Deleted User] Post: 554
    modificato ottobre 2011
    Ah! Davide, hai proprio ragione ma infatti è uno dei motivi per cui (in parte) ora riesco a sforzarmi di farlo, la convinzione che probabilmente serve. I rimproveri di Meg non erano riferiti alla bimba che comunque consolo, ma a lei, io sono il tipo di persona che fatte mie le parole del mio patrigno "uno dei fattori a favore del matrimonio è che non devi più sentire l'altra persona al telefono tutti i giorni" :P


    Per il discorso generale, ma è un po' lungo, dovrei aprire un post a parte, in generale i bambini nello spettro vanno consolati, ma le manifestazioni di affetto vanno smussate. I bimbi autistici hanno una reattività emotiva (amigdala, ippocampo, etc..) ipersviluppata. Rimproveri o anche apprezzamenti positivi (che vanno fatti ma nei giusti termini) troppo "carichi" emotivamente li mandano in confusione. Tra parentesi è lo stesso meccanismo alla base dell'ottima memoria che hanno. Ora ti ho collegato le due cose e ti lascio in sospeso... :P

    Parole "Sante" del tuo patrigno!



    Uno degli incubi dei non sposati son le telefonate quotidiane alle quali non ci si puo` sottrarre!



    Dopo ,cambia solo il tema dell'incubo mi sa (Azz!Ma cosi` Siam daccapo!Pure peggio ! :-)
       )



    (Scherzo!) (Scherzo?)

    [-O<


  • Per il discorso generale, ma è un po' lungo, dovrei aprire un post a parte, in generale i bambini nello spettro vanno consolati, ma le manifestazioni di affetto vanno smussate. I bimbi autistici hanno una reattività emotiva (amigdala, ippocampo, etc..) ipersviluppata. Rimproveri o anche apprezzamenti positivi (che vanno fatti ma nei giusti termini) troppo "carichi" emotivamente li mandano in confusione. Tra parentesi è lo stesso meccanismo alla base dell'ottima memoria che hanno. Ora ti ho collegato le due cose e ti lascio in sospeso... :P
    Questo che hai scritto e`importantissimo a mio avviso e da sottolineare:bravissimo .

    No no ,lo sapevo  questo : ed e`uno dei miei crucci quel meccanismo di elevata capacita` di memoria.

    Penso rappresenti un ostacolo fortissimo al poter uscire non spennati del tutto dal disturbo che mi ingabbia.


  • bannato2bannato2 Post: 2,035
    A volte mi chiedo cosa intendono gli Aspie adulti che affermano di "non essere in grado di mentire": qualcuno di voi appartiene a tale categoria e me lo spiega? E' impossibilità assoluta (anche es. di dire una cosa che si sa falsa come esperimento), forte resistenza morale, incapacità di mentire *bene* nel senso che non si capisce cosa sarebbe credibile per un altro?
    a me e stato imprintato a dura fatica il concetto di bugia giusta ovverosia : dire una cosa falsa per un motivo giusto .
    cerco di spiegare con un paragone ; sei un bambino ricco grasso e pasciuto , ti chiedono : " hai mangiato la marmellata ? "" per vedere se hai rispettato la dieta , io non riesco a mentire perchè non sarebbe giusto , per primo per me , di contro se io fossi in un campo di concentramento con molta fatica credo che mentirei con una bugia buona , a fin di bene negando di aver mangiato la marmellata e quindi salvandomi la vita .
    Mi è stato difficilissimo impararre a mentire e ancora oggi faccio una fatica enorme e spessissimo questa cosa mi fa soffrire tantissimo oltre che mi danneggia , pensate al vestito orribile del mio capo oppure il pessimo alito del mio oculista oppure le miriadi di brufoli del vigile che mi sta multando , impossibile dire al ladro che mi sta rapinando che non ho un soldo ma che anzi dopo che mi ha svuotato la tasca destra può tranquillamente andare a casa mia a prendere i risparmi nel cassetto dei calzini .
    Io ho sempre detto e saputo di non sapere mentire ,mi accorgo solo oggi che non sono llunico ad avere questo problema e che questo problema esiste davvero , mi capisco un po meglio cosi anche se il mio difetto fa male .
    Dire la verità dovrebbe essere un pregio ma in questo mondo il non sapere o peggio il non potere mentire mi fa malissimo :-(
  • cameliacamelia Post: 3,517
    Posso dire che io sono capace di mentire eccome, posso inventare anche delle balle colossali con architettura assai raffinata, ma se presa alla sprovvista dalla mia bocca uscirà inevitabilmente la verità, anche scomoda, a volte indicibile e controproducente per la sottoscritta.
    Piu82
  • bannato2bannato2 Post: 2,035
    Posso dire che io sono capace di mentire eccome, posso inventare anche delle balle colossali con architettura assai raffinata, ma se presa alla sprovvista dalla mia bocca uscirà inevitabilmente la verità, anche scomoda, a volte indicibile e controproducente per la sottoscritta.
    Si abbastanza
  • vanessavanessa Post: 1,163
    Anch'io sono capace di mentire ma devo essere preparata. Mento più che altro per un' po' di tranquillità.
Accedi oppure Registrati per commentare.