Salta il contenuto

Il trasferimento dei dati nella nuova versione del forum, per motivi di sicurezza ha richiesto un reset delle password.

Per accedere al proprio account richiedere una nuova password a questo link e seguire le istruzioni inviate via e-mail


Bizzarrie

maggiogiugnomaggiogiugno Post: 49
Scusate, mia figlia di cui ho già parlato sta peggiorando con le bizzarrie.
Prima le nascondeva e sembrava quasi normale, ma adesso vedo che le piace dire le cose assurde.
Adesso esce con un gruppetto ed ha iniziato a dire che vorrebbe diventare porno star...
Vi immaginate questi ragazzi di 17-18 anni che sono già su di giri?
Passa da parlare di sesso sfrenato a parlare per ore dei film Disney. È assurdo, va a dire ai suoi coetanei che vorrebbe farsi Shrek o il cacciatore di Biancaneve. Non ne posso più, se non passa da cretina, facile e stupida non è contenta.
Post edited by Sniper_Ops on
«1

Commenti

  • betbet Post: 235
    Scusa mi potresti dire qual era il titolo in cui parlavi di tua figlia? Altrimenti non ho nessuna info per provare a capire ( e non è che poi ci capisco sicuro)
  • Non ricordo seleziona maggiogiugno e ci sono tutti
    Spero puoi darmi consigli
  • DreamLoopDreamLoop Post: 193

    Quando si è giovani si deve imparare a stare insieme agli altri, e se hai problemi a funzionare in gruppo la situazione si complica, soprattutto se senti l'esigenza di trovare delle persone che ti accettano e valorizzano.

    Forse tua figlia ha notato che cattura l'attenzione dei ragazzi quando tira fuori determinati argomenti e così quel successo ha rinforzato il comportamento.
    Ovviamente a quell'età capita spesso che siano molto attratti dal sesso, soprattutto se è visto come una novità quando ancora sono vergini.

    Che passi da un estremo all'altro (sesso-cartoni disney) può essere imputato alla giovane età, come a caratteristiche specifiche della persona collegate allo spettro autistico o altro, da Asperger posso dirti che io ho oscillato da un estremo all'altro per la maggior parte della mia vita.

    Prenderei la situazione senza allarmismi e penso che la tua reazione sia dovuta in parte anche al tuo essere uomo oltre che padre:

    non capisco perché se una donna dice di volersi scopare qualcuno debba essere definita troia mentre a parti inverse sarebbe tutto regolare, naturale, normale, perché se avevi un figlio maschio scommetto che non avresti battuto ciglio se dichiarava di volersi scopare bianca neve o seguire le orme di qualche noto attore porno. Guarda caso nemmeno esiste il corrispettivo maschile della parola troia.

    L'unico rischio che vedo è che venga fraintesa e che qualcuno di quei ragazzi possa sentirsi autorizzato ad andare oltre, esagerando e prendendosi libertà che vanno oltre rispetto della persona.


    Tima_AndroidbetLinnamarco3882
  • betbet Post: 235
    Io da genitore sentirei chi l ha seguita e valutata a suo tempo. Magari è il momento di inserire una terapia o magari semplicemente dare dei consigli a voi genitori su come affrontare l educazione affettivo sessuale.ancheba me detta cosi sembra voglia di scandalizzare e attirare l attenzione. Ma a voi chi ha detto che con i suoi coetanei dice queste cose? Ve lo hanno riferito o ve lo dice lei?
  • bet ha detto:

    Io da genitore sentirei chi l ha seguita e valutata a suo tempo. Magari è il momento di inserire una terapia o magari semplicemente dare dei consigli a voi genitori su come affrontare l educazione affettivo sessuale.ancheba me detta cosi sembra voglia di scandalizzare e attirare l attenzione. Ma a voi chi ha detto che con i suoi coetanei dice queste cose? Ve lo hanno riferito o ve lo dice lei?

    Ce l'ha raccontato lei e la sorella
  • Tima_AndroidTima_Android Post: 3,677
    È un comportamento palesemente provocatorio, ve lo dico io, da autistica, con disturbo oppositivo e provocatorio.
    Vuole attirare l'attenzione e destabilizzare chi le sta intorno, però bisogna capire il motivo e indirizzarla verso comportamenti più consoni.

    Ma, al di là di ciò, avere una passione per la Disney e cartoni non è una cosa infantile. Anche io tuttora ce l'ho e ho 30 anni. Non giudichiamo per piacere i gusti altrui.

    E poi è vero, se una ragazza vuole fare sesso è troia, se è un uomo allora è tutto normale...
    bet
    How wonderful it is that nobody need wait a single moment before starting to improve the world.
    Anne Frank

    Il Nostro blog: My Mad Dreams
    Le mie storie: Shiki Ryougi
  • betbet Post: 235
    modificato 30 giugno
    @maggiogiugno , il fatto che lei lo racconti apre due strade: O non si rende conto di cosa dice (Ma dovrebbe in questo caso avere un ritardo), oppure sa benissimo cosa dice e lo fa per provocare, soprattutto voi genitori visto che ve lo riferisce anche!
    Io la ignorerei come quando i bambini dicono parolacce o bestemmie. "Ah, sì, hai detto così, va bene. Vedi un po' se le conseguenze ti piacciono oppure no! Io genitore ti dico che non è una gran trovata, ma sei grande. Cosa vuoi che faccia?"
    Post edited by Sniper_Ops on
  • marcusmarcus Post: 150
    modificato 30 giugno
    maggiogiugno ha detto:

    Scusate, mia figlia di cui ho già parlato sta peggiorando con le bizzarrie.
    Prima le nascondeva e sembrava quasi normale, ma adesso vedo che le piace dire le cose assurde.
    Adesso esce con un gruppetto ed ha iniziato a dire che vorrebbe diventare porno star...
    Vi immaginate questi ragazzi di 17-18 anni che sono già su di giri?
    Passa da parlare di sesso sfrenato a parlare per ore dei film Disney. È assurdo, va a dire ai suoi coetanei che vorrebbe farsi Shrek o il cacciatore di Biancaneve. Non ne posso più, se non passa da cretina, facile e stupida non è contenta.

    Fai bene ad essere preoccupato, ma non per lei, per i maschietti che a questa età sono incoscienti scimmioni, cerca di parlarle 
    Post edited by Sniper_Ops on
  • maggiogiugnomaggiogiugno Post: 49
    modificato 30 giugno
    Sicuramente provoca. Potrei capire noi genitori, ma lo dice in giro! Ieri ha detto ad una sua amica che è attratta da suo nonno e dal dentista che ha 55 anni.
    Mi sale una bile che se parto non so che succede.
    Perché deve passare da scema anche in questo nuovo gruppetto che frequenta adesso?
    Tempo 15 giorni e ne sarà fuori, ed hanno ragione.

    ---
    marcus ha detto:

    maggiogiugno ha detto:

    Scusate, mia figlia di cui ho già parlato sta peggiorando con le bizzarrie.
    Prima le nascondeva e sembrava quasi normale, ma adesso vedo che le piace dire le cose assurde.
    Adesso esce con un gruppetto ed ha iniziato a dire che vorrebbe diventare porno star...
    Vi immaginate questi ragazzi di 17-18 anni che sono già su di giri?
    Passa da parlare di sesso sfrenato a parlare per ore dei film Disney. È assurdo, va a dire ai suoi coetanei che vorrebbe farsi Shrek o il cacciatore di Biancaneve. Non ne posso più, se non passa da cretina, facile e stupida non è contenta.

    Fai bene ad essere preoccupato, ma non per lei, per i maschietti che a questa età sono incoscienti scimmioni, cerca di parlarle. 
    Ma hanno ragione loro, è lei che va a sbandierate queste cose.
    Infatti la sorella gemella, NT, la sfancula, non ci esce più ed ha ragione.
    Post edited by Sniper_Ops on
  • Tima_AndroidTima_Android Post: 3,677
    Se parli così non ti frega di tua figlia. Vuoi solo un metodo rapido per toglierti il problema. Non vuoi aiutarla.
    How wonderful it is that nobody need wait a single moment before starting to improve the world.
    Anne Frank

    Il Nostro blog: My Mad Dreams
    Le mie storie: Shiki Ryougi
  • betbet Post: 235
    Però ragazzi anche i genitori sono esseri umani!!! La pazienza non è infinita. Io lo capisco, è un comportamento che manda in bestia anche perché temi i rischi a cui si espone. Se non gliene fregasse niente ci riderebbe come fanno gli amichetti a cui non interessa ma probabilmente risulta loro divertente! Credo che abbiano provato a farla ragionare, parlarci con calma, cercare di capire ma se alla fine ottieni sempre e solo provocazioni che devi fare? È impegnativa la ragazza e se lo fa consapevolmente è pure "cattivella"!
  • bet ha detto:

    Però ragazzi anche i genitori sono esseri umani!!! La pazienza non è infinita. Io lo capisco, è un comportamento che manda in bestia anche perché temi i rischi a cui si espone. Se non gliene fregasse niente ci riderebbe come fanno gli amichetti a cui non interessa ma probabilmente risulta loro divertente! Credo che abbiano provato a farla ragionare, parlarci con calma, cercare di capire ma se alla fine ottieni sempre e solo provocazioni che devi fare? È impegnativa la ragazza e se lo fa consapevolmente è pure "cattivella"!

    Hai centrato il problema ore ed ore a parlarle e niente come se nulla fosse due minuti dopo riparte.....il cervello x capire ce l'ha cacchio perché deve portarci in questo inferno ....non oso pensare come la derideranno
    ...e poi ha voluto smettere di andare dal neuropsichistra ed alla terapia comportamentale ......
    Non so come gestire la situazione
    Domenica ho un barbecue con parenti non ci vuole venire ma non c'è l'avrei portata lo stesso
  • betbet Post: 235
    modificato 30 giugno
    Ma non mostra il minimo pentimento per questi comportamenti? Mentre parlate ore e ore lei cosa dice? Perché fa così?
    Mio figlio ha atteggiamenti provocatori, ma passato il momento tensione si pente e si scusa (Che poi è diventato anche un giochino di comodo) però sembra veramente che in quel momento sia pentito e che certe "vendette" siano più forti di lui.
    Non c'entrerà niente sicuro, ma ho pensato anche a quella "patologia" per cui ti scappano cose che non vorresti dire, po signore di classe che bestemmiano o dicono cose assurde.

    ---

    Io è su questo "tanto male non fa" che non sono sicurissima! Insegno alla scuola media ed ho visto ragazzini crollare per diagnosi DSA, altri tirare i remi in barca tanto sono DDA, altri approfittarne "Prof, io sono DSA non lo posso fare sto compito". A volte, se non sono difficoltà enormi, meglio tanta buona volontà.
    Post edited by Sniper_Ops on
  • Tima_AndroidTima_Android Post: 3,677
    Io sono stata un'adolescente molto impegnativa. Non ai livelli di tua figlia ma quasi e per motivi diversi (comportamenti oppositivo e provocatori più crisi continue).
    Non volevo andare da psichiatri, ecc. Non davo ascolto.
    Mamma, per l'esasperazione, mi picchiava ma poi ha smesso quando ha capito che non solo era inutile ma peggiorata le cose.

    Al di là di quanto si possa essere arrabbiati, stanchi e frustrati, non dai a tua figlia della troia, deficiente e quant'altro.
    BlunotteLinna
    How wonderful it is that nobody need wait a single moment before starting to improve the world.
    Anne Frank

    Il Nostro blog: My Mad Dreams
    Le mie storie: Shiki Ryougi
  • MononokeHimeMononokeHime Post: 2,444
    modificato 29 giugno
    @maggiogiugno avete mai pensato ad un parent training? Ad un supporto alla genitorialità?
    Se non potete agire su di lei, agite su di voi per poi arrivare a lei.
    Non possiamo cambiare gli altri, ma possiamo cambiare noi stessi. In una relazione sofferta non possiamo pensare di cambiare l’altro, e le parole non servono. Solo cambiando il vostro atteggiamento e il vostro modo di rispondere alle sue provocazioni potete ottenere una risposta diversa da parte sua.
    LinnabetTima_AndroidBlunotteOrsoX2Lupa

    Che io abbia il corraggio di accettare le cose che non posso cambiare, la forza di cambiare le cose che posso cambiare, e la saggezza per poterle distinguere. (versione personale)

  • Tima_Android ha detto:

    Io sono stata un'adolescente molto impegnativa. Non ai livelli di tua figlia ma quasi e per motivi diversi (comportamenti oppositivo e provocatori più crisi continue).
    Non volevo andare da psichiatri, ecc. Non davo ascolto.
    Mamma, per l'esasperazione, mi picchiava ma poi ha smesso quando ha capito che non solo era inutile ma peggiorata le cose.

    Al di là di quanto si possa essere arrabbiati, stanchi e frustrati, non dai a tua figlia della troia, deficiente e quant'altro.

    Non hai capito io non le dico mica troia dico che rischia di passare da ....
    La prego di tenersele x se.....o passa giornate a vedere i soliti cartoni oppure a parlare di sesso con chiunque anche online ...
    Tim Android in che senso sei stata un adolescente impegnativa e come hai risolto le tue fisse?

  • Tima_AndroidTima_Android Post: 3,677
    Le fisse non le ho risolte. I miei interessi speciali sono rimasti e li ho coltivati.
    Per il resto, ho imparato ad ascoltare e a gestire le mie emozioni.
    Ero continuamente collerica o in crisi.
    Anche io parlavo di sesso con sconosciuti in chat e alla fine ho subito abusi...
    betsaskiamarco3882
    How wonderful it is that nobody need wait a single moment before starting to improve the world.
    Anne Frank

    Il Nostro blog: My Mad Dreams
    Le mie storie: Shiki Ryougi
  • MarkovMarkov Post: 10,795
    Ma i parenti non sanno già com'è?
  • LinnaLinna Post: 269
    modificato 30 giugno
    @maggiogiugno , mi venuto in mente un manifesto. Sullo sfondo c'è un pesce pagliaccio e poi la frase: Se fa il pagliaccio è per proteggersi dal veleno.

    Post edited by Sniper_Ops on
    Blunottebetmarco3882
  • maggiogiugnomaggiogiugno Post: 49
    modificato 30 giugno
    Markov ha detto:

    Ma i parenti non sanno già com'è?

    Solo i più stretti.
    Poi non è che se uno è nd può dire queste cose.

    ---

    Anche io parlavo di sesso con sconosciuti in chat e alla fine ho subito abusi.
    Mi si gela il sangue...
    Post edited by Sniper_Ops on
  • betbet Post: 235
    @maggiogiugno su questo non ti ci arrovellare tanto sono cose imprevedibili magari negli incontri sarà più fortunata tua figlia che altre ragazze ! Inutile fasciarsi la testa...i figli sempre per tutti sono in balia del mondo e del caso. Piuttosto veramente vai da un esperto e confrontatevi voi genitori...magari vi suggerirà qualche strategia da provare. Provando e riprovando la strada si trova quasi sempre e in caso contrario uno sa di aver fatto tutto il possibile
    MononokeHimeLinna
  • Abbiamo telefonato all'esperta ma dice sempre in le stesse cose
    Ignorarla
    Spiegarle con gentilezza le conseguenze
    Non mettersi a tu x tu
    Tutte cose già fatte abbondantemente con zero risultati
    Linna
  • betbet Post: 235
    @maggiogiugno ma la ragazza cosa dice di queste sue"bizzarie"? Si rendo conto che sono "pericolose" e sciocche? Vuole liberarsene ma non ci riesce? È consapevole delle conseguenze? Lo fa con cognizione? Tanto dipende da questo ! Se è una provocazione è ovvio che va ignorata e dovreste parlare con i suoi amici per chiedere loro gentilmente di ignorare queste uscite! Se lei ne soffre e non sa come liberarsene è un altro discorso...
  • Dice che è normale alla sua età che essendo super etero è ovvio....non so ci è o ci fa
    Forse un pericoloso misto
    bet
  • betbet Post: 235
    No non è "normale" ha mai sentito la sorella, la madre le amiche dire queste cose? Queste cose possono essere confidenze che fai ad un'amica ben selezionata. La vede la reazione degli altri? Risolini, battute e facce perplesse? Lo sa che queste sue uscite vi fanno soffrire? Potrebbe smettere anche solo fidandosi di voi anche se a lei non sembra niente di strano? Tipo "fammi questo favore" !!! E se provassi a scandalizzarla tu? Tipo ah sì tu Shrek; io rapunzel? Tu il nonno io il bisnonno? Che ne so ...magari è una follia ma io le proverei tutte per avere una reazione
    maggiogiugno
  • betbet Post: 235
    Comunque @maggiogiugno io con il gruppetto.di amici ci parlerei...mica devi dire chissà cosa? " ha un momento di grande ribellione, probabilmente lo fa per ferire noi genitori, vi prego di ignorarla e non assecondare questo atteggiamento, fate finta di niente...non le date spago! "
  • LinnaLinna Post: 269
    @maggiogiugno .
    Ti chiedo scusa, forse non c'entra niente con la discussione,ma ti volevo chiedere di scrivere
    qualche caratteristica positiva della tua figlia .Non paragonandola con la sorella o suoi amici o parenti.
    Se vuoi.


    betMononokeHimeBlunotte
  • maggiogiugnomaggiogiugno Post: 49
    modificato 2 luglio
    Linna ha detto:

    @maggiogiugno .
    Ti chiedo scusa, forse non c'entra niente con la discussione,ma ti volevo chiedere di scrivere
    qualche caratteristica positiva della tua figlia .Non paragonandola con la sorella o suoi amici o parenti.
    Se vuoi.

    Ha ben poco di positivo.
    È dura da dire ma è la verità.

    Post edited by Sniper_Ops on
    betLinna
  • MononokeHimeMononokeHime Post: 2,444
    modificato 1 luglio
    maggiogiugno ha detto:

    Linna ha detto:

    @maggiogiugno .
    Ti chiedo scusa, forse non c'entra niente con la discussione,ma ti volevo chiedere di scrivere
    qualche caratteristica positiva della tua figlia .Non paragonandola con la sorella o suoi amici o parenti.
    Se vuoi.

    Ha ben poco di positivo
    È dura da dire ma è la verità

    È questo il punto. È la TUA verità. È come TU vedi lei. Questo tuo modo di vederla influisce su di lei. Negativamente.
    L’adolescenza è di per sé un’età delicata, critica in cui ricevere una diagnosi (specialmente di autismo/asperger), ma se in più ci aggiungiamo una sorella gemella (che ancora più di un/a qualsiasi fratello o sorella) “normale” con cui si viene continuamente messi a confronto in maniera negativa, la mancanza di fiducia e i sentimenti di rabbia e vergogna delle persone vicino a lei, le rimandano un’immagine di sé poco (eufemismo) edificante.

    Giudizio. Giudizio. Giudizio.

    Come può lei impegnarsi in qualcosa, aspirare a diventare la versione migliore di sé, amarsi, se il rimando delle persone che dovrebbero sostenerla, delle persone più importanti/influenti della sua vita, è quella di una persona che non combinerà nulla di buono, che è fonte di vergogna e imbarazzo, da nascondere, correggere, cambiare, non amabile al punto da lasciarla a sé invece di accoglierla e ascoltarla (nei suoi reali bisogni)?

    Si sta sperimentando, sta cercando i suoi confini, sta cercando la sua identità e il suo posto nel mondo. È il modo giusto? È il modo sbagliato? Ha bisogno della vostra fiducia incrollabile e del vostro amore incondizionato come faro, altrimenti sì, si perderà, e non perché c’è qualcosa in lei che non va.
    LinnaSniper_OpsBlunotte

    Che io abbia il corraggio di accettare le cose che non posso cambiare, la forza di cambiare le cose che posso cambiare, e la saggezza per poterle distinguere. (versione personale)

  • vera68vera68 Post: 2,861
    modificato 2 luglio
    maggiogiugno ha detto:

    Linna ha detto:

    @maggiogiugno .
    Ti chiedo scusa, forse non c'entra niente con la discussione,ma ti volevo chiedere di scrivere
    qualche caratteristica positiva della tua figlia .Non paragonandola con la sorella o suoi amici o parenti.
    Se vuoi.

    Ha ben poco di positivo.
    È dura da dire ma è la verità.

    Se tu non vedi nulla di positivo in lei, lei non potrà mai essere diversa. Galimberti dice che il senso di identità ce lo conferiscono gli altri. Lei si sta solo adattando all'immagine che gli altri le rimandano. Concordo con il consiglio di mononokeHime: fate parent training, mettete le vostre relazioni familiari in discussione, fatele diventare delle variabili che possono agire sui comportamenti, questo è un lavoro che dovete fare con uno psicoterapeuta Tua figlia, prima di essere qualsiasi altra cosa, è profondamente e disperatamente sola
    Post edited by Sniper_Ops on
    LinnaMononokeHimeSniper_Ops
Accedi oppure Registrati per commentare.