Salta il contenuto

Il trasferimento dei dati nella nuova versione del forum, per motivi di sicurezza ha richiesto un reset delle password.

Per accedere al proprio account richiedere una nuova password a questo link e seguire le istruzioni inviate via e-mail


La Sindrome di Asperger NON è autismo

La sindrome di Asperger da alcuni anni non è più considerata un disturbo "a sé" ma è segnata nello spettro dell'autismo, come "autismo ad alto funzionamento".
Fatemi sapere cosa ne pensate voi; io sono un Aspie leggero e lo direi a molte più persone se non fosse per questa "castroneria pubblica".
Il punto per me è questo: l'autismo classico innanzitutto dà ritardo mentale, e poi è un insieme di caratteristiche ben marcate, definite, insomma un autistico si riconosce.
Le particolarità dell'Asperger invece possono essere leggere, effimere, e soprattutto l'Aspie ha capacità "camaleontiche" che gli permettono di avere una vita più o meno normale, poiché ritardi mentali non ce ne sono. Ci sono solo alcune difficoltà che ricordano in maniera velata quelle autistiche, come la ritualità ed altre cose.
Io non mi sento un autistico non accetto di essere considerato tale. Buona giornata a tutti :)
AntonioC

Commenti

  • Tima_AndroidTima_Android Post: 3,677
    Eh, ma è come non accettare la scoperta dell'America. Ci sono tre livelli di autismo. La sindrome di asperger non esiste più. Infatti io sono diagnosticata sono autistica di lv 1. E no, non è obbligatorio avere ritardo mentale. Oltre che non capisco come fanno a dire che una persona ha ritardo mentale se nemmeno parla.
    How wonderful it is that nobody need wait a single moment before starting to improve the world.
    Anne Frank

    Il Nostro blog: My Mad Dreams
    Le mie storie: Shiki Ryougi
  • betbet Post: 235
    Io so che ancora il termine asperger viene usato anche in ambito clinico. Sulla diagnosi di mio figlio c è scritto sindrome di asperger e la valutazione è stata fatta qualche mese fa.non tutti sono d accordo (neanche gli specialisti) sul togliere questa definizione
    AntonioC
  • Tima_AndroidTima_Android Post: 3,677
    A me non piace il nome sindrome di asperger perché si associa sempre al concetto di malattia/sindrome con sintomi, ecc.
    Preferisco l'uso di spettro autistico e il fatto che ha determinate caratteristiche, no sintomi.
    Non esistono diversi tipi di autismo, ma diversi gradi di compromissioni.
    speranza82
    How wonderful it is that nobody need wait a single moment before starting to improve the world.
    Anne Frank

    Il Nostro blog: My Mad Dreams
    Le mie storie: Shiki Ryougi
  • betbet Post: 235
    Sì ma poi a parte i gusti personali relativamente alle varie diciture la sostanza non cambia. Anche nell asperger o autismo di livello uno o ad alto funzionamento ci sono sottogruppi.nella mia scuola c era un ragazzo con diagnosi asperger che si vedeva da un km che aveva delle difficoltà, mio figlio ( come molti altri) non è chiaramente identificabile e infatti anche oggi mi sono beccata il predicozzo di un amico su come stimolare la socialità in tom che secondo lui è un po' nerd per colpa mia ( neanche immagina una diagnosi...)
  • Tima_AndroidTima_Android Post: 3,677
    Perché essere nerd è un problema/colpa?? :0
    How wonderful it is that nobody need wait a single moment before starting to improve the world.
    Anne Frank

    Il Nostro blog: My Mad Dreams
    Le mie storie: Shiki Ryougi
  • betbet Post: 235
    Sì l essere poco socievoli è considerato in maniera negativa, soprattutto nei bambini! Mio figlio tom , anche qui in campeggio, preferisce la tv la sera, al gioco in gruppo e questo è visto dai nostri amici come un problema a cui io e il padre dovremmo trovare un rimedio. Vedi fa così perché tu gli permetti di guardarela tv se fosse mio figlio lo butterei in mezzo agli altri a forza...oppure ecco lui è attratto più dai devices che dagli amici perché tu ( sempre io mamma) gli permetti di fare comevuole...ecc ecc
  • Tima_AndroidTima_Android Post: 3,677
    @bet mandali a quel bel paese, sinceramente.
    How wonderful it is that nobody need wait a single moment before starting to improve the world.
    Anne Frank

    Il Nostro blog: My Mad Dreams
    Le mie storie: Shiki Ryougi
  • betbet Post: 235
    @Tima_Android io li lascio parlare sì...sì...siete più bravi voi! ...e intanto mi dico che se l'impressione che dà tom è quella di un bambino viziato per colpa nostra vuol dire che stiamo facendo un buon lavoro
    ;)
    mammafrance
  • LinnaLinna Post: 269

    La sindrome di Asperger da alcuni anni non è più considerata un disturbo "a sé" ma è segnata nello spettro dell'autismo, come "autismo ad alto funzionamento".
    Fatemi sapere cosa ne pensate voi; io sono un Aspie leggero e lo direi a molte più persone se non fosse per questa "castroneria pubblica".
    Il punto per me è questo: l'autismo classico innanzitutto dà ritardo mentale, e poi è un insieme di caratteristiche ben marcate, definite, insomma un autistico si riconosce.
    Le particolarità dell'Asperger invece possono essere leggere, effimere, e soprattutto l'Aspie ha capacità "camaleontiche" che gli permettono di avere una vita più o meno normale, poiché ritardi mentali non ce ne sono. Ci sono solo alcune difficoltà che ricordano in maniera velata quelle autistiche, come la ritualità ed altre cose.
    Io non mi sento un autistico non accetto di essere considerato tale. Buona giornata a tutti :)

    E perché c'è tanta ignoranza.
    Hanno cambiato criteri per fare una diagnosi,
    ma alcuni ,non hanno capito come funziona e vivono
    ancora per stereotipi.
    Non sono nessuno,ma scrivo come ho capito io.
    Nel DSM 5 hanno riunito tutto.
    Hanno messo livelli (1,2,3) non in base per quanto tu sei autistico,ma in base difficoltà che hai.E quanto supporto devi ricevere per questi difficoltà..E supporto non è detto sempre terapia o la 104.Supporto vuol dire ,che tua fidanzata ti capisce.Oppure che un genitore non paragona proprio figlio con tutti bimbi n/t.Perche così si fa solo male.E fa male al figlio.Lo farà sentire inadeguato,perdente .
    Ritardo mentale , compromissione del linguaggio e
    genetica ( x fragile) non (de nuovo) sono solo specificatori.Non sono criteri per la diagnosi.
    Poi ci sono anche test per quanto tu ti sai adattare . Fatto per neurotipici.Per quanto sei bravo a fingere,in parole povere.
    Rituali.Eco questo e molto interessante.Perche ho letto tanto che Asperger hanno loro rituali.
    Quanti di voi gli avete?Non sono tutti uguali. Asperger non è scomparso.
    Esiste ancora.Alcuni professionisti lo mettono ancora, sotto la dicitura del spettro autistico.
    Ma cosa cambia?
  • LinnaLinna Post: 269
    @ bet.Io ho vissuto tutta vita con "Tu devi " perché "Lui mai".E ti assicuro che quel "mai " non esiste.
    Non lo so se mi spiego.
  • marco3882marco3882 Post: 1,862
    bet ha detto:

    Sì l essere poco socievoli è considerato in maniera negativa, soprattutto nei bambini! Mio figlio tom , anche qui in campeggio, preferisce la tv la sera, al gioco in gruppo e questo è visto dai nostri amici come un problema a cui io e il padre dovremmo trovare un rimedio. Vedi fa così perché tu gli permetti di guardarela tv se fosse mio figlio lo butterei in mezzo agli altri a forza...oppure ecco lui è attratto più dai devices che dagli amici perché tu ( sempre io mamma) gli permetti di fare comevuole...ecc ecc

    Buttarlo nella mischia sarebbe per lui alla pari di una tortura. Idem per me.
    Io quelle 2 volte che da piccolo mi hanno portato in villaggio turistico con animazione mi sono divertito solo il giorno della partita di calcio e della caccia al tesoro con quiz.
  • LinnaLinna Post: 269
    modificato 14 luglio
    bet ha detto:

    Sì ma poi a parte i gusti personali relativamente alle varie diciture la sostanza non cambia. Anche nell asperger o autismo di livello uno o ad alto funzionamento ci sono sottogruppi.nella mia scuola c era un ragazzo con diagnosi asperger che si vedeva da un km che aveva delle difficoltà, mio figlio ( come molti altri) non è chiaramente identificabile e infatti anche oggi mi sono beccata il predicozzo di un amico su come stimolare la socialità in tom che secondo lui è un po' nerd per colpa mia ( neanche immagina una diagnosi...)

    @bet.nella classe di mio figlio c'è un ragazzo gay,una ragazza lesbica,una anoressica,un ragazzo provocatorio (il bullo)e potrei continuare ancora e ancora.Tutta la DSM 5.Ma si rispettano tra di loro.Il punto e questo.Clima e serena.
  • betbet Post: 235
    Linna ha detto:

    @ bet.Io ho vissuto tutta vita con "Tu devi " perché "Lui mai".E ti assicuro che quel "mai " non esiste.
    Non lo so se mi spiego.

    Non ho capito bene. Anche a te facevano prediche e davano consigli non richiesti ipotizzando che le "stranezze" di tuo figlio fossero colpa tua?
  • LinnaLinna Post: 269
    Si.Sempre.
  • betbet Post: 235
    @Linna che bello questo forum . Grazie di cuore spero di poterci incontrare un giorno. State diventando un grande punto di riferimento per me :x
    speranza82
  • DreamLoopDreamLoop Post: 193
    Credo che il tuo sia un ragionamento del tutto autoreferenziale, un ragionamento che prende se stesso e la propria esperienza per stabilire una regola generale alla quale tutto il resto deve conformarsi, e cosa ancora più limitante nel fare questo non lascia spazio ad altre possibilità.
    Non trovo utile né corretto epsprimere un giudizio così netto supportato da una argomentazione così esile. Potrei definire il tuo ragionamento come autistico.
    Dimmi per quale motivo una persona dovrebbe prendere per buona la tua prospettiva e rifiutare quella di tante persone che hanno dedicato la loro vita allo studio e alla ricerca sull'autismo.
    Inoltre credo che la tua visione sull'autismo sia troppo stereotipata, esattamente come era un tempo, e quindi l'autistico è solo quello in stile Rainman.


    Tu come sei giunto a un tale grado di certezza? Voglio dire, oltre te stesso quali altri elementi, esperienze, testimonianze, studi, hai preso in considerazione?
    Tima_Android
Accedi oppure Registrati per commentare.