Salta il contenuto

Difficoltà nella sessualitá per le aspergirls

josyjosy Post: 21
modificato marzo 2019 in Aspie al femminile
Buonasera a tutti.
Vorrei esporsi un problema che non mi fa stare affatto bene: la sessualitá, o meglio, come io vivo la sessualitá.
Sono una ragazza di 24 anni e di relazioni non ne ho avute tante ma quelle che ho avuto sono finite sempre per lo stesso problema, nel momento in cui arrivo a dover andare oltre io mi blocco, a livello tattile non riesco a dare i baci con la lingua perché mi provocano disgusto e la sensazione tattile che provo toccando e quando mi toccano mi da fastidio. Ho provato di tutto ad essere rilassata, andare con calma a parlarne..ma niente quando si tratta di doverlo fare io ora sono arrivata al punto di evitare completamente, o se ce il rapporto nel durante provo solo dolore e tremo, la sensazione anziché essere piacevole é un disastro. E non ne posso più questa cosa mi fa molto soffrire..vedo tutte le mie amiche che il sesso lo vivono bene e per Me invece é come entrare in un tunnel senza via d uscita. Qualcuna é nella mia stessa situazione? Grazie e buona serata :)
Post edited by Sophia on
ConniShiki_Tima_Ryougiamigdalamammarosanna
«1

Commenti

  • RobKRobK Post: 1,267
    Ciao, penso che dovresti prima di tutto individuare la causa per cui provi queste sensazioni di disgusto e dolore, potresti provare a porti delle domande del tipo: mi sento inadeguata alla situazione? L'altra persona non mi coinvolge? Non mi piace quello che stiamo facendo?
    Se non l'hai giá fatto, potresti indagare da sola su quali sono i tuoi desideri e fantasticarci un po' sopra, secondo me per vivere bene la sessualità con gli altri bisogna prima viverla con se stessi.

    amigdala
  • josyjosy Post: 21
    Grazie Rob per la risposta. Il problema é che non mi piace proprio la sensazione del bacio, sentire la saliva ecc ...Sto facendo un percorso da una sessuologa per capire ..per il dolore non lo so ...Non mi piace fare i preliminari perché sia con le mani che oralmente provo disgusto e quasi mi viene da vomitare. (Scusate la descrizione esplicita). Quindi non saprei :(
    Conni
  • MelisandeMelisande Post: 235
    Ciao, non so quanto possa esserti utile perché non ho mai avuto esperienze così approfondite. Credo che sia necessario un percorso per cercare di capire da dove arrivano certi pensieri sulla sessualità. A volte vengono fuori tanti ricordi a cui non si dà peso a che sono determinanti, probabilmente la sessuologa ti può aiutare molto in questo. Oppure si può accettare di vivere la sessualità in modo non convenzionale, concordo anch'io sul fatto che sia necessario capire se c'è qualcosa (anche di insolito) che ti possa piacere. Una domanda: se pensi al bacio o al sesso provi desiderio? Oppure anche solo a livello celebrale provi repulsione? Secondo me è importante capire questa cosa, almeno a me ha aiutato molto chiarire questi dubbi, capire se c'è una differenza tra pensiero e atto pratico.
    RobKNemo
  • asia1234asia1234 Post: 260
    Posso dirti come funziona per il mio compagno.. lui ad esempio odia i baci e quando lo fa sento perfettamente che nn gli piace e la lingua a malapena la tira fuori . E sull' atto pratico i preliminari nn sa neanche cosa sono .... cioè a lui piace riceverli ma lui proprio non ce la fa .. nonostante io più e più volte abbia chiesto spiegazioni la sua risposta è sempre molto vaga e nn sa il perché .. Io non nego che ne soffro moltissimo .. ne ho sempr3 sofferto e mi sono sempre sentita sbagliata.
    Adesso per fortuna ho compreso che non sono io il problema .. E proprio che lui ha un modo diverso di vivere la.sessualita.. in maniera principalmente egoistica .
  • RobKRobK Post: 1,267
    Perdonami la domanda, ma provi attrazione fisica o il solo pensiero di fare determinate cose ti repelle/ti lascia indifferente?
  • ConniConni Post: 92
    @josi Non devi sentirti obbligata, se non ti senti di farlo.....prova la tisana o l'olio di CBD, è un potente antidolorifico e rilassa tantissimo!!!!!
  • josyjosy Post: 21
    Il Solo pensiero mi da fastidio, le sensazioni e tutto mi danno un senso di fastidio. :(
  • Shiki_Tima_RyougiShiki_Tima_Ryougi Post: 3,844
    modificato marzo 2019
    Il dolore è causato dalla paura e repulsione che hai per l'atto sessuale. Sei talmente tesa da sentire dolore invece che piacere e probabilmente non sei nemmeno ben lubrificata di conseguenza.
    Mai pensato che potresti essere asessuale?
    Non per forza significa avere voglia di sesso pari zero ma di rapporti sessuali sì, questi potrebbero non fare per te. Molti asessuali potrebbero occasionalmente masturbarsi ma non avere interesse all'atto pratico o averlo molto basso e solo per certe cose.
    Non ti piace il bacio? Non baciare.
    Non ti piace essere toccata? È un problema sensoriale? In caso prova a usare delle creme durante l'atto (creme per il corpo) a modo di facilitare la sensazione tattile.
    Ma devi capire, senza farti bloccare dai pensieri che fare sesso è normale, se tu vuoi farlo o meno e cosa ti blocca.
    Paura?
    Problemi sensoriali?
    O mancanza di desiderio?
    Un mix tra le tre cose?

    Io ho lo stesso problema e ora lo accetto, insieme al mio compagno. Non ci tocchiamo per mesi e ancora non sono mai riuscita ad avere un vero rapporto sessuale.
    Non so se lo avrò mai.
    A noi due va bene così.

    Devi farlo se vuoi farlo tu, no perché lo fanno le tue amiche. Tanto meno deve per forza essere la base di un rapporto di coppia.

    (Ho 27 anni)
    RobK
    How wonderful it is that nobody need wait a single moment before starting to improve the world. - Anne Frank

    La paura uccide la mente. La paura è la piccola morte che porta con sé l'annullamento totale. Guarderò in faccia la mia paura. Permetterò che mi calpesti e mi attraversi, e quando sarà passata non ci sarà più nulla, soltanto io ci sarò. - Frank Herbert, libro Dune
  • josyjosy Post: 21
    Ti ringrazio per la tua risposta, io ho 24 anni e sentire un persona quasi della mia età con la stessa caratteristica mi fa sentire meglio...pensavo di avere qualcosa che non va...Cercherò di capire cosa mi blocca anche se non è facile ..Grazie
    Shiki_Tima_Ryougi
  • RobKRobK Post: 1,267
    josy ha detto:

    Il Solo pensiero mi da fastidio, le sensazioni e tutto mi danno un senso di fastidio. :(

    Se ti da fastidio il solo pensiero, non farlo, ti faresti solo del male. Fai bene ad andare da una sessuologa per approfondire e capire, ma se prima non vivi bene il sesso nella tua mente evita di passare all'atto pratico.
    Se le persone che ti sono accanto (amiche, partner ecc..) non vogliono provare a capirti e ti fanno sentire in difetto, forse non meritano cosí tanto la tua vicinanza.
    Shiki_Tima_Ryougi
  • josyjosy Post: 21
    Desidero peró trovare una persona con la quale stare bene, ma le relazioni che ho avuto sono sempre finite per questo motivo, perché quando la persona vuole andare oltre con me io non sono come loro si aspettano ...quindi mi chiedo se riuscirò mai a trovare una persona che mi accetti veramente per quella che sono nonostante io mi impegni e cerco di sforzarsi in tutte le maniere
    amigdala
  • neoneroneonero Post: 150
    @josy Io sarei delicatissimo..come vorresti tu..
    Shiki_Tima_Ryougidavid
  • @josy persone così esistono. Accettati tu, comprendi te stessa e poi pensa al partner. Devi trovare una persona che ti accetti ma solo quando tu avrai accettato te stessa.
    david
    How wonderful it is that nobody need wait a single moment before starting to improve the world. - Anne Frank

    La paura uccide la mente. La paura è la piccola morte che porta con sé l'annullamento totale. Guarderò in faccia la mia paura. Permetterò che mi calpesti e mi attraversi, e quando sarà passata non ci sarà più nulla, soltanto io ci sarò. - Frank Herbert, libro Dune
  • MelisandeMelisande Post: 235
    @josy effettivamente leggendo altri commenti, non è da escludere il fatto che tu possa essere asessuale, certo per esserne sicura sarebbe da indagare a fondo il motivo della repulsione, ma questo immagino lo farai con la sessuologa. I molti asessuali con cui ho parlato parlano più che altro di indifferenza, poi ci sono anche coloro a cui proprio l'atto in sé causa la repulsione. Capisco che la paura di non trovare la persona giusta può fare molto male, credo che il primo passo sia essere sicura di cosa ti piace/non ti piace per avere le idee chiare e instaurare subito una comunicazione con il partner. Comunque non sei da sola, ho avuto un periodo di repulsione anch'io, credevo di essere asessuale, adesso non lo so, in linea teorica se ci penso non ho più tutti quei pensieri, però non saprei all'atto pratico come si risolverebbe.
  • MarkovMarkov Post: 10,876
    Secondo me se cerchi bene trovi.
    Cerca qualche maschio wanna be filosofo della precisione. Mosciarello di fisico e ipo-attivo. E vai tranquilla che non ti chiederà di bucare.
    AJDaisy
  • josyjosy Post: 21
    Grazie di cuore A tutti quelli che mi hanno dato delle risposte sincere...Per me non é un momento facile ma sapere che non si é soli con le difficoltà mi da la forza di non mollare. Grazie l!!!
  • MarkovMarkov Post: 10,876
    Soprattutto si campa pure senza dare priorità a queste cose.
    Shiki_Tima_Ryougi
  • neoneroneonero Post: 150
    Markov ha detto:

    Soprattutto si campa pure senza dare priorità a queste cose.

    La sessualità è un tema molto complesso e molto forte per l'insorgenza di insofferenze varie..dico per esperienza personale purtroppo.

  • Sì, voglio precisare che si vive bene anche senza sesso quando si comprende la propria sessualità.
    How wonderful it is that nobody need wait a single moment before starting to improve the world. - Anne Frank

    La paura uccide la mente. La paura è la piccola morte che porta con sé l'annullamento totale. Guarderò in faccia la mia paura. Permetterò che mi calpesti e mi attraversi, e quando sarà passata non ci sarà più nulla, soltanto io ci sarò. - Frank Herbert, libro Dune
  • josyjosy Post: 21
    In questo momento per me questo é ciò che mi crea un Po di sofferenza, poi per ognuno é soggettivo. Io sto cercando di risolvere o per lo meno capire in modo tale da essere più serena. Poi sono anche io convinta che una volta che capisco bene come vivo la sessualitá sicuramente saró più serena.
    neoneroShiki_Tima_Ryougi
  • RonnyRonny Post: 1,420
    Si puoi vivere bene senza sesso. Pensa che il sesso è l’ultimi dei miei problemi e non mi preoccupa più di tanto, anche se un po’ ci soffro. E io ho un desiderio sessuale normale
  • SunceSunce Post: 37
    Provo a spiegare com’è andata a me, forse ti può aiutare. Prima di incontrare mio marito il contatto fisico con i ragazzi quasi sempre non era per niente piacevole, anzi molto spesso disgustoso. Ne sentivo molto bisogno ma quando accadeva non mi piaceva per niente. Ho capito che per me il sesso non può funzionare senza amore. Ho pensato di essere stata innamorata dei ragazzi (2) con qui sono stata prima di mio marito ma ho capito che non era vero, mi illudevo soltanto. Pensavo che non mi sarebbe mai piaciuto e che il sesso per me sarebbe stata un alta cosa “guasta” della mia vita. Con mio marito è stato subito diverso, non ero più disgustoso ma anzi era davvero molto bello. Non so se tu sei o sei stata innamorata di questo ragazzo o ragazzi con qui hai avuto rapporti, forse potrebbe essere questo il problema, forse è più semplice di quello che sembra.
    Amelie
  • NewtonNewton Post: 5,326
    "Ne sentivo molto bisogno ma quando accadeva non mi piaceva per niente", dice @Sunce.

    E secondo me, qui, sta un po' tutto: ovvero cercare di capire se tu desideri davvero fare sesso con qualcuno, o se lo hai fatto solo perché "andava fatto", per compiacere l'altra persona.
    E con "desiderare di farlo" intendo desiderio fisico, non solo un'idea mentale (che può anche essere indotta dall'esterno). 
    SirAlphaexaShiki_Tima_RyougiEstherDonnellyCharade
  • SunceSunce Post: 37
    Con averne bisogno io intendevo proprio desiderio fisico, ma capisco quello che dici @Newton, molte volte lo si fa perché si “deve fare”, perché oggi da noi donne ci si aspetta che ne abbiamo sempre voglia e che ci piaccia pure. Prima ne avevo voglia ma non mi piaceva e invece quando ho trovato la persona giusta è andato tutto apposto. L’importante è non dover fingere.
  • NewtonNewton Post: 5,326
    @Sunce, avevo capito cosa dicevi. 

    Quel pensiero lo rivolgevo all'autrice della discussione.
  • KrigerinneKrigerinne Post: 3,163
    modificato marzo 2019
    josy, le persone con cui sei stata le amavi?
    La mia esperienza è questa: non mi piace baciare e non lo faccio, il mio fidanzato non me lo chiede. Fare sesso è bello quando hai trovato la persona giusta che ti vuole bene e ti senti a tuo agio al 100%, se hai incontrato solo persone che volevano baciarti a tutti i costi non mi sorprende che tu non sia stata bene nel farlo, io, se qualcuno avesse cercato di baciarmi in continuazione, non l'avrei mai fatto.
    Con mani e bocca la cosa ti viene gradualmente, ci vuole un po' di esperienza, e cmq non è bello né interessante se lo fai con chi non ami.
    Questa è la mia esperienza, non sentirti strana 
    EstherDonnelly
    Backend developer ~ Asperger ~ ex tutor ABA
    You split the sea so I could walk right through it
  • R3obR3ob Post: 98
    josy ha detto:

    Buonasera a tutti.
    Vorrei esporsi un problema che non mi fa stare affatto bene: la sessualitá, o meglio, come io vivo la sessualitá.
    Sono una ragazza di 24 anni e di relazioni non ne ho avute tante ma quelle che ho avuto sono finite sempre per lo stesso problema, nel momento in cui arrivo a dover andare oltre io mi blocco, a livello tattile non riesco a dare i baci con la lingua perché mi provocano disgusto e la sensazione tattile che provo toccando e quando mi toccano mi da fastidio. Ho provato di tutto ad essere rilassata, andare con calma a parlarne..ma niente quando si tratta di doverlo fare io ora sono arrivata al punto di evitare completamente, o se ce il rapporto nel durante provo solo dolore e tremo, la sensazione anziché essere piacevole é un disastro. E non ne posso più questa cosa mi fa molto soffrire..vedo tutte le mie amiche che il sesso lo vivono bene e per Me invece é come entrare in un tunnel senza via d uscita. Qualcuna é nella mia stessa situazione? Grazie e buona serata :)

    Ciao ho 20 anni e ho un rapporto non ordinario col sesso.
    Le mie coetanee riescono a godersi il sesso occasionale e vivono l’atto in se in maniera differente. Per me è come se l’atto sessuale implicasse il coinvolgimento sia mentale che fisico, se manca il primo non provo nulla.
    Oltre al non provare nulla, provo impaccio, fastidio, difficoltà nello spogliarmi, nel contatto e mi faccio anche male perché mi irrigidisco. Mi è capitato anche di piangere,se invece mi va bene, mi limito a fingere.Sinceramente non avendo mai avuto esperienze diverse pensavo fosse normale. Nel senso: credevo che il sesso fosse stato idealizzato troppo. Poi ho conosciuto un mio collega, con cui non sono andata a letto per un mese. Dormivamo nello stesso letto ed io mi giravo dall’altro lato
    Shiki_Tima_Ryougi
  • Per me il sesso è sopravvalutato.
    Nel senso che non mi attrae molto e se non c'è coinvolgimento mentale (inteso come affetto verso quella persona e voglia di farlo) non ci provo nemmeno.
    Sono mesi che io e il mio ragazzo non facciamo nulla e ci va bene così.
    How wonderful it is that nobody need wait a single moment before starting to improve the world. - Anne Frank

    La paura uccide la mente. La paura è la piccola morte che porta con sé l'annullamento totale. Guarderò in faccia la mia paura. Permetterò che mi calpesti e mi attraversi, e quando sarà passata non ci sarà più nulla, soltanto io ci sarò. - Frank Herbert, libro Dune
  • R3obR3ob Post: 98
    @Shiki non mi ha pubblicato il resto del commento. Dicevo che dopo aver conosciuto questo mio collega,con cui non riuscivo ad andare a letto, la situazione per me è cambiata. Lui non mi ha mai forzata, piuttosto si preoccupava di capire quali fossero i motivi per cui non mi lasciassi andare . Mi ascoltava parecchio e questo ci ha permesso di costruire un rapporto intimo, ma intimo dal punto di vista mentale. Per quanto mi riguarda c’è un limite molto forte tra me e l’altro, che non si esplica solo come zona Of limits fisica. Devi saper entrare nella mia bolla e lui ci è riuscito spogliandomi la mente , anziché il corpo.
    Per questo diversamene non vado più con nessuno,fa parte del mio modo di approcciarmi agli altri. Se non sei dentro il mio spazio, sei totalmente tagliato fuori qualsiasi contatto più intimo.
    amigdalaWBorg
  • cameliacamelia Post: 3,517
    Shiki ha detto:

    Per me il sesso è sopravvalutato.
    Nel senso che non mi attrae molto e se non c'è coinvolgimento mentale (inteso come affetto verso quella persona e voglia di farlo) non ci provo nemmeno.
    Sono mesi che io e il mio ragazzo non facciamo nulla e ci va bene così.

    Per me ciò che differenzia l'amicizia dall'amore è proprio il sesso. Sono molto semplice e schematica in questo. Io ho avuto il primo orgasmo durante il sesso (cioè non con masturbazione) abbastanza tardi, a 30 anni, pur avendo iniziato a far sesso a 18; solo da quel momento ho iniziato ad apprezzare veramente il sesso, credo infatti che chi dice che il sesso è sopravvalutato è perchè forse non ha mai fatto del buon sesso.

    NemoBlackCrowAJDaisy
Accedi oppure Registrati per commentare.