Salta il contenuto

Il vegetarianesimo è la migliore scelta possibile?

2»

Commenti

  • SirAlphaexaSirAlphaexa Post: 3,410
    Emanuel ha detto:


    Viviamo in un mondo in cui gli uomini sono molto "femminilizzati". Oppure: si rendono molto femminili. Nessun giudizio. Il fatto è che non capisco il punto. Se una donna smette di mangiare carne, mi appare qualcosa di spontaneo, naturale e ovvio. Così come un uomo che mangi molta carne mi appare qualcosa che rienta nell'ordine universale delle cose.
    Altre motivazioni, non mi convicono. Il corpo femminile è adatto ad una dieta vegetariana. L' uomo non dovrebbe rinunciare alla carne.
    Non ci sono conferme che esista una "femminilizzazione" nei uomini dovuta ad alimenti o mancanza di esse.
    Fu attaccata la soia, in quanto strutturalmente ha principi simili all'estrogeno ma il nostro corpo li elabora diversamente, senza alterazioni ormonali. 

    E una balla per "giustificare" la rottura dei stereotipi di genere e orientamento sessuale nei uomini. (gli uomini sono più tranquilli di essere gay/bisex/di uscire dall'esempio dell'uomo virile = hanno poco testosterone!)
    EstherDonnelly

  • SirAlphaexa ha detto:

    Emanuel ha detto:


    Viviamo in un mondo in cui gli uomini sono molto "femminilizzati". Oppure: si rendono molto femminili. Nessun giudizio. Il fatto è che non capisco il punto. Se una donna smette di mangiare carne, mi appare qualcosa di spontaneo, naturale e ovvio. Così come un uomo che mangi molta carne mi appare qualcosa che rienta nell'ordine universale delle cose.
    Altre motivazioni, non mi convicono. Il corpo femminile è adatto ad una dieta vegetariana. L' uomo non dovrebbe rinunciare alla carne.
    Non ci sono conferme che esista una "femminilizzazione" nei uomini dovuta ad alimenti o mancanza di esse.
    Fu attaccata la soia, in quanto strutturalmente ha principi simili all'estrogeno ma il nostro corpo li elabora diversamente, senza alterazioni ormonali. 

    E una balla per "giustificare" la rottura dei stereotipi di genere e orientamento sessuale nei uomini. (gli uomini sono più tranquilli di essere gay/bisex/di uscire dall'esempio dell'uomo virile = hanno poco testosterone!)
    Pienamente in accordo

  • MarkovMarkov Post: 10,876
    Gli unici "non migliori" per me sono quelli che si avventano su chi mangia carne. Finché sono vegani senza il bisogno di raccontarlo a tutti non vedo il problema.
  • Io ad esempio non sono ne vegano ne vegetariano ma li capisco e li rispetto e penso che se non fossi così pigro lo sarei anche io. Prima o poi lo farò. Li difendo quando vengono attaccati dagli onnivori, cosa che statisticamente avviene più frequentemente: Sono Gli onnivoro carnivori a sentirsi minacciati e ad attaccare i vegani sempre. Quando invece l onnivoro non aggredisce il vegano ma il vegano attacca briga (a tavola,e non in una discussione sul tema a parte) allora mi arrabbio coi vegani. Ci sono modi e modi di passare un concetto
  • NemoNemo Post: 3,723
    Ribadisco un concetto che riporto spesso: la scelta di cosa mangiare/non mangiare è un privilegio di chi ha cibo in abbondanza e, attraverso di esso, ribadisce un'identità culturale.
     

    I miei nonni, vegani per necessità (leggi alla voce "miseria"), appena potevano mettevano in pentola qualsiasi cosa respirasse. 

    Postilla: probabilmente qui siamo in pochi ad aver ucciso il cibo che abbiamo mangiato.
    Nel mio caso, sono passati vent'anni dall'ultima volta che l'ho fatto. Credo sia giusto essere consapevoli che quel che mettiamo nel piatto non è solo cibo, ma qualcosa di vivente, di cui va fatto buon uso e nessuno spreco. Mi unisco ovviamente a tutti coloro che tentano di seguire uno stile di vita meno impattante, nella consapevolezza che sì, siamo in cima alla catena alimentare e alle volte eccediamo della nostra posizione.
    rondinella61EstherDonnellyBlind
    Memento Mori
  • RonnyRonny Post: 1,420
    Non mi ricordo di averlo scritto ma lo riscrivo: io sono consapevole che i vegani mi sono moralmente superiori, ma non voglio diventarlo per pigrizia, perché la carne mi piace e perché provo indifferenza verso gli animali. Non ho alcuna empatia per loro: non nel senso che li odio o voglio il loro male, semplicemente non mi fanno né caldo né freddo emotivamente. Quando si produrrà carne artificiale a un prezzo ragionevole, comprerò quella.
    La maggioranza delle persone sono come me ma trovano modi per razionalizzare la cosa, sparando cose senza senso sull’ordine naturale, vegani scemi ecc. Io non ho bisogno di farlo perché so riconoscere quando sono nel torto e quando no
    rondinella61Nemo
  • RonnyRonny Post: 1,420
    Qui un esempio di razionalizzazione stra-intelligente (vedere i commenti):
    https://www.facebook.com/100003356671992/posts/1319733258148551?sfns=cwmo
  • Ah se non si fosse capito: sono antispecista. Non penso che l’umano sia superiore alle altre specie.quindi non ha diritto di torturarle e sfruttarle.
    X emanuel:
    L’intersezione tra genere e veganesimo non è affatto stupida, basta leggerla con obiettività :
    https://operavivamagazine.org/schede/marco-reggio/
  • MarkovMarkov Post: 10,876
    Io sono antropocentrico e penso la stessa cosa...
    Antares
  • La stanchezza e l'inappetenza possono dipendere da calcoli nel fegato. Ma ci crede solo la medicina alternativa, quella ufficiale no. Io sono stata vegetariana per un anno a 15 anni e penso mi abbia fatto male. Poi ho fatto dei test e è venuto che avevo tante intolleranze (che dipendono dai calcoli). Più si mangia sempre gli stessi alimenti più è facile avere intolleranze.
  • Tenere 9 miliardi di persone vegetariane, vuol dire disboscare tanta di quella flora ed uccidere tanta di quella fauna, che alla fine rischiamo di morire pure noi.

    Gli allevamenti da cui viene fornita la carne, che sono veramente brutti, è dove fanno nascere bestiame destinato ad essere ucciso e consumato. Ma viviamo in un mondo, animali compresi, dove un essere vivente per sopravvivere, deve letteralmente, mangiare un altro essere vivente. Essendo vegetariano, sostanzialmente stai rubando il nutrimento degli erbivori, facendoli morire lo stesso.
Accedi oppure Registrati per commentare.