Salta il contenuto

Persona che mi rende timida e nervosa

Vi è mai capitato di incontrare una persona che vi inquieta a prima vista, che vi rende nervose, insicure, timide ad ogni parola... io a questa persona voglio immensamente bene ma non so perchè mi fa stare così, non riesco a essere me stessa e continuo a pensare di sbagliare... a malapena riesco a conversarci.. perchè?
EstherDonnellyGiadaniel

Commenti

  • DomenicoDomenico Post: 3,935
    Se può tornare utile credo esista una sindrome culturale specifica del Giappone che forse è pure citata nel DSM dal nome complicatissimo. 
    In pratica è una forma di ansia cronica che consiste nel terrorizzarsi di mettere a disagio la o le persone che hai davanti col tuo modo di fare e di atteggiarti.

    Mi viene in mente questo @Yokai22 prova a stilare in modo più spassionato possibile le caratteristiche di questa persona che ti stizzisce su un foglio. Caratteristiche fisiche, il suo comportamento e il giudizio sociale. Poi aspetta un po' e dopo scorri la lista a mente possibilmente fredda per trovare un indizio illuminante. Potrebbe essere un punto di partenza ;)
    RobK
    Piuttosto che maledire il buio è meglio accendere una candela - Lao Tze
  • EltanynEltanyn Post: 45
    Mi sentivo così all'inizio col mio attuale compagno. Mi metteva molto in soggezione. Mi piaceva come persona e mi divertivo con lui (ovviamente, se no non sarei qui
  • EltanynEltanyn Post: 45
    Non capisco perché mi si pubblichino i commenti a metà a volte!
    Continuo: mi divertivo con lui e tutto, ma allo stesso tempo mi sentivo come descrivi tu. Sempre un po' in ansia sul cosa dire e come comportarmi. Penso che fosse perché alcuni segnali che mi mandavano mi sembravano contrastanti e per tanto non mi sentivo pienamente a mio agio.
  • A me capita spesso, in realtà! Con tutto quelli che mo sono simpatici ma non ho confidenza. Però non provo inquietudine. Solo mi blocco... Ho paura magari di dire cose stupide e far cambiare a quella persona il suo punto di vista su di me...
    rondinella61LisaLaufeyson
  • EltanynEltanyn Post: 45
    Giadaniel ha detto:

    A me capita spesso, in realtà! Con tutto quelli che mo sono simpatici ma non ho confidenza. Però non provo inquietudine. Solo mi blocco... Ho paura magari di dire cose stupide e far cambiare a quella persona il suo punto di vista su di me...

    È vero! Anche io. Ma in quei casi l'ansia è minore perché tendo semplicemente a restare più taciturna possibile e darmi tempo. Nel caso della frequentazione col mio ragazzo però sapevo di DOVER interagire, non potevo restare muta, e questo mi ansiava :D
    Giadaniel
  • @Eltanyn mi crea problema anche stare in silenzio... Sostanzialmente un'ansia dopo l'altra!
    Eltanynrondinella61
  • cameliacamelia Post: 3,517
    modificato aprile 2019
    Io a causa di questo problema con un'amica, alla quale ho anche parlato del mio disagio, ho deciso di interrompere la frequentazione con lei; dopo diversi tentativi di capire perchè, ho deciso di difendermi e mettere una distanza e attualmente ci mandiamo messaggi saltuariamente.
    A volte va così, non tutti siam fatti per star bene insieme.
    Post edited by camelia on
  • SophiaSophia Post: 5,904
    Questione di affinità.
    Non forzarti per poi stare male.
    "Nulla esiste finché non ha un nome".
    Lorna Wing
  • Yokai22Yokai22 Post: 133
    Eltanyn ha detto:

    Non capisco perché mi si pubblichino i commenti a metà a volte!
    Continuo: mi divertivo con lui e tutto, ma allo stesso tempo mi sentivo come descrivi tu. Sempre un po' in ansia sul cosa dire e come comportarmi. Penso che fosse perché alcuni segnali che mi mandavano mi sembravano contrastanti e per tanto non mi sentivo pienamente a mio agio.

    Si a me mette profondamente a disagio, anche solo stare in silenzio mi da fastidio, e sento che devo fare qualcosa, poi lo fisso e vedo timidezza ed ansia anche dentro di lui.
    Abbiamo passato delle notti stupende, e nessuno mi ha mai abbracciato cosi forte e intendamente come questo ragazzo, facendomi sentire bene, ma per il resto sento qualcosa di strano. Se tipo ora lo vedessi per strada il mio cuore andrebbe a mille mi agiterei, non rouscirei a parlare e diventerei un pezzo di ghiaccio, nonostante vorrei un altro tipo di approccio non ci riesco.
  • Yokai22Yokai22 Post: 133
    camelia ha detto:

    Io a causa di questo problema con un'amica, alla quale ho anche parlato del mio disagio, ho deciso di interrompere la frequentazione con lei; dopo diversi tentativi di capire perchè, ho deciso di difendermi e mettere una distanza e attualmente ci mandiamo messaggi saltuariamente.
    A volte va così, non tutti siam fatti per star bene insieme.

    si anche noi siamo finiti a messaggiare ogni tanto ma non ci vediamo , forse la cosa l'ha notata anche lui... ed e reciproca.
  • RobKRobK Post: 1,267
    Forse questa persona ha delle caratteristiche che vorresti avere ed invece non hai, quindi ti senti "da meno" in sua presenza
    EstherDonnellycamelia
  • Yokai22Yokai22 Post: 133
    RobK ha detto:

    Forse questa persona ha delle caratteristiche che vorresti avere ed invece non hai, quindi ti senti "da meno" in sua presenza

    Si probabile, abbiamo un'amica in comune che mi aveva presentato per un lavoro e lei mi disse che le aveva parlato assai bene di me, come se ci fosse dietro un'amicizia profonda... e credo che sia una cosa reciproca. Anche lui è super timido e super bloccato con me. Mah... questa cosa mi era capitata tipo 10 anni fa con un professore dell'universita' , nn riuscivo a parlargli... vai a capire 
  • vera68vera68 Post: 3,072
    A me capita spesso. Ho capito che avviene quando mi sento inferiore o in una posizione di dipendenza.
    In generale quando avverto uno guardo di giudizio. Non dico che questo sguardo ci sia realmente, ma io lo sento ugualmente. Credo che sia un atteggiamento inconscio.
  • rondinella61rondinella61 Post: 1,611
    modificato aprile 2019
    Eltanyn ha detto:

     Se tipo ora lo vedessi per strada il mio cuore andrebbe a mille mi agiterei, non rouscirei a parlare e diventerei un pezzo di ghiaccio, nonostante vorrei un altro tipo di approccio non ci riesco.

    @Yokai22
    Questi citati sopra saprebbero, in realtà, i tipici segni dell'innamoramento.

    (mi riferisco a queste tue parole, non so se dalla citazione si capisce bene:

    "Se tipo ora lo vedessi per strada il mio cuore andrebbe a mille mi agiterei, non rouscirei a parlare e diventerei un pezzo di ghiaccio, nonostante vorrei un altro tipo di approccio non ci riesco."
Accedi oppure Registrati per commentare.


Ehi, straniero!

Sembra che tu sia nuovo da queste parti. Se vuoi partecipare accedi con le tue credenziali oppure utilizza il modulo di registrazione!