Salta il contenuto

Film "mattoni"

Ovvero: Avete mai visto un film "palloso" che però è molto apprezzato dalla critica?

Nel mio caso sono 2 film:

"Prima della rivoluzione" di Bertolucci (ma forse non l'ho capito io questo film) e "Le margheritine" (film cecoslovacco degli anni'60, visto al DAMS in lingua originale con i sottotitoli in francese, non ci ho capito nulla, neanche della trama).

La parola a voi.

Commenti

  • ValentaValenta Post: 10,759
    Ho avuto difficoltà coi vari Matrix, proprio difficoltà nel seguire la trama.
    vera68Sniper_Ops
    Vale (egli\lui\gli)- feedback e reactions sempre graditi
  • RobKRobK Post: 1,267
    Io non sono riuscita a rimanere sveglia durante la visione dei vari Star Wars.
    Anche Dogville di Lars Von Trier mi ha provocato sonnolenza
    Valentavera68Percipioamigdala
  • FelipeFelipe Post: 155
    Novecento di Bertolucci. Visto in sala e con intermissione, mi ha ucciso.
    Se poi un film mi annoia, manco lo finisco
    Minollo
  • marco3882marco3882 Post: 1,871
    Tanti anni fa "la sottile linea rossa" interrotto dopo un ora...
    Oppure I vari matrix o signore degli anelli visti con amici, che non sono proprio il mio genere
  • HoneyHoney Post: 264
    modificato novembre 2021
    Un po' di anni fa vidi al cinema un film giapponese di cui non ricordo neanche il titolo: praticamente non succedeva niente, si svolgeva tutto il tempo su una scala esterna che univa più appartamenti, poi non so, mi sono addormentata a metà.
    Post edited by riot on
  • TatTat Post: 1,152
    modificato novembre 2021
    Un po' di anni fa vidi al cinema un film giapponese di cui non ricordo
    neanche il titolo: praticamente non succedeva niente, si svolgeva tutto
    il tempo su una scala esterna che univa più appartamenti, poi non so, mi
    sono addormentata a metà.
    Potrebbe essere "In the mood for love"( https://www.youtube.com/watch?v=dWVDZ98AFhI )? 

    Ci sono molti film apprezzati che non mi piacciono, comunque ne metto due "La casa dalle finestre che ridono" di Avati, di cui mi è piaciuta l'idea ma non come è stata realizzata, e, un po' più commerciale, "Unbreakable" di Shyamalan un film che ha il suo svolgimento nei 10 minuti finali.
    Post edited by riot on
    Honey
    Gabba Gabba Hey!
  • CharadeCharade Post: 1,378
    modificato gennaio 2020
    Il polpettone più polpettone che ricordi è anche il vincitore del Golden Globe per miglior film drammatico del 2014, Boyhood. Un excursus di 3 ore sulla vita del protagonista, è anche il film che ha battutto ogni record per tempi di ripresa, è stato girato in 12/14 anni per riprendere in tempo reale la sua crescita da bambino ad adolescente senza usare controfigure (nemmeno per il resto degli attori, che sono invecchiati "naturalmente"). Il risultato però è di una noia mortale
    Post edited by Charade on
    Blunotterondinella61
    Devo vivere guardando il fiume che scorre.
  • MinolloMinollo Post: 566
    Riporto in alto questo topic perchè, in questi giorni, mi sono ricordato di un altro film che mi fece cadere le gonadi (nonostante fosse diretto da un regista apprezzato come Steven Soderbergh): "Contagion", del 2011 (  https://www.filmtv.it/film/44773/contagion/  ).
    E ora che ci penso, metto pure "Sussurri e grida" di Bergman (tralaltro un regista che apprezzo molto) tra i cosidetti film "mattoni".
  • TidelandTideland Post: 54
    L'80% delle filmografie di Haneke e von Trier
    ClaraDiLuna
  • Ri-ri-porto in alto questo topic ;)
    tierre
  • Matrix, molti Marvel, il rosso della serie film blu, bianco, rosso di un polacco di cui non ricordo il nome, mad max (sonno letargico sulla fury road) e, last but not least, Tenet, sveglio solo in virtù del volume iperelevato nella sala!!

    Devo ammettere che con taxi driver in almeno uno dei quindici rewatch mi sono addormentato...
  • Troppi, uno era harry potter, dopo i primi episodi ho cancellato tutto.
    vera68
  • Barry Lyndon di Stanley Kubrick. Non sono nemmeno riuscita a finirlo. Niente da dire sulla perfezione tecnica delle scene ma per il resto troppo lento.
    "Siamo tutti in un fosso, ma alcuni di noi guardano le stelle" - Oscar Wilde -
  • Faccio refresh (come mio solito) di questo topic, perchè in questi giorni mi sono ricordato di un vero "film-mattone":

    El Dorado (1921), film muto francese visto al DAMS ( https://it.wikipedia.org/wiki/El_Dorado_(film_1921) ).
  • Trimalcione di F.Fellini
  • fattore_afattore_a Post: 2,337
    Ho letto il titolo della discussione e gli interventi degli altri. Ho subito ripensato a quando ero in prima media e poco prima della pausa natalizia ci hanno portato al cinema a vedere "Fantasia" di Disney.
  • Come al solito, ri-porto in alto questo topic, per i nuovi arrivati  ;)
  • riotriot Post: 6,586
    Appena visto "Days" di Tsai Ming-liang.
    Pensavo fosse poetico ed interessante, ma per me si è rivelato un film di 2 ore che, attraverso interminabili inquadrature fisse su attori che svolgono attività tutto sommato comuni, e dovrebbe rappresentare il senso della solitudine, mi ha annoiato pesantemente.
    I due amici che erano con me, e che poi alla fine della proiezione hanno detto "Bello, mi è piaciuto!", a differenza di me hanno lungamente dormito durante la proiezione. Una dei due pure russando, ahahah!
    La solitudine quindi è stata tutta mia...

    betLinna
  • LinnaLinna Post: 369
    "La grande bellezza" di Sorrentino.
    Purtroppo non ho capito niente.
    ClaraDiLuna
  • MinolloMinollo Post: 566
    Ariporto in alto questo topic, perchè mi è tornato in mente un film che per me vederlo fu una tortura (nonostante il regista è uno che apprezzo, Oliver Stone): "Alexander" (2004)  https://www.filmtv.it/film/27641/alexander/
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586


Ehi, straniero!

Sembra che tu sia nuovo da queste parti. Se vuoi partecipare accedi con le tue credenziali oppure utilizza il modulo di registrazione!

Libro Gratuito "Lo Spettro Autistico risposte semplici" Scarica il libro: Lo Spettro Autistico, Risposte Semplici