Salta il contenuto

Maladaptive daydreaming, disturbo da fantasia compulsiva

Quanto è correlata ai disturbi dello spettro autistico?
Non mi è stata diagnosticata perché non l'ho mai detto a nessun medico, ma se mi chiedessero se ho un interesse speciale risponderei che a volte mi piace estraniarmi dalla realtà, creando una sorta di realtà immaginaria, che questa cosa mi allevia molto lo stress ed è presente più o meno da quando avevo 12 anni.
Succede anche a voi?
Blunottelucy84

Commenti

  • Anch'io fantastico molto e ciò mi consente di scaricarmi/ricaricarmi.
    Forse ti può interessare questa discussione:
    lucy84
    ---- Per vari motivi, preferisco usare poco/per nulla la funzione messaggi privati. ----
  • Si, molto interessante. Grazie
  • Vagare nei miei mondi interiori è stata una delle attività fondamentali della mia vita fin da quando ho memoria e l'interesse che nutro per film, libri, gdr e in genere per tutti quei luoghi (meglio se antichi e decadenti o comunque con evidenti segni del tempo) che hanno una storia da raccontare penso siano un riflesso di questa mia risorsa interiore che ha trovato sfogo nella realtà circostante.
    Probabilmente ho vissuto più tempo nei miei mondi rispetto a quello che viene definito reale.
    Sniper_OpsClaraDiLunaBlunotteprisca
    Solo una condizione mi appare come desiderabile: quell'alto grado di saggezza per cui si rinuncia a credere, ma ci si limita a osservare, a studiare, a capire, in un a progressione indefinita e imprevedibile.
  • Si, sono d'accordo, credo che per me sia stato lo stesso. Spesso é come se sentissi il bisogno di sfogare la mia fantasia creandomi appunto una realtà parallela, a volte, invece, é come se fosse l'unica via d'uscita, specie quando ho difficoltà ad affrontare la realtà.
    Blunotteprisca
  • lucy84lucy84 Post: 354
    É qualcosa di cui ho proprio bisogno, soprattutto per risolvermi questioni non risolte - in pratica mi immagino tutti i possibili outcome cambiando via via le mie azioni
    O in momenti di forte stress. Da adolescente ho avuto diverse difficoltà nel separare la realtà dai sogni ad occhi aperti
    davidBlunotteprisca
  • daviddavid Post: 684
    In pratica prima della diagnosi di asperger, ho voluto credere che avessi le percezioni emotive amplificate per poter aiutare il mondo a migliorarsi, per circa 25 anni mi sono immaginato come un supereroe in incognito. Più che una fantasia era una specie di convinzione del fantastico 8->
    Daniela89Blunotte
  • Posso chiedervi se le vostre "fantasie" variano in base all'umore?

    Cioè immaginate sempre quello che volete o a volte anche cose che vi fanno star male?
    Daniela89
  • Per quanto riguarda me, mi é capitato di immaginare anche cose che mi facevano star male o addirittura piangere. Si, anche per me le fantasie variano un po' in base all'umore.
  • Grazie @Daniela89
    Le mie erano avvincenti da bambina/adolescente. Adesso sono uno dei tanti tormenti.
    E non riesco ad evitarle
    Blunotte
  • vera68vera68 Post: 3,399
    Le mie sempre questioni di giustizia. Una volta mi ricordo che avevo "sgrigato" zio paperone perché si approfittava di paperino
    Una volta mi ricordo che anziché studiare storia greca ho fantasticato tutto il pomeriggio sul fatto che avevo un anello magico che mi permetteva di sapere quando la gente mi diceva una cosa per un'altra o mi ingannava o mentiva.
    .... Paranoie in erba, benché giustificate
    Daniela89Blunotte
  • Posso chiedervi se le vostre "fantasie" variano in base all'umore?


    Cioè immaginate sempre quello che volete o a volte anche cose che vi fanno star male?


    Più che variare in base all'umore, le mie diventano un canale per esprimerlo. Nel senso che spesso non riesco a capire cosa succede a livello emotivo o so che sto vivendo un'emozione, ma non riesco a mettermi nel mood mentale di esserlo (non so se ha senso, mi spiace non riesco a spiegarlo bene), quindi mi porto con la fantasia in posti dove so di trovare particolari emozioni, così da percepirle e non solo viverle.

    Nel mio caso è sempre qualcosa di pilotato da me, più o meno coscientemente.
    Daniela89Blunottelucy84
  • TanakiTanaki Post: 1
    Spesso mi ritiravo nei miei sogni, perché il mondo reale mi sembrava pericoloso e malvagio. Così ho deciso di vedere uno psicologo, mi ha prescritto degli antidepressivi e mi ha consigliato di rendere la mia casa il più sicura possibile. Ho installato un sistema di sicurezza ajax e ho preso i farmaci prescritti, ora mi sento meglio, ma c'è ancora molto lavoro da fare con uno psicologo. Non rimandare e vai da uno specialista.
    riotvera68
  • Angel_aAngel_a Post: 213
    Avevo letto un altro post simile in un altro gruppo Aspie che frequento ed anche li era uscito fuori che un numero altissimo di noi lo fa tantissimo. Quindi il dubbio che sia una cosa molto nostra mi era venuto, ora mi pare che qui stia uscendo la stessa cosa.
    Io ho sempre usato il day dreaming (maladaptative quando ti isola dalla realtà, altrimenti, a mio avviso, potrebbe essere "saving day dreaming"!).
    Io lo ho sempre fatto. Quando ero bambina stavo sempre con la testa tra le nuvole e crescendo invece, mi sono creata un mio mondo di fantasie in cui sostanzialmente ho la vita che avrei sempre voluto, con le persone che mi piacerebbe avere vicino, nelle situazioni che avrei voluto etc..
    Credo che sia un modo per salvarsi il cervello dalle difficoltà sociali che abbiamo quasi tutti dovuto affrontare. A volte penso anche che sia una sorta di "allenamento" per imparare competenze che non sappiamo diversamente. Idea mia eh.
    Comunque, è un problema se non vivi mai nel mondo ma solo nelle tue fantasie. Se invece così non è ma ti servono solo come sfogo, non ci vedo nulla di male.
    alexandra89BlunotteClaraDiLuna
    “ I'm pretty good at running human in emulation mode.”

    " Io ne ho viste cose che voi umani non potreste immaginarvi....."
  • OlorinBiancoOlorinBianco Post: 117
    modificato 7 febbraio
    Anche io l'ho sempre fatto. Da piccolo parlavo ad alta voce dando voce ai personaggi. Da adolescente è stato più intenso e immaginavo situazioni paradossali. Ultimamente è diminuita, più esattamente ho trovato uno sfogo nella scrittura. Ma a me non è mai stato un problema, pertanto il termine "maladaptive" non mi si addice. 
    mammarosannaprisca
  • BlunotteBlunotte Post: 761
    modificato 15 marzo
    Il mio mondo di fantasia è stato la mia salvezza per tanti anni.

    Anche nel mio caso riversavo in quel mondo emozioni e desideri che nella vita reale non riuscivo ad esprimere, a mo' di compensazione e allenamento.
    Post edited by Blunotte on
    lucy84
    ---- Per vari motivi, preferisco usare poco/per nulla la funzione messaggi privati. ----
  • Daniela89 ha detto:
    Quanto è correlata ai disturbi dello spettro autistico? Non mi è stata diagnosticata perché non l'ho mai detto a nessun medico, ma se mi chiedessero se ho un interesse speciale risponderei che a volte mi piace estraniarmi dalla realtà, creando una sorta di realtà immaginaria, che questa cosa mi allevia molto lo stress ed è presente più o meno da quando avevo 12 anni. Succede anche a voi?
    Il daydreaming che descrivi tu è notoriamente collegato all'adhd e ai disturbi dissociativi.
    lucy84
  • vera68vera68 Post: 3,399
    vera68 ha detto:
    Le mie sempre questioni di giustizia. Una volta mi ricordo che avevo "sgrigato" zio paperone perché si approfittava di paperino Una volta mi ricordo che anziché studiare storia greca ho fantasticato tutto il pomeriggio sul fatto che avevo un anello magico che mi permetteva di sapere quando la gente mi diceva una cosa per un'altra o mi ingannava o mentiva. .... Paranoie in erba, benché giustificate
    Voglio sottolineare che questo mi succedeva da bambina/adolescente.
    Oggi no. Se ho qualcosa che mi da ansia posso immaginare discussioni all'infinito con un intelocutore immaginario a cui racconto le mie ansie o un'evento
    mammarosanna
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586


Ehi, straniero!

Sembra che tu sia nuovo da queste parti. Se vuoi partecipare accedi con le tue credenziali oppure utilizza il modulo di registrazione!

Libro Gratuito "Lo Spettro Autistico risposte semplici" Scarica il libro: Lo Spettro Autistico, Risposte Semplici