Salta il contenuto

per i genitori di bimbi nello spettro: metalli pesanti

damydamy Post: 1,196
modificato giugno 2013 in Discussioni tra genitori
2
Post edited by wolfgang on
«1

Commenti

  • damydamy Post: 1,196
    scusate scrivo dal cellulare e la connessione non è delle migliori. Comunque la mia domanda è rivolta a voi mamme e papà, se siete a conoscenza del fatto che esistono dei rimedi convenzionali e non che liberano dalla presenza di metalli pesanti l'organismo, soprattutto alcuni quali il mercurio che accumulandosi nel cervello possono causare gravi patologie quali l'autismo. Ho letto di molti genitori i quali sv suggerimento di alcuni specialisti attuano un protocollo che prevede rimedi 'naturali' e diete particolari e dicono che i loro bambini, liberati da tali metalli hanno un miglioramento davvero notevole. Tutto ciò mi lascia perplessa..soprattutto leggo di integratori a base di zinco e selenio in grado di potenziare l'effetto chelante. In definitiva, vorrei sapere se anche voi l'avete provata, se ci credete, insomma cosa ne pensate?
  • VirussViruss Post: 258
    Mio figlio aveva fatto l'esame del capello dove non si evidenziavano livelli elevati di nessun metallo pesante. In ogni caso se ne sentono di ogni tipo, meglio non sottovalutare gli effetti collaterali della chelazione che possono provocare anche il decesso.
    Poi uno stile di vita e alimentare sano fa bene a bimbi autistici e non è sospendere periodicamente l'assunzione di determinate sostanze può aiutare l'organismo a depurarsi. Un buon stile di vita aiuta molto i nostri bambini, perché li aiuta ad avere un buon stato psicofisico. Quando Mio figlio ha un raffreddore poco più pesante del solito le stereotipie e l'isolamento aumentano molto.
    riot
  • ezrealezreal Post: 279
    If i go crazy then will you still call me superman?
  • VirussViruss Post: 258
    Ezreal medbunker e' un altro estremista per il verso opposto. Non mi piace per nulla, ci ho discusso su fb e a volte mi sembra proprio ottuso. Non ammette nessuna fallibilità del sistema sanitario vigente, mette la medicina ufficiale come unico "faro" nel buio senza nemmeno un po' di senso critico. Sulla questione vaccini sostiene che gli antivaccinisti siano mossi da interessi economici e non ammette che tra le parti in causa, chi ha maggiore interesse economico e' l'industria del farmaco.
    Aldilà della questione autismo-vaccino, su cui è meglio andare con i piedi di piombo, penso che un po' di senso critico che aiuta a non arroccarsi su posizioni drastiche sia d'obbligo.
  • ezrealezreal Post: 279
    modificato giugno 2013
    Sulla questione autismo-vaccino va sparato a zero, visto che il complottismo ci ha già fatto vittime. Per il resto credo che abbiamo una concezione diversa di estremismo.
    If i go crazy then will you still call me superman?
  • corneliacornelia Post: 1,185
    Damy la prima persona alla quale mi ero rivolta per una diagnosi per mia figlia era proprio una pediatra che pratica più o meno il cd metodo "dan". Mi aveva parlato di dieta senza glutine e caseina e noi l'avevamo seguita per una ventina di giorni e poi di integratori (perchè una dieta così deve essere integrata) e anche di analisi del capello (che noi non abbiamo fatto) e di eventuali chelazioni. Nel frattempo abbiamo fatto la visita da NPI della ASL e intrapreso un'altra strada. Non so dirti se effettivamente funziona o meno. Io parto dal presupposto che mia figlia E' autistica e non dal presupposto che mia figlia "HA" l'autismo. Cioè non credo che chelandola verrebbe fuori la bambina NT che l'autismo cela in qualche modo. Lei è autistica, è diversa e, secondo la mia logica (mia personalissima) deve essere educata in maniera diversa per raggiungere quello che deve raggiungere. Un pò come i bambini Down. Non è che hanno la sindrome di Down e curandola possono diventare bambini NT, loro SONO Down e, sicuramente, educandoli nel modo giusto posso raggiungere dei livelli anche altissimi. Fermo restando che non sono una "fanatica" di niente e di nessuno e che se qualcuno di fidatissimo e qualcosa di scientifico provasse inequivocabilmente che queste cose sono d'aiuto in tutti i casi, anche senza intolerranze o problemi digestivi del bambino, sarei la prima a farne uso. 
    Di certo molte persone affermano che questa via funziona, ma tutte quelle per cui ha funzionato nel contempo facevano una dose massiccia di ABA quindi è difficile dire cosa abbia fatto fare i miglioramenti, se il protocollo DAN o la terapia comportamentale. Fermo restando che se un bambino autistico o non ha problemi digestivi o è celiaco ecc. fare diete e dare integratori è un dovere.
  • damydamy Post: 1,196
    la mia personale idea è che come dite voi può essere un aiuto ma non la soluzione, la soluzione al danno cerebrale può essere solo effettuata da una terapia comportamentale. @viruss ma riguardo alla pericolosità della chelazione ti riferisci ai metodi medici con sostanze farmacologiche o agli integratori e sostanze omeopatiche?
  • damydamy Post: 1,196
    @cornelia siamo d'accordo che l'autismo è una diversità neurologica sv cui lavorare, però quando magari potrebbe essere stato provocato e non essere dovuto alla genetica, lì me la risento un po'.. Ho cominciato a farmi due conti, a riflettere un po' sv alcune cose, forse un fondo di verità ci può essere. Però al di là di tutto penso che la terapia è la scelta d'elezione, sempre e comunque.
  • Andato34Andato34 Post: 4,027
    ... la soluzione al danno cerebrale ..
    Il danno cerebrale non credo sia tua figlia/figlio ad averlo..
    La Sindrome di Asperger è solo uno spunto per conoscere meglio se stessi e gli altri.
  • damydamy Post: 1,196
    ... la soluzione al danno cerebrale ..
    Il danno cerebrale non credo sia tua figlia/figlio ad averlo..
    Come al solito la simpatia non è il tuo forte. Se non sai che dire, non rispondere. Grazie.
  • VirussViruss Post: 258
    damy:ma riguardo alla pericolosità della chelazione ti riferisci ai metodi
    medici con sostanze farmacologiche o agli integratori e sostanze
    omeopatiche?

    Mi riferisco alla chelazione farmacologica, non omeopatica. Ribadisco che secondo me è meglio lasciar andare i santoni e metodi miracolosi ma uno stile di vita sano può fare la differenza. L'intervento preferenziale è quello cognitivocomportamentale, il restopuò essere di supporto.

    ezrel:Sulla questione autismo-vaccino va sparato a zero, visto che il
    complottismo ci ha già fatto vittime. Per il resto credo che abbiamo una
    concezione diversa di estremismo.

    Ma sei certo di quello che dici? io la mano sul fuoco non la metterei, aldilà di sentenze accettate o rigettate...credo che il nostro sistema economico non sia sano, ragion per cui faccio fatica a pensare che la salute di mio figlio stia a cuore alla politica (le istituzioni sono la politica) più del profitto di chi le foraggia.
  • Andato34Andato34 Post: 4,027
    modificato giugno 2013
    @damy Io so cosa dire, sei tu che spari cavolate.
    La Sindrome di Asperger è solo uno spunto per conoscere meglio se stessi e gli altri.
  • damydamy Post: 1,196
    @damy Io so cosa dire, sei tu che spari cavolate.
    Tieniti le tue opinioni x te, a me non interessa quello che pensi TU. Ti considero meno di niente, per cui dai fastidio a qualcun altro e non rompermi le balls.
  • TsukimiTsukimi Post: 3,827
    Prego moderare i toni. Tutti e due. Prego non definire l'autismo come "danno" o affini perché irrita gli animi e genera flame. E nemmeno fare insinuazioni sullo stato del cervello altrui.
    "The Enlightened Take Things Lightly" - Principia Discordia
  • corneliacornelia Post: 1,185
    @cornelia siamo d'accordo che l'autismo è una diversità neurologica sv cui lavorare, però quando magari potrebbe essere stato provocato e non essere dovuto alla genetica, lì me la risento un po'.. Ho cominciato a farmi due conti, a riflettere un po' sv alcune cose, forse un fondo di verità ci può essere. Però al di là di tutto penso che la terapia è la scelta d'elezione, sempre e comunque.
    credo che il vero cruccio di noi genitori, quello che ci crea mille perchè sia il fatto che fino ad una certa età i nostri bambini hanno avuto uno sviluppo nella norma, per cui viene facile credere che sia subentrato un problema esterno a compromettere questo trend (in molti casi può anche essere vero). Però leggendo gli articoli scientifici su questo sito e anche dei libri, l'autismo si manifesta proprio dai 12 mesi fino ai 36, credo di aver capito che la manifestazione sia ritardata rispetto alla nascita, non l'esistenza della neurodiversità. E' quello che succede anche per la Sindrome di Rett, che viene considerata una parente dell'autismo. Colpisce solo o in prevalenza le bambine che nascono e crescono nella norma e poi, chi prima chi dopo, presenta una regressione delle competenze acquisite e, purtroppo, anche danni agli arti. Per questa sindrome è stato riscontrato un biomarker, si è capito scientificamente che dipende da un gene difettoso con il quale si nasce. In pratica si nasce con la sindrome di Rett, ma si manifesta in un secondo momento (prego chiunque di smentirmi se ho scritto cavolate, sono cose che leggo, ma non le ho studiate. Riporto quanto scritto su altri siti). Il vero guaio dell'autismo è che ancora non si è scoperto questo benedetto biomarker che darebbe innanzitutto una diagnosi certa e spazzerebbe via idee astruse tipo la mamma frigorifero a altre teorie. Certo è che non avendo in mano un parametro inattaccabile (tipo un valore nel sangue, un gene, una mutazione, ecc) chiunque può dire la sua. E noi genitori dobbiamo perdere tempo a cercare tra le varie proposte quella che sembra la migliore per noi, sempre con il patema d'animo di non seguire la strada migliore. Speriamo in questo marcatore biologico una volta per tutte.
  • ezrealezreal Post: 279
    Mi riferivo ai casi di rosolia nella Comunità amish americana descritti nell'articolo e al movimento anti-vaccino in inghilterra qualche anno fa. Il complottismo uccide ed è largamente sottovalutato, i dubbi sono sempre leciti ma costruire una terapia, o una teoria, sulla base di soli dubbi e credenze è fanatismo. Pensare che lo stato o la politica nel paesi occidentali siano contro gli interessi dei cittadini è complottismo.
    If i go crazy then will you still call me superman?
  • damydamy Post: 1,196
    @tsukimi ok, la chiudo qui. Però a parte il fatto che questo utente è un attaccabrighe, il discorso danno l'ho riferito all'autismo, perchè purtroppo avete il limite di non riuscire a guardare al di là del vostro naso, e considerare che esistono mille altre condizioni nello spettro autistico, e non ci siete solo voi asperger, che avete i vostri problemi sociali e quant'altro ma non avete avuto bisogno di un intervento riabilitativo intenso come mio figlio, che ha quasi quattro anni e non è verbale, non parla, ha pesanti problemi e il pensare che abbia il cervello integro e che sia tutto a posto mi fa incazzare. Poi la domanda è rivolta ai genitori. Comunque chiudo il discorso, sperando che il buon senso di talune persone le faccia chiudere la bocca e aprire il cervello.
  • corneliacornelia Post: 1,185
    Damy, non devi pensare che per forza tuo figlio non abbia il cervello integro. Stai facendo tutto quello che puoi fare per stimolare, insegnare comportamenti, ecc. e devi avere fiducia che la situazione migliorerà. Pensa che secondo Mottron, uno dei ricercatori più dediti all'autismo a tutto tondo (LFA, HFA, Asperger, ecc.) un giudizio veramente valevole di merito lo si può dare solo a 6 anni e non prima. Tuo figlio dimostra di essere a posto, sta solo crescendo in maniera diversa. Ti capisco perchè anche io ho tanta paura, dei giorni sono sicura che tutto andrà bene e che mia figlia sia un fenomeno, altri giorni vedo tutto nero e penso che lei sia uno di quei pochi casi irrisolvibili. Altre volte dico: ma è davvero autistica, non è qualcos'altro (cerebrolesa)? Insomma, la paura c'è, nel nostro caso, in particolare, per la mancanza di linguaggio. Poi però leggo di JET che ha parlato a tre anni e mezzo ed è in gambissima, A87 che ha parlato a 4 anni e mezzo ed è in gambissima, insomma, cerco di guardare positivo.
    Non nego che gradirei far fare la risonanza magnetica a mia figlia, cosa che la NPI mi aveva detto che le avrebbe fatto fare, ma ancora non è stata fatta. Magari lì potrò avere delle risposte più sicure. 
    Per quanto riguarda l'Asperger, anche io invidio un pò i genitori con i figli asperger, ma non me la sento di minimizzare le loro difficoltà e paure perchè, fra l'altro, molti di loro sono passati dai nostri stessi steps (ritardo di linguaggio, disprassia, comportamento ossessivi-compulsivi, ecc.) magari hanno i bambini un pò più grandi e alcune difficoltà le hanno già superate e ne stanno affrontando altre che a noi ancora non si sono presentate. 
  • VirussViruss Post: 258
    Cornelia il tuo discorso non fa una piega. Mio figlio ha detto la prima parola a tre anni e mezzo e fino ai cinque il suo linguaggio era quasi solo ecolalico e fuori contesto. Adesso, a 6 anni siamo ad un buon livello, anche se è spesso ancora ecolalico..tempo al tempo.
  • VirussViruss Post: 258
    Ezreal: Pensare che lo stato o la politica nel paesi occidentali siano contro gli interessi dei cittadini è complottismo


    Sei tu medbunker vero?
    In effetti lo penso che la politica alle nostre latitudini non faccia i nostri interessi. È' ufficiale, sono complottista.
  • ezrealezreal Post: 279
    Prima di scrivere questo post ho dovuto aspettare per calmarmi.. stavo ridendo troppo XDDDDD  (no, lol, non sono medbunker, come ti salta in mente? :'D)




    If i go crazy then will you still call me superman?
  • VirussViruss Post: 258
    Così...sono le sue stesse posizioni...è un radicale anticomplottista. Io così tanto radicale non sarei...
  • ezrealezreal Post: 279
    Vedi, è questo che critico, avresti potuto tranquillamente leggere il mio post di presentazione, o qualche altro commento, per capire che non c'è possibilità che io sia Medbunker.. ma invece hai preferito pensare all'ipotesi più suggestiva..  

    Comunque sto andando fuori dall'argomento di cui Damy voleva parlare, quindi mi fermerei qui
    If i go crazy then will you still call me superman?
  • VirussViruss Post: 258
    Scusa, non voleva essere un'offesa, non ho pensato sul serio che fossi medbunker, era una battuta, tutto qui. Non ho letto la tua presentazione ma dubito che tutti, prima di inserire una risposta vadano a leggersi le presentazioni di tutti, o della persona alla quale rispondono. Non c'era nessuna polemica in quello che ho scritto, almeno non intenzionalmente.
  • ezrealezreal Post: 279
    Ah ok, non avevo capito che era una battuta.. XD Comunque non mi sono offeso :)
    If i go crazy then will you still call me superman?
  • PiKappaPiKappa Post: 578
    Medbunker è Salvo Di Grazia, un ginecologo, che si occupa di smascherare tutte le bufale pure quelle sugli ufo. Di autismo non sa niente ed è a favore di tutto ciò che la medicina propone. Quindi non è attendibile, poiché troppo di parte. 
    Il fatto è che non è lo stato che deve essere contro ai cittadini perché si verifichino casi di malsanità, ciò avviene perché le multinazionali del farmaco sono delle SPA , società volte al profitto, basti vedere cosa successe con il Vioxx o quanto si spingano gli psicofarmaci (pure nell'autismo). 
    Non voglio entrare nella solita disputa,ma è vero che gli studi attribuiscono l'autismo ad una correlazione fra geni ed ambiente, chiaramente l'asperger (ovvero la parte alta dello spettro dipende quasi totalmente dai geni), cosa diversa nella parte bassa dello spettro.
    Fra i vari danni ambientali ci sta pure quello dovuto ai metalli pesanti.

    Così come è vero che vi sono casi di autismo (ricordate che è una sindrome) dovuti ad encefaliti (magari si dovrebbero chiamare diversamente ?)

    La chelazione endovenosa è pericolosa, ma quella omeopatica, no, sempre si rispettino certi dosaggi quando si usano integratori (che non sono omeopatici). 

    L'analisi del capello non è così attendibile , ma a mia figlia risultarono alti livelli di alluminio. 

  • damydamy Post: 1,196
    pikappa tu dove l'hai fatta l'analisi del capello?
  • TsukimiTsukimi Post: 3,827
    Ho cancellato l'ultimo post perché inerente a simpatie o antipatie fra utenti che non c'entrano niente con l'argomento.
    Ricordo che parliamo delle cause dell'autismo che è un quesito scientifico serio e non c'entra con giudizi di valore. Mi rendo conto che sono temi che accendono gli animi ma attenersi ai fatti e discutere costruttivamente è l'unico modo per imparare qualcosa, che mi pare è quello che vogliamo tutti.
    "The Enlightened Take Things Lightly" - Principia Discordia
  • VirussViruss Post: 258
    Pikappa:Medbunker è Salvo Di Grazia, un ginecologo, che si occupa di smascherare tutte le bufale pure quelle sugli ufo. Di autismo non sa niente ed è a favore di tutto ciò che la medicina propone. Quindi non è attendibile, poiché troppo di parte.
    Il fatto è che non è lo stato che deve essere contro ai cittadini perché si verifichino casi di malsanità, ciò avviene perché le multinazionali del farmaco sono delle SPA , società volte al profitto, basti vedere cosa successe con il Vioxx o quanto si spingano gli psicofarmaci (pure nell'autismo).

    Con questo mi trovo pienamente d'accordo e rispecchia il mio pensiero in merito.

    Per ezreal: :)
  • JegElskerTromsøJegElskerTromsø Post: 232
    modificato giugno 2013
    Sulla questione autismo-vaccino va sparato a zero, visto che il complottismo ci ha già fatto vittime. Per il resto credo che abbiamo una concezione diversa di estremismo.
    Da non-complottista, quoto. (In genere anzi evito proprio di entrare nelle discussioni dei complottisti)

    Damy la prima persona alla quale mi ero rivolta per una diagnosi per mia figlia era proprio una pediatra che pratica più o meno il cd metodo "dan". Mi aveva parlato di dieta senza glutine e caseina e noi l'avevamo seguita per una ventina di giorni e poi di integratori (perchè una dieta così deve essere integrata) e anche di analisi del capello (che noi non abbiamo fatto) e di eventuali chelazioni. Nel frattempo abbiamo fatto la visita da NPI della ASL e intrapreso un'altra strada. Non so dirti se effettivamente funziona o meno. Io parto dal presupposto che mia figlia E' autistica e non dal presupposto che mia figlia "HA" l'autismo. Cioè non credo che chelandola verrebbe fuori la bambina NT che l'autismo cela in qualche modo. Lei è autistica, è diversa e, secondo la mia logica (mia personalissima) deve essere educata in maniera diversa per raggiungere quello che deve raggiungere. Un pò come i bambini Down. Non è che hanno la sindrome di Down e curandola possono diventare bambini NT, loro SONO Down e, sicuramente, educandoli nel modo giusto posso raggiungere dei livelli anche altissimi. Fermo restando che non sono una "fanatica" di niente e di nessuno e che se qualcuno di fidatissimo e qualcosa di scientifico provasse inequivocabilmente che queste cose sono d'aiuto in tutti i casi, anche senza intolerranze o problemi digestivi del bambino, sarei la prima a farne uso. 
    Di certo molte persone affermano che questa via funziona, ma tutte quelle per cui ha funzionato nel contempo facevano una dose massiccia di ABA quindi è difficile dire cosa abbia fatto fare i miglioramenti, se il protocollo DAN o la terapia comportamentale. Fermo restando che se un bambino autistico o non ha problemi digestivi o è celiaco ecc. fare diete e dare integratori è un dovere.
    Per la dieta avevo letto qualcosa, ma poi molti genitori hanno interrotto la dieta senza glutine, ed i figli non hanno avuto alcuna conseguenza negativa.
    Io ho sempre mangiato normalmente e mangio normalmente tutt'ora, eppure sono lo stesso migliorata e continuo a migliorare lo stesso.
    La dieta senza glutine è per la celiachia, non per l'autismo.
    Che il sultano mantenga le tradizioni nella propria terra, ma non tenti di imporle ad altri regnanti. (Vlad Țepeș) - Non potrai aiutare nessuno se prima non impari ad aiutare te stesso - ANTI-JANTELOVEN Du skal ikke tro at du er noe. Du skal ikke tro at du er like så meget som oss. Du skal ikke tro du er klokere enn oss. Du skal ikke innbille deg du er bedre enn oss. Du skal ikke tro du vet mere enn oss. Du skal ikke tro du er mere enn oss. Du skal ikke tro at du duger til noe. Du skal ikke le av oss. Du skal ikke tro at noen bryr seg om deg. Du skal ikke tro at du kan lære oss noe.
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586


Ehi, straniero!

Sembra che tu sia nuovo da queste parti. Se vuoi partecipare accedi con le tue credenziali oppure utilizza il modulo di registrazione!

Libro Gratuito "Lo Spettro Autistico risposte semplici" Scarica il libro: Lo Spettro Autistico, Risposte Semplici