Salta il contenuto

Disturbo dello spettro autistico di livello 2: quale percentuale di invalidità viene riconosciuta?

Ciao a tutti! Ho due domande.
1) A un soggetto a cui viene riconosciuto un disturbo dello spettro autistico di livello 2, qual è la percentuale di invalidità che gli viene riconosciuta dall'Inps?
2) Una volta diagnosticato l'autismo o la sindrome di asperger, si ha il diritto all'esenzione dal ticket per la psicoterapia? Se sì, anche nelle strutture private si ha diritto a qualche vantaggio economico? Perché pagare 80 o 100 euro ad ogni seduta sarebbe una mazzata...

Commenti

  • Ciao, vedrò di risponderti per quello che ho imparato in questi anni. Per quanto riguarda la percentuale di invalidità dipende da regione a regione e molto spesso dall’età del soggetto diagnosticato perché a due anni sperano che possa evolvere positivamente con un intervento precoce e intensivo, a 5 la situazione cambia perché la patologia si dice che sia stabilizzata (cioè è palese ciò che è). Con un livello due nella regione in cui vivo tendono a scegliere se dare comma 1 o comma 3 se piccolini per poi, se il livello rimane moderato, dare comma 3 ma so che in alcune regioni già con il livello 1 danno accompagnamento (non esistite un sistema nazionale per intenderci ma regionale). Per quanto riguarda le terapie, invece, possono essere detraibili o deducibili (ovvero su calcolo totale del reddito familiare), noi abbiamo frequentato per anni un centro che fatturava con deducibilita e un altro adesso che mette le fatture in detrazione. Non so in che regione vivi ma se ad esempio decidi di fare aba, ci sono degli aiuti extra. 
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586


Ehi, straniero!

Sembra che tu sia nuovo da queste parti. Se vuoi partecipare accedi con le tue credenziali oppure utilizza il modulo di registrazione!

In this Discussion

Libro Gratuito "Lo Spettro Autistico risposte semplici" Scarica il libro: Lo Spettro Autistico, Risposte Semplici