Salta il contenuto

Mi presento

Ciao,
non mi ricordo se mi sono già presentato oppure no
torno qui circa una volta ogni tre anni, la prima volta che sono passato di qui era 7 anni fa. Sono cambiate molte cose da allora e anche dall’ultima volta (3 anni fa)
adesso ho quasi finito il ciclo per avere una diagnosi ufficiale, sto aspettando l’ultimo incontro. Non presento altre commorbità.
di solito quando vengo qui è perché la mia vita si fa più difficile. Quando sto bene non frequento forum perché mi sento un po’ strano a parlare davanti a tutti. 
Ho appena superato i 30 anni, anche se ne dimostro 23 (dicono) 
Mi occupo di disegno e di fumetto e sarò lieto di approfondire con voi questi argomenti se ne avrete voglia
ho un gatto bianco e nero e vivo solo con lui
Preferisco il pronome maschile ma sono una persona non binaria.
credo che la mia famiglia di origine sia piena di asperger non diagnosticati.
che altro? 








LaRosadiAndromeda
«1

Commenti

  • fearfear Post: 83
    ah il mio nick name l’ho preso dal film di animazione “fear of dark” disegnato dai maestri del fumetto Charles Burns, Mattotti, Marie Caillou, Richard Mc Guire. Non sono bravo coi nick name perciò ho messo la prima parola che vedevo sulla scrivania (la copertina del film)
    non sono spaventoso ne ho paura di qualcosa :)
    bet
  • fearfear Post: 83
    Ah forse dovevo specificare che gli anni scorsi quando sono passato di qui ho più che altro letto i post degli altri, ero in periodo di ricerca e consapevolezza, un percorso che ho affrontato in solitudine senza L aiuto di nessuno. Anche perché anche se preferisco il pronome maschile sono donna per la società e quindi ho vissuto sulla mia pelle tutta l’invisibilità del caso asperger sul genere femminile. Non ho genitori che mi aiutano, né supporto psicoterapeutico (perché fin ora sono stato studente e artista. Nessuno studente artista può permettersi lo psicoterapeuta a meno che non sua ricco di famiglia)  
    tre anni fa ho iniziato a scrivere qualcosa qui, ma per un periodo molto limitato di tempo. Tipo un paio di settimane. Non so se vi interessa tutto questo, temo di no. Comunque forse era giusto dirlo 
    LaRosadiAndromeda
  • aang91aang91 Post: 169
    @fear Raccontaci un po' come é nata la tua passione Nel disegnare i fumetti.
    fearLinna
    忘れられる事は死よりも悪い


  • amnesiiaamnesiia Post: 382
    modificato dicembre 2021
    La mia a tre anni, disegnavo fumetti mentre guardavo la televisione :)
    Post edited by amnesiia on
    fear
  • fearfear Post: 83
    Ciao @aang91 grazie di aver risposto.
    cominciavo a sentirmi in imbarazzo ad aver scritto un post di presentazione dove nessuno risponde. 

    ok, posso raccontarvi. Solo vorrei chiedervi quanto devo essere sintetico, perché temo che non lo sarò.  
    (È una domanda ampia, sicur* di voler conoscere la risposta ?)

  • Ciao @fear, ben ritrovato.

    ammiro molto la storia del tuo vissuto e sarei molto interessanto a conoscere l'origine della tua passione.
    Anche in chiave estremamente prolissa.

    Grazie per essere tornato da queste parti.
    fear

  • fearfear Post: 83
    amnesiia ha detto:
    La mia a tre anni, disegnavo fumetti mentre guardavo la televisione :)
    Ciao amnesiia,
     Disegnavi guardando la tv e cercavi di riprodurre le immagini che vedevi scorrere sullo schermo, cercavi di bloccarle in un disegno anche se queste ovviamente si muovevano velocissime? 
    Anche io e dicono che sia l’esercizio più difficile e più utile, quello che hanno fatto tutti i più grandi disegnatori della storia (ovviamente noi a tre anni che ne sapevamo della storia 🙃 ) 
    @m@malcom3D grazie per le tue parole, allora vi racconto 
    aang91betLaRosadiAndromeda
  • E aggiungevo anche i testi nei fumetti. È incredibile che lo facessero dei disegnatori famosi.
    Racconta pure la tua storia.

    fear
  • Ciao, 
    sono nuova, non so bene come utilizzare ancora il forum però ho letto che stai completando l'Iter per la diagnosi, potrei avere maggiori informazioni a riguardo? Non so bene che analisi fare, a chi chiedere, e dove andare in generale. 

    fear
  • fearfear Post: 83
    modificato 2 gennaio
    ok sono pronto a raccontare

    vi chiedo solo un favore: vorrei che questo post non venisse commentato. Questa è la mia esperienza e il mio vissuto, non una discussione sul fumetto. Perciò non voglio “non sono d’accordo” “non è vero” “sbagli”
    cose così. Al massimo accetto volentieri reaction e domande di approfondimento oppure le vostre esperienze 

    tutti i bambini disegnano, la differenza tra me e molti altri che non lavorano di arte è semplicemente che io non ho mai smesso.

    la passione del disegno è nata all asilo. 
    Già a 3 anni andavo in iperfocus  ed ero in grado di riprodurre disegni complessi, ero un grande osservatore e potevo riprodurre qualsiasi cosa 
    anche senza guardarla.
    avevo un dono.

    quando ancora non sapevo leggere mia madre ed io facevamo lunghi viaggi in treno e
    lei comprava sempre in edicola un Diabolik
    che sfogliava con me. Io guardavo le figure e lei mi diceva cosa c’era scritto nei balloon.

    questo linguaggio ibrido  fatto di compenetrazione tra parola scritta e disegno, tra regia cinematografica e pittura, mi ha sempre affascinato 

    alle elementari facevo piccoli fumetti spillati autoprodotti che vendevo ai miei compagni di classe per 200 lire

    erano fumetti ironici (L ironia e sempre stata una mia grande arma) che parlavano di un alieno che veniva abbandonato sulla terra dai suoi genitori alieni e cresceva sul pianeta terra anche se tutti gli dicevano che era strano (evidentemente avevo già capito tutto)

    durante il periodo delle medie e delle superiori ho abbandonato questa passione perché sono stati anni molto crudeli

    ho continuato a disegnare, ma scrivevo poche storie.

    Non mi ha mai appassionato però Il MONDO del fumetto, ovvero la comunità che si crea attorno a questo tipo di arte: non sono mai stato nerd
    non sono mai stato alle fiere del fumetto come visitatore (adesso ci vado come ospite, anche se le soffro molto per il casino)
    non sono mai stato un cosplay, adesso alcuni fanno i cosplay dei miei personaggi.
    non ho mai capito le file per i firma copie 
    non ho mai collezionato fumetti
    non mi appartiene la cultura del possesso 
    non ho mai fatto la scuola di comics 
    non mi piace tanto relazionarmi con gli altri fumettisti.

    a scuola ho studiato tutt altro: pittura, scultura, incisione sperimentale, istallazione sonora, performance, moda, illustrazione editoriale. 
    Mai fumetto 

    eppure ora il fumetto è il mio lavoro. 


    Posso approfondire su richiesta.


    amnesiiabetalexandra89LaRosadiAndromeda
  • malcom3Dmalcom3D Post: 87
    Ciao @fear,
    ti ringrazio molto per aver condiviso il tuo percorso.

    Se è possibile, se non ti disturba raccontarlo, mi piacerebbe molto sapere cosa disegni, qual'è il tuo stile e quale sia il percorso mentale che segui per materializzare le immagini nella tua mente sulla carta. 
    fear

  • fearfear Post: 83
    Ciao malcom, grazie per l’interesse che dimostri sempre 😌
    temo di non poter rispondere in modo dettagliato
    perchè sono un personaggio pubblico e non vorrei che qualcuno mi riconoscesse
    (per semplici motivi dì privacy non di vergogna) 
    Però qualcosa posso dirla
    innanzitutto posso dire che faccio fumetto di ricerca e non fumetto mainstream 
    che significa?
    fumetto mainstream: stile marvel, stile bonelli, stile topolino, e altri.
    I fumetti mainstream sono fumetti molto popolari che vengono apprezzati dalle masse, le storie sono stereotipate e lo stile di disegno non è autoriale. 
    Cosa significa non essere autoriale? Significa riprodurre i personaggi non propri nello stile di qualcun altro. Ad esempio tutto i disegnatori della catena di montaggio marvel, o Bonelli o panini, non possono disegnare personaggi propri a modo loro , con il loro “stile” 
    ma devo riprodurre lo stile di chi ha inventato il personaggio.

    io lavoro con 2 stili diversi ed entrambi autoriali . Nel senso che sono riconoscibili come miei e solo miei (tipo tutti riconoscono fumettibrutti o zerocalcare) 
    e che sono frutto di una mia ricerca personale.
    e soprattutto si discostano dalle linee pulite dei fumetti mainstream, per volontà mia.

    ovviamente so disegnare come un disegnatore marvel o Bonelli, sapevo farlo già a 15 anni. non lo faccio perché non mi piace 

    è molto semplice fare fumetti disegnando “come un altro” che esiste già. Basta copiare

    molte persone credono che questo tipo di disegno sia più complesso : non è cosi


    la cosa più difficile è trovare un proprio stile
    che sia unico
    E irripetibile 


    fumetto di ricerca significa anche inventare nuovi modi di fare fumetto, scostandosi dai canoni prestabiliti pre esistenti.
    inventare nuovi metodi narrativi
    ibridare le arti
    sfondare le griglie e le gabbie del fumetto 





    malcom3DamnesiiaOrsoX2LaRosadiAndromeda
  • vera68vera68 Post: 3,285
    Benvenuto. 
    Sono rimasta attratta dalla precisazione in neretto
    Dopo aver passato tutta la vita a cercare una verità oggettiva quale unica verità possibile, oggi credo che ognuno abbia il diritto di  raccontarsi e raccontare  la propria storia con i colori la propria coscienza suggerisce.
    Nessuno può conoscere la tua storia meglio di te 
  • malcom3Dmalcom3D Post: 87
    Ciao @fear,
    ti ringrazio molto per l'approfondimento.
    Capisco le ragioni della tua riservatezza.

    Complimenti ancora per i tuoi successi.
    fear

  • amnesiiaamnesiia Post: 382
    modificato 2 gennaio
    Grazie per aver condiviso la tua storia, è bello leggere di queste storie.
    Il fatto di non esserti sentito dalla parte del lettore significa che sei sempre stato dalla parte dell'autore.
    Sei una persona intelligente perchè riesci a vedere fuori dagli schemi, crei un tuo stile e crei i tuoi metodi, c'è un lavoro di ricerca interiore dietro quello che crei.
    Sono sicura che puoi essere di incoraggiamento per tante persone.
    Anche io ti faccio i complimenti per il tuo lavoro :)
    Post edited by amnesiia on
    fear
  • fearfear Post: 83
    modificato 3 gennaio
    Grazie @amnesiia !
    sei stata capace di riassumere tanto di me
    in poche frasi. Hai una grande capacità. Grazie davvero 
    amnesiia
  • ValentoValento Post: 110
    Benvenuto, o ben tornato!
    fear
  • fearfear Post: 83
    Scusate ma come mai questo forum è così smorto? Sembra a me o è davvero poco frequentato? Poi ho notato che le risposte ai miei tentativi di interazione sono sempre un po’ stizzite e scostanti. O è solo un impressione mia? 
  • riotriot Post: 6,607
    modificato 22 gennaio
    che intendi per "smorto"?
    nel solo ultimo anno abbiamo totalizzato quasi 400 nuove discussioni e più di 3700 commenti, per non dire delle oltre 560000 visualizzazioni. Ma siamo comunque su di un forum molto specifico: le persone diagnosticate come Asperger sono una piccola minoranza, e i contenuti li fanno gli stessi utenti, per cui sta appunto agli utenti vivacizzare il forum. Ad esempio, le discussioni tra genitori sono molto attive.

    Se ti riferisci però alla presenza degli utenti, non è che chi si logga poi abbia per forza qualcosa da dire: molti utenti hanno già discusso abbondantemente le questioni relative all'Asperger, per cui si limitano a leggere i commenti e ad interagire con i messaggi privati, oppure a loggarsi solo di tanto in tanto. E' una cosa normale: una volta che hai acquisito una conoscenza abbastanza completa dell'Asperger, poi si tende ad essere meno coinvolti.

    Proprio perché questo forum vuole dare la migliore conoscenza alla sindrome, ti consiglio di andare a leggere le discussioni nelle varie categorie: ce ne sono migliaia e degli argomenti più disparati, per cui dire che questo forum è smorto, insomma...

    Per finire, se qualche utente ti ha offeso, usa il tasto "Segnala" che trovi accanto ad ogni post, così che i moderatori possano intervenire.
  • fear ha detto:
    Scusate ma come mai questo forum è così smorto? Sembra a me o è davvero poco frequentato? Poi ho notato che le risposte ai miei tentativi di interazione sono sempre un po’ stizzite e scostanti. O è solo un impressione mia? 
    Sul resto non mi pronuncio, sulla scarsa attività tieni pure presente che i social hanno dato una bella mazzata ai forum...
    fear
    Mi piacerebbe conoscere donne asperger (senza secondi fini, solo per socializzare) o virtualmente o dal vivo, zona Emilia Romagna. Se vi interessa mandate un messaggio e vediamo se andiamo d'accordo 🙃

  • fearfear Post: 83
    modificato 23 gennaio
    È esattamente questo che intendo con “punta di risentimento”, credo che qualcuno qui tenda a stare sulla difensiva. Oppure i toni sono ruvidi a causa di quella scarsa propensione all etichetta che ci contraddistingue  (ciao! Grazie! Benvenuto! Che piacere sentirti!, sai… quelle cose lì) 
    ovviamente questo non invoglia il dialogo. 
    Ho ragione di credere che a nessuno faccia piacere scambiare un posto di idee con me. 

    Io credo di sapere abbastanza cose sulla sindrome di asperger, mi interessava di più relazionarmi con dei “simili” e chiedere a loro confronto su piccole e grandi cose quotidiane. Ma non mi interessa ancora andare a pescare conversazioni “vecchie” degli altri, visto che anche se siamo asperger, siamo tutti diversi.
    i quesiti dei genitori non mi interesssno , anzi li trovo triggeranti.

     chi ha già interagito, ora si è come “stancato”, e questo lo capisco. Ma se le interazioni sono così poco partecipate ora, significa che ci sono pochi nuovi che hanno bisogno di interagire daccapo,
    oppure che ci sono ma si scoraggiano (e non stento a capire perché)

    sui social che hanno sostituito i forum…
    quali? Intendi che ci sono dei gruppi Facebook o Instagram per gli asperger? 
    Ne ho visto solo uno su Facebook ma sinceramente non mi sono trovato a mio agio.

    <>

    Trovo che Facebook sia un luogo decisamente poco “safe”. Per diversi motivi.
    Post edited by Sniper_Ops on
  • fear ha detto:
    È esattamente questo che intendo con “punta di risentimento”, credo che qualcuno qui tenda a stare sulla difensiva. Oppure i toni sono ruvidi a causa di quella scarsa propensione all etichetta che ci contraddistingue  (ciao! Grazie! Benvenuto! Che piacere sentirti!, sai… quelle cose lì) 
    ovviamente questo non invoglia il dialogo. 
    Ho ragione di credere che a nessuno faccia piacere scambiare un posto di idee con me. 

    Io credo di sapere abbastanza cose sulla sindrome di asperger, mi interessava di più relazionarmi con dei “simili” e chiedere a loro confronto su piccole e grandi cose quotidiane. Ma non mi interessa ancora andare a pescare conversazioni “vecchie” degli altri, visto che anche se siamo asperger, siamo tutti diversi.
    i quesiti dei genitori non mi interesssno , anzi li trovo triggeranti.

     chi ha già interagito, ora si è come “stancato”, e questo lo capisco. Ma se le interazioni sono così poco partecipate ora, significa che ci sono pochi nuovi che hanno bisogno di interagire daccapo,
    oppure che ci sono ma si scoraggiano (e non stento a capire perché)

    sui social che hanno sostituito i forum…
    quali? Intendi che ci sono dei gruppi Facebook o Instagram per gli asperger? 
    Ne ho visto solo uno su Facebook ma sinceramente non mi sono trovato a mio agio.

    Allora, supponendo che tu ti riferisca a me con "un punta di risentimento" :D posso garantirti che no, intendevo che non conoscendo il contesto non potevo esprimermi sul quell'aspetto lì!
    Per il resto è come hai detto tu: poco interesse a perseguire forma sociale o convenevoli da parte degli utenti, sicuramente; idem per lo scoramento provato vedendo che nessuno ti calcola, il che a sua volta fa sì che tu non rispondi generando un circolo vizioso!
    Poi per quanto mi riguarda, ma non credo di essere l'unica, ho difficoltà ad esprimermi sia dentro il cervello che di conseguenza ad elaborarlo per iscritto, poi sono troppo puntigliosa, voglio approfondire, divago, diventa una cosa troppo grande e mollo. Mi fa molta fatica.
    Mettici anche che spesso mi sento toccata in modi che non mi piacciono da quello che leggo e scappo. Butta dentro anche disillusione e malesseri vari. Insomma i motivi sono molti.
    Sì, sicuramente ci sono gruppi su fb o simili, anche io ritengo siano luoghi tossici che ho mollato da tempo...
    fear
    Mi piacerebbe conoscere donne asperger (senza secondi fini, solo per socializzare) o virtualmente o dal vivo, zona Emilia Romagna. Se vi interessa mandate un messaggio e vediamo se andiamo d'accordo 🙃

  • fearfear Post: 83
    Grazie Clara di luna,
    tossici i gruppi fb vero?
    sul puntualizzare ti capisco. Anche io c’ho sta cosa, ma al tempo stesso mi secca. Quasi tutte le persone asperger che conosco sono dei puntualizzatori
    Di prima categoria. 
    ho cercato di correggere così: ogni volta che sto per scrivere mi chiedo  “quale puffo vuoi essere?”- Non quattrocchi. 


    Uff quindi mi tocca uscire e frequentarmi coi neurotipici e basta, ho capito 




    (Ps: no comunque non mi riferivo a te 🙃)
    ClaraDiLuna
  • michémiché Post: 12
    Anche a me a volte rattrista che non ci siano risposte alle mie interazioni. Capisco che probabilmente sono cose già dette da voi. E il mio bisogno spesso non si concilia con gli interessi degli altri, ma spesso io ho bisogno di comunicare con chi potrebbe in qualche modo capirmi. Entro tutti i giorni per vedere se sono stati commentati
    fear
  • fearfear Post: 83
    Ecco vedi! non sono L unico che ha percepito il forum come un po’ morto, che che ne dicano i moderatori.
    Grazie miche



    miché
  • DreamLoopDreamLoop Post: 278
    Questo forum è piu attivo in aree che sono visibili solo a persone con autorizzazioni che si ottengono con la partecipazione, oltre le discussioni dedicate ai genitori che sono le più attive. Ho avuto la tua stessa se sensazione in passato, molto dipende dalle proprie aspettative.

    Neuro-tipici, neuro-diversi: siete vecchi e ormai superati. Rappresento l'ordine delle neuro-chimere, e presto conquisteremo la vostra palla di terra galleggiante!
  • riotriot Post: 6,607
    fear ha detto:
    È esattamente questo che intendo con “punta di risentimento”, credo che qualcuno qui tenda a stare sulla difensiva.
    immagino che ti riferisca al mio commento anche se non mi nomini.
    se è così, non si tratta di "stare sulla difensiva" ma di dare oggettività alla tua opinione.

    Però un po' hai anche ragione: io difendo l'enormità del lavoro fatto dai moderatori, che sono volontari, e dagli amministratori, per darvi questo strumento.

    Inoltre, ogni tuo post ha ottenuto reaction dagli altri utenti, quindi non è che ti ignorino, se è questo che intendi come "ruvidità".

    Un modo di partecipare al forum è anche quello di essere costruttivi proponendo attività utili, perché il forum appartiene a tutti gli utenti per cui, come ho già scritto, siete voi a determinarne i contenuti.

    ClaraDiLuna ha detto:
    fear ha detto:
    Scusate ma come mai questo forum è così smorto? Sembra a me o è davvero poco frequentato? Poi ho notato che le risposte ai miei tentativi di interazione sono sempre un po’ stizzite e scostanti. O è solo un impressione mia? 
    Sul resto non mi pronuncio, sulla scarsa attività tieni pure presente che i social hanno dato una bella mazzata ai forum...

    in realtà, la scarsa attività è a causa del problema che il forum 2.0 aveva nel suo finale di vita, per cui parecchi utenti non potendovi accedere, hanno abbandonato.
    La nuova versione è online solo da pochi mesi, e ci vuole tempo prima che venga conosciuta tramite i motori di ricerca, ma la visibilità è già abbastanza buona: in questi pochi mesi abbiamo già 258 nuovi iscritti i quali per lo più leggono le discussioni per farsi un'idea sulla sindrome.

    C'è anche da dire che la cosidetta "bolla" dell'Asperger è ormai scoppiata, per cui i veri interessati, quelli cioè che affrontano la questione con serietà, sono molti meno di prima.

    Quello che si sta facendo è di mettere a punto alcuni bug che inevitabilmente si trovano in tutte le distribuzioni, e non solo del Vanilla, che è il motore di questo forum, oltre a discutere sul come rinnovarne veste e contenuti. Lo staff non ha mai abbandonato neanche un giorno il forum ed anzi, facciamo chat proprio per esaudire le richieste che ci pervengono.
    Quello che ci piacerebbe è un atteggiamento costruttivo da parte di tutti gli utenti.
    betSniper_OpsClaraDiLuna
  • fearfear Post: 83
    Si,
    quindi capiamoci bene,
    In questo luogo non è possibile esprimere alcuna considerazione su come ci si sente dentro questo forum, partendo da sé e dai propri bisogni, dalle proprie emozioni e dai propri desideri
    perche altrimenti i moderatori,
    che sono volontari e fanno un enorme lavoro arrivano e , dati tecnici alla mano , invalidano e minimizzano il tuo sentire.
     E non solo, ti fanno anche passare da polemico.

    OK






      
  • DreamLoopDreamLoop Post: 278
    fear ha detto:
    Si,
    quindi capiamoci bene,
    In questo luogo non è possibile esprimere alcuna considerazione su come ci si sente dentro questo forum, partendo da sé e dai propri bisogni, dalle proprie emozioni e dai propri desideri
    perche altrimenti i moderatori,
    che sono volontari e fanno un enorme lavoro arrivano e , dati tecnici alla mano , invalidano e minimizzano il tuo sentire.
     E non solo, ti fanno anche passare da polemico.

    OK






      
    io frequento questo forum da un paio di anni e nessuno mi ha mai impedito di esprimere la mia opinione, e non sono uno che si fa problemi a dire quello che pensa senza tanti giri di parole; non conosco nessuno né sono amico di qualcuno qui, sono un utente che partecipa quando e se ne ha voglia, quindi nessun trattamento di favore, lo puntualizzo così per chiarezza

    questo lo scrivo giusto per offrire un punto di vista differente dal tuo
    Sniper_Opsaang91
    Neuro-tipici, neuro-diversi: siete vecchi e ormai superati. Rappresento l'ordine delle neuro-chimere, e presto conquisteremo la vostra palla di terra galleggiante!
  • fearfear Post: 83
    che gioia le puntualizzazioni


    io non ho mai invalidato il sentire di nessun altro utente.io

    comunque, 

     in questo momento on line  ci sono solo io. un utente su migliaia. non riesco mai ad approfondire argomenti seri su socializzazione, amicizia, arte, lavoro, questioni di genere, perchè non trovo utenti sulla mia lunghezza d'onda o interessati come me a queste questioni. si ho letto qualcosa, probabilmente questo forum è poco frequentato da persone con una coscienza politica come la mia.

    persino i giochi del bar, i pour parler divertenti e scherzosi  sono topic morti.

    che ve devo di.

    buonasera







Questa discussione è stata chiusa.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586


Ehi, straniero!

Sembra che tu sia nuovo da queste parti. Se vuoi partecipare accedi con le tue credenziali oppure utilizza il modulo di registrazione!

Libro Gratuito "Lo Spettro Autistico risposte semplici" Scarica il libro: Lo Spettro Autistico, Risposte Semplici