Salta il contenuto
Evento online per i 10 anni di Spazio Asperger

Mi presento

Ciao,
non mi ricordo se mi sono già presentato oppure no
torno qui circa una volta ogni tre anni, la prima volta che sono passato di qui era 7 anni fa. Sono cambiate molte cose da allora e anche dall’ultima volta (3 anni fa)
adesso ho quasi finito il ciclo per avere una diagnosi ufficiale, sto aspettando l’ultimo incontro. Non presento altre commorbità.
di solito quando vengo qui è perché la mia vita si fa più difficile. Quando sto bene non frequento forum perché mi sento un po’ strano a parlare davanti a tutti. 
Ho appena superato i 30 anni, anche se ne dimostro 23 (dicono) 
Mi occupo di disegno e di fumetto e sarò lieto di approfondire con voi questi argomenti se ne avrete voglia
ho un gatto bianco e nero e vivo solo con lui
Preferisco il pronome maschile ma sono una persona non binaria.
credo che la mia famiglia di origine sia piena di asperger non diagnosticati.
che altro? 








Commenti

  • fearfear Post: 73
    ah il mio nick name l’ho preso dal film di animazione “fear of dark” disegnato dai maestri del fumetto Charles Burns, Mattotti, Marie Caillou, Richard Mc Guire. Non sono bravo coi nick name perciò ho messo la prima parola che vedevo sulla scrivania (la copertina del film)
    non sono spaventoso ne ho paura di qualcosa :)
    bet
  • fearfear Post: 73
    Ah forse dovevo specificare che gli anni scorsi quando sono passato di qui ho più che altro letto i post degli altri, ero in periodo di ricerca e consapevolezza, un percorso che ho affrontato in solitudine senza L aiuto di nessuno. Anche perché anche se preferisco il pronome maschile sono donna per la società e quindi ho vissuto sulla mia pelle tutta l’invisibilità del caso asperger sul genere femminile. Non ho genitori che mi aiutano, né supporto psicoterapeutico (perché fin ora sono stato studente e artista. Nessuno studente artista può permettersi lo psicoterapeuta a meno che non sua ricco di famiglia)  
    tre anni fa ho iniziato a scrivere qualcosa qui, ma per un periodo molto limitato di tempo. Tipo un paio di settimane. Non so se vi interessa tutto questo, temo di no. Comunque forse era giusto dirlo 
  • aang91aang91 Post: 156
    @fear Raccontaci un po' come é nata la tua passione Nel disegnare i fumetti.
    fearLinna
  • amnesiiaamnesiia Post: 382
    modificato dicembre 2021
    La mia a tre anni, disegnavo fumetti mentre guardavo la televisione :)
    Post edited by amnesiia on
    fear
  • fearfear Post: 73
    Ciao @aang91 grazie di aver risposto.
    cominciavo a sentirmi in imbarazzo ad aver scritto un post di presentazione dove nessuno risponde. 

    ok, posso raccontarvi. Solo vorrei chiedervi quanto devo essere sintetico, perché temo che non lo sarò.  
    (È una domanda ampia, sicur* di voler conoscere la risposta ?)

  • Ciao @fear, ben ritrovato.

    ammiro molto la storia del tuo vissuto e sarei molto interessanto a conoscere l'origine della tua passione.
    Anche in chiave estremamente prolissa.

    Grazie per essere tornato da queste parti.
    fear

  • fearfear Post: 73
    amnesiia ha detto:
    La mia a tre anni, disegnavo fumetti mentre guardavo la televisione :)
    Ciao amnesiia,
     Disegnavi guardando la tv e cercavi di riprodurre le immagini che vedevi scorrere sullo schermo, cercavi di bloccarle in un disegno anche se queste ovviamente si muovevano velocissime? 
    Anche io e dicono che sia l’esercizio più difficile e più utile, quello che hanno fatto tutti i più grandi disegnatori della storia (ovviamente noi a tre anni che ne sapevamo della storia 🙃 ) 
    @m@malcom3D grazie per le tue parole, allora vi racconto 
    aang91bet
  • E aggiungevo anche i testi nei fumetti. È incredibile che lo facessero dei disegnatori famosi.
    Racconta pure la tua storia.

    fear
  • Ciao, 
    sono nuova, non so bene come utilizzare ancora il forum però ho letto che stai completando l'Iter per la diagnosi, potrei avere maggiori informazioni a riguardo? Non so bene che analisi fare, a chi chiedere, e dove andare in generale. 

    fear
  • fearfear Post: 73
    modificato 2 gennaio
    ok sono pronto a raccontare

    vi chiedo solo un favore: vorrei che questo post non venisse commentato. Questa è la mia esperienza e il mio vissuto, non una discussione sul fumetto. Perciò non voglio “non sono d’accordo” “non è vero” “sbagli”
    cose così. Al massimo accetto volentieri reaction e domande di approfondimento oppure le vostre esperienze 

    tutti i bambini disegnano, la differenza tra me e molti altri che non lavorano di arte è semplicemente che io non ho mai smesso.

    la passione del disegno è nata all asilo. 
    Già a 3 anni andavo in iperfocus  ed ero in grado di riprodurre disegni complessi, ero un grande osservatore e potevo riprodurre qualsiasi cosa 
    anche senza guardarla.
    avevo un dono.

    quando ancora non sapevo leggere mia madre ed io facevamo lunghi viaggi in treno e
    lei comprava sempre in edicola un Diabolik
    che sfogliava con me. Io guardavo le figure e lei mi diceva cosa c’era scritto nei balloon.

    questo linguaggio ibrido  fatto di compenetrazione tra parola scritta e disegno, tra regia cinematografica e pittura, mi ha sempre affascinato 

    alle elementari facevo piccoli fumetti spillati autoprodotti che vendevo ai miei compagni di classe per 200 lire

    erano fumetti ironici (L ironia e sempre stata una mia grande arma) che parlavano di un alieno che veniva abbandonato sulla terra dai suoi genitori alieni e cresceva sul pianeta terra anche se tutti gli dicevano che era strano (evidentemente avevo già capito tutto)

    durante il periodo delle medie e delle superiori ho abbandonato questa passione perché sono stati anni molto crudeli

    ho continuato a disegnare, ma scrivevo poche storie.

    Non mi ha mai appassionato però Il MONDO del fumetto, ovvero la comunità che si crea attorno a questo tipo di arte: non sono mai stato nerd
    non sono mai stato alle fiere del fumetto come visitatore (adesso ci vado come ospite, anche se le soffro molto per il casino)
    non sono mai stato un cosplay, adesso alcuni fanno i cosplay dei miei personaggi.
    non ho mai capito le file per i firma copie 
    non ho mai collezionato fumetti
    non mi appartiene la cultura del possesso 
    non ho mai fatto la scuola di comics 
    non mi piace tanto relazionarmi con gli altri fumettisti.

    a scuola ho studiato tutt altro: pittura, scultura, incisione sperimentale, istallazione sonora, performance, moda, illustrazione editoriale. 
    Mai fumetto 

    eppure ora il fumetto è il mio lavoro. 


    Posso approfondire su richiesta.


    amnesiiabet
  • malcom3Dmalcom3D Post: 69
    Ciao @fear,
    ti ringrazio molto per aver condiviso il tuo percorso.

    Se è possibile, se non ti disturba raccontarlo, mi piacerebbe molto sapere cosa disegni, qual'è il tuo stile e quale sia il percorso mentale che segui per materializzare le immagini nella tua mente sulla carta. 
    fear

  • fearfear Post: 73
    Ciao malcom, grazie per l’interesse che dimostri sempre 😌
    temo di non poter rispondere in modo dettagliato
    perchè sono un personaggio pubblico e non vorrei che qualcuno mi riconoscesse
    (per semplici motivi dì privacy non di vergogna) 
    Però qualcosa posso dirla
    innanzitutto posso dire che faccio fumetto di ricerca e non fumetto mainstream 
    che significa?
    fumetto mainstream: stile marvel, stile bonelli, stile topolino, e altri.
    I fumetti mainstream sono fumetti molto popolari che vengono apprezzati dalle masse, le storie sono stereotipate e lo stile di disegno non è autoriale. 
    Cosa significa non essere autoriale? Significa riprodurre i personaggi non propri nello stile di qualcun altro. Ad esempio tutto i disegnatori della catena di montaggio marvel, o Bonelli o panini, non possono disegnare personaggi propri a modo loro , con il loro “stile” 
    ma devo riprodurre lo stile di chi ha inventato il personaggio.

    io lavoro con 2 stili diversi ed entrambi autoriali . Nel senso che sono riconoscibili come miei e solo miei (tipo tutti riconoscono fumettibrutti o zerocalcare) 
    e che sono frutto di una mia ricerca personale.
    e soprattutto si discostano dalle linee pulite dei fumetti mainstream, per volontà mia.

    ovviamente so disegnare come un disegnatore marvel o Bonelli, sapevo farlo già a 15 anni. non lo faccio perché non mi piace 

    è molto semplice fare fumetti disegnando “come un altro” che esiste già. Basta copiare

    molte persone credono che questo tipo di disegno sia più complesso : non è cosi


    la cosa più difficile è trovare un proprio stile
    che sia unico
    E irripetibile 


    fumetto di ricerca significa anche inventare nuovi modi di fare fumetto, scostandosi dai canoni prestabiliti pre esistenti.
    inventare nuovi metodi narrativi
    ibridare le arti
    sfondare le griglie e le gabbie del fumetto 





    malcom3Damnesiia
  • vera68vera68 Post: 3,182
    Benvenuto. 
    Sono rimasta attratta dalla precisazione in neretto
    Dopo aver passato tutta la vita a cercare una verità oggettiva quale unica verità possibile, oggi credo che ognuno abbia il diritto di  raccontarsi e raccontare  la propria storia con i colori la propria coscienza suggerisce.
    Nessuno può conoscere la tua storia meglio di te 
  • malcom3Dmalcom3D Post: 69
    Ciao @fear,
    ti ringrazio molto per l'approfondimento.
    Capisco le ragioni della tua riservatezza.

    Complimenti ancora per i tuoi successi.
    fear

  • amnesiiaamnesiia Post: 382
    modificato 2 gennaio
    Grazie per aver condiviso la tua storia, è bello leggere di queste storie.
    Il fatto di non esserti sentito dalla parte del lettore significa che sei sempre stato dalla parte dell'autore.
    Sei una persona intelligente perchè riesci a vedere fuori dagli schemi, crei un tuo stile e crei i tuoi metodi, c'è un lavoro di ricerca interiore dietro quello che crei.
    Sono sicura che puoi essere di incoraggiamento per tante persone.
    Anche io ti faccio i complimenti per il tuo lavoro :)
    Post edited by amnesiia on
    fear
  • fearfear Post: 73
    modificato 3 gennaio
    Grazie @amnesiia !
    sei stata capace di riassumere tanto di me
    in poche frasi. Hai una grande capacità. Grazie davvero 
    amnesiia
  • ValentoValento Post: 99
    Benvenuto, o ben tornato!
    fear
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586


Ehi, straniero!

Sembra che tu sia nuovo da queste parti. Se vuoi partecipare accedi con le tue credenziali oppure utilizza il modulo di registrazione!

Scarica il libro: Lo Spettro Autistico, Risposte Semplici