Salta il contenuto
Evento online per i 10 anni di Spazio Asperger

Geek, Nerd, Otaku, Aspie

TsukimiTsukimi Post: 3,827
Ho trovato il seguente articolo che esplora le categorie menzionate nel titolo; non dice nulla di particolarmente "profondo" (fa un po' di copia e incolla) ma offre un po' di definizioni e insomma permette di rilevare quale sia lo "stato dell'arte" nella cultura popolare (almeno quella che ha una seppur superficiale conoscenza dei temi in questione).

Poi vorrei sollecitare una riflessione sul modo in cui le categorie di Nerd/etc vengano assimilate con quella di Aspie. In proposito io ho come spesso accade mixed feelings. Nel senso che da un lato ben venga questa assimilazione che offre una visione meno "patologica"; dall'altro capisco il rischio da più persone lamentato che vi sia una superficializzazione nell'approccio, facendo dell'AS una categoria sull'hipster/radical chic/alternativamente figo e dimenticando le difficoltà di chi ha problematiche effettivamente serie.

Voi che ne dite?

"The Enlightened Take Things Lightly" - Principia Discordia
Post edited by wolfgang on

Commenti

  • TsukimiTsukimi Post: 3,827
    (Nota a margine: ci "rimango" sempre quando leggo che geek era in origine un insulto perché fra le persone che frequento è consolidatamente un complimento :D ).
    "The Enlightened Take Things Lightly" - Principia Discordia
  • La maggioranza della gente vuole che le cose siano rassicuranti e in un certo modo incasellabili.
    Dire di una persona è nerd o geek (con le accezioni anche positive che hanno ora) la rende meno strana, più umana, più abbordabile, più prevedibile.
    Vedere che qualcuno è più strano della media delle persone che si conoscono può far paura o mettere a disagio, un'etichetta risolve almeno questo problema di approccio superficiale.
  • Le mie due migliori amiche sono otaku, ci sarà un motivo per cui sono le uniche a sopportarmi? hehe... xD
    Backend developer ~ Asperger ~ ex tutor ABA
    You split the sea so I could walk right through it
  • wolfgangwolfgang Post: 10,792
    In genere Nerd è ormai "positivo", geek è più border come termine.
    Né scusa né accusa. Addestrare le competenze, insegnare valori, e-ducare l'Uomo dalla Bestia. La Natura non è una scusa.
  • Andato_87Andato_87 Post: 3,049
    Io non amo definirmi con nessuno di questi termini, anche se delle volte mi sono scherzosamente definito un nerd (e mi ci hanno definito anche altri sul web), però una volta mi sono venuti in mente anche gli hikikomori, sui quali ho fatto delle ricerche l’anno scorso, e sono dei ragazzi o giovani adulti che vivono senza uscire mai (o quasi mai) da casa. Mi venne un tuffo al cuore a pensarci, e mi sono più volte rispecchiato anche in questa condizione, anche se in realtà io esco di più rispetto a loro, o almeno a come vengono descritti nei pochi articolo in italiano che si trovano sull’argomento. Mi sembra che anche gli hikikomori abbiano molti tratti aspie, forse più vicini al classico autismo di quanto si pensasse. Mi piacerebbe leggere un vostro parere.
  • TsukimiTsukimi Post: 3,827
    In genere Nerd è ormai "positivo", geek è più border come termine.
    Io sapevo il contrario.
    "The Enlightened Take Things Lightly" - Principia Discordia
  • TsukimiTsukimi Post: 3,827
    Gli hikikomori avranno tratti autistici (ma direi piuttosto di fobia sociale) ma diversamente dalle altre categorie citate rappresentano una vera emergenza sociale, non una semplice subcultura di eccentrici.
    "The Enlightened Take Things Lightly" - Principia Discordia
  • wolfgangwolfgang Post: 10,792
    Ci sono molti aspie tra gli hikikkomori. Ma in realtà è un concetto più simile alla fobia sociale concordo.
    Né scusa né accusa. Addestrare le competenze, insegnare valori, e-ducare l'Uomo dalla Bestia. La Natura non è una scusa.
  • TsukimiTsukimi Post: 3,827
    Aggiungo che si parla di hikikomori per condizioni di vita piuttosto estreme, non per semplici "tendenze" della personalità.
    "The Enlightened Take Things Lightly" - Principia Discordia
  • umas89umas89 Post: 365
    a me non hanno mai dato dello sfigato...
  • 1234512345 Post: 130
    In genere Nerd è ormai "positivo", geek è più border come termine.
    Dipende dal contesto. Personalmente ho sempre pensato che fosse il contrario.
    ‎"Chiunque è un genio, ma se tu giudichi un pesce per la sua abilità di salire su un albero vivrà eternamente con la sensazione di essere uno stupido." A. Einstein
  • biancabianca Post: 1,380
    modificato maggio 2012
    D'accordo con Giorgio, lavoro nell'informatica e i miei colleghi considerano il termine nerd come un'offesa.
  • wolfgangwolfgang Post: 10,792
    Si dipende dal contesto. Questo grafico è carino:

    image
    Né scusa né accusa. Addestrare le competenze, insegnare valori, e-ducare l'Uomo dalla Bestia. La Natura non è una scusa.
  • PaolaintPaolaint Post: 198
    vedo 3 ambiti di connotazione "negativa" su 4...tuttavia i conti tornano...per cui sostituendo geek con aspie il risultato non cambia?!...
  • wolfgangwolfgang Post: 10,792
    vedo 3 ambiti di connotazione "negativa" su 4...tuttavia i conti tornano...per cui sostituendo geek con aspie il risultato non cambia?!...
    Beh ci sta sovrapposizione ma di aspie ce ne sono di tanti tipi diversi, per l'asperger poi devi avere problemi di funzionamento sociale, conosco tanti geek che vivono tranquillamente senza grossi problemi.
    Né scusa né accusa. Addestrare le competenze, insegnare valori, e-ducare l'Uomo dalla Bestia. La Natura non è una scusa.
  • biancabianca Post: 1,380
    @wolf. Grazie per il grafico, ma leggendo il tuo ultimo post intuisco di essermi persa qualcosa: aspie non è diminutivo di asperger? E' qualcosa di più leggero? Non capisco...
  • TsukimiTsukimi Post: 3,827
    Sì, aspie viene da lì, ma viene usato anche in senso identitario al di là della diagnosi.
    "The Enlightened Take Things Lightly" - Principia Discordia
  • wolfgangwolfgang Post: 10,792
    modificato maggio 2012
    @wolf. Grazie per il grafico, ma leggendo il tuo ultimo post intuisco di essermi persa qualcosa: aspie non è diminutivo di asperger? E' qualcosa di più leggero? Non capisco...
    Aspie è un termine che deriva da asperger, ma non è un termine medico bensì un termine identitario che rappresenta quindi una sotto cultura (come punk, goth, etc..) e quindi è usato in senso più ampio ad includere tutti quelli che si riconoscono in certe problematiche indipendentemente dalla diagnosi.

    Esempio questo è preso dal sito Inside Perspective:

    This is the new and updated home for my website Inside Perspectives, which I wrote some years ago in an attempt to analyse and give inside perspectives on some of the most common differences, difficulties, reactions, talents and idiosyncrasies in people with Asperger Syndrome, autism and related conditions.

    Scope

    The info on this site will be centred primarily around adult ‘Aspies’ (= people with Asperger Syndrome), but many traits are shared with others on the neuro-psychiatric/Neurodiversity Spectrum so some of these (ADHD, Dyslexia, Dyspraxia, Sensory Processing Disorder, Scotopic Sensitivity, Synesthesia, OCD, Tourette Syndrome etc) are included as well.





    Questo da wrongplanet:

    Wrong Planet is the web community designed for individuals (and parents / professionals of those) with AutismAsperger's Syndrome, ADHD, PDDs, and other neurological differences. We provide a discussion forum, where members communicate with each other, an article section, with exclusive articles and how-to guides, a blogging feature, and a chatroom for real-time communication with other Aspies.

    Né scusa né accusa. Addestrare le competenze, insegnare valori, e-ducare l'Uomo dalla Bestia. La Natura non è una scusa.
  • biancabianca Post: 1,380
    modificato maggio 2012

    @wolf: grazie, sto imparando un sacco di cose nuove, credevo proprio che aspie e asperger fossero la stessa cosa!

Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586


Ehi, straniero!

Sembra che tu sia nuovo da queste parti. Se vuoi partecipare accedi con le tue credenziali oppure utilizza il modulo di registrazione!

Scarica il libro: Lo Spettro Autistico, Risposte Semplici