Salta il contenuto

Aspi(e)razioni?

SaraGSaraG Post: 10
modificato aprile 2017 in Storie sociali, favole e racconti
Dopo che avete capito di essere Aspie ("diagnosticati" o no), avete rivisto i piani per la vita?...sogni, obiettivi, progetti, ecc...oppure poco vi è cambiato? Il passato ok...magari riletto gli eventi in chiave Aspie...e capite tante cose...ma il futuro? Cambi di rotta? Se sí, quali? a parte chi si è messo in terapia, psicologi, ecc...intendo oltre eventuali "aiuti"...il resto della vita...che ci avete fatto, che ci fate? l'avete orientata in senso: cavalchiamo l'Asperger o più in chiave: "oddio, devo farmi curare"? Il fatto è che sta cosa dell'Asperger credo vada fatta fruttare...più che prendersi a martellate per aspirare al camuffamento tra i "normali"...insomma: DOPO AVERLO SAPUTO, CHE AVETE FATTO? CHE FATE? CHE FARETE?
Post edited by Sophia on
Ameliekachina

Migliori Risposte

  • Andato_SimAndato_Sim Post: 2,046
    Risposta ✓
    Aiuterò chi è come me.
    Soprattutto bambini e ragazzi.

    Ciao. Grazie. Simone
    DarwinCyranosilvia78
  • IndecisoIndeciso Post: 2,754
    Risposta ✓
    Quello che faccio adesso, ma con una base da cui partire sul perchè lo faccio in questo modo. Prima vagavo alla ricerca delle fondamenta delle mie azioni.
    Ameliekachina
  • ct87ct87 Post: 2,956
    modificato marzo 2015 Risposta ✓
    Dalla mia diagnosi posso dire che ho capito una casa: voglio vivermi e vivere nel modo più felice e adatto a me, senza freni.
    Quali piani? Continuare a essere felice!
    Per me è questo il tutto. Non ci sarebbe altra risposta da parte mia alle tue domande
    Amelie
  • KrigerinneKrigerinne Post: 3,163
    Risposta ✓
    Scoprendo l'asperger a 17 anni non ho potuto stravolgere la mia vita, l'ho solo indirizzata prima che fosse altro ad indirizzarla.
    Ad esempio ora cerco la libertà più di ogni altra cosa perché mi sento oppressa, ma se non avessi scoperto l'asperger magari a quest'ora starei facendo la stessa cosa...
    Ma è stato a causa dell'asperger che ho scelto di frequentare la facoltà di psicologia.
    kachina

Risposte

  • CyranoCyrano Post: 1,041
    No, non credo si possa dire che ha stravolto i piani, anche perché a 43 anni lavoro, famiglia e tempo libero sono molto strutturati. E' cambiato il mio atteggiamento generale più che i piani. La vita, che la si consideri breve o lunga, ha una durata; voglio vivere sui miei limiti, conoscendo quelli che mi creano problemi per evitarli, sfruttando al massimo quelli che mi fanno volare più in alto e lontano degli altri per arrivare in fondo se non sazio di giorni, almeno in parte soddisfatto.
    Eowyn
    I portoni del mio isolamento cingono parchi di infinito… (Pessoa)
  • DomitillaDomitilla Post: 3,101
    Ho cominciato a evitare i troppi stimoli, così da sclerare meno.
  • DoorDoor Post: 648
    Domitilla ha detto:

    Ho cominciato a evitare i troppi stimoli, così da sclerare meno.

    Anch'io. Anche perché in questo modo ho potuto convogliare le energie che buttavo cercando di essere qualcos'altro in attività costruttive.
    Il mio sistema limbico è crashato.
Accedi oppure Registrati per commentare.


Ehi, straniero!

Sembra che tu sia nuovo da queste parti. Se vuoi partecipare accedi con le tue credenziali oppure utilizza il modulo di registrazione!