Salta il contenuto

vivere felici da single, si può?

MiticalexMiticalex Post: 1,326
«1

Commenti

  • MiticalexMiticalex Post: 1,326

  • MiticalexMiticalex Post: 1,326
    si puo vivere felici da single?

  • RiuyRiuy Post: 350
    Seondo me si può... Finchè l'essere single è una sorta di scelta e non una "condanna".
  • Secondo me sì, alla grande. Se non hai in progetto di farti una famiglia, figli ecc... non vedo perché no.

  • diegodiego Post: 1,136
    Per me sarebbe impossibile essere "single" e "felice" allo stesso tempo.

    Mi mancherebbe sempre qualcosa.

    Non sono fatto per stare da solo quindi come dico che secondo me non si può generalizzare.

    Se esiste qualcuno capace di essere single e felice (e penso di si) allora si può. Ma questo non vuol dire assolutamente che, visto che si può, allora dobbiamo sforzarci tutti di esseri single e felici. 
    riotAndato46JimboStrange
  • Solo se si riesce a soddisfare ugualmente le proprie esigenze (sessualità, affettività, compagnia) tramite altre persone.
    riotWBorg
    Oh, how I wish for soothing rain all I wish is to dream again
  • fattore_afattore_a Post: 2,337
    Secondo me, la felicità agisce alla radice. Quindi, si può vivere felici?
    Se si è felici, non ha importanza essere single o meno.

    Diversamente, se sono single posso essere felice? La domanda presuppone una infelicità di base.
    silvia78mandragola77ct87AmelieamigdalaTheda_Barayugen
  • cameliacamelia Post: 3,517
    modificato aprile 2015
    La domanda per me è "si può vivere felici?"
    Theda_Barafattore_aSunsetWBorg
  • cameliacamelia Post: 3,517
    modificato aprile 2015
    Perdonate se oggi scriverò frasi depressive....sono in fase passivo-aggressiva....assertività questa sconosciuta....fine dell'OT
    ct87kachina
  • MiticalexMiticalex Post: 1,326
    mi sento questo vuoto dentro di me ma non riesco a riempirlo non so aprocciare con le ragazze sono timido, che posso fare?
  • Io ho lo stesso problema, ma sono riuscito comunque a rimediare qualcosa, e attualmente vivo una relazione da quasi 2 anni.
    1) Iscriviti a qualcosa di sociale/che inviti a socializzare (corsi di lingua, biblioteca, etc), oppure inizia a chiedere a quella ragazza che ti piace se le va di andarvi a prendere un caffè. So che è difficile: trattieni il respiro, chiudi gli occhi, lasciati andare, sentiti il più figo del mondo per 3 secondi
    2) Se continua a interessarti, se la trovi interessante, parla, esprimi opinioni sui suoi argomenti e proponine tu. Studiala, cerca di capire cosa le piace e se è fatta per te, ma se la trovi noiosa lasciala perdere.
    3) Se sei arrivato fin qui hai già fatto un bel po' di lavoro. Prendile un pensierino, poi prova a sparire e vedere se ti cerca. Se si, tira pochino, cioè non farti vedere super desideroso di rivederla, ma accetta (magari non subito)
    4) Ora sei libero, lasciati andare, fai quello che ti senti, basta che non perdi troppo tempo e che prima o poi la baci.

    echo "Operazione completata con successo";

    Con me questo ha funzionato, e sono quanto e più impedito di te con le donne; spero di essere stato utile ^^

    P.S. : molla Badoo. Se devi ricorrere ai social network sappi che li non ci trovi nulla di serio: anzi a volte chi si spaccia per donnanon lo è neppure.
    Re-motivate me, I'm all there is to be - An omnipotent being so complete in my diversity
  • SunsetSunset Post: 133
    Stesso problema, in realtà io, più che la timidezza, ho il problema di non sapere cosa fare nemmeno per iniziare una storia, mi sento strano e incompatibile con chiunque. Ho anche la sensazione di non aver nulla da offrire.
    Lukas89zisc
  • Andato46Andato46 Post: 5,160
    Fino a 25 anni ho pensato che sarei rimasta sola a vita, che nessuno mi si sarebbe mai presa, e cose di questo tipo. Invece poi non è stato proprio così, anche se ora son tornata più o meno al punto di partenza. Non so quanti anni tu abbia, però molti di noi siamo arrivati tardi alle nostre prime esperienze, perché quando si è più giovani spesso si è più superficiali, sia noi nell'indirizzarci verso le altre persone (andando a invaghirci di persone che son superficiali a loro volta e quindi spesso vedono solo le nostre stranezze e ci tengono lontani), sia gli altri verso di noi e nei gusti in generale, guardando magari più all'aspetto fisico che non al carattere. Abbi fede e spulcia un po' tra le vecchie discussioni della sezione "amore" in cui ci sono diverse richieste di aiuto e quindi anche tanti suggerimenti e strategie da mettere in atto.
    amigdalamaxwax67silvia78
  • MiticalexMiticalex Post: 1,326
    faccio 24anni ultimo di questo mese

  • Icaro89Icaro89 Post: 1,223
    Sei hai troppa paura di chiedere ad una ragazza se vuole uscire con te dal vivo, puoi iscriverti in un sito di incontri e chiederglielo per iscritto. L'approccio virtuale non ti salva dalle delusioni, né dalle difficoltà relazionali, ma almeno, siccome ti fa scavalcare il blocco paralizzante della timidezza iniziale, ti permette di acquisire un po' di esperienza in più facendo esperimenti di approcci diversi, per capire come ti senti più a tuo agio e per renderti meno spaventato dal confrontarti con un'altra persona.
    ct87
  • MiticalexMiticalex Post: 1,326
    e se voglio incontrare una ragazza con skype come posso fare?

  • MiticalexMiticalex Post: 1,326
    modificato agosto 2018
    Soffro perché sono single, provo invidia per i fidanzati è le giovani coppie sposate o con figli, non sò chè fare sto male aiuto.
  • SunsetSunset Post: 133
    Miticalex ha detto:

    Soffro perché sono single, provo invidia per i fidanzati è le giovani coppie sposate o con figli, non sò chè fare sto male aiuto.

    Stessa situazione, sto cercando in tutti i modi di rassegnarmi.
  • CapussoCapusso Post: 65
    È normale soffrire. Dal punto di vista evolutivo senza impulso sessuale non esisterebbe la specie. In ogni caso avere successo nella vita/in amore, secondo me è una questione di mentalità finché rimanete depressi e non migliorate qualcosa di voi stessi non avrete mai successo. È difficile uscire dal tunnel della depressione ma con un po' di determinazione i risultati arrivano. Impegnatevi se volete veramente qualcosa la vita non è tutta gratificazione istantanea come quando vuoi qualcosa e il giorno dopo la ordini da amazon, ci vuole costanza bisogna sudare, sbagliare ecc
  • Lo1979Lo1979 Post: 220
    Rilancio: "si puo essere felici nella vita?"

    p.s. sono sposato e ho una figlia.
  • Lo1979 ha detto:

    Rilancio: "si puo essere felici nella vita?"

    p.s. sono sposato e ho una figlia.
    Dipende da cosa ti puo rendere felice.

    Ognuno lo e per motivi diversi alcuni piu semplici da raggiungere di altri.
    Pero non si puo mai sapere se si ha raggiunto l apice oppure possiamo esserlo di piu.

    rondinella61
  • WBorgWBorg Post: 4,497
    Mai visto un single felice.
    Poi sono anche liberi di dire quello che gli pare.
    BlackCrowrondinella61JimboStrange
    Ogni riferimento a fatti realmente accaduti e/o a persone realmente esistenti è da ritenersi puramente casuale
  • Lo1979Lo1979 Post: 220
    @Ciaociosky ok ma la mia domanda fondalmentalmente e: "come faccio a sapere che sono felice?"

  • amigdalaamigdala Post: 6,362
    "Si può essere felici da single?"
    Perché no?
    Dipende da come si è fatti, dalle proprie priorità, dai propri scopi. Per me essere felici solo se si è in coppia deriva dalla nostra visione della società, dove sembra che per esser felici si debba avere mogli e mariti vari, lavoro e figli. Ma perché? Se io mi sento felice scalando l'Everest da solo lasciatemi sul cucuzzolo :)
    ValentaCiaocioskyrondinella61
  • RonnyRonny Post: 1,420
    WBorg ha detto:

    Mai visto un single felice.

    Poi sono anche liberi di dire quello che gli pare.
    @WBorg gli asessuali aromantici vivono felici da single
    WBorg
  • RonnyRonny Post: 1,420
    Pure un prete o un monaco buddista convinti delle loro fedi possono vivere felici da celibi
    amigdalarondinella61
  • WBorgWBorg Post: 4,497
    Ronny ha detto:

    WBorg ha detto:

    Mai visto un single felice.

    Poi sono anche liberi di dire quello che gli pare.
    @WBorg gli asessuali aromantici vivono felici da single



    Un asessuale aromantico e come un pesce nel acqua nel mondo della mancanza di sentimenti, lui vive e basta, ha tutto quello che i serve, ma non per questo che è felice.
    Personalmente sono stato sposato per più di vent’anni e non per una convinzione sociale, e neanche per avere dei figli (non ne ho), lavoro per riempirmi la bocca e non per essere felice.
    Ho cercato la felicità nella religione, nella filosofia, nella rivoluzione, nelle passioni, e anche adesso vivo quasi come un eremita. C’è dalla felicità in tutto ciò, ma non è durevole.
    Per la cronaca, sulle vette non c’è niente, solo vento, freddo e desolazione.
    Altissima, purissima, levissima , cin cin.

    P.S. basta ricordarsi l’odore della persona che hai amato per renderti conto che non hai del tutto ragione.
    AmelieJimboStrange
    Ogni riferimento a fatti realmente accaduti e/o a persone realmente esistenti è da ritenersi puramente casuale
  • Lo1979 ha detto:

    @Ciaociosky ok ma la mia domanda fondalmentalmente e: "come faccio a sapere che sono felice?"

    Credo che ci siano alcuni modi per capire se si è felici o meno, e penso anche cambino da persona a persona.
    Ovviamente si deve fare affidamento su emozioni/sensazioni. Ad esempio, hai mai pensato che il tuo matrimonio ti opprime? Hai mai pensato che non vorresti vivere nella città in cui vivi? Hai mai pensato che possa servirti altro nella vita oltre quello che hai gia?
    Io ad esempio ultimamente penso spesso che vorrei cambiare qualcosa della mia vita perché credo che potrei essere più felice di quanto lo sia ora.
    Credo che il segreto sia non smettere mai di porsi domande, perché è facile cadere nella routine e accettare la situazione pensando che sia troppo difficile cambiarla.

    Ciaociosky
  • WBorg ha detto:

    Mai visto un single felice.

    Poi sono anche liberi di dire quello che gli pare.
    @WBorg gli asessuali aromantici vivono felici da single



    Un asessuale aromantico e come un pesce nel acqua nel mondo della mancanza di sentimenti, lui vive e basta, ha tutto quello che i serve, ma non per questo che è felice. 
    @WBorg
    Guarda che ti beccherai un cazziatone da @Newton, per quella frase, ti avverto! :))
    WBorgNewton
  • @Ciaociosky ok ma la mia domanda fondalmentalmente e: "come faccio a sapere che sono felice?"

    @Lo1979
    Io so di essere felice nel momento in cui non desidero niente oltre a quello che ho già. 
    Nella vita ho vissuto momenti lunghissimi (forse anni) in cui sono stata felice -secondo questa definizione (ed è successo sempre nei periodi in cui ero single; quelli in coppia sono di solito burrascosi e pieni di desideri-delusioni, insomma una finta felicità)

    Ecco perché l'infelicità giova all'evoluzione, eheh!
    KaliaAmelie
Accedi oppure Registrati per commentare.


Ehi, straniero!

Sembra che tu sia nuovo da queste parti. Se vuoi partecipare accedi con le tue credenziali oppure utilizza il modulo di registrazione!