Salta il contenuto

Quando vestirsi da "femmina"?

2»

Commenti

  • giovannagiovanna Post: 3,905
    modificato giugno 2015
    @AJDaisy con la zeppa coperta hai l' orlo sui piedi, con la gonna, ci inciampi!
    Con i pantaloni a zampa no, quindi va bene la tua soluzione se stai molto ferma e non fai le scale!
    Oppure cammini col passo cortissimo, come le Geishe, mi ci vedo, col mio passo da sergente maggiore:))

    D' accordo sulla gonna al ginocchio.

    Sono quella che ha creduto sempre che fosse la chioma di un albero al tramonto e invece era un orso
  • AJDaisyAJDaisy Post: 11,278
    Facendo mente locale, per la cara Elanor consiglio tacco alto, vestito nero con scollatura tonda ed ampia, morbido sui fianchi, con gonna asimmetrica poco sopra al ginocchio davanti, lungo a coda dietro. Scarpe open toe rosse, borsa rossa, orecchini e pendente al collo (lungo, che punta la scollatura) sempre che richiamano il rosso.
    Valorizzare capelli ed occhi, un filo di lucido alle labbra lasciate piuttosto naturali. ;)
    giovannaAndato46
  • Andato46Andato46 Post: 5,160
    @AJDaisy dov'è che abiti? Ad agosto ho un matrimonio, vengo a trovarti così mi aiuti a comprarmi qualcosa di adatto :))
  • AJDaisyAJDaisy Post: 11,278
    @giovanna chiaro che almeno dalla zeppa o anche poco più, deve rimanere scoperto. In quei casi preferisco scarpa e gonna di colore abbinato (nero su nero con scarpa lucida magari).
    @Elanor , sai perfettamente dove trovarmi; i monzesi son peggio dei milanesi in fatto di abbigliamento!
    Andato46
  • AdalgisaAdalgisa Post: 1,793
    Dal momento che non ho nessun interesse per le relazioni romantico-sessuali non ho nessun interesse a farmi notare per il mio aspetto esteriore: quindi sono sempre in ordine e profumata ma sembro sempre una ragazzina. Infatti (la prova evidente che le relazioni nascono sempre a partire dall'attrazione fisica soprattutto da parte degli uomini) riesco benissimo a non essere notata pur non essendo considerata una "sciatta", semplicemente non comunico in nessun modo seduzione.
    guarda caso le uniche persone di sesso maschile con cui sono entrata in grande sintonia ohanno tendenze omosessuali o asessuali.
    purtroppo e' tristemente vera l'affermazione di qualcuno di voi che ha scritto, a dispetto di Moretti, che le parole non vengono proprio considerate. Io ne sono l'esempio vivente.
    Amelie
    E' vero se è vero che è vero che.. che mi fa impazzire se penso che le cose che ho toccato insieme a te debbano svanire...dimmi che non è, dimmi che non è tutta un'illusione...un'illusione"
  • AmelieAmelie Post: 5,373
    @cicalina, però io non credo che il comunicare seduzione, anche inconsapevolmente, o comunque attrarre qualcuno anche se tu non cerchi una relazione dipenda moltissimo dal vestire in modo femminile o ricercato. Almeno, nella mia esperienza, pur vestendomi anche io da ragazzina, sono stata notata e sono anche piaciuta (come mi ha detto in seguito la persona, visto che io non me ne ero accorta), infatti ho detto diversi no. Quindi penso dipenda sempre dalla persona che hai di fronte e da cosa le interessa
  • AdalgisaAdalgisa Post: 1,793
    Non dipende solo dal vestire femminile, certo, ma anche da quell. Tempo fa una ragazza su questo forum chiedeva consigli su come trovare un fidanzato e tra le altre cose TUTTI le hanno risposto di cercare di essere femminile (non ovviamente provocante) nel vestire.
    a me e stato detto innumerevoli volte da gente con cui avevo solo conoscenza superficiale che non attiro i ragazzi perche non "tiro fuori" la femminilita nel vestirequindi fai un po' te.
    Amelie
    E' vero se è vero che è vero che.. che mi fa impazzire se penso che le cose che ho toccato insieme a te debbano svanire...dimmi che non è, dimmi che non è tutta un'illusione...un'illusione"
  • AdalgisaAdalgisa Post: 1,793
    Poi anche altri atteggiamenti tipo camminare "da donna" ecc sono cose che proprio non mi appartengono e quindi non "genero" nessuna attrazione fisica ndgli eterosessuali.
    questa e' la mia esperienza, di me si dice che sono intelligente simpatica dolce sensibile ma nessun ragazzo etrosessuale mi cerca per una conoscenza piu approfondita.
    delle categorie di ragazzi sopracitati invece riscuto subito interesse ad approfondire la conoscenza proprio perche loro non sono "vincolati" dall attrazione fisica nell approfondire la conoscenza con una ragazza.
    e' la pura verita', che piaccia o no.
    Andato46
    E' vero se è vero che è vero che.. che mi fa impazzire se penso che le cose che ho toccato insieme a te debbano svanire...dimmi che non è, dimmi che non è tutta un'illusione...un'illusione"
  • è vero, @cicalina le regole dell'attrazione fisica girano in torno al sesso. è difficile prescinderne. A parte per gli asessuali. Credo

  • GecoGeco Post: 1,598
    Quando mi vesto da femmina? Quando mi va o ne ho bisogno per sopravviviere: d'estate col caldo torrido un vestito di lino è l'unico modo per sopravvivere (penso che il vestito di lino sia da "femmina").

    Essere vestite eleganti "da cerimonia/evento particolare" per me non implica necessariamente l'essere vestita da femmina, dove per "vestita da femmina" intendo gonna o vestito/tacco/ameniccoli vari.
    Ciao.

  • Andato46Andato46 Post: 5,160
    wolfgang ha detto:

    Io penso questo @Elanor.

    Ci sono occasioni in cui si scelgono i vestiti in base a quello che si vuole comunicare.
    Per il resto sceglili in base a come ti senti.
    Tornando quindi al primo caso, perché vorresti comunicare che sei "femmina"?
    @wolfgang c'ho dovuto pensare un po', e manco sono certa di essere giunta ad una conclusione. Penso che i fattori siano diversi, tra cui quello di sentirmi un'adulta e non sempre una ragazzina (spesso ho l'impressione di non essere presa sul serio), l'abituarmi a stare vestita da "femmina" per non sentirmi poi terribilmente in imbarazzo quando devo (andare dall'avvocato è stato terribile e alla fine ci sono andata in scarpe da tennis...), e soprattutto sentirmi più bella e femminile, per quel che possono fare i vestiti, per sentirmi più "desiderabile" e meno in difetto (sentire meno che mi si "concede" qualche attenzione).
    Eunicewolfgangsilvia78
  • Io direi che basterebbe in occasioni importanti...
    vanessa
  • Non amo vestire femminile e con i tacchi molto alti le mie gambe sembrano troppo snelle e lunghe da sembrare sproporzionata , però spesso alle cerimonie devo mettere i tacchi . Con i vestiti eleganti non ho nessun problema , ma con quelli scollati mi sento nuda . E il fatto che il confine tra femminile e maschile non è così netto .
  • VirCept92VirCept92 Post: 10
    Secondo me non devi porti di questi problemi, sentiti libera di vestirti come vuoi in ogni circostanza. Ci sono alcuni eventi in cui è richiesto un abbigliamento di un certo tipo (penso a matrimoni, battesimi, etc) in quei casi opta per un bel vestito e qualche bel accessorio, altrimenti per la vita di tutti i giorni, per non stravolgere il modo in cui già ti vesti punta su qualche classico accessorio che esalta la femminilità, penso a collane e borse in particolare. Però ripeto, a parer mio senti libera di vestirti come meglio credi!
    LaRosadiAndromeda
  • Nella mia esperienza posso dirti che femminilità ed eleganza sono cose diverse. Se sei una persona che frequenta solo ambienti informali, ma la tua idea di femminilità è mettersi tacco, vestito e blazer, capisco che potrebbe essere complesso unire queste cose. Come già ha detto qualcuno, la femminilità è uno status mentale e quello che ti metti per esprimerlo è una complessa relazione tra il tuo rapporto con questa idea e l'occasione. Io non sono un'esperta, ma se voglio sentirmi femminile in contesti informali, mi metto un paio di jeans, una blusa e degli stivaletti o dei tacchi non troppo alti. Un altro modo, se ti senti a tuo agio nel farlo, è mostrare un po' più di carne, per esempio mostrare il decoltè con una maglia dallo scollo profondo, oppure le spalle con un vestito o una maglia senza spalline, o mono-spalla o con uno scollo a barca molto pronunciato; oppure potresti mettere un top o una fascia che mostra la pancia. Potresti usare anche pantaloni un po' più attillati e tacchi, oppure vestiti che arrivano sotto il ginocchio. 
    Un altro modo per esprimere femminilità è l'utilizzo di trucco e/o accessori.
    Insomma è molto complesso, secondo me potresti guardare un po' di outfit su internet e provarli. Poi quelli con cui ti senti più a tuo agio li puoi usare. 


    ClaraDiLunaLaRosadiAndromeda
  • Io credo che se ti hanno detto che sei poco femminile forse il motivo è che ti vedono vestita sempre nello stesso modo. È vero che una può esser femminile pure in jeans e t-shirt ma questo non vale per tutte. Ci sono anche eventi che richiedono di esser più elegante, truccata, con accessori ecc... Se vai a mangiare una pizza ok jeans e t-shirt, o maglietta e giacca. Ma se esci a cena con qualcuno, oppure hai un evento tipo battesimo, comunione, matrimonio, allora meglio un vestitino. Col vestitino metti scarpe adeguate, tacco medio o alto, a seconda dei gusti. Usa gioielli, anche pochi, o piccoli, ma che danno un tocco di charme. Usa colori femminili: rosa pastello, arancio chiaro, verde chiaro, celeste, bianco o panna. Niente blu scuro, grigio, marrone, no a colori troppo forti tipo rosso o fucsia, o a colori smorti tipo verde oliva. Se hai dubbi sull'abbinamento dei colori o sull'outfit in generale ci sono molti tutorial e blog che puoi consultare sul web. Danno ottimi consigli. 


  • luli12367luli12367 Post: 273
    modificato 29 luglio
    Andato46 ha detto:
    Mi è stato detto che non mi vesto mai da "femmina", o comunque in modo femminile, ma che al massimo mi vesto da ragazzina. La mia domanda è: in che occasioni ci si veste in maniera più femminile? Cioè, se una persona, come me, frequenta (e già frequenta è una parola grossa :D ) solo ambienti informali, quand'è che dovrei vestirmi da "femmina"? In quali occasioni? A me parrebbe sinceramente di esser sempre fuori luogo. In quali occasioni vi vestite in maniera più femminile?
    Premessa che una persona si deve sentire vogliosa lei di vestirsi al femminile non perché te lo dicono, se ti senti comoda vestita semplice va bene in qualsiasi occasione importante è essere curati a parer mio, poi anche qua nel senso tu hai detto In che occasioni dipende se come dici tu ci sono poche occasioni in cui ti senti di vestirti da femmina probabilmente è giusto che ti vesti come ti vesti, io personalmente da femmina mi vestirei per un evento particolare magari un uomo che mi invita a teatro o mi porta fuori a cena o per una qualsiasi occasione un po' speciale ma sinceramente detto tra di noi se lavora al supermercato e alla mia collega urta che non mi vesto mai da femmina saranno anche i c**** suoi io da femmina non mi vesto solo perché al la collega che lavora al supermercato scoccia che io non mi vesto da femmina
  • luli12367luli12367 Post: 273
    Andato46 ha detto:
    @silvia78 pensavo proprio a roba come gonna o tacchi. Non tanto quando è necessario, tipo le cerimonie (ma io mi son laureata in infradito :P), ma quando non è fuori luogo. Io ad un aperitivo forse mi sentirei "esagerata" a mettermi dei tacchi, però poi se mi guardo in giro vedo che forse non è così.
    Beh ma non importa a guardarsi in giro se ci guardiamo in giro vediamo di tutto quindi forse è meglio non guardarsi in giro 😵😵😵😵😵 se ti senti a tuo agio coi tacchi li metti se non ti senti a tuo agio non metterli
  • luli12367luli12367 Post: 273
    Krigerinne ha detto:
    Enzo e Carla ti direbbero che devi vestirti sempre da donna, anche per andare a fare la spesa 
    Sì sì facciamo vestire Enzo DA donna  quando fa a fare la spesa
  • luli12367luli12367 Post: 273
    Andato46 ha detto:
    È che per gli accessori ci vuole un certo gusto che a me, sicuramente, manca. Tocca impararle ste cose...
    Beh impari se ti piacciono se devi sentirti costretto ad imparare anche no anche perché se non li hai messi finora vuol dire che non ti piacciono o comunque non sei attirato
  • Alla domanda è già stato risposto in modo esaustivo, io personalmente facevo e faccio tutt'ora fatica a presentarmi in modo più femminile perché mi pare che ciò comporti un perfezionismo, inteso come dover avere SEMPRE capelli, trucco e vestiti impeccabili, che non mi appartiene e che mi fa male.
    Però da un po' ho imparato a fregarmene, quindi magari evito di truccarmi o lo faccio solo quando e nei modi in cui mi va, mi metto vecchi maglioni che mi piacciono e in cui sto bene e aggiungo la bigiotteria stravagante per cui vado pazza, senza preoccuparmi che siano cose in contraddizione.


Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586


Ehi, straniero!

Sembra che tu sia nuovo da queste parti. Se vuoi partecipare accedi con le tue credenziali oppure utilizza il modulo di registrazione!

Libro Gratuito "Lo Spettro Autistico risposte semplici" Scarica il libro: Lo Spettro Autistico, Risposte Semplici