Salta il contenuto
Massa, 18 febbraio 2023, evento gratuito

Quei dieci secondi di silenzio

Ho avuto modo di riflettere ultimamente su quanto sia prezioso che le persone attorno a me capiscano il mio stato d'animo diciamo "alterato" e rimangano in silenzio. 

Quando dico alterato, intendo quel momento in cui sei in sovraccarico, che sia sensoriale, di stress, di stanchezza... sai che in quel momento non stai ragionando razionalmente, rischi di rispondere male, di reagire male e l'unica soluzione è l'isolamento per quei dieci metaforici secondi (a volte molto di più, a volte davvero dieci) per ritrovare il tuo equilibrio e poi tutto torna (quasi) come prima.

Non è facile trovare qualcuno che comprenda, c'è chi continua a parlare ininterrottamente, chi continua a proporre cose ancora più stressanti, chi sarebbe tentato di risponderti male a sua volta, perché stai esagerando.

Non so se mi sono spiegata bene, forse è solo un'ode alle persone pazienti che ogni tanto incontro :)) voi ne avete incontrate?


"Siamo tutti in un fosso, ma alcuni di noi guardano le stelle" - Oscar Wilde -
AmelieOssitocinadavid

Commenti

  • SophiaSophia Post: 5,904
    ..quei dieci metaforici secondi..

    ..sospesi, silenti,
    di quieto e muto star lì,
    di apparente non succedere nulla,
    e invece dentro succede tutto!

    (bentrovata @whatsername84)
    whatsername84Ossitocina
    "Nulla esiste finché non ha un nome".
    Lorna Wing
  • @lollina grazie, ogni tanto riappaio
    Sophia
    "Siamo tutti in un fosso, ma alcuni di noi guardano le stelle" - Oscar Wilde -
  • daviddavid Post: 686
    Condividere un silenzio è una esperienza mistica, quando riesci a evitare le frasi di circostanza, quando eviti di sputare aria per sfuggire all'imbarazzo, quando ascolti i tuoi pensieri in compagnia di ascolta i suoi, si chiama meditazione. 
    Sono contento per te che hai riflettuto sul significato del silenzio, anni addietro mi sedevo in cerchi con altri sconosciuti, in contesti premeditati, per stare in silenzio. Dopo poco sembrava che tutti in nostri pensieri si erano allineati in un unisono, i gesti diventavano comunicazione, i suoni parole e l'ambiente si piegava alla nostra capacità di ascoltarlo. 
    Quando quei dieci secondi diventeranno 10 minuti succederanno cose meravigliose.    
    whatsername84
  • pokepoke Post: 1,721
    Non so se mi sono spiegata bene, forse è solo un'ode alle persone pazienti che ogni tanto incontro voi ne avete incontrate?

    Credo che ogno tanto do debba riconoscere agli altri la pazienza.
    Si, anch'io devo ringraziare un paio di persone.
    Uno è il mio amico, egli ha capito che in determinati momenti le parole acuiscono e sovraccaricano la mia razionalità, in quel.vortice di collegamenti che inaspriscono e possono sfociare in crisi intense. Ha imparato che mi sono necessari più di 10 secondi. A volte 10 giorni o più. Essendo un ipersocievole sono per lui momenti dolorosi.
    Ma ha compreso che nulla può se non aspettare che la razionalità ceda il posto alla leggerezza.
    L'altro è mio figlio. Tra noi c'è stata immediatamente una sintonia, credo l'unico che capisca con uno sguardo quando sto in modalità off. Egli in quei momenti (con lui 10 secondi), sa' che deve lasciarmi tranquilla, che sto là.. e che poi torno. Torno ad essere con lui, presente e pronta.
    Ha imparato prestissimo, unico amore mio che riesce a rasserenarmi e motivarmi.
    Ora anche l'altro figlio. Noi tre ci comprendiamo anche nei nostri silenzi. Dividiamo lo stesso spazio fisico, ma rispettiamo teciprocamente lo spazio mentale dell'altro. Sembra che seguiamo la stessa melodia, di silenzi e suoni.
    Sophiadavidwhatsername84
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586


Ehi, straniero!

Sembra che tu sia nuovo da queste parti. Se vuoi partecipare accedi con le tue credenziali oppure utilizza il modulo di registrazione!

Libro Gratuito "Lo Spettro Autistico risposte semplici" Scarica il libro: Lo Spettro Autistico, Risposte Semplici