Salta il contenuto
Massa, 18 febbraio 2023, evento gratuito

Come sono i vostri sogni?

LifelsLifels Post: 1,854
modificato giugno 2018 in Sensi, percezioni, attenzione
I miei sogni sono privi di ogni coerenza, sono confusi.
Nello stesso sogno il luogo può cambiare più volte, le persone cambiano aspetto, diventano altre persone o addirittura oggetti.
Spesso il reale e il fantastico si incontrano.

A volte mi sveglio, e se rimango a letto il sogno riprende, anche se non sono del tutto addormentato, ma in questo caso risulta meno vivido.
Qualche volta alla mattina rimango a letto per molte ore continuando ad addormentarmi, sognare e risvegliarmi. Così resto ad osservare i miei sogni...
Tutto “tra virgolette”

Post edited by Sophia on
marco3882LandauerMarco75Piu82nebelMiki

Commenti

  • marco3882marco3882 Post: 1,871
    Terribilmente realistici. Tanto da svegliarmi angosciato finché non mi rendo conto che era un sogno per fortuna.
    Molto complessi e con situazioni che grossomodo possono capitare nella vita
    Per esempio non sogno mai di volare con un astronave oppure rovesciare un grattacielo con le mani.
    Nel mio sogno però è possibile che io mi trovi nel sogno ai piedi di questo grattacielo che magari sta bruciando, crollando ecc e io sono nel panico e cerco di tirarmi fuori dalla brutta situazione.
    Lifels
  • LandauerLandauer Post: 979
    modificato luglio 2017
    In uno degli ultimi sogni che ho fatto cercavo disperatamente di premere una sorta di pulsante digitale gigantesco e blu materializzatosi davanti a me, ma non riuscivo a causa di un forte tremore e di una sensazione generale di semi-paralisi corporea. Inoltre, ero angosciato dalla sensazione di non riuscire a respirare. Dopo aver fatto un grande sforzo ed essere riuscito finalmente a premere il pulsante, mi sono svegliato nel cuore della notte col mal di testa in una parte della testa (che è rimasto per tutta la giornata successiva).

    Non troppo di rado, ho sogni traumatici come quest'ultimo, spesso con elementi grotteschi o angoscianti, o in cui sono simulate realistiche scene di pericolo.
    Spesso ho sogni surreali a carattere fantasy, in ambienti medievali.
    A volte ho sogni lucidi in cui esploro le rappresentazioni di ambienti veri che conosco oppure inventati.
    LifelsMarco75
    Credo che non appena comincerai a vedere chiaramente dove vuoi andare, il tuo primo impulso sarà di applicarti allo studio. Per forza.
    Sei uno studioso, che ti piaccia o no. Smani di sapere. [...] comincerai ad andare sempre più vicino, se sai volerlo e se sai cercarlo e aspettarlo,
    a quel genere di conoscenza che sarà cara, molto cara al tuo cuore. Tra l'altro, scoprirai di non essere il primo che il comportamento degli uomini 
    abbia sconcertato, impaurito e perfino nauseato. Non sei affatto solo a questo traguardo, e saperlo ti servirà d'incitamento e di stimolante.                                                                         [J.D.Salinger - Catcher in the Rye]
  • MononokeHimeMononokeHime Post: 2,451
    modificato luglio 2017
    Ultimamente non ricordo i sogni che faccio, ma dormo in maniera troppo irregolare e non abbastanza.

    Per un certo periodo facevo sogni incredibilmente ordinari, ovvero situazioni normalissime come prendere un the o una bibita seduta al tavolino esterno di un bar leggendo, e tutto il sogno era così. Ogni tanto c'era qualche elemento surreale come un mezzo di trasporto "inventato", non reale. Una volta erano passate due persone che conosco con quelli che sembravano una moto gigantesca (alta 3 metri) e un quad, ma non esistenti, futuristici. Eppure nel sogno era tutto normale: li salutavo, rispondevo alla loro domanda, li risalutavo e tornavo a leggere. Molto rilassante da osservare. Una volta una persona mi disse che sembrava che facessi sogni così per compensare l'attività mentale diurna.

    Comunque quelli che ricordo sono sogni vividi, li vivo proprio, sento l'aria sul volto, le vertigini, le emozioni, i sapori, la temperatura.

    C'è una serie di sogni ricorrenti che amo tantissimo vivere, perché mi fanno sentire benissimo, una sensazione stupenda, ma è da molto anni che non li faccio. Spero di tornare a farli.

    Una volta ho sognato di essere arrivata in una stanza di un complesso industriale dove mi ero rifugiata scappando da questa specie di X-man, e non era la classica stanza a sei facce, ed era piena di spuntoni e travi di ferro che uscivano dalle pareti. Io stessa ero agilissima, e sapevo le arti marziali, e correvo anche in verticale sulle pareti e saltavo da uno spuntone all'altro, con dietro il "mostro" che mi inseguiva, cercando di sfuggirgli.

    Altri invece sono stranissimi, per ciò che accade, per la successione degli eventi, e gli elementi che ci sono (tipo un barattolo di yogurt rovesciato, e tu che ti chiedi una volta sveglia che ci faceva lì un barattolo di yogurt?).

    Va a periodi anche nei sogni... :-?
    LifelsMarco75Landauer
    Che io abbia il corraggio di accettare le cose che non posso cambiare, la forza di cambiare le cose che posso cambiare, e la saggezza per poterle distinguere. (versione personale)
  • Marco75Marco75 Post: 2,110
    Come ho scritto nell'altro thread, io sogno in continuazione, ma dei sogni che faccio me ne ricordo solo una piccola parte.

    Ho l'impressione che quelli che non mi ricordo (di cui ricevo dopo solo bravi flash, molto difficili da interpretare) siano più vividi degli altri. Quelli che ricordo hanno generalmente ben poca coerenza, e molto raramente raffigurano situazioni realistiche. Il più delle volte, sono un mix di luoghi che conosco, mescolati senza soluzione di continuità, insieme ad altri immaginari o presi da film. Idem per le persone che li abitano.

    Anche a me a volte capita esattamente quello che descrive @LifeIs, ovvero la prosecuzione del sogno una volta che mi sono riaddormentato. E anche per me, nei sogni, a volte le persone si trasformano in oggetti e viceversa. Mi è capitato persino, in certi sogni, di iniziare a parlare con qualcuno di persona, e a un certo punto rendermi conto che in realtà ci sto parlando tramite chat, e poi magari di nuovo di persona, e non trovare in ciò nessuna incoerenza. Suona pochissimo sensato, lo so, ma nel sogno è "normale".
    Lifels
    "There are those that break and bend. I'm the other kind"

    Cinema, teatro, visioni
  • NewtonNewton Post: 5,327
    Vividi, intricati e con storie assurde, di solito.
    Ma mi capita di sognare anche cose molto ordinarie.
    Ricordo che una volta ho sognato di andare a lavoro e di lavorare. E quando mi sono svegliata dovevo andare a lavoro e mi sembrava di fare un doppio turno: orribile.
    MononokeHimeLandauerSophianebelLifels
  • LifelsLifels Post: 1,854
    Io, fino a poco tempo fa, pensavo che tutti sognassero in modo molto confuso e privo di ogni coerenza, come me.

    Trovo interessante che per alcuni sia esattamente l'opposto, mi chiedo quale sia il motivo di questa differenza, che significato abbia.

    @MononokeHime anche io ho un sonno molto irregolare, mi sveglio spesso di notte e a volte ho difficoltà a riaddormentarmi.
    Quali sono i sogni ricorrenti che facevi una volta? Io sogno spesso di riuscire a volare :)

    @Landauer anche io ogni tanto faccio dei sogni che considero una manifestazione della mia paura di perdere il controllo. Più volte ho sognato di essere in macchina e cercare di frenare, mentre la macchina prosegue la sua lenta marcia, questo sogno mi manda sempre in panico.
    Oppure sogni in cui devo affrontare dei nemici ma non ho abbastanza forza.

    @Marco_75 sembra che il tuo modo di sognare sia simile al mio.

    Marco75
    Tutto “tra virgolette”

  • Non sogno di volare ma è qualcosa di simile, penso. In questi sogni divento leggerissima, e con un salto arrivo il altissimo, e poi mi lascio ricadere all'indietro leggera, e provo un senso di vertigine piacevolissimo, come quello che provi quando vai sull'altalena. Imparo a fare salti ed evoluzioni, mi aggrappo a palazzi e poi risalto. A volte è notte e la città è completamente addormentata, ed è tutta a mia disposizione, e la esploro saltando sopra i palazzi e gli alberi. Altre volte salto fino al cielo e arrivo fino alle nuvole. A volte ricadendo all'inizio cado veloce, ma poi più mi avvicino al terreno rallento, fino a sfiorare la strada col viso e sentirne l'odore polveroso. Una volta ho coinvolto un personaggio di fantasia che amo in questo mio volteggiare. Di solito sono da sola in questi sogni, è piacevolissimo, e sono felice. Ci sono solo io e le mie sensazioni.
    Lifelsnebel
    Che io abbia il corraggio di accettare le cose che non posso cambiare, la forza di cambiare le cose che posso cambiare, e la saggezza per poterle distinguere. (versione personale)
  • LifelsLifels Post: 1,854
    modificato luglio 2017
    @MononokeHime per me è un po' diverso, io mi concentro e riesco in questo modo ad annullare la gravità, ma è un leggero sforzo costante di concentrazione, salto e mantenendo la concentrazione riesco ad arrivare lentamente in alto per poi scendere altrettanto lentamente più avanti.
    Io le nuvole però non le ho mai ragggiunte. Solitamente quando mi sveglio da questi sogni sono confuso, poi capisco che era un sogno e ci rimango un po' male. Perché ogni volta che riesco a "volare" io sono felicissimo di esserci finalmente riuscito, quindi il risveglio è un po' un trauma.

    Sai cosa potresti fare per tornare a farli? Prova a farlo nella realtà e mentre lo fai immagina di riuscirci, insisti anche nei giorni successivi... con me funziona.
    MononokeHime
    Tutto “tra virgolette”

  • LandauerLandauer Post: 979
    LifeIs ha detto:

    @Landauer anche io ogni tanto faccio dei sogni che considero una manifestazione della mia paura di perdere il controllo. Più volte ho sognato di essere in macchina e cercare di frenare, mentre la macchina prosegue la sua lenta marcia, questo sogno mi manda sempre in panico.
    Oppure sogni in cui devo affrontare dei nemici ma non ho abbastanza forza.

    Un mio sogno ricorrente (da molti anni) è quello di essere bambino e dovermi difendere da un assalitore, che mi insegue con un coltello, utilizzando una pistola. Ad un certo punto, finisco sempre con le spalle al muro e, quando provo a sparare, noto che il grilletto diventa inverosimilmente duro (non si blocca, semplicemente percepisco che serve molta più forza, per premerlo, di quella che ho a mia disposizione). L'assalitore avanza implacabilmente, mentre io provo in tutti i modi di far partire il colpo, ma ad un certo punto mi raggiunge e io mi sveglio.
    MononokeHimeLifelsnebelmarco3882
    Credo che non appena comincerai a vedere chiaramente dove vuoi andare, il tuo primo impulso sarà di applicarti allo studio. Per forza.
    Sei uno studioso, che ti piaccia o no. Smani di sapere. [...] comincerai ad andare sempre più vicino, se sai volerlo e se sai cercarlo e aspettarlo,
    a quel genere di conoscenza che sarà cara, molto cara al tuo cuore. Tra l'altro, scoprirai di non essere il primo che il comportamento degli uomini 
    abbia sconcertato, impaurito e perfino nauseato. Non sei affatto solo a questo traguardo, e saperlo ti servirà d'incitamento e di stimolante.                                                                         [J.D.Salinger - Catcher in the Rye]
  • LifelsLifels Post: 1,854
    Newton ha detto:

    Vividi, intricati e con storie assurde, di solito.

    Ma mi capita di sognare anche cose molto ordinarie.
    Ricordo che una volta ho sognato di andare a lavoro e di lavorare. E quando mi sono svegliata dovevo andare a lavoro e mi sembrava di fare un doppio turno: orribile.

    @Newton questa cosa mi è successa in passato quasi ogni notte per un lunghissimo periodo, era davvero estenuante.
    Newtonmarco3882
    Tutto “tra virgolette”

  • nebelnebel Post: 344
    i miei sogni, oltre ad essere il più delle volte privi di coerenza, hanno praticamente sempre elementi di tragicità, pianti disperati e urla, calamità naturali o incidenti. ad esempio ieri ho sognato di essere a un funerale (non ricordo di chi) e il carico emotivo era simile a quello di un funerale, stanotte ho sognato uno schianto col treno, io ero illesa ma una ragazza era stata trasportata in barella, e avevo la netta sensazione che una parte di me fosse in lei. sembra debba esprimere a tutti i costi e in maniera estrema ciò che reprimo nel quotidiano, quindi se da un lato i sogni hanno la possibilità di essere liberatori, dall'altro diventano quasi sempre motivo di agitazione. soffro fin da bambina di disturbi del sonno, in particolare difficoltà ad addormentarmi e incubi.

    come nel tuo caso le persone cambiano e possono impersonificare anche oggetti, i luoghi cambiano, non c'è alcun tipo di coerenza, a meno che io non stia sfuggendo da qualcosa e rimanga quindi ben chiaro l'elemento che mi provoca paura.

    vorrei soddisfare una curiosità: alla luce del thread "pensare per immagini" sarebbe lecito arrivare alla conclusione che chi pensa per immagini sogni ambientazioni e luoghi più coerenti, realistici. non ho alcun dato su ciò che ho detto, quindi vorrei chiedere direttamente agli interessati.
    LifelsMarco75
  • marco3882marco3882 Post: 1,871
    modificato luglio 2017
    Landauer ha detto:

    Non troppo di rado, ho sogni traumatici come quest'ultimo, spesso con elementi grotteschi o angoscianti, o in cui sono simulate realistiche scene di pericolo.

    Stessa cosa per me anche per il sogno dell assalitori che mi inseguono.

    Faccio un preambolo: ieri tra le notizie ho letto che in una scuola dalle mie parti hanno trovato le soffitte completamente infestate di grossi ratti. Io ho il terrore dei ratti.

    Stamattina ho fatto un sogno realistico dove mi comparivano di continuo tra le persone grossi ratti. Ad un certo punto sono stato in seguito da uno di questi. Sono scappato in una stanza e cercando di scappargli.
    Ad un certo punto mi sono appeso con le braccia ad una corda penzolante dal soffitto ma il ratto saltando è arrivato a graffiarmi profondo le gambe. Ho sentito talmente bene la sensazione di graffi sulle gambe che mi sono svegliato.

    Per fortuna che svegliando mi si è interrotto l incubo.
    Sophia
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586


Ehi, straniero!

Sembra che tu sia nuovo da queste parti. Se vuoi partecipare accedi con le tue credenziali oppure utilizza il modulo di registrazione!

Libro Gratuito "Lo Spettro Autistico risposte semplici" Scarica il libro: Lo Spettro Autistico, Risposte Semplici