Salta il contenuto

Personaggi storici con tratti autistici

2»

Commenti

  • WBorgWBorg Post: 4,497
    Steven Spielberg, vi ricordate la montagna con la cima piatta dove andavano tutti come stregati ?
    Per me era un suo modo subconscio di cercare i suoi simili, così come abbiamo fatto tutti noi, gli aspie che abbiamo scoperto dopo molti anni di esserlo. Lo ha fato con l'arte del cinema, in un modo stupendo ed indimenticabile.
    Solo un aspie poteva esprimersi in quel modo, un NT non avrebbe avuto il bisogno.
    Ogni riferimento a fatti realmente accaduti e/o a persone realmente esistenti è da ritenersi puramente casuale
  • riotriot Post: 6,652
    modificato maggio 2014
    Personaggio storico almeno nel senso di unicità musicale, morto 32 anni fa è Glenn Gould.
    luca95
  • ValentaValenta Post: 10,759
    Walter Sidis,
    un matematico di enorme intelligenza, era leggermente autistico.

    Ho letto la sua biografia, e l' autore conferma qualche tratto.

    Pensando ad altri..vi è mai venuta in mente Margherita Hack?
    Vale (egli\lui\gli)- feedback e reactions sempre graditi
  • AnotherAnother Post: 102
    modificato ottobre 2014
    Gli scacchisti Alexander Alekhine, Wilhelm Steinitz, Mikhail Chigorin e Akiba Rubinstein, anche altri credo, ci penso su e poi scrivi quali
  • kachinakachina Post: 560
    modificato ottobre 2014
    uccidetemi: Ted Kaczynski.
    ..sarà che non credo nel potenziale positivo di un superuomo nietzschiano a monte...
    vera68
    Let us try to teach generosity and altruism, because we are born selfish.             -Richard Dawkins
  • AnotherAnother Post: 102
    modificato ottobre 2014
    Sempre parlando di scacchisti, Mikhail Tal, guardate come lo descriveva la prima moglie:
    "Misha was so ill-equipped for living... When he travelled to a tournament, he couldn't even pack his own suitcase... He didn't even know how to turn on the gas for cooking. If I had a headache, and there happened to be no one home but him, he would fall into a panic: "How do I make a hot-water bottle?" And when I got behind the wheel of a car, he would look at me as though I were a visitor from another planet. Of course, if he had made some effort, he could have learned all of this. But it was all boring to him. He just didn't need to. A lot of people have said that if Tal had looked after his health, if he hadn't led such a dissolute life... and so forth. But with people like Tal, the idea of "if only" is just absurd. He wouldn't have been Tal then."

    Intervista completa http://www.gmsquare.com/SallyTal.html
  • SophiaSophia Post: 5,904
    modificato gennaio 2018
    110 anni fa nasceva Simone de Beauvoir, una donna straordinaria compagna del filosofo Sartre.
    La loro relazione sposa molto bene il genere di impressioni che ho ricevuto dal thread di @riot

    https://www.spazioasperger.it/forum/discussion/10544/davvero-gli-autistici-puri-fuggono-ad-ogni-classificazione-maschile-femminile#latest

    Loro, entrambi molto particolari, sia intellettualmente che umanamente, non si fecero fagocitare dagli stereotipi del tempo, portarono avanti il loro modo d'essere e coinvolsero molta umanità del tempo.

    Pochi ancora oggi li comprendono. Difficile e coraggiosa la loro filosofia eaistenzialista, incentrata sull'uomo.

    Amo molto entrambi e anche altrove ho postato spesso dei link sulle loro vite (i veterani del forum lo sanno).

    La descrizione di vite che molto c'entrano con le nostre apre un varco a quel senso di appartenenza e comprensione che mi piace condividere con voi.

    Nel link sotto c'è una breve biografia di S. de Beauvoir e della sua relazione con Sartre.

    http://lafinestrasulcortile.altervista.org/110-anni-nasceva-simone-de-beauvoir-la-donna-parla-alle-donne-oggi/

    http://www.lastampa.it/2008/08/25/cultura/sartrede-beauvoir-le-relazioni-pericolose-V7uOUf8MPy6fEBlNpET7TJ/pagina.html
    riotSimone85OrsoX2Wendy
    "Nulla esiste finché non ha un nome".
    Lorna Wing
  • Mussolini,da giovane leggeva tanto e si isolava spesso. Fonte:biografia di Renzo de Felice
  • MinolloMinollo Post: 594
    Secondo alcuni siti Charles M.Schulz (il creatore dei mitici "Peanuts") aveva caratteristiche "aspie", e anche il mitico Alfred Hitchcock (sempre secondo alcuni siti).
  • MinolloMinollo Post: 594
    Questo sito parla anche di "personaggi storici" aspie: https://www.disabled-world.com/disability/awareness/famous/asp.php
  • pokepoke Post: 1,721
    Personaggi storici

    I Ramones sono stati i padri del Punk, e tra loro
    Joey Ramone, sembrerebbe avere tratti asperger.
    Aveva disturbo ossessivo compulsivo, da adolescenti non aveva una netta identità di genere, andava da uno psicologo, alcune sue canzoni trattano di disturbi:

    psycho therapy
    Stop Thinking About It
    I Wanna Be Sedated

    Nonché la bellissima
    Poison heart
    Lo stesso motto che Gabba gabba hey contenuta nella canzone
    Pinhead, mi sembra un inno alla diversità.

    Se questo non bastasse, ci sono le interviste in cui sono evidenti comportamenti di timidezza e riservatezza inusuali.
    Aveva spessissimo i capelli a coprire il viso, un'espressione dolcissima.
    Una persona genuina e semplice.
    Se dovessi dare un corpo ad una persona che per me rappresenta l'asperger sarebbe Joey, in parte perché lo trovo bellissimo ed in parte perché mi ricorda la mia riservatezza estrema quando ero adolescente.
  • Tra i non già menzionati, lo straordinario inventore Nikola Tesla pare lo fosse sicuramente
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586


Ehi, straniero!

Sembra che tu sia nuovo da queste parti. Se vuoi partecipare accedi con le tue credenziali oppure utilizza il modulo di registrazione!

Libro Gratuito "Lo Spettro Autistico risposte semplici" Scarica il libro: Lo Spettro Autistico, Risposte Semplici