Salta il contenuto
Evento online per i 10 anni di Spazio Asperger

Sonno asperger

13»

Commenti

  • PhoebePhoebe Post: 2,066
    Generalmente dormo senza svegliarmi mai e impiego poco ad addormentarmi, mezz'ora al massimo. L'orario in cui vado a dormire è variabile, ci sono giorni che mi addormento alle 10:30 e altri che, per distrazione o per studio, vado a dormire anche alle 2. Se non devo andare a lavoro e non devo fare nulla per cui serve svegliarsi preso, mi sveglio alle 9, altrimenti mi alzo alle 7:20.

    Tutto cambia se non dormo nel mio letto. con i miei cuscini e se ci sono altre persone in camera con me (incluso il mio ragazzo). Anche se apprezzo dormire con lui, mi sveglio in continuazione!
    Kolyma
    Ero solita pensare di essere la persona più strana del mondo ma poi ho pensato, ci sono così tante persone nel mondo, ci dev'essere qualcuna proprio come me, che si sente bizzarra e difettosa nello stesso modo in cui mi sento io. Vorrei immaginarla, e immaginare che lei debba essere là fuori e che anche lei stia pensando a me. Beh, spero che, se tu sei lì fuori e dovessi leggere ciò, tu sappia che sì, è vero, sono qui e sono strana proprio come te.

    Frida
  • Eccomi qua, come di consueto sveglio in piena notte. Chiuso nel buio della mia camera vago in internet in cerca di distrazione. È da anni ormai che ho orari totalmente sballati. Non ricordo l'ultima volta che son andato a dormire prima delle 3 di notte né l'ultima in cui mi sia svegliato prima delle 11. Capita anche a voi? A che ora andate a dormire?
    woodstock
  • BlindBlind Post: 2,575
    "Sballati" rispetto a cosa? ;)

    Fossi in te, però, non vagherei "in cerca di distrazione" ma mi troverei qualcosa di 'costruttivo' da fare.
    Per esperienza personale posso dirti che alcune menti sono più produttive la notte che il giorno ed è un vero spreco lasciarle inattive aspettando che arrivi il sonno.

    Tornando alle domande:
    si, da una vita;
    tra l'una e le tre, a seconda del giorno, perché ora ho un lavoro cosiddetto "normale" (9-18) ma c'è stato un periodo felice della mia vita in cui lavoravo (con un contratto ed uno stipendio regolari) di notte e andavo a dormire alle 13



  • eleonoaeleonoa Post: 68
    Eccoci qua, anche oggi ho provato a dormire ad un orario decente, ma nulla. Ancora sveglia. Quando non ho impegni di lavoro il mio tempo per dormire è l'alba. Risveglio all'ora di pranzo ma prolungo il mio relax finché riesco, anche fino alle 17. Il mio prossimo obiettivo è infatti ristabilire un ritmo più adeguato. Non mi voglio forzare troppo perché sto attraversando un periodo molto particolare. Voglio pensare che sto lavorando per ricaricare le energie che mi serviranno fra pochi giorni.
    woodstock
    Sii sempre pronto a dire ciò che pensi, e il vile ti scanserà. (William Blake)
  • Di tanto in tanto ho una tale sferza di energia da permettermi di rimanere sveglia per gran parte della notte, tuttavia sono sempre stata molto mattutina (mi sveglio sempre alle 5.00 a.m., indipendentemente dal fatto che sia una festività collettiva o "un giorno come tanti"). Mi piace sfruttare al massimo il mio tempo, perciò cerco di dormire appena il necessario per funzionare abbastanza bene durante il dì; anche se ogni tanto rimango sveglia qualche ora in più, se il corpo mi sorregge.
  • PavelyPavely Post: 3,350
    Mezzanotte-sette.

    Un'orario che mi appare, assolutamente, normale.
    woodstock
  • Marco75Marco75 Post: 2,110
    modificato agosto 2017
    Ultimamente, 1.30 - 7.30, circa.
    Non riesco a dormire più di 6 ore, anzi, spesso ultimamente ho dormito anche meno. C'entrano molto i pensieri che corrono veloci e incontrollati...
    woodstock
    "There are those that break and bend. I'm the other kind"

    Cinema, teatro, visioni
  • SophiaSophia Post: 5,904
    Ho spostato in una discussione gia esistente.

    @LupoDellaSteppa ti posto un link che potrebbe interessarti

    http://www.spazioasperger.it/forum/discussion/5520/sindrome-della-fase-del-sonno-ritardata-dsps/p3
    "Nulla esiste finché non ha un nome".
    Lorna Wing
  • Io dormo da un minimo di 6 ore ad un massimo di 9 (in genere 8 e qualcosa) , ho un sonno in genere tranquillo, tranne quelle volte che mi sveglio alle 2 di notte e rimango un' ora a pensare (spesso non riesco a addormentarmi di nuovo perché penso cose molto interessanti)
  • É da quasi una vita che non dormo serenamente, effettivamente non l'ho mai fatto, stando anche a quanto dicono i miei genitori che sin da neonato davo loro grossi grattacapi; l'unico modo per dormire allora era mettere una videocassetta della Disney e così prendevo sonno. Anche ora non è cambiato il modus operandi, cerco di stonarmi con qualche videogioco portatile e cerco di dormire, talvolta funziona, talvolta no, soprattutto col caldo soffocante è per me una grossa impresa.

    Capita anche che faccio le 6 ore richieste per il riposo completo, o anche più, ma mi sveglio "stanco", con zero voglia di affrontare la giornata. Ed anche qui passo un po' di tempo, tra il fare colazione e svagarmi, fino a che non mi viene un forte calo di forze che mi costringe a stare a letto. Così anche il pomeriggio.

    Anche adesso che sono quasi le 2:00 e sono assonnato, so gia che nel momento in cui mi metterò a letto inizierà quella tormentata quiete, quella tortura velata che fa bloccare il tempo.

    Chi come me non riesce a prendere sonno, nonostante il forte desiderio di quiete?
  • ShinjiShinji Post: 238
    Presente  B-)

    Capisco quando dici: "Capita anche che faccio le 6 ore richieste per il riposo completo, o anche più, ma mi sveglio "stanco", con zero voglia di affrontare la giornata". 
    Ti capita magari di svegliarti col fiatone o con ansia?
    Nel mio caso il fatto di non riuscire ad avere un buon riposo credo dipenda dal fatto di non riuscire a svuotare la mente e quindi di rilassare anche il corpo. Non so se hai mai avuto episodi depressivi o di ansia ma da quel che so dipende anche da questo il fatto di non riuscire a dormire o comunque di non sentirsi riposati pur avendolo fatto.
    Ti auguro una buona notte...
    marco3882SneakyGio
    The closer you get to the light, the greater your shadow becomes.
  • marco3882marco3882 Post: 1,871
    Eccomi.
    Io quando avevo 4 5 anni e facevo il Grest al pomeriggio ci mandavano dalle 14 alle 16 arare il riposino tutti i pomeriggi. Risultato: dopo 5 minuti tutti dormivano e io tutti i giorni stavo 2 ore sveglio al buio a guardare il soffitto. Finché non l ho detto a mia mamma che è andata a parlare con le animatrici che sa quel giorno mi hanno fatto smettere di andare in stanza riposo per nulla.
    Da anni ho sempre avuto difficoltà a dormire. Non sono mai stato il tipo che si fa 8 ore tutte le notti. Addirittura quando sono in ferie alla seconda settimana di vacanza a casa inizio a svegliarmi alle 5 perché sono poco stanco e quindi mi basta ancora meno delle solite 6 ore circa.
    Tranne quando sono in viaggio che quindi durante la giornata cammino o guido molto e quindi mi stanco abbastanza. Riesco ogni tanto a fare quasi otto ore
    SneakyGio
  • torukhtorukh Post: 1,767
    modificato luglio 2018
    Eccomi.
    La soluzione per me si chiama melatonina più valeriana.

    La valeriana aiuta a prendere sonno, la melatonina a prolungarlo.

    Dopo una certa ora spegni tutti gli schermi e luci, non guardare la tv né usare pc o cellulari perché la luce assorbita dai recettori ottici della retina, interferisce col funzionamento dell'epifisi.
    L'epifisi è direttamente responsabile della regolazione del ritmo circadiano e produce melatonina endogena ma quando l'apparato ottico viene stimolato da luce, specie se quella azzurra della tv, il meccanismo si inceppa e si fatica di conseguenza a prendere sonno.

    Fare attività fisica durante il giorno aiuta a prendere sonno alla sera, quindi se possibile fai una bella corsa di 30-60 minuti in tardo pomeriggio.

    Prova tutte e tre le strategie anche tutte insieme o singolarmente oppure escludendone una oppure alternandole.

    Vedi quella che funziona meglio per te.
    SneakyGioRonny
  • DrMoodyDrMoody Post: 362
    Insonne dall'inizio dell'adolescenza! Ho appena festeggiato i sei mesi con una media di 4 ore a notte. Praticamente alle cinque del pomeriggio sono uno zombi.
    A me fa un certo effetto la valeriana, ma c'è il problema che induce rapidamente gli enzimi epatici (quanto rapidamente dipende dai soggetti, ma accade a tutti), dunque smette rapidamente di fare effetto e devo interrompere per alcune settimane.
    La melatonina non mi fa niente, del resto sulla sua efficacia ci sono numerosi dubbi.
    Le nuove z-drugs sono abbastanza buone ma si deve comunque interromperne l'assunzione dopo alcune settimane, come le benzodiazepine normali.
    Utilizzo invece con successo la cannabis terapeutica (regolarmente prescritta), che mi fa anche svegliare più riposato. L'accompagno con attività fisica, che non mi aiuta a prendere sonno ma almeno mi schiarisce la mente.
    rondinella61SneakyGio
  • RonnyRonny Post: 1,420
    Tendo a dormire tanto, ma non sempre dormo bene. Purtroppo sono ipersensibile alla luce e ora che è estate tengo spesso la finestra aperta.
    Da piccolo invece ero insonne e mi svegliavo spesso la notte
  • vera68vera68 Post: 3,131
    Fin da piccola dormo poco. Da bambina mi colpevolizzavo perché non avevo sonno e non riuscivo ad andare a letto come gli altri bambini. Anche per me all'asilo hanno fatto un'eccezione non facendomi dormire al pomeriggio. Con l'adolescenza fatica o ad alzarmi e al mattino ero sempre uno zombie, in compenso le ore migliori in cui studiare erano quelle del dopocena fino a notte inoltrata.
    Però anche se non facevo fatica ad addormentarmi, non dormivo bene, avevo un sonno teso e rigido.
    Dopo sposata gli obblighi familiari mi imponevano ritmi stressanti, io non mi permettevo di lasciare qualche lavoro a metà per cui potevo dormire anche solo 3/4 ore a notte, un bel bagno caldo mi rigenevava come la piscina di cocoon.
    Ora che sento e riconosco di più la fatica, ho bisogno di dormire di piu
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586


Ehi, straniero!

Sembra che tu sia nuovo da queste parti. Se vuoi partecipare accedi con le tue credenziali oppure utilizza il modulo di registrazione!

Scarica il libro: Lo Spettro Autistico, Risposte Semplici