Salta il contenuto

Il trasferimento dei dati nella nuova versione del forum, per motivi di sicurezza ha richiesto un reset delle password.

Per accedere al proprio account richiedere una nuova password a questo link e seguire le istruzioni inviate via e-mail


Gita: chi dorme con me?! Ennesimo problema a scuola

JAA005JAA005 Post: 825
modificato maggio 2019 in La Piazza (discussioni generali)
Martedi prossimo partiamo per la gita: Trieste e Lubiana, 5 giorni. Wow, figo, ecc, ecc. Ora si parla di stanze e il problema è: chi dorme con JAA? Ovviamente nessuno. Qualche ragazza dormirebbe con me (S. e A. in primis), ma i professori non possono permettere a due ragazze di dividere la stanza con me. I ragazzi... nessuno. J.è "diversamente eterosessuale". Certo, potrei attentare alla loro verginità; Oppure, J. è strano (Come se potessi "contagiarli" e farli diventare "strani"). Io non dormo con un autistico di m. (Anche io mi risparmierei di dormire con un bullo del c.). A questo punto ho detto: "Datemi una singola". Va beh, si vedrà, ma che due sfere.
Jo
Detect languageundefined
undefined
Text-to-speech function is limited to 200 characters
Post edited by Sniper_Ops on
Tima_AndroidEstherDonnellyamigdalaAJDaisyFenice2016damyEliagioLisaLaufeysonR3obrondinella61e 2 altri.
«1

Commenti

  • MarkovMarkov Post: 10,800
    Dai dai resisti. Tra pochi anni ti troverai a pagar loro le pizze d'asporto.
    Tima_AndroidJAA005RobKEstherDonnellymarco3882ChristianAJDaisyLisaLaufeysonSniper_Ops
  • Se è possibile prenditi davvero una singola che te la godi.
    JAA005RobKNemomarco3882riotLisaLaufeysonSniper_Opsrondinella61
    How wonderful it is that nobody need wait a single moment before starting to improve the world.
    Anne Frank

    Il Nostro blog: My Mad Dreams
    Le mie storie: Shiki Ryougi
  • RobKRobK Post: 1,267
    Giusto, prendi una stanza singola, e prima di dormire vai in camera di qualche ragazza a fare quattro chiacchiere (ti invidieranno molto anche se vai solo a parlare del tempo).
    Mi sembra di ricordare che sei all'ultimo anno delle medie, vedrai che alle superiori sarà diverso.
    Tima_AndroidFenice2016
  • MarkovMarkov Post: 10,800
    PS: comunque il mio non era un esempio inventato. 12 anni fa un compagno di classe mi diceva che ero senza speranze. Finite le medie l'ho perso di vista. Non sapevo neanche se vivesse ancora nel mio paese. E poi... Tipo 4 anni fa iniziai a vederlo tutti i venerdì.
    Era dietro la cassa della pizzeria vicino casa mia.
    JAA005vanessa1speranza82
  • JAA005JAA005 Post: 825
    Beh...già ho visto un bullo di 5 elementare che mi chiamava nano e che ora è più largo che lungo , oltre ad avere la media del 3.3 periodico.Ma sono stufo di essere definito finocchio, autistico, secchione ecc ecc
    MarkovAJDaisy
  • MarkovMarkov Post: 10,800
    Ah sì vero. Grazie che me l'hai ricordato. All'inizio della seconda media ero 1.52 cm. Già sopra la media, ma stranamente i bulli mi sembravano tutti molto più alti.
    Poi tipo in secondo liceo ne rividi qualcuno di loro, che a quel punto sarà stato tipo 1.75... E guardandolo meglio quasi mi meravigliavo che avessi paura di uno così... Caspiterina... Quanto deve essere crudele madre natura ad illudere alcune persone, dandole qualità precoci che perdono completamente al termine della crescita :D
    JAA005AJDaisy
  • riotriot Post: 6,320
    JAA005 ha detto:

    Ma sono stufo di essere definito finocchio, autistico, secchione ecc ecc



    sai una cosa? F  R  E  G  A  T  E  N  E!
    JAA005Fenice2016LisaLaufeysonmarco3882Nemo

  • AlbinaAlbina Post: 125
    Comunque che pochezza e che tristezza infinita questi tuoi compagni. E poi la società si preoccupa di come crescono i nostri figli nd?!
    JAA005Soleamanitasperanza82
  • RonnyRonny Post: 1,420
    Rispondi questo (però prima valuta se dopo ti menano o te la fanno pagare):”è vero sono finocchio, e appena compio 18 anni mi iscrivo a gindr e scrivo “ho voglia di cazzo”. La sera del mio compleanno la festeggio con un’orgia, mentre voi per scopare dovete offrire cene, essere gentile, assecondare... e soprattutto le ragazze si prendono i migliori, e voi comportandovi in questo modo rendete palese il fatto che siete scemi. Etero, vi consiglio di cambiare”
    Valuta prima quanto possono farti dopo però.
    JAA005marco3882
  • Fai solo la terza media e hai già capito tutte queste cose di te: la tua vita sarà uno spasso. Te lo garantisco. Gli adolescenti sfigati nelle camerate e tu la singola tipo suite royal? praticamente un genio. Lo sai cosa fanno i maschi nelle camerate? Scoreggiano. Si fanno altre cose cameratiste. Praticamente hai vinto la supercoppa dei divi a stare da solo
    Poi la verità è che sono terrorizzati dall avere un testimone gay mentre fanno davvero cose gay (il famoso omoerotismo da etero in gita , simile a quello degli spogliatoi)
    AJDaisy
  • MarkovMarkov Post: 10,800
    superconce ha detto:

    Fai solo la terza media e hai già capito tutte queste cose di te: la tua vita sarà uno spasso. Te lo garantisco. Gli adolescenti sfigati nelle camerate e tu la singola tipo suite royal? praticamente un genio. Lo sai cosa fanno i maschi nelle camerate? Scoreggiano. Si fanno altre cose cameratiste. Praticamente hai vinto la supercoppa dei divi a stare da solo
    Poi la verità è che sono terrorizzati dall avere un testimone gay mentre fanno davvero cose gay (il famoso omoerotismo da etero in gita , simile a quello degli spogliatoi)

    Ma questo accade solo ai livelli infimi.
  • @JAA005 ovviamente la mia è un'opinione personale ma mi sembra di capire che i tuoi insegnanti non sono riusciti a far bene il loro lavoro e questa osservazione mi nasce spontanea ricordandomi che tu hai detto che la tua è una scuola un po' di figli di papà. In scuole così si riuniscono spesso famiglie dall'intelligenza emotiva pari a zero e insegnanti convinti che i loro studenti siano superdotati dal punto di vista scolastico. Peccato che nella vita non contano né l'ISEE della famiglia né tanto più il mero QI, se poi sei vuoto e al posto del cuore hai un sasso. Tempo fa ad un corso di aggiornamento discussi con una collega che sosteneva che nella sua scuola, noto scientifico di città, le famiglie in quanto benestanti non avessero figli problematici. Quindi in classe non c'erano mai problemi. Là quindi desumo che nessuno si drogasse, tormentasse i compagni/e più brutti, più strani, nessuno si tagliasse, avesse crisi di panico. Ste cose capitavano solo altrove e soprattutto in scuole più popolari. La faccio breve: mi viene in mente che alcuni tuoi prof. possano semplicemente essere di questo genere, ecco perché leggo le offese che ti regalano e anche se tu sei davvero avanti, non credo sia giusto questo battesimo continuo all'ignoranza altrui.
  • ... gli insegnanti non siano... Non posso leggere gli erroroni!!! :))
  • Le medie è stato il mio periodo scolastico peggiore. Bullismo quasi paragonabile a stalking.

    Scelsi una scuola superiore dove nessun mio compagno delle medie sarebbe andato. Per diversi anni lì andò meglio, per poi degenerare all'ultimo anno, dove sono quasi crollata, ma per motivi particolari.

    Alle elementari e alle medie gli insegnanti non fecero niente per aiutarmi. Dicevano che era colpa mia perché non socializzavo e per anni non dissero niente ai miei genitori che rimasero all'oscuro per molto tempo.
    marco3882LisaLaufeysonNemo
    How wonderful it is that nobody need wait a single moment before starting to improve the world.
    Anne Frank

    Il Nostro blog: My Mad Dreams
    Le mie storie: Shiki Ryougi
  • BlindBlind Post: 2,575
    Probabilmente sarò contro-corrente e/o insensibile ma sperare che in un futuro imprecisato una sorta di "giustizia divina" premi te e punisca coloro che ora sembrano più forti magari condannandoli all'insuccesso o a lavori poco gratificanti) mi sembra piuttosto ridicolo e paradossale.

    In occasione delle gite a scuola non ho mai saputo quali sarebbero stati i miei compagni di stanza. Gli altri formavano gruppetti già parecchi mesi prima della partenza mentre io dovevo attendere l'arrivo in albergo per sapere quanti di loro avrebbero trovato una stanza col numero adatto di posti letto e chi sarebbe "avanzato", così che potesse dormire con me in un'ottica di razionalizzazione e ottimizzazione dei posti letto - e quindi delle spese - da parte della scuola.
    La singola non è mai stata neanche presa in considerazione, perché riservata agli insegnanti accompagnatori. Ricordo, invece, che alle superiori finii in stanza con un ragazzo celiaco di un'altra classe che non avevo mai visto prima (dovendo portarsi dietro* chili di pasta, biscotti e altri alimenti ad hoc, i suoi professori temevano che i compagni potessero fargli scherzi ignoranti che avrebbero potuto avere conseguenze anche gravi)

    [(*) prima del 2000 trovare cibo/ristoranti per celiaci non era semplice come ora (non esisteva neanche l'obbligo di dichiarare gli ingredienti nel menù...) quindi chi era in questa condizione doveva provvedere da sé]


    Non ho mai augurato disgrazie o malanni ai compagni di classe che non mi avevano "scelto" perché non mi fregava nulla del loro giudizio e non ho mai pensato che avrebbero dovuto essere puniti solo perché non gli ero gradito.
    Chi sta bene da solo non dovrebbe prendersela con gli altri perché lo "isolano" (altrimenti, mi sembra evidente che necessita della loro compagnia ed approvazione!).


    Comunque, in tutte le gite scolastiche non mi sono mai trovato realmente male: cambiando ogni volta compagni di stanza ho avuto modo di conoscere persone diverse che spesso, nell' "intimità" della stanza hanno abbandonato i comportamenti del gruppo per trattarmi come loro pari.

    @JAA005 guarda queste occasioni come opportunità e non come tragedie.

    claluimarco3882EstherDonnellyGecoSniper_OpsNemoFenice2016amigdala
  • Tima_AndroidTima_Android Post: 3,703
    modificato maggio 2019
    "Chi sta bene da solo non dovrebbe prendersela con gli altri perché lo "isolano" (altrimenti, mi sembra evidente che necessita della loro compagnia ed approvazione!)."

    Magari però davvero una persona desidera far parte di un gruppo ed essere accettato, specialmente da adolescente.
    E poi tutto va bene finché si isola e basta (che poi non è vero perché l'isolamento forzato fa male, molto male e parlo per esperienza) ma quando entrano in gioco gli atti di bullismo, come prese in giro pesanti e botte, le cose cambiano nettamente.

    Finché si vuole stare da soli e non ci importa degli altri va tutto bene ma se l'isolamento é causato dai maltrattamenti allora diventa un vero e proprio abuso.

    Concordo però che sia abbastanza infimo e immaturo sperare nel futuro in cui loro faranno lavori umili e poco realizzati.
    Io non so che lavoro fanno i miei carnefici del passato e non mj importa e saperlo non mi darebbe niente.
    Blind
    How wonderful it is that nobody need wait a single moment before starting to improve the world.
    Anne Frank

    Il Nostro blog: My Mad Dreams
    Le mie storie: Shiki Ryougi
  • Tu con chi vorresti stare in camera da letto?
    Prima rispondi a questa domanda, se non sai rispondere questo è il punto da cui partirei io per una svolta nella vita!

    [ovviamente va bene anche "da solo" se è la risposta vera]
  • Alle persone piace essere "considerate" e "giudicate" importanti, se per te un compagno vale l'altro allora è da li che devi partire nel cercare di conoscere e instaurare una relazione con gli altri; perchè le persone sono tutte diverse tra loro e stanno ad una distanza diversa dal nostro cuore.
  • Comunque questi ragazzini di oggi mi fanno paura, un tempo logicamente c'erano i compagni meno "gettonati" ma nessuno si sarebbe permesso di fronte ad un prof. di dire cose come "con lui non dormo perchè è un autistico di m." o anche solo "con lui non dormo" perchè la conseguenza sarebbe stata "bene allora vuol dire che non ci sarà nessuna gita perchè non ve la meritate" e tanti saluti, un problema in meno per gli insegnanti. Magari lo dicevano tra di loro, con battutine ma poi una soluzione veniva trovata e stop, nessuno ha mai dormito in una singola. E con il senno del poi anche da noi c'era un aspie - futuro ing - io tutto sto vantaggio nella conoscenza dello spettro proprio non lo vedo!
    Se fossi un prof e sentissi un alunno dire "autistico di m." lo sospenderei per due settimane tanto per dare il buon esempio subito.
    GecoNemoBlind
  • JAA005JAA005 Post: 825
    mamma_francesca ha detto:

    Tu con chi vorresti stare in camera da letto?
    Prima rispondi a questa domanda, se non sai rispondere questo è il punto da cui partirei io per una svolta nella vita!

    [ovviamente va bene anche "da solo" se è la risposta vera]

    Con le ragazze.Ma non è possibile.Con due ragazze ho legato.
  • Markov ha detto:

    superconce ha detto:

    Fai solo la terza media e hai già capito tutte queste cose di te: la tua vita sarà uno spasso. Te lo garantisco. Gli adolescenti sfigati nelle camerate e tu la singola tipo suite royal? praticamente un genio. Lo sai cosa fanno i maschi nelle camerate? Scoreggiano. Si fanno altre cose cameratiste. Praticamente hai vinto la supercoppa dei divi a stare da solo
    Poi la verità è che sono terrorizzati dall avere un testimone gay mentre fanno davvero cose gay (il famoso omoerotismo da etero in gita , simile a quello degli spogliatoi)

    Ma questo accade solo ai livelli infimi.
    Infimi cioè dappertutto. Non hai letto cosa gli hanno detto? Sono oltremodo infimi.
    E omofobi (e fare cose gay sarebbe la cosa meno infima, infimo è il loro bullismo)

    Sono d’accordo sul fatto che le prof non avrebbero dovuto permetterlo. Ma loro vogliono solo poche rogne. nessuno le paga per educare davvero. trovarne di veramente preparate su questo è difficile.

    Sono d’accordo pure sul fatto di non essere classisti: a vendere le pizze ci possiamo finire tutti, scemi e intelligenti, laureati o no. E comunque è un lavoro dignitoso.

    Comunque vada ja tu divertiti, sta con chi ti piace e rispondi a tono. Vai di ironia, digli che essere gay non vuoldire desiderare “tutti”i ragazzi e che con loro non ci andresti mai perchè sono dei cessi. Digli che solo a vederli cosi brutti corri il rischio di diventare etero dall orrore. Cose così.
    Tima_AndroidJAA005RobKNemo
  • JAA005JAA005 Post: 825
    Già detto. O meglio balbettato.Va beh...
  • :) daje ja!
  • JAA005JAA005 Post: 825
    Comunque visto che le stanze sono maschili e femminili e io sono fluido...mi va bene la singola.
    Tima_Androidmarco3882
  • Lo1979Lo1979 Post: 220
    vai vai! capisco la delusione di come ti considerano ma sta volta ti ha detto bene! Camera singola e vai!
  • MarkovMarkov Post: 10,800
    modificato maggio 2019
    mi sembra piuttosto ridicolo e paradossale.
    Invece non c'è nulla di paradossale, perché la giustizia divina era stata fatta già in partenza, solo che non te ne puoi accorgere.
    A 13 anni i leader sono quelli che giocano a fare i più grandi e che mostrano forza fisica. Nessuno di loro può rimanere leader da adulto, semplicemente perché non hanno nessuna qualità!
    Erano sfortunati sin dalla nascita, ma alle medie non se ne potevano accorgere in quanto l'ambiente era tale da renderli leader.

    Viceversa, uno come JAA in realtà è molto più fortunato, ma anche lui non se ne può accorgere ora :)
    Nemomaxwax67
  • RonnyRonny Post: 1,420
    @JAA05 comunque giusto per non farti venire l’invidia o idee strane, noi etero in stanza assieme le scorregge le facciamo e c’è una gran puzza di calzini, ma non organizziamo orge (anche perché non saremmo etero altrimenti e non vedremmo male i rapporti omosessuali se li avessimo anche noi). Io sono iposensibile agli odori quindi ste cose non le sentivo e non avevo problemi (non so che odore hanno le scorregge o i calzini o la polvere)
    @superconce sei sarda?
    Nemo
  • No, perché
  • JAA005JAA005 Post: 825
    Non ho bisogno di andare in gita per fare sesso.Anche perché ce ne fosse uno appetibile
    speranza82
  • Si lo so che in teoria gli etero non sono gay, in teoria. Di solito tutti i maschi hanno tendenze un po omoerotiche, a maggior ragione quelli omofobi. Chi non teme la messa in discussione del proprio orientamento non teme nemmeno i gay :)
Accedi oppure Registrati per commentare.