Salta il contenuto
Spettacolo teatrale Temple Grandin 2023 - Colleferro

Siete felici?

2»

Commenti

  • Del messaggio ho capito solo che avverti sinistre sensazioni, ma non ho capito perché.
    Trovi sinistro che una persona possa definirsi felice nonostante tutto?
  • FraxoFraxo Post: 454
    No, trovo sinistro te ^^

    Leggendoti mi sembri uno che capisce molto, scrive bene, legge molto; mi sento quasi lusingato di aver scritto qualcosa che non hai capito, ma ti dirò, non ne sono stupito.
    L'amore è un sogno e chi lo possiede non potrà mai riceverlo, perché è solamente suo, quindi lo potrà solamente donare, tutto il resto sono solamente chiacchiere. (B y mE!)
  • @Fraxo perché mi trovi sinistro? (stiamo cmq andando off-topic e non siamo utili alla persona che ha aperto il topic)
    Ho una vita che mi soddisfa, faccio quello che amo con piacere e profitto, ho parecchi momenti di allegria anche in compagnia (che forse per essere un autistico è un gran bel risultato, altro motivo per essere contenti), ma pst ho una bella famiglia e ho intorno persone che mi amano e che, beh, sì, ogni tanto muoiono, ma non ci posso far nulla... quindi, sì, posso dire che son felice.
  • LixxyLixxy Post: 379
    C'è un'Ape che se posa
    Su un bottone de rosa: 
    lo succhia e se ne va...
    Tutto sommato, la felicità 
    è una piccola cosa. 

  • antant Post: 264
    Lixxy ha detto:
    Benissimo, quindi riapri la discussione come si deve, non rispondendo e citando post vecchi di anni. 
    Il tuo: 
    Non è un riaprire un topic, non riapre nulla, l'unica cosa che fa è dare una risposta inesauriente e portare gli altri utenti a credere che c'è qualcosa da leggere, oppure in altri casi a rispondere a persone che non sono neanche più sul forum. 
    A me hai creato un disagio notevole. 
    Non hai fatto caso che dopo i primi post in cui nessuno si era accorto di quello che stavi facendo, poi non ti ha più risposto nessuno? 

    Cosa vuol dire "come si deve"? Creare una discussione nuova ma doppiona di questa? E poi mettetevi d'accordo perchè tu dici che la mia risposta è inesauriente, altri utenti viceversa in passato hanno criticato l'eccessiva prolissità dei miei post. Avrei potuto fornire maggiori motivazioni, ma sarebbe stato un ripetere le motivazioni già fornite da altri utenti con qualche variazione dovuta alla mia situazione personale. Cosa avrei dovuto scrivere, che non sono felice perchè non ho una vita soddisfacente? è ovvio! Perchè non ho una vita sociale? Forse un po' meno ovvio ma ipotizzabile! Che la mia vita ni sta crollando a pezzi? Se così non fosse avrei dichiarato di essere felice! Io almeno ho riaperto il post rispondendo alla domanda, seppure in maniera molto sintetica, altri utenti hanno riaperto post passati scrivendo semplicemente "riporto su per discuterne nuovamente" o robe del genere (e a me va bene così, non mi creano problemi anzi mi forniscono nuove tematiche e spunti di riflessione). Non importa se non mi risponde nessuno, non è indispensabile nè obbligatorio. Se qualcuno ha qualcosa da dire o da aggiungere a quello che ho scritto, la sua risposta è benvenuta. Se non ha niente da dire ma magari ha trovato utile o interessante ciò che ho scritto, anche questo va bene. Se non l'ha trovato utile, pazienza, non siamo tutti uguali e ripeto che nessuno è obbligato a leggere. Io penso che la felicità (come tanti altri temi in cui ho ripreso post vecchi) sia un tema importante su cui confrontarsi. Se non si vive la vita cercando di essere felici, a cosa serve vivere? Ad ogni modo non vorrei dire una sciocchezza, ma se i miei post ti danno fastidio puoi andare nel mio profilo utente e cliccare nel pulsante blu in alto a destra la voce "ignora", non so bene come funziona ma a quel punto immagino che non dovresti più vedere i miei messaggi, se ti danno fastidio (che non è mia intenzione).
    -------
    Agli altri utenti intervenuti dopo di te, Lixxy, che evidentemente hanno trovato la discussione interessante e a cui valeva la pena rispondere, ringrazio per le loro testimonianze in proposito. Ad esempio Giordano77 credo abbia capito perfettamente che il mio essere breve sottendeva la paura di ripetere cose banali riguardo questo argomento (in altri casi invece i miei post sono molto più articolati), proprio perchè è un argomento non facile da affrontare. So che sarò banale, ma a questo punto (se mi si chiede un intervento più esaustivo anche se scontato) spero per noi tutti che prima o poi possiamo riuscire a trovare almeno degli attimi di felicità, e lasciarci alle spalle le cose brutte che alcuni di noi hanno descritto in questo post. Grazie ancora per la condivisione e per la vicinanza
  • LixxyLixxy Post: 379
    Per come si deve intendo cose tipo:
    "Trovo interessante questo argomento ecc, ecc...."
    Altrimenti induci le persone distratte come me e Maddi a credere di stare rispondendo a chi per primo ha postato il topic, in modo particolare a chi si è presentato 4 anni fa. Che senso ha commentare una presentazione di una persona dopo anni e che probabilmente non è neanche più attivo? 
  • antant Post: 264
    modificato 7 novembre
    Lixxy ha detto:
    Per come si deve intendo cose tipo:
    "Trovo interessante questo argomento ecc, ecc...."
    Altrimenti induci le persone distratte come me e Maddi a credere di stare rispondendo a chi per primo ha postato il topic, in modo particolare a chi si è presentato 4 anni fa. Che senso ha commentare una presentazione di una persona dopo anni e che probabilmente non è neanche più attivo? 

    Se l'argomento non lo trovassi interessante (che è un'altra delle frasi scontate che si possono scrivere) non riaprirei la discussione, mi pare qualcosa di ovvio (come altre non ne riapro, tipo quelle troppo specifiche: ad esempio ho letto un vecchio "sto spannolinando il mio bambino" oppure "secondo voi il mio bambino rientra nello spettro?" ma da quattro anni fa ha fatto in tempo a crescere; in una discussione del genere andrei ad intervenire solo se posso aggiungere elementi generali che non valgono solo per quel bambino di 4 anni fa ma anche per situazioni attuali, altrimenti non la riapro). E se il mio intento fosse nient'altro che quello di rispondere alla persona che ha aperto per prima il topic, potrei scrivergli in messaggio privato. Anzi potremmo tutti scrivere tra noi con messaggi privati, il primo posta la domanda che gli interessa e (anzichè consentire le repliche pubbliche) si crea un forum in cui le risposte vengono date esclusivamente in via privata. Se invece il forum consente di dare risposte pubbliche e di iniziare un dibattito aperto a tutti, penso sia proprio perchè ciò che dice ciascuna persona può essere potenzialmente interessante -e utile- non dico per tutti ma sicuramente anche per altre persone che condividono quello stesso tema o hanno avuto similari esperienze analoghe, a prescindere da chi e quando ha aperto per primo l'argomento. La mia risposta "secca" avrebbe dovuto far capire che era un argomento talmente spinoso da limitarmi a sfogare la mia insoddisfazione con un secco "no" ma senza desiderare o avere tanta voglia di scendere troppo in dettagli personali poco piacevoli e difficili per me da esporre, anche se in altri post più specifici ho tentato di farlo almeno in parte. Mi chiedi che senso ha commentare una presentazione di 4 anni fa? Almeno per me ha senso perchè spesso in molte caratteristiche delle persone che si presentano (fosse stato anche non 4 ma 40 anni fa) mi ci ritrovo anch'io e come me ci si possono ritrovare anche altri utenti, non solo quelli attivi 4 anni fa ma anche quelli attivi al presente. Infatti mi capita spesso di scrivere (vai pure a verificare per credere) "per certi versi sembra quasi la mia storia" perchè anch'io e immagino anche altri (che magari leggeranno e interverranno ancora più posteriormente rispetto a me) abbiamo vissuto esperienze analoghe. Se non ci accomunassero non saremmo qui a scrivere su questo forum ma magari staremmo dove si parla di sfilate di moda o si discutono problemi di fisica quantistica (a seconda dei nostri interessi individuali) 
    Post edited by ant on
  • @Fraxo, ti assicuro che sono autisticamente felice! Non è che non ho problemi, ma non sono certo quelli a minare la mia felicità. 
  • FraxoFraxo Post: 454
    Ah interessante, se posso chiedere, cos'è dunque che mina la tua felicità se i problemi non lo fanno? Le soluzioni? Continuo a vedere del sinistro e a non capire, help me!
    L'amore è un sogno e chi lo possiede non potrà mai riceverlo, perché è solamente suo, quindi lo potrà solamente donare, tutto il resto sono solamente chiacchiere. (B y mE!)
  • MartinMartin Post: 75
    Honey ha detto:
    Una domanda semplice. Voi, nonostante le difficoltà, ritenete di essere felici? Di avere una vita soddisfacente? Ve lo chiedo perché su di me ho delle idee molto contrastanti....sono una persona molto solare ma dentro ho un sacco di confusione

    Le domande sono sempre semplici, sono le risposte a volte ad essere difficili e dare una risposta a questa domanda per me non è semplice. Forse la ricerca della felicità non ha una fine è come se ne avessi bisogno sempre di nuova o di rinnovare quella esistente. 
    Ecco.... la felicità va coltivata, me la devo guadagnare, e spesso quando sembra che l'ho raggiunta fugge via e devo ricominciare.
  • maddi70maddi70 Post: 304
    Io sarei felice se trovassi un lavoro adatto a me, ho anche delle idee ma è molto difficile. Il resto mi va bene così, è comunque tutto frutto delle mie scelte consapevoli, col lavoro invece mi sono un pò infilata in un vicolo cieco senza rendermene conto.
  • FraxoFraxo Post: 454
    modificato 19 novembre
    maddi70 ha detto:
    Io sarei felice se trovassi un lavoro adatto a me, ho anche delle idee ma è molto difficile. Il resto mi va bene così, è comunque tutto frutto delle mie scelte consapevoli, col lavoro invece mi sono un pò infilata in un vicolo cieco senza rendermene conto.
    Ho una proposta di lavoro per te, ti va di fare i disoccupati disabili insieme ?  😂😂😂 Così prendiamo il doppio dei soldi, io non spendo nulla, sono abituato ad accontentarmi di avere quello che ho, pagare bollette cibo e mettere il resto da parte semmai dovessero servire ^^ haha

    Che proposta "atipica" eh ? Hahaha  =)
    L'amore è un sogno e chi lo possiede non potrà mai riceverlo, perché è solamente suo, quindi lo potrà solamente donare, tutto il resto sono solamente chiacchiere. (B y mE!)
  • FraxoFraxo Post: 454
    Ps. Tante volte il messaggio viene travisato, "sto a scherzare", non sono il tipo di accasarmi solamente per materialità ^^ E' che anche io vorrei il lavoro adatto a me, ma qua non si trova nemmeno quello non adatto a me. 😂
    L'amore è un sogno e chi lo possiede non potrà mai riceverlo, perché è solamente suo, quindi lo potrà solamente donare, tutto il resto sono solamente chiacchiere. (B y mE!)
  • maddi70maddi70 Post: 304
    Fraxo ha detto:
    Ps. Tante volte il messaggio viene travisato, "sto a scherzare", non sono il tipo di accasarmi solamente per materialità ^^ E' che anche io vorrei il lavoro adatto a me, ma qua non si trova nemmeno quello non adatto a me. 😂
    già. Mi sa che non ci danno un granchè come disabili disoccupati, però possiamo fondare una società, tipo "dimmi quel che devo fare e io lo faccio. E basta però" sottolineiamo "e basta" perchè dire come presentarti, atteggiarti, ecc non ci interessa
  • FraxoFraxo Post: 454
    modificato 19 novembre
    maddi70 ha detto:
    Fraxo ha detto:
    Ps. Tante volte il messaggio viene travisato, "sto a scherzare", non sono il tipo di accasarmi solamente per materialità ^^ E' che anche io vorrei il lavoro adatto a me, ma qua non si trova nemmeno quello non adatto a me. 😂
    già. Mi sa che non ci danno un granchè come disabili disoccupati, però possiamo fondare una società, tipo "dimmi quel che devo fare e io lo faccio. E basta però" sottolineiamo "e basta" perchè dire come presentarti, atteggiarti, ecc non ci interessa
    A proposito di questo, in alcuni lavori che ho fatto infatti è capitato che quelli assegnatomi per insegnarmi a fare, in realtà non sapessero fare o spiegare, l'unica cosa che sempre tutti hanno perfettamente saputo spiegarmi è quanto fosse ridicola la paga e quante fossero le ore in più non pagate, per tutto il resto, il lavoro l'ho dovuto sempre imparare all'80% per conto mio e molte volte quello che mi veniva spiegato era anche sbagliato... però guai se lo dici! Bisogna far finta di nulla, altrimenti poi ti si mettono tutti  contro per farti fuori... infatti nei posti così mi hanno sempre fatto fuori. Stimming? "Troppo" funzionamento? Boh non saprei 😂

    Sono convinto che la ricerca della felicità avviene quando si riesce a evitare che gli altri te la distruggano senza però rimanere insensibili alle cose tristi e dolorose che anch'esse fanno parte della vita.
    L'amore è un sogno e chi lo possiede non potrà mai riceverlo, perché è solamente suo, quindi lo potrà solamente donare, tutto il resto sono solamente chiacchiere. (B y mE!)
  • maddi70maddi70 Post: 304
    Io ho avuto spesso ruoli non definiti, da jolly, astratti, che variavano a seconda della persona con cui avevo a che fare e con una gerarchia fittizia, cioè io ero in una cooperativa dove il mio capo era il mio capo della cooperativa. Però, siccome ero prestata in appalto, al capo non gliene fregava nulla, voleva solo che non facessi arrabbiare le altre persone con cui lavoravo perchè parlassero bene di lui e ottenesse altri appalti. Ma tecnicamente non ero una loro sottoposta. Purtroppo il lavoro che è più facile per me trovare è qualcosa che mi distrugge, ho sempre meno speranze di risolvere questo problema. Per il resto, non mi lamento, son riuscita a scegliere ciò che era adatto a me, anche per prove ed errori. Parto dall'idea che vivaimo perchè siamo vivi e basta. Quindi non c'è da giustificare nulla, piacere a nessuno, servire  a un bel niente, se una zanzara non si pone questi problemi non vedo perchè debba pormeli io. Ci sono esperienze che ci piacciono, ci arricchiscono, ci fanno star bene e sono estremamente soggettive, credo che sia un bene cercare di farle perchè ci piacciono sul momento e sia un bene stare lontano da ciò che fa male. E poi moriremo tutti comunque  =) ricchi, poveri, belli, brutti, di successo, falliti, non importa. Non c'è obbiettivo raggiunto che non verrà spazzato via, tranne qualche scienziato o artista molto capace, ma non saranno loro a goderselo bensì le generazioni future. Tutto ciò è bello, ma credo che questi talenti abbiano lavorato ai loro obbiettivi perchè gli piaceva farlo sul momento non per ottenere qualcosa.
  • Fraxo ha detto:
    Ah interessante, se posso chiedere, cos'è dunque che mina la tua felicità se i problemi non lo fanno? Le soluzioni? Continuo a vedere del sinistro e a non capire, help me!
    Guardi, veda in me ciò che più Le aggrada se questo La tranquillizza, ma io sto tanto bene!
    Io mi sento tutt'altro che sinistro, anzi. Son assai solare e sorridente. Non ho idea di cosa possa minare la mia felicità e mi auguro, come auguro a Lei, che ciò non accada mai.
    Chissà, forse Le farebbe bene passare un po' di tempo in mia compagnia per renderi conto che basta davvero poco per essere felici.
    Forse, la cosa davvero sinistra è che Lei non ci creda...
  • FraxoFraxo Post: 454
    modificato 20 novembre
    Mai detto di non crederci ed è proprio perché ci credo che ci vedo del sinistro. Non reputo essere salutari in alcun modo gli estremi, nella vita c'è bisogno di equilibrio e questo, "la tua felicità" non mi da alcun senso di equilibrio nel modo in cui l'hai descritta. Ovviamente non sto parlando per giudicare o offendere, la mia è solamente una disamina logica di quanto ho letto e riporto a seconda di come i miei meccanismi logici elaborano; quindi può essere che io mi sbagli come anche no.
    L'amore è un sogno e chi lo possiede non potrà mai riceverlo, perché è solamente suo, quindi lo potrà solamente donare, tutto il resto sono solamente chiacchiere. (B y mE!)
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586


Ehi, straniero!

Sembra che tu sia nuovo da queste parti. Se vuoi partecipare accedi con le tue credenziali oppure utilizza il modulo di registrazione!

Libro Gratuito "Lo Spettro Autistico risposte semplici" Scarica il libro: Lo Spettro Autistico, Risposte Semplici