Salta il contenuto

Mia madre potrebbe essere asperger?

Buongiorno. 
Chi mi conosce sa che sono asperger, ho lo spettro autistico di livello 2 secondo diagnosi alla mano.
Ho sempre cercato di valutare questa diagnosi e catalogarla anche in mio padre. Potrei avere ragione ma non ho mai avuto riscontro. 
Oggi vi parlo di mia madre. 
Mia madre ha 46 anni, è divorziata da mio padre dal 2016 e oltre a me ha un altro figlio, mio fratello che ha 20 anni, quasi 21.
Mia madre è nata in una famiglia non molto benestante e con 1 sorella e un fratello più grandi di lei.
Mia madre ha la caratteristica di essere pignola in tutto, e anche testa dura.
È da sempre amante delle pulizie e dell'ordine.
Non passa un giorno che non usi il suo amato aspirapolvere (e poi si chiede perché la bolletta è sempre cara..).
Da quando io sono stato diagnosticato, mia madre ha sempre tirato un sospiro di sollievo perché sembravo troppo fuori dal mondo. E così si è rassicurata una volta per tutte. 
Mia madre è molto precisa con i conti, segna tutto sul calendario, odia le spese superflue e non confonde niente. 
Mia madre accudisce mia nonna che ha l'Alzheimer e non le fa mancare niente, concede solo due giorni di pausa nel week end. 
Mia madre attualmente è fidanzata ed è in una relazione complicata. 
Oggi io ho svelato a mia madre che quando mi sono svegliato ho pensato a tutte le caratteristiche più evidenti che possono portare lei ad avere una sua diagnosi tutta sua.
Mi farebbe in fondo piacere di avere una madre "come me" con qualche caratteristica vicina a me.
Ho sempre pensato che fosse solo mio padre, oltre a me, ad avere molte caratteristiche di questo tipo.
Sono curioso di sapere la verità, ma senza pretese, perché mia madre non per forza si potrebbe farsi fare una valutazione clinica. Lei sta bene (a suo dire) anche così.

Commenti

  • estremo_estremo_ Post: 70
    modificato 19 agosto
    Credo che negli adulti sia difficilissimo valutare senza rischiare di confondersi tra mille possibilità. Io stesso,leggendo testi di psicologia e neuropsichiatria,ho trovato riscontri non solo nell’Asperger,ma anche in altre cose. Penso che la ragione sia che da piccoli prevale solo l’istinto,la spontanea manifestazione dell’essere, e che quindi riscontrare dei tratti specifici sia molto più semplice rispetto all’adulto, che è segnato da tutto il peso della sua esperienza personale. Quindi tua madre potrebbe essere mille cose e nessuna. Chissà!
    È solo il mio punto di vista.
    Mrs_Dallowayjokerpoker2vera68
    Quello che non ti uccide ti fortifica 🪐
  • estremo_ ha detto:
    Credo che negli adulti sia difficilissimo valutare senza rischiare di confondersi tra mille possibilità. Io stesso,leggendo testi di psicologia e neuropsichiatria,ho trovato riscontri non solo nell’Asperger,ma anche in altre cose. Penso che la ragione sia che da piccoli prevale solo l’istinto,la spontanea manifestazione dell’essere, e che quindi riscontrare dei tratti specifici sia molto più semplice rispetto all’adulto, che è segnato da tutto il peso della sua esperienza personale. Quindi tua madre potrebbe essere mille cose e nessuna. Chissà!
    È solo il mio punto di vista.
    Hai totalmente ragione secondo me.
    Io vorrei solo promuovere la ricerca sulle diagnosi sia negli adulti che negli adolescenti. E il motivo è che più diagnosi si fanno maggiormente sarà possibile osservare come vive la società. 
    Se nessuna persona andasse dall'oculista nessuno avrebbe potuto indossare degli occhiali da vista che permettano di vedere bene. E così ci sarebbe più responsabilità di catastrofi automobilistiche.
    Oppure se nessuno avesse studiato la storia nessuno avrebbe mai capito che siamo noi umani ad avere inventato la ruota. Etc..
    Le diagnosi secondo me sono molto utili per tutti, e inoltre io sono stato diagnosticato da adulto e la diagnosi è più che azzeccata.
    Hai ragione nel dire che più avanzano gli anni più l'asperger tende a "nascondersi".
    Il fatto che mia madre possa essere mille altre cose o nessuna:
    Sì è vero, ma se è nata asperger resta asperger;
    Se mi sbaglio su di lei si potrebbero scoprire altre verità;
    Un aiuto psicologico è sempre indicato per tutti, anche è soprattutto in età adulta, specie quando la vita è un ring dove si finisce sempre al tappeto. 
    Unico vero difetto è che mia madre non vuole nemmeno pensare di di immaginare se stessa in una qualsiasi diagnosi 
    Linna
  • estremo_estremo_ Post: 70
    Ti capisco e concordo. Non è mai tardi per fare chiarezza, per farsi aiutare o per chiedere aiuto, per migliorare. Ogni contenuto è utile, a prescindere dall’età. Personalmente resto dubbioso sul credere alla diagnosi dopo una certa età, nel senso che io continuerei a dubitarne. Ma possono esistere milioni di persone che invece non hanno dubbi, hai ragione. Un fatto soggettivo anche.

    Assumendo che tua madre abbia davvero qualcosa in sè di diverso oppure problematico, penso che la differenza principale tra voi due sia che tu sei egodistonico e lei egosintonica... quindi sarebbe difficilissimo aiutarla.
    jokerpoker2
    Quello che non ti uccide ti fortifica 🪐
  • PapaveroRossoPapaveroRosso Post: 25
    modificato 12 ottobre
    jokerpoker2 ha detto:
    Buongiorno. 
    Chi mi conosce sa che sono asperger, ho lo spettro autistico di livello 2 secondo diagnosi alla mano.
    Ho sempre cercato di valutare questa diagnosi e catalogarla anche in mio padre. Potrei avere ragione ma non ho mai avuto riscontro. 
    Oggi vi parlo di mia madre. 
    Mia madre ha 46 anni, è divorziata da mio padre dal 2016 e oltre a me ha un altro figlio, mio fratello che ha 20 anni, quasi 21.
    Mia madre è nata in una famiglia non molto benestante e con 1 sorella e un fratello più grandi di lei.
    Mia madre ha la caratteristica di essere pignola in tutto, e anche testa dura.
    È da sempre amante delle pulizie e dell'ordine.
    Non passa un giorno che non usi il suo amato aspirapolvere (e poi si chiede perché la bolletta è sempre cara..).
    Da quando io sono stato diagnosticato, mia madre ha sempre tirato un sospiro di sollievo perché sembravo troppo fuori dal mondo. E così si è rassicurata una volta per tutte. 
    Mia madre è molto precisa con i conti, segna tutto sul calendario, odia le spese superflue e non confonde niente. 
    Mia madre accudisce mia nonna che ha l'Alzheimer e non le fa mancare niente, concede solo due giorni di pausa nel week end. 
    Mia madre attualmente è fidanzata ed è in una relazione complicata. 
    Oggi io ho svelato a mia madre che quando mi sono svegliato ho pensato a tutte le caratteristiche più evidenti che possono portare lei ad avere una sua diagnosi tutta sua.
    Mi farebbe in fondo piacere di avere una madre "come me" con qualche caratteristica vicina a me.
    Ho sempre pensato che fosse solo mio padre, oltre a me, ad avere molte caratteristiche di questo tipo.
    Sono curioso di sapere la verità, ma senza pretese, perché mia madre non per forza si potrebbe farsi fare una valutazione clinica. Lei sta bene (a suo dire) anche così.
    E dov'è l'Asperger? Nomini tutte caratteristiche positive e certamente adattive. Tua madre stessa ti dice che sta bene.
    La diagnosi è un concetto medico, che corrisponde a una serie di sintomi e segni, ad un trattamento e ad una prognosi. Non è un modo di essere o uno stile di personalità.
    betRunning_Free
  • jokerpoker2 ha detto:
    estremo_ ha detto:
    Credo che negli adulti sia difficilissimo valutare senza rischiare di confondersi tra mille possibilità. Io stesso,leggendo testi di psicologia e neuropsichiatria,ho trovato riscontri non solo nell’Asperger,ma anche in altre cose. Penso che la ragione sia che da piccoli prevale solo l’istinto,la spontanea manifestazione dell’essere, e che quindi riscontrare dei tratti specifici sia molto più semplice rispetto all’adulto, che è segnato da tutto il peso della sua esperienza personale. Quindi tua madre potrebbe essere mille cose e nessuna. Chissà!
    È solo il mio punto di vista.
    Hai totalmente ragione secondo me.
    Io vorrei solo promuovere la ricerca sulle diagnosi sia negli adulti che negli adolescenti. E il motivo è che più diagnosi si fanno maggiormente sarà possibile osservare come vive la società. 
    Se nessuna persona andasse dall'oculista nessuno avrebbe potuto indossare degli occhiali da vista che permettano di vedere bene. E così ci sarebbe più responsabilità di catastrofi automobilistiche.
    Oppure se nessuno avesse studiato la storia nessuno avrebbe mai capito che siamo noi umani ad avere inventato la ruota. Etc..
    Le diagnosi secondo me sono molto utili per tutti, e inoltre io sono stato diagnosticato da adulto e la diagnosi è più che azzeccata.
    Hai ragione nel dire che più avanzano gli anni più l'asperger tende a "nascondersi".
    Il fatto che mia madre possa essere mille altre cose o nessuna:
    Sì è vero, ma se è nata asperger resta asperger;
    Se mi sbaglio su di lei si potrebbero scoprire altre verità;
    Un aiuto psicologico è sempre indicato per tutti, anche è soprattutto in età adulta, specie quando la vita è un ring dove si finisce sempre al tappeto. 
    Unico vero difetto è che mia madre non vuole nemmeno pensare di di immaginare se stessa in una qualsiasi diagnosi 
    La possibilità che sia la tua diagnosi influenzata dalla loro potenziale ed identica possibilità di esserlo.
    Non indichi una caratteristica precisa.
    E non possiamo giocare al gioco della diagnosi.
    Che può essere valutata solo da persone qualificate e formate.
    Ti si possono dare suggerimenti in generale.
    Tua madre di fatto non ritiene utile per se sottoporsi a una diagnosi (mi pare di capire)
    Le donne in generale sono sottodiagnosticate (forse di 4 volte rispetto agli uomini)
    Hanno meccanismi di eludimento sociale:
    Se per lei non è un problema l'eventuale Asperger non puoi imporgliela.
    Una diagnosi è pesante di per se.


    *Si può fuoriuscire dai parametri diagnostici*


     “Io ho disteso i miei sogni sotto ai tuoi piedi; cammina delicatamente perché cammini sui miei sogni.”

    William Butler Yates
Accedi oppure Registrati per commentare.


Ehi, straniero!

Sembra che tu sia nuovo da queste parti. Se vuoi partecipare accedi con le tue credenziali oppure utilizza il modulo di registrazione!