Salta il contenuto
Evento online per i 10 anni di Spazio Asperger

Personaggi DI FANTASIA (letterari o televisivi) con la sindrome di Asperger (non diagnosticati)

2456720

Commenti

  • Qualcuno di voi ha letto "Venere privata" di Giorgio Scerbanenco? A parte il fatto che è un giallo splendido, uno dei protagonisti ha certamente la sindrome di Asperger. Il romanzo è del 1966, a quei tempi di SA non se ne sentiva proprio parlare, e infatti non viene mai neppure nominata. Eppure, provate a leggerlo, e osservate il personaggio di Davide!
    Sheldon
  • Qualcuno di voi ha letto "Venere privata" di Giorgio Scerbanenco? A parte il fatto che è un giallo splendido, uno dei protagonisti ha certamente la sindrome di Asperger. Il romanzo è del 1966, a quei tempi di SA non se ne sentiva proprio parlare, e infatti non viene mai neppure nominata. Eppure, provate a leggerlo, e osservate il personaggio di Davide!
    L'ho letto anni fa, ma non ricordo bene il personaggio. Si ubriacava per i sensi di colpa.

  • L'ho letto anni fa, ma non ricordo bene il personaggio. Si ubriacava per i sensi di colpa.
    Esatto, è proprio lui. Non voglio rovinare il piacere di leggere il romanzo a chi eventualmente volesse farlo... Davide Auseri non si ubriaca soltanto per i sensi di colpa, ma proprio per l'impossibilità di comunicare!
  • "Il linguaggio segreto dei fiori" è un romanzo uscito quest'anno. La protagonista fa pensare molto alla sindrome di Asperger. Qualcuno l'ha letto?
  • wolfgangwolfgang Post: 10,792
    No, lo dovrò comprare!
    Né scusa né accusa. Addestrare le competenze, insegnare valori, e-ducare l'Uomo dalla Bestia. La Natura non è una scusa.
  • beh, direi lisbeth salander (trilogia millenium)
    La coscienza di "AC" abbracciò tutto quello che un tempo era stato un Universo e meditò sopra quello che adesso era Caos. Un passo alla volta, così bisognava procedere. <<LA LUCE SIA!>> disse "AC". E la luce fu...
  • wolfgangwolfgang Post: 10,792
    beh, direi lisbeth salander (trilogia millenium)
    Assolutamente! Tra parentesi il libro è bellissimo. Lisbeth è il modo con cui ho spiegato l'AS ad una mia amica.
    Né scusa né accusa. Addestrare le competenze, insegnare valori, e-ducare l'Uomo dalla Bestia. La Natura non è una scusa.
  • martamarta Post: 45
    Il protagonista maschile de "La solitudine dei numeri primi"... libro insopportabile cmq.
  • martamarta Post: 45

    Io la Trilogia Millenium l'ho sempre snobbata e mai letta, ma ora che ci penso un tipo che conosco una volta mi ha detto che la protagonista di quel libro gli ricordava me... forse intendeva in questo senso, forse dovrei leggerla...

    Ora apro un nuovo topic sull'argomento.

  • wolfgangwolfgang Post: 10,792
    Il protagonista maschile de "La solitudine dei numeri primi"... libro insopportabile cmq.
    Non ti è piaciuto? E' un libro tosto effettivamente.
    Né scusa né accusa. Addestrare le competenze, insegnare valori, e-ducare l'Uomo dalla Bestia. La Natura non è una scusa.
  • TsukimiTsukimi Post: 3,827
    Il protagonista maschile de "La solitudine dei numeri primi"... libro insopportabile cmq.
    Non ti è piaciuto? E' un libro tosto effettivamente.
    A me è piaciuto. E sì, il protagonista è Aspie (anche se viene presentato come l'effetto di un trauma).
    "The Enlightened Take Things Lightly" - Principia Discordia
  • martamarta Post: 45
    io volevo il lieto fine :P
  • wolfgangwolfgang Post: 10,792
    Quello anche io!
    Né scusa né accusa. Addestrare le competenze, insegnare valori, e-ducare l'Uomo dalla Bestia. La Natura non è una scusa.
  • Che pizza però i film e libri non a lieto fine, c'è già la vita reale per questo.
    frieden
  • AlexCAlexC Post: 73
    Che pizza però i film e libri non a lieto fine, c'è già la vita reale per questo.

    Già condivido in pieno, di solito vado sul sicuro e guardo solamente cose delle quali so che almeno non c'è un finale triste, malinconico o strappalacrime (che comunque non me le strappa neanche a morire, al massimo mi strappa una buona dose di cattivo umore; cosa di cui non ho proprio bisogno!)

  • martamarta Post: 45

    che ne pensate di Jack de "I pilastri della terra"? lo guardavo l'altra sera e il pensiero è stato inevitabile...

  • wolfgangwolfgang Post: 10,792
    Near coprotagonista dell'anime e manga "Death Note".
    Kensi
    Né scusa né accusa. Addestrare le competenze, insegnare valori, e-ducare l'Uomo dalla Bestia. La Natura non è una scusa.
  • TsukimiTsukimi Post: 3,827
    Near coprotagonista dell'anime e manga "Death Note".
    Accidenti, dovrò proprio leggere "Death Note".
    "The Enlightened Take Things Lightly" - Principia Discordia
  • TsukimiTsukimi Post: 3,827

    che ne pensate di Jack de "I pilastri della terra"? lo guardavo l'altra sera e il pensiero è stato inevitabile...

    Ho letto solo il libro e non ricordo in cosa fosse AS-like. Quali tratti ti ci facevano pensare?
    "The Enlightened Take Things Lightly" - Principia Discordia
  • martamarta Post: 45
    l libro non l' ho letto, ho visto solo il film, dunque... non parla quasi mai, non guarda la gente in maniera diretta, è abilissimo e fissatissimo nella scultura e architettura, è più inteligente degli altri... cose così
  • marielmariel Post: 1,551
    il personaggio interpretato da Gary Grant nel film "Susanna"
  • il personaggio interpretato da Gary Grant nel film "Susanna"
    Questo l'ho letto anche in un libro, credo "Attraente, originale... emotivamente pericoloso" di Barbara Jacobs (ma potrei sbagliarmi).

  • marielmariel Post: 1,551
    anche mister Bean mi sembra abbia tratti aspie
  • TsukimiTsukimi Post: 3,827
    In "Anathem" di Neal Stephenson, Barb mi sembra aspissimo. L'autore dice più volte che non sa leggere le espressioni per come è strutturato il suo cervello.
    "The Enlightened Take Things Lightly" - Principia Discordia
  • da tempo ho sospetti su Daniele Luttazzi
  • su italiadue il telefilm - the middle - il bambino ,brick.
  • TsukimiTsukimi Post: 3,827
    Lisa Simpson.
    "The Enlightened Take Things Lightly" - Principia Discordia
  • ablonerabloner Post: 296
    modificato dicembre 2011
    Leggete "La tana" di Kafka che è una perfetta, splendida rappresentazione della vita autistica, come AS era Kafka stesso. Nel "Castello" la storia è quelle di uno che tenta di capire cosa significano i discorsi e le affermazioni degli altri, le loro risposte alle sue domande. E gli altri gli rispondono sempre potrebbe essere così, ma potrebbe essere anche il contrario o anche il contrario del contrario.
    Io non voglio abitare il mondo umano sotto mentite spoglie. Janet Frame
  • ablonerabloner Post: 296
    modificato dicembre 2011

    .Dimenticavo: l'avatar è un disegno di Kafka.

    Post edited by abloner on
    Io non voglio abitare il mondo umano sotto mentite spoglie. Janet Frame
  • KadijaKadija Post: 39
    modificato gennaio 2012
    Il figlio della scrittrice Lalla Romano descritto in tutte le sue sfaccettature nel libro autobiografico "le parole tra noi leggere" scritto nel 1969. In questo romano la madre racconta nei minimi dettagli il suo rapporto con questo figlio strano e sfuggente  a partire dalla prima infanzia.  Lui dopo la pubblicazione del libro non ebbe piu' alcun rapporto con la madre.  Mi piacerebbe che qualcuno di voi lo leggesse , tra l'altro e' un libro molto bello, e mi dicesse cosa ne pensa.





    Ho letto questo libro tantissimi anni fa, e per me è il più bel libro che la Romano abbia scritto, ora a posteriori e dopo essere venuta a conoscenza della sindrome di Asperger, mi viene di pensare che forse quel bambino oggi uomo, potrebbe essere proprio un Aspie.

Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586


Ehi, straniero!

Sembra che tu sia nuovo da queste parti. Se vuoi partecipare accedi con le tue credenziali oppure utilizza il modulo di registrazione!

Scarica il libro: Lo Spettro Autistico, Risposte Semplici