Salta il contenuto

Bimba di 23 mesi

1235

Commenti

  • biancabianca Post: 1,380

    Cara @cornelia, sono contenta che tua figlia sia nello spettro, perché questa è una diagnosi che non ti dispiace ed è importantissimo per tua figlia che tu abbia ottimismo ed energie, ti serviranno per combattere tutto ciò che non funziona nella burocrazia. Anche a me pare che non stia in piedi quello che ti propongono e so che di solito andando in causa vincono i genitori, ma spero tu non debba arrivare a questo. Forse altri genitori sapranno aiutarti più di me, che non sono qui in veste di "mamma".
    Lasciami dire che non devi desiderare di essere ND, visto che hai un altro bimbo NT ed in qs caso capiresti di meno lui... Tu sei come sei e vai benissimo per entrambi. Il fatto che tu temessi che tua figlia fosse LFA non è offensivo, non stai dando un giudizio sui bambini LFA, semplicemente riconosci loro delle difficoltà superiori: chi è quel genitore che non vorrebbe la strada spianata per i propri figli? Penso infine - lasciamelo dire! - che il fatto di interpretare il pensiero della NPI (sua figlia non saprà nemmeno allacciarsi le scarpe!) sia un pochino una tua paranoia ;-) La verità è che tua figlia è troppo piccola per fare qualsiasi previsione, inclusa una diagnosi precisa. E che l'unica cosa che conta, è che sta cominciando a "lavorare" sulla sua condizione, in anticipo sui tempi standard. Mi sembra che - alla luce di qs presupposti - si possa essere ottimisti sull'evoluzione!
    P.S.: hai visto che ce l'hai fatta ad arrivare a lunedì?!? :-P
  • corneliacornelia Post: 1,185
    Ciao Bianca,
    è vero la paranoia mi fa vedere di tutto, però un pò di scetticismo l'ho visto. E' giusto quello che dici sulla mia condizione di NT perchè grazie ai super-consigli delle espertone che mi hanno fatto lasciare lì il bambino, ora lui non mi guarda più, vuole solo il papà e si pulisce la guancia se lo bacio. Per fortuna è talmente un patatino che lo si recupera subito, però ho corso un brutto rischio. 
    Per la diagnosi, diciamo che all'inizio il mio ideale sarebbe stato: ritardo del linguaggio. Stop. Con il recupero del linguaggio, zero problemi comportamentali. Poi, ho capito che questa diagnosi non l'avrei mai ricevuta perchè troppo lontana dalla realtà e allora fra mille ipotesi l'AS mi è sembrata quella con la terapia più efficace, ma mi sono capitate delle dottoresse, ma devo dire soprattutto la psicomotricista, non in sintonia con le mie idee. La proposta di mandare mia figlia tra i lattanti e lasciare il gemello nella classe corretta, penso che neanche un comico l'avrebbe proposta. ma se lo scopo di tutta la mia vita è far nascere il rapporto tra gemelli, se me li dividi siamo rovinati. mah, stasera parlerò con il loro papà, se possibile. Lui è talmente silenzioso e riservato che voi aspie a confronto siete Paris Hilton! Ma questa volta dobbiamo parlarci assolutamente.
    Sono arrivata a lunedì!
  • MeiMei Post: 548
    Cornelia, anche secondo me con una diagnosi così precoce e i giusti supporti riuscirai a trasformare il gemello in una risorsa per la tua bimba ND e ce la farete alla grande!!! Un grande abbraccio a tutti e quattro!
  • corneliacornelia Post: 1,185
    Si ce la dobbiamo fare e ce la faremo. Sono i miei gioielli. Sono o non sono Cornelia de Gracchi?
    Lei è il mio diamante grezzo e lui è come una perla rara. E' fantastico e sarebbe la gioia di qualsiasi genitore. le maestre lo adorano e lo chiamano Garibaldi. Insomma, terapia per tutti e buona notte ai sonatori!
  • wolfgangwolfgang Post: 10,787
    @cornelia

    cerca di metterti in contatto con qualcuno che faccia un intervento precoce e serio. Lo stato non ti darà nulla da quel punto di vista, rinuncia e lavora subito in modo di non aver più bisogno dello stato tra qualche anno..

    Se mi dici di dove sei in privato posso aiutarti a cercare qualcuno se vuoi.
    Né scusa né accusa. Addestrare le competenze, insegnare valori, e-ducare l'Uomo dalla Bestia. La Natura non è una scusa.
  • elettraelettra Post: 889
    La verità? Questo era tutto quello che desideravo sapere. La conferma da parte di una specialista, veramente scrupolosa e poco incline a sbilanciarsi, dell'esclusione del basso funzionamento. Io mi scuso tutte le volte se qualcuno può offendersi da questo mio atteggiamento, prego chiunque di perdonarmi, scrivo queste cose solo per sincerità e far capire quello che provo. Vi prego di portare comprensione e di essere felice per me.
    Ho detto loro "mia figlia potrebbe fare il commissario di polizia perchè ha un carattere incorruttibile" la NPI mi ha guardato senza dire niente ma la sua espressione era: "povera mamma illusa, già sarà qualcosa se riuscirà ad allacciarsi le scarpe". dato che nessuno ha la sfera di cristallo potremmo avere ragione tutte e due, allora perchè devo vedere nero? 
    Cornelia, penso che non ci sia nulla di strano nè di questionabile nel desiderare che i propri figli siano "perfetti". E non ci vedo nulla di strano, di fronte ad una vasta gamma di problemi, di desiderare il male minore.
    Purtroppo molti professionisti, anche bravi, peccano talvolta di presunzione e spesso demoralizzano i genitori a priori! Quando mia madre portò la prima volta mia sorella da uno specialista (aveva circa 3 anni), le disserò che non avrebbe mai potuto avere una vita normale. Ebbene, a discapito della prima diagnosi, si è diplomata con il massimo dei voti, è iscritta all'università (con la media del 30) e guida la macchina. E' ancora disgrafica, si mette le scarpe al contrario e le magliette al rovescio, ma questo non è una cosa che le cambia la vita più di tanto!
    Cornelia, non smetterò mai di ripeterti che sei una mamma eccezionale e stai affrontando le cose in maniera impeccabile!! :)
    Vedrai che tua figlia potrà fare il commissario di polizia anche senza sapersi allacciare le scarpe...i mocassini sono comodissimi! :P
    I thought what I'd do was, I'd pretend I was one of those deaf-mutes. When I've eliminated the impossible, whatever remains, no matter how mad it might seem, must be the truth.
  • corneliacornelia Post: 1,185
    ELETTRA: sei forte! sei fortissima! mia figlia commissario con le chanel ai piedi! :))
    WOLFANG: siamo della provincia di Milano. Da una persona molto in gamba, che conosci anche tu, ho avuto il nominativo di un'ortopedagogista di Pavia molto stimato con un fratello asperger e uno autistico grave. Vorrei contattarlo per consigli e per sapere se può prenderci tutti in carico. Io devo lavorare su due bimbi perchè, per mantenere un equilibrio e non creare disarmonie, anche il piccolino deve essere aiutato. Lui, se aiutato ed educato correttamente potrebbe diventare un uomo meraviglioso, il sogno di tutte le donne NT e ND! Scherzo, ovviamente, ma sono ottimista, molto ottimista. Se conosci qualcuno di cui ti fidi ad occhi chiusi della zona (siamo ai confini con la provincia di Novara), ben venga il tuo suggerimento. Grazie di cuore.
  • MeiMei Post: 548
    Dai, Cornelia, sono sicura troverete il vostro percorso! Un abbraccio forte
  • elettraelettra Post: 889
    mia figlia commissario con le chanel ai piedi! :))
    Di gran classe! Mica si scherza! XD
    I thought what I'd do was, I'd pretend I was one of those deaf-mutes. When I've eliminated the impossible, whatever remains, no matter how mad it might seem, must be the truth.
  • mio figlio a quasi 2 anni e a la caratteristiche dell'as ma come ti o detto o nn mi vogliono ascoltare o ci metteranno una vita a fare una diagnosi perche nessuno si vuole sbagliare ma io vedo che mio figlio al nido e molto piu indietro rispetto agli altri fa alcune cosa di fantasia ma fa molta fatica confronto agli altri e come se avesse un anno o poco piu comunque per mia esperienza con l'as secondo me le terapie servono fino a un certo punto obbligare una persona come noi alla socialzazzione potresti avere l'effetto contrario di quello voluto, e per quanto riguarda il gemellino quando tua figlia sarà più grande lui te e il padre sarete tutto il suo mondo quindi non ti preoccupare per il fratello deve solo crescere io o solo sociallizzazioni con familiari stretti e pochi altri perchè simili alla mia visione del mondo quando mi mettono a feste di compleanno o con troppe persone sto male non sono a mio agio questo non ti offendere ma devi cercare di capirlo e accettarlo non si sta poi tanto male anche se si parla solo con poche persone... ciao 
  • corneliacornelia Post: 1,185
    Volevo raccontarvi una storia di buoni insegnanti in questo Paese. Le maestre del nido mi hanno detto che la bimba mangia che è un piacere (oggi ha fatto il bis di pasta) e che si è addirittura interessata (per ben due minuti, record assoluto!) alle attività di manipolazione con le farine. Mi hanno detto che è ogni giorno più presente. Quando sono andata a prenderli alle 12 era in braccio alla sua maestra. Pensavo che avesse pianto e la stessero coccolando per consolarla, ma la maestra mi ha detto: no, no, giocava tranquilla, è venuta qui solo per farsi coccolare.
    Poi questa maestra mi ha seguito fino agli armadietti dei miei bimbi e mi ha detto: avevi ragione quando durante il colloquio prima dell'inserimento ci avevi avvisate che lei è una strega. Questa bambina mi ha stregata. Pensiamo sempre a lei e quando arriva al mattino la giornata si riempie perchè osservarla è uno spettacolo. Secondo me questa qui capisce più di quel che dovrebbe!
    Ragazzi, sono rimasta senza parole, me ne sono tornata a casa con le ali ai piedi. A questo punto non me la sento di toglierli dal nido, stamattina sono andati felici. Devo riflettere. Mezza giornata al nido, riposino e terapista/gioco. Mah, mi do del tempo per riflettere
  • corneliacornelia Post: 1,185
    modificato ottobre 2012
    SABRY: la diagnosi di mia figlia l'ho aspettata 4 mesi. Da quando aveva 21 mesi ad oggi che ne ha più di 25 e l'ho ricevuta solo per un disguido, in realtà avrebbero voluto fare altre osservazioni e poi fra uno/due mesi darci la relazione! 
    Anche mia figlia al momento è molto indietro. Il linguaggio e la comunicazione tipiche sono assenti. Comunica in maniera atipica. Ora io la capisco un pò di più, ma chi non la conosce non riuscirebbe neanche ad accorgersi che lei sta comunicando. Per alcune cose però io la vedo avanti (ad es. indipendenza). Per questo sono tranquilla, leggo che tutte le mamme raccontano che dopo la terapia la parte cognitiva, cioè il ritardo, si recupera in fretta e, a seconda dell'intelligenza di base del bambino, si superano anche gli altri. La parte sociale resta sempre lo scoglio più duro. Io dico sempre: ti do le basi, l'ABC che serve per socializzare. Quando, come e perchè lo decidi tu bimba mia, io non metterò becco. Grazie per avermi confortato sul rapporto con il gemello. E' l'unica cosa fra tutte a cui io tenga veramente. 
    Insisti perchè il tuo bambino venga visitato da una NPI e sia preso in carico da lei!!!! E' scandaloso, parla anche con le sue maestre, la loro testimonianza viene presa in grande considerazione. 
  • MeiMei Post: 548
    Avere una diagnosi sotto i 3 anni e in 4 mesi è pochissimo!

  • wolfgangwolfgang Post: 10,787
    Avere una diagnosi sotto i 3 anni e in 4 mesi è pochissimo!

    Vero.
    Né scusa né accusa. Addestrare le competenze, insegnare valori, e-ducare l'Uomo dalla Bestia. La Natura non è una scusa.
  • corneliacornelia Post: 1,185
    E' vero. Fra l'altro a me serviva la diagnosi solo per convincere il papà del bisogno di mia figlia di intraprendere un percorso di crescita sano, adatto a lei. Ma ti posso assicurare che è dura. Ancora non ha accettato la diagnosi, non riesce, non ce la fa. Mi ha addirittura detto che la NPI ha dato quella diagnosi per farmi contenta! 
    Ho spiegato e rispiegato che nostra figlia è sana come un pesce sia di fisico che di testa, ma che è solo diversa. Diversa significa solo diversa, non peggiore, non migliore. Ma niente da fare! Io non demordo perchè il vantaggio di avere avuto una diagnosi così precoce non lo butto via solo perchè lui non accetta!
    Wolfgang, quando diventerai uno psicologo e ti occuperai di queste tematiche, ti prego di prendere in considerazione anche la negazione dei padri. Dico padri perchè, di solito, sono loro che non capiscono di cosa si sta parlando. Un pò porto pazienza, un pò sono fuori dalla grazia di Dio. Eppure lui sarebbe la grande risorsa, perchè è più portato di me, è più sensibile e sua figlia ha un'adorazione per lui. E perchè una mamma di due gemelli non può fare tutto da sola. Lui pensa che la bimba abbia solo bisogno di crescere e che riuscirà da sola (intendendo senza terapia, non senza di noi) a superare le sue difficoltà. Non capisce che senza la giusta via noi siamo due genitori a mezzo servizio perchè quello che arriva a lei è la metà di quel che vorremmo. Io glielo dico sempre. Noi potremmo continuare a darle la carne più prelibata e pregiata del mondo quando lei, invece ha bisogno di bignè. Dobbiamo capire di cosa ha bisogno, oltre all'amore e all'attenzione. Vabbè questo è un altro problema che potrei affrontare nella sezione: Rapporti di coppia fra NT e NT! Ci sarebbe da ridere per non piangere.
  • wolfgangwolfgang Post: 10,787
    @cornelia conosco bene le negazioni.

    A proposito ne approfitto per chiedere se qualcuno si offre per tradurre questo: http://www.stuartduncan.name/diagnosing-autism/autism-denial-einstein-didnt-talk-until-he-was-four/
     Nel caso mandatemi un messaggio privato.
    Né scusa né accusa. Addestrare le competenze, insegnare valori, e-ducare l'Uomo dalla Bestia. La Natura non è una scusa.
  • elettraelettra Post: 889
    Cornelia, non so perchè i padri negano sempre!
    Quando mia madre era depressa e dava i numeri, lui lavorava fuori città. Lo chiamai disperata chiedendogli di tornare prima perchè non si ragionava più e di convincerla ad andare da qualcuno che la potesse aiutare.
    Lui mi rispose che non poteva tornare e che dovevo stare tranquilla che con l'amore si curava tutto.
    Inutile dire che riattaccai senza neanche salutarlo perchè già sapevo, anche se lui aveva 40 anni più di me, che certe cose non si curano con l'amore.
    I thought what I'd do was, I'd pretend I was one of those deaf-mutes. When I've eliminated the impossible, whatever remains, no matter how mad it might seem, must be the truth.
  • MeiMei Post: 548
    @cornelia conosco bene le negazioni.

    A proposito ne approfitto per chiedere se qualcuno si offre per tradurre questo: http://www.stuartduncan.name/diagnosing-autism/autism-denial-einstein-didnt-talk-until-he-was-four/
     Nel caso mandatemi un messaggio privato.
    Fatto!
  • corneliacornelia Post: 1,185
    Ieri io e mio marito ci confrontavamo sul fatto che entrambi abbiamo notato che la bimba in questi giorni è in vena di progressi. Ora si gira molto più spesso quando la si chiama e ti rimane a guardare per sentire cosa vuoi. Lo scrivo, ma non mi sembra ancora vero. 
    Quando sono andata a prendere i bimbi al nido le maestre mi hanno detto: abbiamo notato che oggi ha cominciato a rispondere al nome e a guardarci negli occhi. 
    Ragazzi se applicando consigli sentiti qua e là, la bimba progredisce così, quando iniziamo una terapia adatta cosa salterà fuori?
    Sono cosciente che tutti i bimbi del mondo hanno momenti di progressi a cui seguono regressioni, ma oggi mi voglio godere questo momento e voglio vedere rosa.
    Non smetterò mai di ringraziare tutti voi. Un giorno, più in là nel tempo, scriverò un post con ringraziamenti personali, uno per uno a tutti voi che mi avete aiutato tanto, e con tanta pazienza. 
  • MeiMei Post: 548
    Cornelia, goditi il presente e, per mia esperienza, vivi giorno per giorno senza proiettarti troppo in là. Valuterai come muoverti anche in termini di percorsi terapeutici sulla base di come risponde lei. Sicuro è che un intervento, tanto più è precoce, tanto più è efficace.

    Un grande, grandissimo abbraccio!!
  • corneliacornelia Post: 1,185
    Grazie Mei. E' vero giorno per giorno. Anche io, nella mia breve esperienza, l'ho provato. Ci sono stati momenti in passato in cui, magari perchè diceva due parole in un giorno, andavo a dormire convinta che il giorno dopo mi avrebbe chiamato e parlato come una macchinetta. Ora so che ci sono regressioni, lunghi periodo di stasi, ecc.
    La terapia, questo miraggio! Quel testone di mio marito ancora non accetta la diagnosi. Intanto ho scritto allo specialista che, a mio avviso, potrebbe aiutare mia figlia. Lui era d'accordo almeno su questo, per sentire cosa propone. Piano, piano lo convincerò. Tanto un pò di calma la voglio avere anche io, non vorrei far intervenire il mio grande difetto, l'impetuosità, in una scelta così importante per la vita di mia figlia. 
  • biancabianca Post: 1,380
    @cornelia. :-) Molto felice!
  • corneliacornelia Post: 1,185
    Grazie Bianca!
    Fra l'altro questa sua maggiore presenza sta portando dei buoni frutti anche per il gemellino. ieri sera prima di dormire lei si è avvicinata alla sponda del letto e ha guardato in basso per vedere suo fratello che era disteso e intanto lei diceva: buh boh che. Io dico al gemellino: guarda, la Checche ti chiama. Lui con uno scatto felino si è alzato tutto felice e con la faccia da pesce lesso innamorato ha detto: Checche! e le ha accarezzato i capelli. Io non ho pianto perchè ormai mi sono fatta una corazza medioevale, altrimenti mi sarei sciolta. Oggi lui ha perso il ciuccio dal seggiolone, lei lo ha raccolto e se lo è messo in bocca. Io le ho chiedo di darlo al gemellino, ma lei niente. Allora le ho detto: vieni, diamoglielo insieme e ho aiutato la sua manina a dare il ciuccio al fratellino (ma lei era d'accordo, altrimenti neanche con la forza di un rinoceronte ce l'avrei fatta) e lui emozionato: Grazie Checche!
    E mi ha detto: mamma Checche vuole bene a me.
    Basta, non scrivo più perchè altrimenti questo post diventa un diario di bordo. Però anche questo è un passettino avanti. Almeno porta beneficio a lui.
  • MeiMei Post: 548
    Mi piacciono i diari di bordo

    :-)

  • isottaisotta Post: 128

    Ciao care mamme, io ho un bimbo di 18 mesi che da qualche tempo , nn so il perche mi fa preoccupare.Adesso va al nido da un mese e dopo la 1 settimana la maestra mi consiglia la logopedista. Vediamola logo, dopo mezz ora comincia a parlarmi di autismo ad alto potenziale e di asperger. Mi consiglia la visita dal neuro psichiatra che faremo il 15 di novembre.

    Vi scrivo perche io credo che il mio cucciolo sia un bimbo particolare, è vero, è molto intelligente in quanto da prestissimo ha comnciato a giocare con costruzioni e giochi logici, cubi di forme ecc..ha camminato presto, si è alzato a 7-8 mesi i primi passi, ma non parla.

    Dice pa pa e am e taaa e basta. Inutile parlare con qualcuno che non sa avrei bisogno un confronto con mamme che stan vivendo la mia esperienza, se possono aiutarmi a capire magari prima della visita, se il mio bimbo è speciale come loro credono, a me sembra unico e intelligentissimo, non ci vedo nulla di negativo, anzi.

    Quello che vi chiedo, soprattutto alle mamme con cuccioli della sua eta o vicini, mi dite come avete riconosciuto la loro particolarita?

    Grazie a tutte, un abbraccio.

  • corneliacornelia Post: 1,185
    Ciao Isotta, benvenuta.
    innanzitutto hai ragione tu, hai un bimbo intelligentissimo e particolare. L'unica cosa che posso dirti è che il più grande segnale dell'autismo di mia figlia è stato il fatto che non rispondeva quando era chiamata, aveva scarso contatto oculare e non parlava (il resto è tutto migliorato tranne il parlare).
    Inoltre, ti voglio dire che anche se fosse Asperger e autistico ad alto funzionamento non c'è nulla di negativo, proprio come scrivi tu. Significherebbe avere un bambino con grandi potenzialità e qualche punto debole (socialità, comunicazione).
    In più 18 mesi sono davvero pochi, può anche trattarsi di una crescita con un percorso diverso o di un bambino gifted, cioè un bambino molto dotato, ma senza i tratti dell'autismo.
    Ci tengo a sottolineare che anche se lo fosse, con giuste terapie può migliorare le parti in cui è un pò debole e potenziare le altre in cui, permettimi di dirti, mi sembra una cannonata!
    A parte il linguaggio e queste doti positive, cos'altro ha insospettito logopedista e le maestre? Risponde se chiamato? Vi guarda?
    Stai serena, qui troverai tanto aiuto e il tuo bambino è unico. 
    Proprio ora esco di casa per andare a sentire il terapista di mia figlia che spiega quale sarà il percorso che intraprenderemo e come trattare questi cuccioli speciali.
    Ti farò sapere
  • corneliacornelia Post: 1,185
    Ah, 18 mesi è prestissimo e in bambini così piccoli la terapia è molto soft perchè produce dei risultati ottimi. 

  • isottaisotta Post: 128

    grazie cornelia spero tu mi faccia sapere che ti dice la terapista!

    allora ti dico, intanto solo io mi son accorta delle sue particolarita perche io son stata esclusivamente con lui finoa  18 mesi.

    Il problema principale è sempre stato il mangiare. Ha rifiutato il cibo dallo svezzamento ai 14 mesi, rifiuto proprio no e giro di testa picchiando il cucchiaio. ora mangia e ha fatto progressi enormi al nido, questo devo dirlo, il nido in tutto ha mostrato enormi progressi.

    a 12 mesi ho cominciato a portarlo in ludoteca x stare con i bambini, ma lui urlava come un pazzo e non si staccava da me. Idem inizi nido ma ora invece si è abituato e non loi fa piu. Ha avuto una fase in cui aveva paura di det oggetti, il suo orso, il cappellino ecc e urlava terrorizzato e io li davvero ero in tremenda crisi perche era impossibile consolarlo e cmq potevo farlo solo io. Ora è passata questa fase, per fortuna. Poi altra cosa: a volte capitava che sembrasse dire parole nuove, un giorno ha detto acca per acqua e poi mai piu. Lo ha fatto anche con mamma, nonni insomma, dice 1 volta e poi dimentica.

    Mi spieghi cosa intendi per scarso contatto oculare? a volte lo chiamo e non risponde ma potrebbe anche essere che è occupato nel fare qualcosa, a volte lo sgrido perche magari son lontana e lui si arrampica pericolosamente e per paura che cada gli do un urlo e li mi guarda e si blocca...per poco pero almeno ho il tempo di raggiungere la mia scimmia rampicante! se gli parlo si mi guarda ma un secondo e poi si gira non so se ascolta magari si ma non con gli occhi a guardarmi.

    poi che dirti al nido la amestra mi dice che lui è molto diffidente e che spesso gioca da solo con i soliti giochi che fa anche a casa costruzioni e giochi di logica.

    Non so piu che pensare, io lo vedo cosi normale, anche se forse la sua normalità rientra nella mia...

    io son molto come lui, ritrovo molto di me in lui, proprio per molti di questi suoi aspetti.

    Lui adora disegnare, proprio tanto starebbe ore al foglio a disegnare, ovviamente fa scarabocchi o mi passa la matita perche gli disegni visi di animali o di bimbi sorridenti!

    ce dire...aspetteremo con ansia questo 15 novembre mancano 19 giorni ma mi sembra una vita......grazie epr la tua risposta mi ha fatto davvero tanto piacere.

    Un abbraccio grande

  • corneliacornelia Post: 1,185
    Ciao Isotta,
    ti capisco perfettamente, ci sono passata anche io nell'attendere la visita della NPI. Aspetta e cerca di stare tranquilla, anche se so che difficilissimo. Ti voglio anche avvisare che ricevere la diagnosi sarà un lungo percorso. Questo perchè, per l'autismo non esiste un dato oggettivo da valutare, tipo le analisi del sangue per il diabete, ma tutto si basa su osservazioni e ne servono diverse. In più tuo figlio, come mia figlia, è molto piccolo e quindi occorre anche distinguere quale atteggiamento è dettato dall'età, quale dal carattere, quale dall'eventuale autismo. Quella dell'attesa della diagnosi per me è stata la cosa più difficile da sopportare
    Per quanto riguarda il linguaggio sarà la NPI a dirti se c'è un disturbo del linguaggio o meno. Mia figlia dice le parole 1 volta e mai più, senza problemi di fonetica. La NPI e anche il terapista dicono che la bambina ha un problema non di linguaggio, che, probabilmente sta immagazzinando, ma di comunicazione. Questo perchè lei non vede ancora l'utilità della comunicazione verbale. Forse è lo stesso per tuo figlio. Per il mangiare, non so, perchè mia figlia ha mangiato sempre tutto.
    Anche mia figlia, indipendentemente dall'autismo, è molto selettiva con le persone, se le vai a genio per lei sei ok da subito, altrimenti la devi conquistare con molta fatica.
    Per contatto oculare intendo: quando gli parli ti guarda negli occhi, guarda le altre persone negli occhi? Quando lo chiami (se non impegnato), si gira e ti guarda?
    Comunque, torno a ripeterti. Tuo figlio riesce già a stare al nido, in una piccola chiassosa comunità, questo è positivo, perchè potrebbe significare che non ha percezioni sensoriali alterate. Ti faccio un esempio. Moltissimi bambini autistici hanno un udito talmente sviluppato che anche il rumore di un auto nella via accanto può provocare scenate, perchè per loro è percepito come noi percepiamo una bomba. Poi ha già delle competenze mica da ridere, e poi, cosa importante, ti cerca.
    Si fa coccolare? Solo da te o anche da altri? 
    inoltre, ho visto che crescendo anche la mia bambina è migliorata spontaneamente.
    Importante, se ha questa passione dei disegni, la devi assecondare per agganciarlo a te e non farlo perdere nel suo mondo. Vedrai che andrà tutto bene, ti ripeto, se anche tuo figlio fosse autistico non sarebbe la tragedia che inizialmente noi mamme ci prospettiamo. Togliti dalla testa Rain Man e altri stereotipi. L'autismo porta un modo diverso di pensare, vedere, vivere il mondo, ma non un modo sbagliato o pazzo, solo diverso. Nel tuo caso, bada bene sono una mamma come te non un medico esperto, però mi sento di dirti che tuo figlio, qualora fosse diagnosticato, sarebbe sicuramente quel che si dice autistico ad "alto funzionamento". Tu figlio è SANO come qualsiasi altro bambino.
    Su questo forum scrivono molti autistici, hanno tante qualità sono intelligentissimi, profondi, sinceri. Poi ci sono dei lati negativi, ma quelli si possono smussare, come per ogni bambino, da adulto conterà l'educazione ricevuta.
    Il terapista ci ha detto che ci saranno 5 incontri di due ore ciascuno per insegnare ad insegnare ai nostri figli, che hanno un diverso modo di comunicare. e poi altre tre lezioni per approfondire il rapporto tra fratelli. Diverso modo di comunicare intendo che anche quando parleranno, e parleranno benissimo, i nostri figli avranno un modo di interpretare le parole molto letterale e inoltre i loro interessi sono diversi da quelli della maggioranza. Per aiutarli dobbiamo prima imparare a comunicare nel modo giusto e poi insegnargli tutto quello che serve. 
    Poi ti consiglio di aprire un thread come ho fatto io. Nella sezione "mi presento" scrivi un nuovo argomento ad es: consigli per bimbo di 18 mesi. 
    Così facendo potrai ricevere le opinioni di molti altri, alcuni autistici, e inizierai a capire che la situazione dei nostri bambini non è nera come abbiamo pensato quando abbiamo sentito la parola "autismo". Ho aperto una altro thread dal nome "terapie per mia figlia. Bisogno di consigli", così inizi a vedere il percorso che sta iniziando mia figlia e cominciare a farti un'idea. Io lo aggiornerò con gli insegnamenti che mi verranno impartiti di volta in volta. Il primo incontro sarà tra 15 giorni.
    Io ti seguirò con tanto affetto. 
  • wolfgangwolfgang Post: 10,787
    Ciao @isotta e benvenuta. Ricordati una cosa. Non è una condanna. Indipendentemente dall'autismo o meno, da quello che dici il bambino è molto intelligente, al più potrebbe essere HFA/AS e anche molto alto, se lo seguite bene andrà bene, tranquilla :)
    Né scusa né accusa. Addestrare le competenze, insegnare valori, e-ducare l'Uomo dalla Bestia. La Natura non è una scusa.
Accedi oppure Registrati per commentare.


Ehi, straniero!

Sembra che tu sia nuovo da queste parti. Se vuoi partecipare accedi con le tue credenziali oppure utilizza il modulo di registrazione!