Salta il contenuto
Evento online per i 10 anni di Spazio Asperger

Che rapporto avete con il tempo meteorologico?

SophiaSophia Post: 5,904
modificato novembre 2018 in Sensi, percezioni, attenzione
Apro questo thread perché sono stata ispirata da un temporale improvviso in corso. Non pioveva da tanto tempo. Il cielo è tutto scuro e piove così tanto che non si vede nulla. Ha pure rinfrescato.

Io non sono una persona che va con il tempo però risento molto di alcuni aspetti del tempo meteorologico: ho delle difficoltà per motivi che riguardano l'umidità e i cambi improvvisi di temperatura. L'umidità e il freddo improvviso inoltre spesso sono causa di nevralgia del trigemino (dolore alle fibre nervose del viso).



Voi che rapporto avete con il tempo meteorologico?
"Nulla esiste finché non ha un nome".
Lorna Wing
Post edited by Sophia on
OssitocinaanxietyMarco75Fenice2016

Migliori Risposte

  • NewtonNewton Post: 5,326
    Risposta ✓
    Ho molti problemi con l'umidità dell'aria quando le temperature sono alte, a causa di questo ho spesso mal di testa nelle estati come questa. Preferisco però la luce estiva a quella invernale, che trovo più simile ai neon. Mi piace l'elettricità nell'aria prima dei temporali, mi da un leggero senso di euforia.
    OssitocinaSophiaMarco75
  • SirAlphaexaSirAlphaexa Post: 3,410
    modificato agosto 2016 Risposta ✓
    Col caldo ho difficoltà con l'umidità, ho la pelle sensibile dove avvolte mi porta soffrire di una leggera orticaria.
    A livello psicologico posso avere difficoltà col sonno e pensare piu lentamente, infatti nei ultimi mesi scolastici se inizia a salire le temperature tendo a "pisolarmi" di piu durante le lezioni.
    Col freddo sono molto sensibile, ma é la mia stagione favorevole: piu veloce nei movimenti, a mio agio con l'abbigliamento, l'umore é meno instabile. Con l'aumentare della durata del buio tendo ad essere piu produttivo, anche se sempre di poco (una volta iniziata la scuola devo addormentarmi prima).


    Tuttavia credo che un problema cruciale sia quello delle considette "mezze stagioni":..con i cambi improvvisi di temperatura tendo a soffrire di numerevoli colpi d'aria (sopratutto sul collo e spalle). Per esempio, durante aprile-maggio ero già in maglietta leggera ma a causa di un vento forte+umidità, mi é costato una nevralgia  che mi ha lasciato a letto per 2-3 giorni.
    Insomma, provare una sola sensazione (meglio fredda) é l'ideale...
    Sophia

  • Antonius_BlockAntonius_Block Post: 3,524
    Risposta ✓
    Grazie alla mia pelle molto... particolare mi trovo malissimo quando il clima è freddo e secco.
    Sophia
  • EmilyTheStrangeEmilyTheStrange Post: 2,314
    Risposta ✓
    A me piacciono i temporali, guardare i diversi tipi di nuvole che su muovono e spostano. Nonostante sia la persona più freddolosa che potreste incontrare ( l'inverno ho i calzini pesanti, i leggings e i jeans xD ) odio il caldo. Mi rimbambisce, poi ho problemi con la luce anche io, e la luce del sole forte che viene riflessa sul pavimento mi fa impazzire. La primavera è ideale. Se non fosse per il polline. Mi sto sempre a lamentare ops. Diciamo che è meteorologicamente ideale.
    SophiafriedenDoor
  • AJDaisyAJDaisy Post: 11,288
    Risposta ✓
    Credo di essere meteoropatico; ho problemi psicosomatici quando c'è brutto tempo e/o le giornate sono corte.
    Sono più sensibile al tratto intestinale e somatizzo (in passato moltissimo) con ponfi su viso e corpo.
    Sophiamandragola77
  • amigdalaamigdala Post: 6,362
    Risposta ✓
    Adoro il caldo, afoso con il sole che spacca le pietre. Non sopporto invece i temporali estivi, mi intristiscono e mi mettono di cattivo umore.
    D'inverno e d'autunno qualsiasi sia il tempo non mi riguarda, non sono stagioni a me congeniali. Per non parlare della nebbia e dell'odore di bagnato.
    Unica cosa positiva dell'inverno è la neve, perché rende tutto ovattato e luminoso.
    OssitocinaSophiaAntonius_BlockValeymkup
  • auroraborealisauroraborealis Post: 828
    Risposta ✓
    Per problemi con la luce anch'io non amo particolarmente le giornate soleggiate. Detesto il caldo, molto meglio il freddo inverno. Il sole e il caldo mi innervosiscono e per questo motivo qualche ora al mare mi devasta psico-fisicamente.
    Adoro la pioggia, il semplice profumo di bagnato prima di un temporale mi rilassa.
    Sophia
  • PavelyPavely Post: 3,350
    Risposta ✓
    La pioggia mi sta sulle palle.

    E, Dio mi è testimone, non saprei dirlo in altro modo in lingua italiana.
    SophiaAntonius_BlockOssitocinaLandauerMarco75Door
  • pokepoke Post: 1,721
    Risposta ✓
    Disagio per l'eccesso di luminosità solare
    Soluzione: occhiali molto scuri.

    Disagio per il freddo invernale
    Soluzione: cappotto, maglione, scarponi.

    Disagio per il caldo, senza soluzione. Il caldo mi innervosisce ed indebolisce.

    La pioggia leggera mi piace se sto a piedi, se guido mi innervosisce per il rischio di acquaplaning.

    Il vento mi piace.
    La neve mi distende, mi piace passeggiare mentre nevica.

    Ritengo di avere un corpo adatto ai paesi nordici.

    Indubbiamente, sopporto, non indosso cappelli né porto ombrelli per ripararmi dal sole.
    Sophia
  • ValeymkupValeymkup Post: 963
    Risposta ✓
    Io odio il vento. Che sia una brezza leggera o un tifone, non lo sopporto. Mi fa venire puntualmente mal di testa.
    friedenvacamunquebene

  • auroraborealisauroraborealis Post: 828
    Risposta ✓
    lollina ha detto:

    Intanto ringrazio per i commenti.
    Come sospettavo il problema con il clima è cosa molto diffusa qui nel forum.

    Io ho dimenticato di dirvi che ho seri problemi con il vento. Mi infastidisce a tal punto che se non devo andare al lavoro rimango a casa, oppure cammino riparandomi come posso dietro muri o dentro ai negozi. A parte @poke a cui piace c'è qualcuno invece a cui dà fastidio come me? Non mi sembra di aver letto di questo tra i commenti. Se ho avuto una distrazione me ne scuso.
    Pure io detesto il vento ed è senza dubbio il tipo di fenomeno meteorologico che più mi fa star male. Soffro di mal di testa solo a causa del vento che ci crediate o no.
    Inoltre pure io come te non esco se fuori c'è vento. Mi fa quasi paura e non ne so il motivo.
    Sophia
  • SheldonSheldon Post: 617
    Risposta ✓
    Non ho preferenze riguardo al tempo, però quando cambia, e soprattutto quando ci sono repentini cambiamenti meteorologici e specialmente di pressione (soffro di ipotensione), avverto un malessere psico-fisico generale. Lo stesso accade ad aprile-maggio e a settembre-ottobre: i cambi di stagione mi mettono a dura prova.
    Sophiafrieden
  • mandragola77mandragola77 Post: 2,262
    Risposta ✓
    Sono sicuramente meteo sensibile ma non in maniera lineare. Nel senso che non è detto che una giornata di sole mi metta il buonumore.
    Amo la pioggia e i profumi con i quali si accompagna, i cieli nuvolosi, la terra umida e la calma che segue i temporali.
    Al contrario sento fastidio nelle giornate troppo calde quando il sole è impetuoso e accecante.
    Odio il vento, mi mette in disordine i capelli e i pensieri.
    Sophia
  • OssitocinaOssitocina Post: 2,725
    modificato settembre 2016 Risposta ✓
    @lollina a me per il vento dipende da come sto. Se sono tranquilla mi piace immensamente, al punto tale da inserirlo nelle mie "cose" preferite. Mi sembra spazzi via il negativo. Se però sono già in difficoltà, ho l'ansia e con questa tutti i sintomi fisici del caso... Il vento diventa traumatico (se abbastanza forte, se è una leggera brezza non ci faccio caso), perché mi toglie il fiato, sembra realmente di non riuscire più a respirare. Poi con calma magari mi abituo, ma a volte uscire di casa col vento mi sembra come tuffarmi in acqua senza ossigeno.
    Quello che detesto in ogni caso, con tutta me stessa, perché mi angoscia, è la nebbia. E la mia città da ottobre ad aprile, ogni mattina, e ogni sera, è ricoperta da uno spesso strato di nebbia che, nei giorni no, arriva a non farti vedere ciò che c'è ad un paio di metri di distanza. Anche lì, mi sembra impossibile respirare. Mi sembra che l'aria sia troppo densa.
    Per il resto, non amo per niente il caldo (specie se umido) perché soffro di pressione bassa e perché non mi piace sudare. Mi piace molto la pioggia, soprattutto per il profumo ed il suono, meno i colori. Ho paura dei fulmini (se sono all'aperto, anche se sono a distanza di chilometri però) ma mi affascinano tremendamente, e mi piace stare sotto i temporali con un po' di paura addosso (è paura di tipo elettrizzante). Mi piacciono le pozzanghere e a volte ci salto dentro anche se """alla mia età""" non è più socialmente accettabile. Non è che mi piace il freddo, ma il freddo mi rassicura (ansia = caldo quindi il caldo mi turba un po') e lo preferisco. Mi piace la sensazione di riscaldarsi e mi piace il freddo pungente in faccia (meno sulle mani). Non amo molto l'inverno per il grigiore e il pallore delle giornate, mi danno fastidio agli occhi. Se devo scegliere, comunque, in medio stat virtus. La primavera è la mia stagione preferita, l'autunno di poco sotto perché c'è un clima di quiete così profonda che a volte mi mette a disagio.
    (Riesco a fare i papiri pure sul tempo... Scusate, sono un pochino prolissa :)) ).
    mandragola77amigdalaSophiaqueenofroses
  • SapidCheeseSapidCheese Post: 145
    modificato settembre 2016 Risposta ✓
    Meteoropatici di tutto il mondo, unitevi.

    A me da fastidio il vento (e in generale ogni spiffero), l'umidità, i cambiamenti repentini di clima, il cielo plumbeo e carico di pioggia che sembra quasi mi si voglia appoggiare in testa con tutto il suo peso. Detesto l'aria condizionata.

    Inoltre sono uno tra i migliori professionisti nel campo dell'avere freddo.

    Sono spesso dei fastidi gestibili, niente di drammatico, però in alcuni casi qualche limite operativo in effetti me lo impongono - considerando che soffro di cervicale.
    Sophia
«1

Commenti

  • IndecisoIndeciso Post: 2,754
    eeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeEEEEEEEEEEEEEEEEEEEH
    auauauauauauauauaua
    driiiiiiiiiiiiiindriiiiiiiiiiiiiiiiiiiindriiiiiiiiiiiiin

    [mode campanelli di allarme grammaticale + full aspie on]

    è meteOrologico, non meteREologico.

    [mode campanelli di allarme grammaticale + full aspie off]


    OssitocinaSapidCheeseEmilyTheStrangeSheldonAJDaisyamigdalariotmandragola77auroraborealisfriedene 3 altri.
  • SophiaSophia Post: 5,904
    modificato novembre 2018
    Intanto ringrazio per i commenti.
    Come sospettavo il problema con il clima è cosa molto diffusa qui nel forum.

    Io ho dimenticato di dirvi che non amo il vento. A parte @poke a cui piace c'è qualcuno invece a cui dà fastidio come me? Non mi sembra di aver letto di questo tra i commenti. Se ho avuto una distrazione me ne scuso.
    Post edited by Sophia on
    SapidCheese
    "Nulla esiste finché non ha un nome".
    Lorna Wing
  • SwiftSwift Post: 964
    Risultati immagini per plutone

    Troppo caldo. Troppo Sole. Lo odio.
    Amo i pianeti lontani dal Sole, come Plutone.
    Bello e vario, con una attività inaspettata.
    Andiamo lì. Lì, lontano dal Sole, c'è la vita vera.
  • SwiftSwift Post: 964
    Risultati immagini per plutone
  • SwiftSwift Post: 964
    Perchè non mi fa caricare l'immagine?

    Risultati immagini per plutone

    image




  • Marco75Marco75 Post: 2,110
    modificato giugno 2017
    Io sono freddoloso in modo quasi patologico. Questo, fin da bambino. Una volta apprezzavo l'estate, la sua esplosione di colori, persino il caldo torrido che associavo a idee di vacanza e relax. Ora, da qualche anno, sono diventato molto più sensibile (e intollerante) al caldo, e la fascinazione per la stagione estiva si è MOLTO ridotta. 
    Parallelamente, ho iniziato ad apprezzare l'inverno e la sensazione di "ritiro" che favorisce, l'idea di chiudersi in un guscio con le proprie cose, di coccolarsi, di proteggersi dall'esterno. Durante l'inverno, amo il senso di protezione e isolamento che l'ambiente domestico crea. So che è in gran parte un'immagine mentale, ma è anche una cosa che sento mia, complice forse una natura malinconica che ho scoperto da poco.
    Resta il fatto che, comunque, rimango sensibilissimo al freddo. D'inverno mi piace starmene in casa con una tazza di tè bollente (è una cosa che sto rimpiangendo pure ora mentre scrivo), non certo andare in giro. La pioggia, mi piace vederla dalla finestra. Starci in mezzo, sinceramente, lo trovo discretamente odioso.

    PS: dimenticavo che i cambi di clima mi provocano scompensi a livello digestivo, li reggo poco. E quando arriva il caldo, complice calo di minerali, mi sveglio *costantemente* la notte in preda a crampi da urlare. :\
    Landauer
    "There are those that break and bend. I'm the other kind"

    Cinema, teatro, visioni
  • LandauerLandauer Post: 979
    Sono molto sensibile al caldo, la mia temperatura ambientale ottimale è 18-19 gradi (a mezze maniche), 21-22 già la considero alta.
    Possibilmente, starei sempre col condizionatore acceso.
    Tendo molto a deprimermi, per questo ho bisogno di esposizione ai raggi solari (evitando, in qualche modo, gli effetti dell'incremento di temperatura), almeno un minimo di attività fisica, un riposo adeguato e un'alimentazione sana.

    Idealmente, preferirei una perenne fresca e soleggiata primavera, con lunghe giornate luminose. Un aprile in un paese del nord.
    Amelie
    Credo che non appena comincerai a vedere chiaramente dove vuoi andare, il tuo primo impulso sarà di applicarti allo studio. Per forza.
    Sei uno studioso, che ti piaccia o no. Smani di sapere. [...] comincerai ad andare sempre più vicino, se sai volerlo e se sai cercarlo e aspettarlo,
    a quel genere di conoscenza che sarà cara, molto cara al tuo cuore. Tra l'altro, scoprirai di non essere il primo che il comportamento degli uomini 
    abbia sconcertato, impaurito e perfino nauseato. Non sei affatto solo a questo traguardo, e saperlo ti servirà d'incitamento e di stimolante.                                                                         [J.D.Salinger - Catcher in the Rye]
  • bludiprussiabludiprussia Post: 199
    modificato giugno 2017
    Non credo abbia propriamente a che fare con la meteorologia, ma sin da quando sono piccolissima soffro di attacchi d'ansia al tramonto, anche in periodi di massima felicità. Il sole tramonta, e io mi sento infelice. Quando ero bambina cercavo la presenza di qualcuno nella stanza in cui decidevo di stare - ma non il contatto fisico. Da adulta, qualche volta mi viene da piangere e altre è come se sentissi di voler dormire, ma senza essere stanca. La luce azzurrata e violacea del tramonto inoltrato è come se mi ricordasse che tutto finisce, onestamente non mi sono mai trovata nella situazione di doverlo scrivere a parole. Ma mi sembra irreversibile, inevitabile, e per la mezz'ora del cambio di luce ho l'impressione che non ci sarà un domani. Anestetizzo un po' con la musica o stando sul balcone quando non fa freddo, così i rumori delle macchine mi distraggono. Ma l'unica cosa che mi tutela davvero è starmene sul letto e ascoltare qualcuno a cui voglio bene raccontarmi storie. Purtroppo non succede da tanto, ma anche rimandarne il ricordo alla memoria mi fa contenta.
    La pioggia mi piace se sono al chiuso e qualche volta all'aperto, l'odore di petricore, con la sua specificità nominale, mi fa sentire un animale privilegiato (perché posso dare i nomi agli odori!). Il vento lo odio. Mi sembra una persona insolente e insistente e soprattutto all'aperto non dà riparo. Il sole... vivo al sud, diciamo che ho imparato a volergli bene, come si impara a farlo dopo un matrimonio di convenienza di vent'anni. 
    Sophiarondinella61AmelieMarco75mandragola77LifelsMononokeHime
    Not all those who wander are lost.
  • Fra123Fra123 Post: 27
    Io non sopporto il caldo, l'umidità e gli sbalzi di temperatura estivi (quelli mi uccidono proprio). Il vento lo odio anch'io, mi innervosisce tantissimo, mentre la neve, al contrario, mi trasmette un senso di pace. Per questo la adoro! Una delle cose più rilassanti per me è passeggiare nella neve fresca, con quell'atmosfera ovattata. Quando la neve si scioglie e si riduce in poltiglia, invece, mi mette tristezza. Della pioggia mi piace il rumore, ma solo se sono a casa e non devo uscire
    Sophia
  • Marco75Marco75 Post: 2,110
    Fra123 ha detto:

    mentre la neve, al contrario, mi trasmette un senso di pace. Per questo la adoro! 

    Anche a me piace molto la neve, ma credo sia principalmente perché a Roma è un evento più unico che raro. Qui, le nevicate vere e proprie sono un evento, l'ultima è stata nel 2012, la penultima addirittura nel 1985...
    Sophia
    "There are those that break and bend. I'm the other kind"

    Cinema, teatro, visioni
  • RowanRowan Post: 163
    D'estate il sole specialmente di mattina mi provoca rossore e prurito,sembra abbia un'orticaria e mi devo riempire di pomata al cortisone.Quando esco devo mettere pantaloni,maniche lunghe,cappellino ed occhiali(non riesco a tenere gli occhi aperti,appena alzo lo sguardo li devo chiudere).Se c'è umidità inverno o estate mi prende la cervicale.D'inverno se fa troppo freddo mi deprimo talmente tanto che non ho proprio voglia di uscire di casa(e vado in giro conciata con 30 giacche).Mi piacciono i periodi in cui l'aria è tiepida :)
    Sophia
    “If a book is well written, I always find it too short.”Jane Austen
  • DoorDoor Post: 648
    @bludiprussia
    Ehi ma anch'io. Tu sei la prima persona oltre me a cui sento dire questa cosa, che figo.

    Io odio il caldo e il Sole, ma sono del sud italia, ciò significa che in questo periodo dell'anno mi imbradipizzo.
    Il mio clima preferito richiama le mattine di inizio novembre, le giornate che si affacciano all'inverno, le foglie colorate ed il cielo nuvoloso.
    L'uggiosità, ecco. E poi adoro la neve. Da me di solito non nevica, perciò quando vedo la neve regredisco emotivamente ad una bambina di quattro anni.
    Piu82
    Il mio sistema limbico è crashato.
  • @Door parli della questione del tramonto, giusto? (perché in tal caso anche tu saresti la prima persona oltre me a cui lo sento dire!) 
    Door
    Not all those who wander are lost.
  • Piu82Piu82 Post: 1,536
    Il mio rapporto nelle ultime 48 ore:
    2 giorni di vento maestrale senza soluzione di continuità e il contemporaneo passaggio da 43 a 25 gradi centigradi!!
    Vi giuro che in questi casi potrei non rispondere di me... ~X(
    Sophiaromipor
  • Anche a me da fastidio il vento e spesso mi fa venire mal di testa
    Sophia
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586


Ehi, straniero!

Sembra che tu sia nuovo da queste parti. Se vuoi partecipare accedi con le tue credenziali oppure utilizza il modulo di registrazione!

Scarica il libro: Lo Spettro Autistico, Risposte Semplici