Salta il contenuto

che rapporto avete col telefono?

13»

Commenti

  • antinomyantinomy Post: 127
    modificato dicembre 2013
    Non riesco a gestire le comunicazioni su whatsapp: non sopporto le pause, le attese e l'utilizzo "a singhiozzo" degli altri utenti. Se si comincia una conversazione la si dovrebbe portare a termine, _esplicitamente_ . Spesso passo delle ore a controllare di aver ricevuto risposta ad un messaggio, oppure paranoicamente verifico l'ora dell'ultimo accesso dell'interlocutore che mi ha coinvolto in una conversazione senza terminarla. __Odio__ le comunicazioni asincrone. (*emoticon raffigurante un uomo arrabbiato*)
    Separati alla nascita?
    Beh, potrebbe darsi... non a caso apprezziamo entrambi <<la bellezza del dolore, l'estetica della melanconia>> .
    E morta Morte piu' non accadra' morire.
  • Andato34Andato34 Post: 4,027
    modificato dicembre 2013
    @antinomy chat e messaggistica sono due cose diverse che purtroppo sono state fuse ultimamente, nel senso che i programmi di messaggistica vengono usati anche come chat mentre i programmi di chat vengono usati anche come messaggistica. Nella chat uno si aspetta che l'altro risponda subito e ci sia una conversazione da portare a termine senza grandi pause. Nella messaggistica uno risponde quando vuole. Quindi se non sopporti le attese può essere che tu stia usando quel software come chat mentre l'altra persona lo utilizza come messaggistica.

    PS: io ho il problema inverso, le persone si aspettano che io usi il programma come chat quando io invece lo sto usando solo per messaggiare di tanto in tanto.
    La Sindrome di Asperger è solo uno spunto per conoscere meglio se stessi e gli altri.
  • cameliacamelia Post: 3,517
    Non riesco a gestire le comunicazioni su whatsapp: non sopporto le pause, le attese e l'utilizzo "a singhiozzo" degli altri utenti. Se si comincia una conversazione la si dovrebbe portare a termine, _esplicitamente_ . Spesso passo delle ore a controllare di aver ricevuto risposta ad un messaggio, oppure paranoicamente verifico l'ora dell'ultimo accesso dell'interlocutore che mi ha coinvolto in una conversazione senza terminarla. __Odio__ le comunicazioni asincrone. (*emoticon raffigurante un uomo arrabbiato*)
    Separati alla nascita?
    Beh, potrebbe darsi... non a caso apprezziamo entrambi <<la bellezza del dolore, l'estetica della melanconia>> .
    Oh...mio compagno di struggimenti sul far della sera...
  • Preferisco gli sms/whatsapp, parlare al telefono a voce non mi piace molto, anche perchè non mi viene mai niente da dire...anche il solo squillare e/o la vibrazione del cellulare mi provoca ansia.
  • ValentaValenta Post: 10,759
    Come molti di voi non amo il telefono, che è spesso in modalità blocco/ aerea o spento.
    Le chiamate le tollero solo dai familiari, Whatsapp lo uso ma non lo amo, lo trovo frivolo e invadente.
    Purtroppo ora ho internet solo sullo smartphone e quindi lo devo tenere acceso un po di più.
    Vale (egli\lui\gli)- feedback e reactions sempre graditi
  • Non rispondo e non chiamo al telefono a meno che non sia obbligata a farlo, siano telefonate di "servizio", di lavoro o personali. Proprio parlare al telefono non mi piace affatto. Scrivere su Whatsapp o chattare su fb mi piace.
  • lady_neftilady_nefti Post: 14
    modificato dicembre 2014
    Ciao, io non lo sopporto e se potessi lo eliminerei, ma purtroppo ormai la società praticamente te lo impone. Non sopporto le telefonate, faccio molta fatica ed effettuarle e riceverle. Se invece devo sentire qualcuno che non mi è negativo, no problem (3 persone non mi sono negative). Le telefonate formali (dentista, servizi vari, ecc) mi creano ansia e tachicardia, e al telefono adotto inconsciamente un timbro vocale diverso e faccio sempre figuracce. Gli sms mi creano disagio solo se sono scritti da persone che non voglio assolutamente sentire, altrimenti rispondo quando voglio (se sono persone indifferenti), o subito (se sono nella mia cerchia di fiducia). In generale, appena sento il telefono squillare, provo ansia e un tuffo al cuore. Vedo il telefono come uno strumento di controllo, non puoi evitarlo perchè le chiamate rimangono, quindi sei costretto a rispondere, altrimenti succedono casini. Purtroppo io, certi giorni ho la necessità vitale di non sentire nessuno, e questo mi crea enormi disagi quando, uscita dalla mia bolla, sono costretta a rispondere a tot persona, perchè vengo accusata con toni antipatici del fatto che non ho risposto e devo sempre giustificarmi. Però quando non rispondono loro, io non mi sono mai permessa di accusare o pretendere una risposta. Quindi il telefono è semplicemente un' emanazione delle persone, vedi da lì il loro grado di opprimenza o invadenza etc. Con la differenza che possono disturbarti ad ogni ora del giorno....ciao
  • Lycium_bLycium_b Post: 1,868
    Io telefono veramente poco con qualunque tipo di telefono. Lo faccio solo per necessità, non mi piace stare ore attaccata ad un aggeggio a parlare.
    Uso lo smartphone per fare molte altre attività invece, dal navigare su internet, a reperire informazioni utili su web, a leggere le notizie, inviare/leggere/rispondere alle email, usare app utili (ad es. pronto treno, il prontuario dei farmaci, mycalendar, ecc..).
    Per comunicare con gli altri uso più che altro i messaggi, sia sms e Whatsapp con chi l'ha. Non uso linguaggi abbreviati da adolescente, utilizzo lo stesso linguaggio forbito che uso sempre, anche perché non c'è molta differenza tra il mio linguaggio verbale e quello scritto, sono entrambi molto forbiti, a meno che io non stia scherzando o facendo battute con chi conosco bene.
  • GecoGeco Post: 1,599
    modificato dicembre 2014
    Tendenzialmente mi crea ansia, sul lavoro odio dover telefonare ed infatti prediligo la mail, anche per il fatto che ho più tempo per riflettere.
    Lavoro a parte, il mio cellulare (nonché unico telefono) è sempre silenziato, una chiamata non prevista è uno stress: mi distoglie dalle mie attività o dal mio caxxeggio, qulcuno vorrà che io faccia qualcosa senza darmi tempo di metabolizzare e valutare tutte le varie opzioni che la nuova situazione implica ed in più vorrà una risposta istantanea (perché il prendere tempo è spesso mal visto), io darò la risposta e poi passerò (minimo) la mezz'ora successiva a ripensare se era la risposta corretta o meno e a cercare soluzioni per correggere la risposta data avventatamente con relativa ansia e paranoia. Proprio per questo prediligo gli sms.
    Ciao.
  • Anch'io come Geco ...dopo ogni chiamata passo ore a chiedermi se ho detto cose sensate o no.. non reggo bene le conversazioni. Devo avere tempo per poter rispondere bene, prima di parlare con qualcuno mi preparo sempre una sorta di copione, e con una telefonata inaspettata è la tragedia ! Ed anch'io tengo il cellulare sempre silenzioso, in più lo perdo in giro per casa almeno 4 volte al giorno!!!!! Il mio cervello evidentemente lo reputa dannoso per me e mi fa dimenticare ogni volta che lo uso, dove l'ho riposto ! È un incubo ~X(
  • GecoGeco Post: 1,599
    [...] Il mio cervello evidentemente lo reputa dannoso per me e mi fa dimenticare ogni volta che lo uso, dove l'ho riposto ! È un incubo ~X(
    Personalmente è dannosissimo: mi distoglie dai fatti miei!!!
    Purtroppo mi ricordo sempre dove lo poggio (ho solo tre posti per il cellulare), lo smarrissi non sarei in un incubo, ma in un sogno!!!!!!
    Ciao.
  • sinegosinego Post: 6
    Ho sempre pensato che il telefono sia uno dei peggiori strumenti di comunicazione, e sqilla pure.
    fattore_a
  • CyranoCyrano Post: 1,051
    Da quando il mio telefono è uno smartphone non lo uso più come telefono. Mi chiamano pochissime persone, pochissime volte, e io sono grato a tutti per questo. Non ho mai preso l'abitudine dei messaggi. Alla fine lo uso più come agenda, per gestire le mail, navigare in internet, ascoltare la musica e, tramite alcune applicazioni, seguire le mie passioni in giro, magari sull'autobus.
    Batteo
    I portoni del mio isolamento cingono parchi di infinito… (Pessoa)
  • LokiLoki Post: 514
    Amo molto la scrittura da smartphone; anche se spesso è volta più a collezionare appunti per me piuttosto che altro. Tuttavia non mi dispiacciono gli SMS, anzi.
    Roberta.
  • vanessavanessa Post: 1,163
    Il telefono non mi piace squilla nei momenti meno opportuni e di solito porta rotture di scatole, chiamo solo per necessità ad esempio se devo avvisare di un ritardo o simili, con gli SMS lo stesso. Visto che ho appena cambiato cellulare non so che suoneria ho perché la prima cosa che ho fatto è stata togliere suonerie e toni.
    Whatsapp è ancora peggiore perché è gratuito e per i simpatici gatti attaccati sappiamo tutti dove non c'è neppure il freno della spesa
    AmelieValenta
  • AmelieAmelie Post: 5,373
    Io scrivo sms molto lunghi e articolati e chi li ha ricevuti li ha definiti "lettere in miniatura". Non uso abbreviazioni (che spesso non riesco a neanche a decifrare). 
    Per me però il telefono, smartphone, è deleterio perché mi spinge a stare sempre su internet, mentre il computer fortunatamente si può spegnere e mi stanca troppo gli occhi, per cui quando ci sto troppo me ne pento amaramente.
    Valentavanessa
  •  Io ho larga preferenza x i messaggi. Ho la possibilità di riflettere, di aggiungere qualcosa in seguito se l'ho dimenticata e non solo. Chiamando ho l'impressione di disturbare, di interrompere e intromettermi in spazi privati. Chiamo tranquillamente persone molto intime ma sempre in caso di stretta necessità.
    rondinella61mandragola77
  • Ignoro il telefono, lo metto lì e lì resta :p
    Non lo calcolo proprio, se la gente vuole sentirmi fa bene a chiamarmi a casa, altrimenti non lo sento. L'ho odiato fino a poco tempo fa, ma siccome lo uso per lavoro il mio sentimento è notevolmente migliorato. Odio perdere tempo su whatsapp, essere interrotta e varie, però se mi chiamano per lavoro rispondo più che volentieri, anzi, sono anche contenta ^^
    Valenta
    I want out--to live my life alone
    I want out--leave me be 
    I want out--to do things on my own 
    I want out--to live my life and to be free
  • amigdalaamigdala Post: 6,362
    Volevo condividere questa cosa con voi :)
    Mi sono accorta che quando faccio telefonate di necessità (lavoro ad esempio) mi è utile scrivere su un foglio le parole chiavi di ciò che devo dire, per non perdermi in preda all'ansia e non dimenticarmi lo scopo della telefonata.
    Mikiangelika
  • EowynEowyn Post: 284
    Anche io faccio così, per me è essenziale, perché mi sono trovata più di una volta a rimuovere per l'ansia il motivo della chiamata (e sul lavoro è un problema). Per il resto concordo con @lady_nefti, il telefono per me è un male...ultimamente lo detesto anche per le comunicazioni con le persone care, perché se devo usarlo vuol dire che siamo lontani (e questo è ansia).
    Poi onestamente rinuncerei quasi a Internet pur di non essere perennemente reperibile su molteplici canali. E' solo la razionalità che mi ricorda che la cosa ha le sue comodità.
    Mi sento meno strana a sapere che condividete questo disagio.
    angelika
  • cleocleo Post: 21
    Uso gli sms o whatsapp per scrivere messaggi più che volentieri, invece le chiamate le riesco a fare solo con i genitori e con la mia amica più cara.
    Con gli altri di solito lascio squillare il telefono e poi scrivo il messaggio "scusa ma non avevo sentito il telefono, che mi volevi dire?" oppure "scusa ma ora non posso parlare". Le chiamate mi mettono a disagio.
  • cleocleo Post: 21
    @IlViandante cosa intendi con "problemi con voce"?
  • Per quanto riguarda le conversazioni telefoniche le odio. Riesco solo con i miei e con il mio ragazzo, ma spesso sto zitta per le ore o non faccio parlare gli altri perché ho qualcosa da raccontare. Da piccola non ero proprio capace. quando mia madre mi forzava rispondevo a monosillabi, e poi mi toccava litigare perché dovevo imparare a conversare civilmente... Al telefono fisso non rispondo mai... al cellulare raramente. I messaggi sono perfetti (anche perché uno può prendersi tutto il tempo che vuole per rispondere), ma le emoticon, a parte le più semplici, non le capisco proprio...
  • Anche per me sono un problema le telefonate anche perché non posso vedere come l' altra persona reagisce e mi mette in panico questa cosa .
  • Ultimamente uso più whatsapp o sms al posto delle chiamate per via della mia timidezza.

    A volte il telefono (anche quello fisso) non lo sopporto proprio perchè ricevo troppo spesso chiamate "commerciali" da sedicenti "aziende elettriche" o simili (e in questi casi mi domando: "Ma il registro delle opposizioni cosa fa?!").
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586


Ehi, straniero!

Sembra che tu sia nuovo da queste parti. Se vuoi partecipare accedi con le tue credenziali oppure utilizza il modulo di registrazione!

Libro Gratuito "Lo Spettro Autistico risposte semplici" Scarica il libro: Lo Spettro Autistico, Risposte Semplici