Salta il contenuto

shutdown

Ciao a tutti, vorrei sapere se difficoltà ad articolare parole, senso di oppressione al petto e alle spalle e lentezza nel compiere gesti come sollevare un bicchiere possono essere classificati come shutdown. A tutto questo unite il senso di vuoto interiore e stanchezza che si prova di solito dopo il lungo pianto che porta al sonno tipico dei bambini.

Commenti

  • Marco75Marco75 Post: 2,110
    modificato marzo 2018
    @ArtemideR, a quanto so lo shutdown (che personalmente non credo di aver mai sperimentato: la mia reazione tipica è semmai quella del meltdown) è uno spegnimento seguito a un sovraccarico, sensoriale o emotivo. E' una sorta di difesa del cervello dopo una iperstimolazione, che "spegne" il sistema e manda l'individuo in un momentaneo stato quasi catatonico. Quello che descrivi mi sembra qualcosa di meno radicale, ma non posso risponderti con sicurezza...
    Qui comunque trovi una discussione che forse ti può essere utile: https://www.spazioasperger.it/forum/discussion/1358/shutdown-e-meltdown/p1
    "There are those that break and bend. I'm the other kind"

    Cinema, teatro, visioni
  • ArtemideRArtemideR Post: 253
    @Marco75 avevo letto il topic che mi hai linkato, ma anche lì, troppe testimonianze diverse per poter capire in maniera chiara.
    Ho subito un forte shock ultimamente che mi ha provocato forti crisi di pianto e cambi di routine ma stamattina mi sono svegliata ed era tutto diverso. Calcola che non dovendo lavorare oggi ho potuto dormire fino a tardi ed è dal risveglio che ho una sensazione di "vuoto" e immensa spossatezza. È come se qualcuno mi tenesse bloccata all'altezza delle spalle o fossi schiacciata contro un muro. Mi sento pesante nei movimenti, come se ogni gesto richiedesse uno sforzo enorme e al tempo stesso insensibile a qualsiasi stimolo sensoriale. Ho portato il cane a fare una passeggiata per provare a stare un po' meglio ma era tutto strano, sentivo i rumori ovattati e camminavo perché trascinata, altrimenti mi sarei tranquillamente fermata in un punto senza muovermi più. È come se mi stesse guidando qualcun'altro.
  • Marco75Marco75 Post: 2,110
    Non so @ArtemideR, è un po' complicato da dire... Le cose che descrivi potrebbero anche essere il risultato di una forma di depressione.
    Non avendo mai sperimentato (credo) lo shutdown, non ho termini di paragone personale. E mi pare di capire che questo si manifesti anche con intensità variabili.
    Proviamo a vedere se magari @wolfgang può fare chiarezza...
    "There are those that break and bend. I'm the other kind"

    Cinema, teatro, visioni
  • Shiki_Tima_RyougiShiki_Tima_Ryougi Post: 3,866
    modificato marzo 2018
    Sembra più un caso di dissociazione emotiva dovuto alla depressione e/o un trauma.
    How wonderful it is that nobody need wait a single moment before starting to improve the world. - Anne Frank

    La paura uccide la mente. La paura è la piccola morte che porta con sé l'annullamento totale. Guarderò in faccia la mia paura. Permetterò che mi calpesti e mi attraversi, e quando sarà passata non ci sarà più nulla, soltanto io ci sarò. - Frank Herbert, libro Dune
  • ArtemideRArtemideR Post: 253
    Qualunque cosa sia spero che passi presto
    Marco75
  • Lo spero anche io ma in caso continui non esitare a rivolgerti a qualcuno.
    ArtemideR
    How wonderful it is that nobody need wait a single moment before starting to improve the world. - Anne Frank

    La paura uccide la mente. La paura è la piccola morte che porta con sé l'annullamento totale. Guarderò in faccia la mia paura. Permetterò che mi calpesti e mi attraversi, e quando sarà passata non ci sarà più nulla, soltanto io ci sarò. - Frank Herbert, libro Dune
Accedi oppure Registrati per commentare.


Ehi, straniero!

Sembra che tu sia nuovo da queste parti. Se vuoi partecipare accedi con le tue credenziali oppure utilizza il modulo di registrazione!