Salta il contenuto

Camminare sulle punte dei piedi

wolfgangwolfgang Post: 10,786
modificato dicembre 2011 in Sensi, percezioni, attenzione
image


Molti bambini camminano in punta dei piedi quando sono a piedi nudi su un pavimento freddo, o durante i primi passi se cercano di reggersi ad i mobbili. Alcuni bambini lo fanno a volte per divertimento quando mimano gli adulti o inscenano spettacoli di balletto. Ma se il vostro bambino ha più di 2 anni e cammina sempre o molto frequentemente sulle punte dei piedi, deve essere valutato da un pediatra o un´ortopedico.


...Leggi il resto dell'articolo su > SpazioAsperger.it


A voi capitava? O magari ai vostri figli? Lo fate ancora? Avete risolto in qualche modo?
Né scusa né accusa. Addestrare le competenze, insegnare valori, e-ducare l'Uomo dalla Bestia. La Natura non è una scusa.
«13

Commenti

  • TsukimiTsukimi Post: 3,827
    Io ogni tanto cammino ancora sulle punte se il pavimento è freddo o più ancora se è così impolverato da dare fastidio. Non ricordo che da bambina qualcuno se ne sia preoccupato.

    Non è una questione "ortopedica" perché se ho i piedi protetti cammino con il tallone ("fin troppo").
    "The Enlightened Take Things Lightly" - Principia Discordia
  • violaviola Post: 240
    Se sono senza scarpe cammino sulle punte o sui lati dei piedi. Se sono seduta , anche se ho le scarpe , tendo a tenere i piedi appoggiati sui lati.nn so da cosa dipenda.
  • danilodanilo Post: 100
    è l'istinto della caccia anche se non ce ne rendiamo conto. nello spettro è una cosa abbastanza comune. da bambino mi hanno sgridato un paio di volte perchè camminavo per strada in punta di piedi. non saprei dire se lo faccio ancora in alcune situazioni, sicuramente molto molto molto meno.
  • Solo io da scalzo cammino sui talloni?
    Mi pare la soluzione più logica, in quanto l'area del piede che entra in contatto con il pavimento è minore e la pelle è molto più spessa.
    La coscienza di "AC" abbracciò tutto quello che un tempo era stato un Universo e meditò sopra quello che adesso era Caos. Un passo alla volta, così bisognava procedere. <<LA LUCE SIA!>> disse "AC". E la luce fu...
  • Se sono seduta , anche se ho le scarpe , tendo a tenere i piedi appoggiati sui lati
    Questo lo faccio solo se ho le scarpe. Mi pare naturale, mi trovo a disagio a stare seduto con i piedi appoggiati normalmente. Di solito infatti incrocio le gambe. Comunque mi pare che lo facciano moltissime persone, per me c'entra poco con l'AS
    La coscienza di "AC" abbracciò tutto quello che un tempo era stato un Universo e meditò sopra quello che adesso era Caos. Un passo alla volta, così bisognava procedere. <<LA LUCE SIA!>> disse "AC". E la luce fu...
  • wolfgangwolfgang Post: 10,786
    è l'istinto della caccia anche se non ce ne rendiamo conto. nello spettro è una cosa abbastanza comune. da bambino mi hanno sgridato un paio di volte perchè camminavo per strada in punta di piedi. non saprei dire se lo faccio ancora in alcune situazioni, sicuramente molto molto molto meno.
    Probabile ci sia un rapporto, se non a livello fisico, a livello evolutivo.
    Né scusa né accusa. Addestrare le competenze, insegnare valori, e-ducare l'Uomo dalla Bestia. La Natura non è una scusa.
  • Lo fa a volte mia nipote di tre anni, come pure una posizione strana per sedersi quando gioca di cui avevi parlato (Wolfgang) una volta, ma gli unici segni "autistici" che potrebbe avere è che non lega cogli altri bambini e odia la scuola materna.
  • umas89umas89 Post: 365
    io quando sono scalzo cammino sui lati dei piedi...
  • GrendelGrendel Post: 22
    Da piccolo fino a 7/8 anni camminavo esclusivamente sulle punte dei piedi, poi ho smesso da solo senza nemmeno rendermene conto. Adesso cammino normalmente ma ho il passo felpato.
  • wolfgangwolfgang Post: 10,786
    io quando sono scalzo cammino sui lati dei piedi...
    Anche io ed anche mia figlia.
    Né scusa né accusa. Addestrare le competenze, insegnare valori, e-ducare l'Uomo dalla Bestia. La Natura non è una scusa.
  • iilaieliilaiel Post: 175
    Senza scarpe sempre in punta di piedi. Con le scarpe ancora oggi mi viene spontaneo salire e scendere le scale in punta di piedi... e sovente mi schianto
    "People live their lives bound by what they accept as correct and true. That's how they define "Reality." But what does it mean to be "correct" or "true"? Merely vague concepts... their "reality" may all be a mirage. Can we consider them to simply be living in their own world, shaped by their beliefs?" --Masashi Kishimoto Io sono una selva e una notte di alberi scuri, ma chi non ha paura delle mie tenebre troverà anche pendii di rose sotto i miei cipressi. -- Friedrich Wilhelm Nietzsche
  • Icaro89Icaro89 Post: 1,223
    Senza scarpe tendo a camminare sempre sui lati dei piedi.
    Però a volte mi accorgo di tenermi sui lati dei piedi anche quando ho le scarpe, soprattutto quando sono fermo in piedi e concentrato nel fare qualcosa (bere, mangiare, osservare un dettaglio, pensare ad una cosa ecc)
    ancora oggi mi viene spontaneo salire e scendere le scale in punta di piedi
    Anche a me capita spesso, lo percepisco come più "agile"
  • umas89umas89 Post: 365
    io pensavo fosse perchè facevo taekwondo quindi non ci facevo caso...ma vedo che è una cosa comune tra gli asperger camminare sui lati dei piedi...
  • AleenaAleena Post: 1,050
    Lo faccio tutt'ora anche con le scarpe, specialmente se il pavimento è liscio.
    I exist as I am, that is enough, If no other in the world be aware I sit content,
    And if each and all be aware I sit content.
    ---Walt Whitman
  • anankeananke Post: 1,585

    Non saprei, però, soprattutto se da sola o in ambito casalingo tendo a spostarmi attraverso movimenti non regolari, come suggeriti da un flusso interno, che esprimo compiendo saltelli alternati a passi di danza:)

    In generale, credo che chi mi osserva pensi che io sia felice o semplicemente particolare, fatto sta che il vivere questo mio modo di essere in armonia con me stessa e con quanto mi circonda non induce gli altri a muovermi critiche:)

     

  • Anch'io tendo a caricare il peso sui lati esterni dei piedi soltanto quando sono scalza, ma solo lievemente: fletto un po' le dita impedendo alla parte interna di poggiare al suolo. Non l'avevo mai associato alla mia potenziale sindrome di Asperger, ci ho fatto caso solo dopo averlo letto sull' Aspie Quiz. Comunque non modifica la mia andatura in modo percepibile dagli altri.
  • FrancescoFrancesco Post: 966
    modificato ottobre 2013
    Io ho sempre camminato sulle punte, da giovane era più evidente ed avevo una strana camminata che molti notavano col busto leggermente proteso in avanti e con un andatura super molleggiata, vi lascio immaginare il soprannome. Non so perchè, la spiegazione più plausibile, per quanto mi riguarda potrebbe essere l' ipersensibilità della pianta visto che ancora oggi ho difficoltà a poggiare tutta la pianta, salgo e scendo le scale in punta di piedi, uso gli zoccoli come pantofole in quanto il legno è l'unico materiale con cui mi trovo a mio agio a piedi nudi. Non sopporto alcuna calzatura diversa senza calzino. Inutile dire che ho dei gemelli di ferro ..
    :))

    Dimenticavo, non ho alcun problema di equilibrio, da giovane facevo molto sport.
    Non vorrei mai far parte di un club che accettasse tra i suoi soci uno come me. (G. Marx)
  • io la sera, quando il pavimento è freddo, non riesco a non camminare sulle punte. lo faccio da sempre credo, inoltre a piedi nudi sulle punte mi sento a mio agio. 
  • bannato2bannato2 Post: 2,035
    io quando sono scalzo cammino sui lati dei piedi...
    Anche io ed anche mia figlia.
    anche io sui lati ..
    poi strizzo le dita .. a volte lo faccio anche con le mani cioe' raggrinzo le dia quasi a pugno e le faccio sfregare sue giu tra ploro lo faccio anche con le dita dei piedi spessissimo anche con calse e scarpe intorno.. che vuol dire???
  • cameliacamelia Post: 3,517
    Ho camminato sulle punte fino ai 7/8 anni. Ora lo faccio qualche volta se cammino scalza. 
  • MammaAnnaMammaAnna Post: 373
    modificato aprile 2014
    Io ho camminato sulle punte dei piedi fino alla scuola materna (i miei dicevano che gli avevano detto che ciò era dovuto all'uso del girello... bah).
    Il mio primo bimbo cammina (non sempre) sulle punte dei piedi da quando ha iniziato a camminare. Ora molto meno (4 anni e 9 mesi), anche lui cammina sulle punte dei piedi soprattutto quando è scalzo.

  • yugenyugen Post: 1,888
    scusate ... ma non e' normale camminare sulla punta dei piedi quando uno e' scalzo su un pavimento freddo?
    perche' esiste chi poggia tutto il piede su una superficie fredda??
  • fattore_afattore_a Post: 2,337
    Odio i pavimenti freddi così come odio il colletto del giaccone freddo a contatto con il collo, o indossare camicie fredde.

    Cammino con meno superficie di contatto possibile, con le punte, di lato (quello esterno) o di tallone a seconda della distanza.

    Le scale le salgo in punta di piedi anche io; altrimenti non immagino sia possibile, o no?
  • Altra cosa che mi ero dimenticata: io sono sempre in punta di piedi quando sono seduta, la mia posizione più comoda è stare seduta in punta di piedi con il tallone appoggiato alle gambe delle sedia. Non saprei spiegare il motivo, mi piace questa sensazione di muscoli in tensione...
  • Altra cosa che mi ero dimenticata: io sono sempre in punta di piedi quando sono seduta, la mia posizione più comoda è stare seduta in punta di piedi con il tallone appoggiato alle gambe delle sedia. Non saprei spiegare il motivo, mi piace questa sensazione di muscoli in tensione...
    Proprio comoda non direi ;)
  • Altra cosa che mi ero dimenticata: io sono sempre in punta di piedi quando sono seduta, la mia posizione più comoda è stare seduta in punta di piedi con il tallone appoggiato alle gambe delle sedia. Non saprei spiegare il motivo, mi piace questa sensazione di muscoli in tensione...
    Proprio comoda non direi ;)
    :-) Mi sa che ho iniziato a stare seduta in questo modo a scuola, forse per obbligarmi a stare concentrata, sicuramente non era un motivazione conscia... ora per me è una posizione comoda, se non sto così sto sulla punta con un piede e con l'altra gamba piegata dietro al polpaccio.

  • Andato_SimAndato_Sim Post: 2,046
    Io ancora ora, specialmente quando sono molto stanco o teso o impensierito o in momenti lontani, mi alzo sulle punte e poi mi abbasso un pochino, sento i muscoli dei polpacci che si tendono e poi rilassano, e un poco di tensione riesco a scaricarla anche così.
    Se poi c'è una superficie brutta, come la sabbia del mare o le mattonelle bagnate della piscina o il marmo freddissimo oppure una superficie appiccicosa o che non è ben ferma e si "mischia alle dita", allora io cammino sulle punte per non sentirla.
    Ciao. Grazie. Simone
    Tutto ciò IO penso (e scrivo).
  • damydamy Post: 1,196
    Io ancora ora, specialmente quando sono molto stanco o teso o impensierito o in momenti lontani, mi alzo sulle punte e poi mi abbasso un pochino, sento i muscoli dei polpacci che si tendono e poi rilassano, e un poco di tensione riesco a scaricarla anche così.
    Se poi c'è una superficie brutta, come la sabbia del mare o le mattonelle bagnate della piscina o il marmo freddissimo oppure una superficie appiccicosa o che non è ben ferma e si "mischia alle dita", allora io cammino sulle punte per non sentirla.
    Ciao. Grazie. Simone
    Incredibile, è uguale sia la prima che la seconda cosa che hai descritto...lo faccio anch' io.
  • FunFun Post: 304
    Anche io a volte cammino così ma solo quando non ho scarpe...Prima camminavo così se magari mi allontanavo dal gruppo degli altri bambini per pensare...o cmq lo facevo spesso in infanzia anche semplicemente camminando...in realtà adoravo farlo! :) poi piano piano ho smesso...credo.
  • Lycium_bLycium_b Post: 1,868
    Ho camminato sulle punte a piedi nudi fino da adolescente.
Accedi oppure Registrati per commentare.