Salta il contenuto

Sei un Aspie se... (You might be an Aspie if...) (ratatouille)

2456

Commenti

  • TsukimiTsukimi Post: 3,827
    Viene in visita la collega simpatica col fantolino avuto da poco, tutto l’ufficio si profonde in una serie di “pucci pucci” “ma che teneeeeeeeeeerooooooooooo” “che patatoneeee” e tu…non vedi l’ora di tornare a finire il tuo compito sul pc (lo stesso da tre anni)
    Buah, io non ce la faccio a fare le vocine ai bambini. Riesco a essere tenera solo con i gatti.
    "The Enlightened Take Things Lightly" - Principia Discordia
  • GiadaGiada Post: 14
    Aspie e non possono andare d'accordo, l'importante è prendere coscienza della diversità ed andare oltre certe rigidità, cosa che, purtroppo, spesso e volentieri sa fare un neurotipico o anche un "non troppo rigido aspie" , se volenterosi di trovare un accordo per una serena convivenza. Di botto ti porto un esempio di aspie e non nella differenza tra il vivere e sentire le cose: viaggiando in treno guardo fuori dal finestrino emozionata dal paesaggio, dagli alberi, dalle montagne e dall'atmosfera, parte la mia immaginazione romantica e sensazioni bellissime da condividere magari con il mio compagno (es:bello sto posto, ci farei un week romantico!)..... nello stesso momento mio fratello seduto a fianco a me conta le gallerie attraversate, gli scambi dei binari, le stazioni dove il treno si è fermato e mi distrae raccontandomi la storia ferroviaria di quella tratta ... e dentro me penso (ma chi se ne frega???) però lo lascio parlare cercando un vago argomento d'appiglio che possa accomunare la diversità degli interessi e permetta di continuare la conversazione ....

    Peraltro in base alle precedenti risposte io sono molto "materna" con bambini ed animali ed esprimo moine da diabete mellito istantaneo mentre mio fratello è abbastanza affettuoso con gli animali ma i bambini non li vede nemmeno ... 
  • Andata2Andata2 Post: 935

    Sei una “via di mezzo” (metà aspie e metà neurotipico) se…

    -       Viene in visita la collega simpatica col fantolino avuto da poco, tutto l’ufficio si profonde in una serie di “pucci pucci” “ma che teneeeeeeeeeerooooooooooo” “che patatoneeee” e tu…non vedi l’ora di tornare a finire il tuo compito sul pc (lo stesso da tre anni) O_o

    -       Non vedi l’ora di tornare al pc anche quando:

    o    ci sono brindisi “di commemorazione”,

    o    qualche collega porta pasticcini, torte, ecc,

    o    accade qualche evento straordinario che catalizza l’attenzione di tutto l’ufficio

    o    accade qualche evento straordinario che catalizza l’attenzione di tutto l’ufficio con particolari cruenti tipo incidente nell’incrocio qui sotto e dispiego di forze dell’ordine e sirene.

    -       La notizia della Costa Concordia ti sembra una notizia come le altre e non capisci perché il 50% degli staus che leggi in facebook abbia  a che fare con l’argomento.

    -       Continuano a farti notare che sebri poco attenta (WTF, ma se stavo ascoltandooooooo!!! :-( )

    -       Fai danza da anni ma hai centrato con sistematica costanza e grazia ippopotamensca più o meno tutti gli spigoli presenti nel tuo ufficio.

    Mi sento strana…:-(

    Anch'io spesso non vedo l'ora di tornare al pc, soprattutto quando i bambini sono bruttini ;)

    Non è che lavoriamo nello stesso palazzo? Anche noi abbiamo sotto un incrocio con uno stop che non rispetta quasi nessuno e quindi ci sono incidenti a ripetizione. Io però mi affaccio e torno al pc solo quando vedo che non è niente di serio.

    Per la Concordia ho litigato con un'amica su FB perché propala da giorni i deliri di una tale Katia Keyvanian.
  • TsukimiTsukimi Post: 3,827
    Per la Concordia ho litigato con un'amica su FB perché propala da giorni i deliri di una tale Katia Keyvanian.
    E chi sarebbe?
    "The Enlightened Take Things Lightly" - Principia Discordia
  • TsukimiTsukimi Post: 3,827
    Anch'io non sono particolarmente presa dal drammone del momento; non che sia indifferente se la gente muore, ma non vedo perché parlarne così tanto; la cosa che mi colpisce di più è semmai osservare i pattern che rimandano a "su questa zattera alla deriva c'è tutta la Francia" (se volete poi spiego).
    "The Enlightened Take Things Lightly" - Principia Discordia
  • wolfgangwolfgang Post: 10,787
    //Katia Keyvanian// Chi è?
    Né scusa né accusa. Addestrare le competenze, insegnare valori, e-ducare l'Uomo dalla Bestia. La Natura non è una scusa.
  • wolfgangwolfgang Post: 10,787
    //su questa zattera alla deriva c'è tutta la Francia// Eh?
    Né scusa né accusa. Addestrare le competenze, insegnare valori, e-ducare l'Uomo dalla Bestia. La Natura non è una scusa.
  • Andata2Andata2 Post: 935
    //su questa zattera alla deriva c'è tutta la Francia// Eh?
    La zattera della Medusa, credo? http://it.wikipedia.org/wiki/La_zattera_della_Medusa

    Katia Keyvanian è una specie di hostess che scrive così: http://www.ilpost.it/2012/01/15/costa-concordia-scrive-un-membro-dellequipaggio/
  • TsukimiTsukimi Post: 3,827
    C'è un dipinto di Géricault intitolato "La Zattera della Medusa" che fa riferimento ad un autentico episodio di naufragio (sfociato, pare, in episodi di cannibalismo - ma questo non c'entra); a proposito di questo quadro si disse che raffigurava la Francia, nei tempi difficili che allora attraversava.
    "The Enlightened Take Things Lightly" - Principia Discordia
  • TsukimiTsukimi Post: 3,827
    Sì Patty, quello.
    "The Enlightened Take Things Lightly" - Principia Discordia
  • TsukimiTsukimi Post: 3,827
    Mi torna in mente quando sento riferimenti al naufragio della Concordia come metafora della crisi in Italia, con il capitano che fino all'ultimo momento rassicura i passeggeri dicendo che tutto va bene.
    "The Enlightened Take Things Lightly" - Principia Discordia
  • marielmariel Post: 1,551
    Aspie o non aspie..... quando sei ammalato e ti tartassano di telefonate  chiedendoti "hai bisogno di qualcosa"?  :)]


    Per quanto riguarda il disastro della crociera lo ritengo uno dei tanti disastri che GIORNALMENTE avvengono nel mondo per imprudenza e più che parlarne tanto spererei che servissero d'esempio per evitare il loro verificarsi in futuro.
  • TsukimiTsukimi Post: 3,827
    "Hai bisogno di qualcosa?" "Sì, di essere lasciata in pace".
    "The Enlightened Take Things Lightly" - Principia Discordia
  • Andato_87Andato_87 Post: 3,049
    modificato gennaio 2012
    Anch'io non sono particolarmente presa dal drammone del momento; non che sia indifferente se la gente muore, ma non vedo perché parlarne così tanto; la cosa che mi colpisce di più è semmai osservare i pattern che rimandano a "su questa zattera alla deriva c'è tutta la Francia" (se volete poi spiego).
    Io litigai con un sacco di gente su Facebook quando morì Marco Simoncelli.
    Ero l’unico a non capire perché se ne parlava così tanto.
    Sarà che odio l’ipocrisia, sarà che io sto allo sport come i Led Zeppelin stanno all’house, ma non vedo perché parlare per giorni di uno che non ho mai conosciuto.
    Ho un concetto tutto mio di rispetto; per me non è importante rispettare i morti in quanto tali, per me è importante il rispetto per chi è vivo, poiché secondo me dopo la morte non c’è nulla.
    Il mio “senso di lealtà” mi porta a pensare che Schettino meriti solo l’ergastolo, in quanto non considero il disastro un errore umano, ma un vero e proprio atto contro la vita.
    Dopo aver detto questo, capirete come mai non mi va di essere partecipe di ciò che succede nel mondo.
  • TsukimiTsukimi Post: 3,827
    modificato gennaio 2012
    Idem per Simoncelli. Tanta gente muore sul lavoro e non se ne parla. Non vedo perché lui dovesse essere un eroe solo perché guadagnava di più.
    "The Enlightened Take Things Lightly" - Principia Discordia
  • Andata2Andata2 Post: 935
    Beh, i soldi non sono l'unico discrimine, altrimenti è pieno di milionari di cui non dispiace a nessuno.
    Nel caso di Simoncelli era la fama e la gioventù.

    Nel caso della Concordia è la morte di persone innocenti per una leggerezza evitabile e un comportamento irresponsabile dopo. In fondo se avessero cominciato l'evacuazione poco dopo l'impatto, sarebbero tutti salvi probabilmente.

    Non è facile dire sempre perché una morte colpisca e altre no, ma dire che muore tanta gente sul lavoro o tanti poveracci di cui non frega nulla a nessuno non cambia le cose. Anzi semmai ti fa passare per cinico perché ovviamente non puoi piangere per tutti o stare a fare graduatorie del dolore e alla fine, come a tutti, ci importa veramente nel cuore solo della morte delle persone care.
  • Andato_87Andato_87 Post: 3,049
    Appunto. Per me è già assai se rimasi male dopo la morte di mio padre sei anni fa, dal momento che non avevo nemmeno un buon rapporto con lui.
  • wolfgangwolfgang Post: 10,787
    modificato gennaio 2012
    Non saprei la cronaca non la seguo per niente. Non ho mai compreso ne che influenza possa avere sulla mia vita ne quella che posso avere io sulla loro. Quindi non mi serve.

    Per me i giornali dovrebbero riportare le scoperte delle ricerche nei diversi campi, ma forse sarei l'unico a leggerli :D
    Né scusa né accusa. Addestrare le competenze, insegnare valori, e-ducare l'Uomo dalla Bestia. La Natura non è una scusa.
  • marielmariel Post: 1,551
    Non ho televisione ma ascolto la radio, l'unica seccatura è che mi devo sorbire le notizie senza volerlo di tanto in tanto.  
    Non saprei la cronaca non la seguo per niente. Non ho mai compreso ne che influenza possa avere sulla mia vita ne quella che posso avere io sulla loro. Quindi non mi serve.

    Per me i giornali dovrebbero riportare le scoperte delle ricerche nei diversi campi, ma forse sarei l'unico a leggerli :D
    non saresti l'unico
  • Andato_87Andato_87 Post: 3,049
    A volte alcune notizie interessano anche me, ma è raro che mi coinvolgano.
  • somedaysomeday Post: 469
    modificato maggio 2012
    Se prima di partire a svolgere un'attivita', un lavoro, un compito in un team, della durata di un giorno, passi 5 giorni a cercare di coinvolgere tutti per organizzare tutto nel minimo dettaglio vedendo un sorriso di pena da parte dei tuoi colleghi. E poi quando il fatidico giorno si parte e scopri che nessuno ha fatto quello che era stabilito "PERCHE' TANTO POI SI VEDRA SUL POSTO E NON PREOCCUPARTI INUTILMENTE MA CHE PROBLEMI TI FAI TAKE IT EASY" e vai in meldown e vorresti urlare, mandare tutti a quel paese e scappare nella tua ipotetica cascina di montagna, perche' sei sicuro che improvvisando, tutto sara' fallimentare.
    Dopodiche' decidi  che vivi nel paese, anzi nel continente sbagliato perche' qui la cultura e' qualunquistica, pressapochistica, e la gente lavora in modo quasi disonesto a causa della loro negligenza e palese incompetenza.
    Post edited by someday on
    Wolfina84
    Siamo un rimasuglio di una vecchia razza, o l'inizio di una nuova? Sinceramente non me ne frega niente. Ma di sicuro non diventero' mai NT
  • somedaysomeday Post: 469
    modificato maggio 2012
    Se ogni volta che vedi una procedura, un workflow, un attrezzo, un posto di lavoro, una metolologia, nel giro di pochi secondi ti rendi conto che sono tutti dei masochisti, e anche pazzi.
    Infatti vedi chiaramente come fare lo stesso task in un decimo del tempo con un decimo dello sforzo e un decimo di risorse naturali, Vedi immediatamente cosa buttare cosa spostare, cosa rifare cosa ripensare.
    Poi vai in depressione perche' ti chiedi come mai delle persone che stanno facendo la stessa cosa da decenni non si siano mai accorti di perdere energie inutilmente e non abbiano mai avuto neanche la voglia di migliorare la propria squallida giornata.
    Da li nasce un profondo disprezzo per i tuoi colleghi, che eviterai (come se prima non lo facessi ...),  e darai risposte secche, sarai disfattista e non parteciperai a nessuna delle loro orgie di gossip orripilanti, e la rabbia salira' dentro di te sempre piu, fino a quando scoppierai e farai una scenata vomitando addosso al primo malcapitato del reparto tutte le sue lacune.
    Wolfina84
    Siamo un rimasuglio di una vecchia razza, o l'inizio di una nuova? Sinceramente non me ne frega niente. Ma di sicuro non diventero' mai NT
  • somedaysomeday Post: 469
    Se sei capace, con la bocca,  ad abbaiare, miagolare, fare il verso del corvo o il ritmo perfetto di una batteria elettronica o la tromba suonata a mo di jazz.
    Wolfina84
    Siamo un rimasuglio di una vecchia razza, o l'inizio di una nuova? Sinceramente non me ne frega niente. Ma di sicuro non diventero' mai NT
  • biancabianca Post: 1,380
    Ti capisco, someday! Un mio collega - "NT ma non troppo"! - dopo due ore di riunione con i più alti livelli dell'IT del Cliente, in cui si parlava di NIENTE, utilizzando una serie di bellissime sigle e frasi fatte in inglese - si è alzato e ha detto seccato: "Adesso però vorrei iniziare a lavorare". Un mito!
  • andato2andato2 Post: 478
    Parlare del niente... come mi piacerebbe saperlo fare...
    Disse il topo alla noce: "dammi tempo, che riuscirò ad aprirti". Onesto é colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla veritá disonesto é colui che cambia la veritá per accordarla al proprio pensiero. (proverbio arabo)
  • wolfgangwolfgang Post: 10,787
    Parlare del niente... come mi piacerebbe saperlo fare...
    A me piacerebbe che gli altri non lo facessero^^ ;)
    Né scusa né accusa. Addestrare le competenze, insegnare valori, e-ducare l'Uomo dalla Bestia. La Natura non è una scusa.
  • biancabianca Post: 1,380
    Parlare del niente... come mi piacerebbe saperlo fare...
    A me piacerebbe che gli altri non lo facessero^^ ;)

    idem!
  • somedaysomeday Post: 469
    Ri idem
    Siamo un rimasuglio di una vecchia razza, o l'inizio di una nuova? Sinceramente non me ne frega niente. Ma di sicuro non diventero' mai NT
  • KrigerinneKrigerinne Post: 3,163
    Viene in visita la collega simpatica col fantolino avuto da poco, tutto l’ufficio si profonde in una serie di “pucci pucci” “ma che teneeeeeeeeeerooooooooooo” “che patatoneeee” e tu…non vedi l’ora di tornare a finire il tuo compito sul pc (lo stesso da tre anni)
    Buah, io non ce la faccio a fare le vocine ai bambini. Riesco a essere tenera solo con i gatti.
    Ahaha. Io ai miei gattini e alla tartaruga do i bacetti e non riesco a baciare un bambino, al massimo riesco a prendergli la manina e a sorridere. (quando mi sforzo tanto) 
    Backend developer ~ Asperger ~ ex tutor ABA
    You split the sea so I could walk right through it
  • Icaro89Icaro89 Post: 1,223
    Parlare del niente... come mi piacerebbe saperlo fare...
    Un po' si può imparare. Certo, non potrà venire bene come nella "versione originale".
Accedi oppure Registrati per commentare.