Salta il contenuto

Sei un Aspie se... (You might be an Aspie if...) (ratatouille)

1356

Commenti

  • HjoralHjoral Post: 119
    modificato marzo 2013
    Io penso che siano punti indicativi e bisognerebbe integrarli. Comunque mi ritrovo in un buon 70%. E anche in ciò che ha detto Krigerinne. 
    Per esempio, noto che molti Aspie ritengono superfluo salutare, ringraziare e via discorrendo. Mh. Io vorrei parlare di questo perché non ho ben capito cosa si intende. Io ho problemi a salutare le persone, invece ringrazio spesso. Solo che ho l'impressione di farlo di default, in automatico, anche se in realtà in molte occasioni non lo farei per Natura. Finisco sempre al 100% i videogiochi o non li finisco affatto. Non esistono realtà di mezzo. Comunque spesso mi rendo conto che ho una stima di me (ME, QUELLA VERA, QUELLA DENTRO LA TESTA) smisurata, mentre il mio corpo non ha valore. Mi trucco e mi piace truccarmi, diciamo che è una specie di ossessione. Ma perché lo faccio? Perché mi piace? Non posso smettere di analizzare tutto. Ogni azione e reazione è un meccanismo, la morte è un meccanismo e non mi fa paura. Che sia la fine di tutto o no... ecco, questo è un argomento di cui potrei parlare per ore e ore. Col tempo ho imparato a trattenermi perché so che sarei trattata da stupida. Nessuno mi ascolta in ogni caso, ma un giorno sapranno. Sì. In ogni caso, non so perché ho scritto tante cose sconnesse. Eppure a voce cerco sempre di essere coerente. Ho anche un buon grado di manipolazione altrui, se voglio. Ottimo grado, anzi. Ma allo stesso tempo non sono in grado di salutare una persona se la incontro per strada, mi viene automatico non guardarla negli occhi e abbassare la fronte bisbigliando qualcosa. Invece con mia madre e mio padre non ho questo problema del contatto oculare. Io penso che ci siano tratti molto diversi che hanno gli Aspie. Dipende dalla "gravità" del problema e da quanto questa persona è stata plagiata dalla società e dai dolori. Un giorno nel mio cuore sono spuntate radici nere che hanno dato frutti amari. Forse questi frutti, dal sapore grigio e di smog sono il modo per la società di penetrare dentro di me, riempirmi del suo liquido nero e ancorarmi alla realtà, la loro patetica realtà monodimensionale. Diventerei pazza se scoprissi da qualche nuovo esame di non avere l'Asperger. So che non è possibile, ma qualche volta ho paura. Essere Aspie è la risposta a tutto ciò che sono, a tutto ciò che sono da sempre. E il non esserlo mi rigetterebbe nel dubbio, nel nulla e nella depressione. Non ho paura della morte. Ma ho paura della normalità. Mi merito di più. Non sono normale. O forse sì? Analizzo, analizzo. Elaboro. Click, click. Microprocessori lavorano incessantemente dentro di me. Metto tutto in dubbio. Tranne il mio talento, metto sempre tutto in dubbio. Perché? E' normale? E' normale per un Aspie mettere in dubbio ogni cosa che incontra, talvolta rimanendo totalmente paralizzato? Cose semplici, come fare una telefonata (eppure lavoro in un call center, dove ho scarsissimo rendimento). Devo telefonare al medico per un appuntamento? Mi blocco. Qualcuno mi scrive proponendomi una collaborazione lavorativa? Prendiamoci un caffè, dice, per esempio? Io non lo contatto più, anche se magari sono anni che ci scriviamo mail amichevoli. Ma forse è solo per il fatto che sono un po' robusta e quindi non c'entra niente l'Asperger. E se non lo fossi? Se fossi solo... inspiegabile? 
    "Per me i matti erano loro, per loro il matto ero io; ma loro - maledetti - erano molti di più."
  • BrianBrian Post: 255
    Io senza fogli scritti faccio la prima cosa che mi passa in mente.
    Idem. E anche a lavoro, se ci sono 5 cose da fare, comincero' da quella che mi viene in mente prima, raramente faro' un piano in cui decido tutte e 5 e poi le faccio nell'ordine pensato.

    Per cui a volte non rispetto tanto le priorita', spesso metto in ordine anzichè risolvere intanto un'incombenza... e questo pare sia tipico degli Aspie sul lavoro.
    (Quindi si, se il vostro BigMac è arrivato tardi è perchè anzichè prepararlo stavo mettendo in ordine la cucina :) )


    "Anything Anytime Anyplace For No Reason At All" - Frank Zappa
  • Io senza fogli scritti faccio la prima cosa che mi passa in mente.
    Allora, mi raccomando: foglietto che ti ricordi l'appuntamento telefonico di Giov 16 alle 11:30 :-D
  • marielmariel Post: 1,551
    A me non piace parlare del niente, preferisco la compagnia, di me stessa, anzi più passa il tempo e più mi sembra noioso stare a sentire le sciocchezze della gente, noto che nella maggior parte dei casi bisogna stare molto attenti per non farsi fregare, in questo periodo ho tentato di frequentare un gruppo e visto che non ci ero più abituata mi è sembrato complicato. Noto un modo ipocrita di fare che è inaccettabile, ad esempio arriva una donna orrenda e tutti a dirle Ciao bellissima! oppure essere accanto a una persona e contemporaneamente girarsi eparlarne male con un 'altra. sono cose che mi sorprendono, mi sembra di vivere su un altro pianeta.
  • Un' altra caratteristica è quella che considera una semplice conoscenza come un amico, ad esempio incontra una persona per strada ci scambia due chiacchiere  e lui sostiene che quella persona e già suo amico. Sebbene abbia notato che il concetto di amicizia è molto inflazionato dai frequentatori dei  social network, questa peculiarità nel mondo Aspie è molto frequente. ovviamente poi questi presunti amici spariscono e lui deve trovare in me il capro espiatore per accusarmi di avergli allontanato i suoi amici. 
    Nel mio caso non è così radicale, ma anche per me vale lo stesso discorso. per questo mi infastidisce quando gli altri dicono che non ho amici. A parte i primi 12 anni della mia vita, nei quali percepivgo come amica solo mia cugina, se si prende in considerazione la mia visione dell'amicizia, si può dire che ho sempre avuto almeno un amico (di solito amica).

    Rispondo alla lista:
    Sei un Aspie se..

    ... se tu insisti col tuo senso di lealtà e giustizia pure se tutti intorno a te pensano che sia pazzo... 
    (non ci penso più di tanto ma penso che essere onesti alla lunga paga)
    ... se consideri "grazie", "per piacere", "prego prima lei", un'inutile perdita di tempo... 
    (l'ultima. Le altre due me le hanno insegnate fin da piccola ed adesso le uso quando serve)
    ... se sogni di parlare con gli alieni e hai l'incubo di parlare con la ragazza della porta accanto... 
    (magari, parlando di alieni, so anche quali)
    ... se preferiresti essere divorato da un Roc (e sai cos'è) piuttosto che passare un'ora alla posta.. 
    (nessuna delle due cose)
    ... se sei conosciuto per avere un numero assurdo di animali...
    (ho solo due gatte)
    ... se quando smonti un computer... lo fai per piacere...
    (beh, quando mi si rompevano le agende digitali o le calcolatrici, le demolivo per tirar fuori la pulsantiera, se era di gomma, e il vetrino con i cristalli liquidi. E li tenevo solo per sentirne la consistenza o per vederne la lucentezza)
    ... se quando vai al fast-food ti chiedono "vuoi il solito"?...
    (non vado ai fast food)
    ... ridi quando le persone dicono cose buffe come "fidati"... 
    (la mia amica me lo dice tutti i momenti - cose tipo 'Io li conosco i russi, bevono tutti vodka, fidati!')
    ... se hai letto il dizionario da cima a fondo... 
    (ho letto diverse pagine del mio dizionario di norvegese)
    ... tagliarsi i capelli è sulla tua lista delle cose da fare per settimane e non viene mai fatto..
    (non taglio i capelli da più di un anno)
    ... tagliarsi i capelli deve essere su una lista di cose da fare... 
    (nel mio caso NON deve)
    ... se i tuoi animali hanno più interazioni sociali di te... 
    ... se i tuoi animali sanno  più interazioni sociali di te...
    ... se i tuoi animali vogliono  più interazioni sociali di te... 
    (sono gatti, è una cosa un tantino difficile)
    ... se ottieni nuovi vestiti solo per Natale e il compleanno...
    (ja)
    ... se sai di poter smuovere montagne, ma da qualche parte sulla strada ti fermi perché incontri una persona...e vera per giunta!...
    (no, ma in genere non amo incrociarmi con altre persone)
    ... quando nessuno vuole vedere un film con te perché passi tutto il tempo a lamentarti che i protagonisti fanno cose senza senso... 
    (è capitato)
    ... quando guardando mister Bean o The Big Bang Theory invece non lo pensi...
    (com me capita anche con questi)

    ... se il tuo cervello decide di farsi una vacanza quando ti è richiesta una cosa noiosa... 
    (si)
    ...quando andando al ristorante non chiedi il menu perché tanto prendi lo stesso piatto da quando hai 8 anni...
    (no. Sono una buona forchetta. Ho delle forti preferenze ma non ho problemi con la maggior parte dei cibi)
    ... puoi mettere i tuoi 5000 libri/cd/trenini in ordine alfabetico ma nonostante questo sembra sempre tutto in disordine...
    (ja)
    ... se la tua insegnante vi dice di fare coppia con un compagno per lavorare e tu sei FELICE che nessuno voglia farla con te... 
    (mai successo, magari fosse stato così)
    ... se le persone ti dicono che guidi come una vecchietta ed hai 20 anni... 
    (non guido)
    ... se le persone che ti incrociano, spesso e volentieri ti odiano e non sai neanche il perché... 
    (è capitato in passato)
    ... se la parola "logica" va dritta al tuo cuore ma la parola "amore" ci rimbalza sopra...
    (per la prima, nel mio caso 'creatività' sostituisce la parola 'logica', la seconda si)
    ..mentre fai sesso la tua partner ti dice "scendi giù" e tu scendi dal letto chiedendoti se devi andare a prendere qualcosa... 
    (mai fatto, ma leggendo questa frase ho pensato alla stessa cosa)
    ... se all'affermazione "baciami" tu chiedi sempre "dove?"...
    (in casi relativi ad altre cose chiedo cose analoghe, es mi chiedono un favore e dico 'perchè?)


    ... se hai un posto in cui ti siedi di default;
    (a me basta non sedermi in panca)
    ... se continui a fare l'editing dei tuoi post; 
    (ci si deve abituare a non farlo, se non necessario)
    ... se  quando vai al ristorante leggi da cima a fondo tutto il menù anche se tanto prendi lo stesso piatto da quando hai otto anni;
    (capita) 
    ... se provi una compulsione a precisare che non è esatto affermare che tutti gli Aspie ordinano lo stesso piatto da quando avevano otto anni;
    (per forza, è vero)
    ... se ti sei fatto odiare da uno o più professori per aver corretto pubblicamente le informazioni scorrette da essi proferite;
    (no, ma ho preso 5 in scienze dopo che in un interrogazione fatta in prima liceo, avevo parlato di come la Luna si allontana dalla Terra di quattro cm l'anno)
    ... se hai fatto l'AQ test e analizzato approfonditamente il suo meccanismo e/o il significato da attribuire a ciascuna domanda - e possibilmente lamenti che le domande in questione sono espresse in maniera non abbastanza inequivoca;
    (mi succede con tutti i test, e non capendo le domande rispondo 'forse' ottenendo risultati diluiti rispetto a quello che sarebbero nella realtà - anche se, per me, tutti i test sono poco o per niente attendibili)
    ... se sai cos'è Wrong Planet e ti scordi che gli altri non lo sanno;
    (so cos'è WP, e lo sa anche una mia conoscenza online che ha ottenuto nel test un risultato aspie pari al risultato NT, ed in effetti parlandoci assieme, lei sembra sia NT che aspie)
    ... se resti puntualmente basito quando scopri come gli altri interpretano i tuoi comportamenti;
    (ja, ma adesso non mi stupisce più di tanto. Mi stupisce più il fatto che dopo molto tempo ancora non si sono abituati)
    ... se la gente si lamenta che non si capisce quello che dici perché usi termini desueti;
    (a dire il vero non ho visto nessun aspie usare termini desueti. Al contrario, ho conosciuto un paio di NT che lo fanno. A me è stato detto da una persona che conosco, che ritengo oggettivamente ignorante)
    ... se tu non capisci ciò che ti si dice perché c'è della musica che proviene dalla stanza accanto;
    (si)
    ... se hai letto tutti i punti di questa lista.
    (ah)

    ...se quando qualcuno cambia i mobili o la posizione delle cose in casa tua ti incavoli e pure molto....
    (solo in camera mia)

    ...se incontri un amico di infanzia dopo anni e ti dice "cosa? Ma come sei sposato!"...
    (per me vale di più: 'Se incontri un amico di infanzia e quando ti saluta gli chiedi 'chi sei?')

    Se mangi davanti al pc
    (non l'ho più fatto dopo che ho rovesciato il danacol sul tappetino del mouse)
    Se ascolti lo stesso album in continuazione per mesi
    (Nightwish og Midnattsol hele tiden!)
    Se quando cucini il 90% delle volte dimentichi un ingrediente, anche se avevi cercato di impegnarti questa volta
    (no, cucino sempre i soliti piatti e non ho problema alcuno a ricordarmi gli ingredienti)
    Se quando qualcuno ti chiama dalla finestra o per telefono e ti chiede se tuo padre è in casa tu rispondi di non saperlo, a quanto ne sai potrebbe tornare tra una settimana perché è in missione, e in casa non lo hai visto perché da quando ti sei svegliato sei rimasto in camera tua.
    (quasi)
    Se un secondo prima avevi in mano un oggetto e il secondo dopo non più e non ti spieghi come sia potuto accadere e lo cerchi ovunque facendoti venire un esaurimento
    (si)
    Se stai facendo qualcosa di interessante e arriva tua madre che ti dice "è pronta la cena" e tu rispondi "ora vengo", dopo un ora esci dalla tua stanza e guardando mamma che sparecchia le chiedi "perché non mi hai detto che era pronto??"
    (non accade esattamente così, ma so che potrebbe succedere, allora faccio lo sforzo di scendere subito)
    Che il sultano mantenga le tradizioni nella propria terra, ma non tenti di imporle ad altri regnanti. (Vlad Țepeș) - Non potrai aiutare nessuno se prima non impari ad aiutare te stesso - ANTI-JANTELOVEN Du skal ikke tro at du er noe. Du skal ikke tro at du er like så meget som oss. Du skal ikke tro du er klokere enn oss. Du skal ikke innbille deg du er bedre enn oss. Du skal ikke tro du vet mere enn oss. Du skal ikke tro du er mere enn oss. Du skal ikke tro at du duger til noe. Du skal ikke le av oss. Du skal ikke tro at noen bryr seg om deg. Du skal ikke tro at du kan lære oss noe.
  • GhostGhost Post: 72
    Sei un Aspie se...
    ...detesti avere a che fare con la burocrazia

    ...avere ospiti a cena (conoscenti e amici di famiglia) costituisce un problema.
    Gli sguardi che mi rivolge mia madre quando dico qualcosa di inopportuno (almeno per lei e forse anche per gli altri)mentre siamo a tavola con ospiti sono per me emblematici.

    ''Cosa mi spaventa? Direi i fantasmi. Comunque, ne esistono diversi in grado di spaventarmi. Quelli che giocano tiri mancini alla gente senza farsi vedere. Quelli che rapiscono i bambini. Quelli che divorano i sogni altrui. Quelli che succhiano il sangue. E poi... Quelli che ingannano sempre le persone. Quel tipo di fantasma mi fa più paura di tutti. Quelli che si comportano da umani senza aver mai provato un'emozione. Quelli che mangiano anche se non hanno mai avuto fame. Quelli che studiano anche se non hanno nessun tipo di interesse. Quelli che difendono l'amicizia anche se non hanno nessuno. Anch'io non potrei far nulla davanti un fantasma del genere. Probabilmente perché è proprio come me.''
  • Mi ritrovo in più o meno tutto, e aggiungo questo:
    sei un Aspie se fissi per sei ore il tuo vicino/a di banco come se fossi un maniaco sessuale, ma in realtà è perché lo stai paragonando a qualche sconosciuto animale della foresta amazzonica.
    TheDeductionist2405
  • WindWind Post: 6
    modificato luglio 2013

    Basita... questa lista mi rispecchia in pieno, eccetto per quanto riguarda il fatto di ringraziare... ringrazio spesso e anche più del dovuto (credo... nell'incertezza ripeto "grazie" più e più volte). Ne aggingerei un paio:

    - hai bisgno di fare una lista delle cose da fare

    - dimentichi che avevi una lista di cose da fare

    - quando incontri per strada qualcuno che ti conosce, devi pensarci un attimo su se dover dire "ciao,", "buonasera", buongiorno" o altro...

    - alle scuole medie conoscevi i nomi di tutte le costellazioni

    - invece delle bambole volevi che ti regalassero un microscopio e/o un cannocchiale astronomico

    - ricordi ancora le poesie studiate alle elementari ( purtroppo non tutte per intero... ;( )

    - se ti dicono "ritardato", tu rispondi: "non è esatto: è un disturbo dello spettro autistico..."  

    - quando ti assenti da scuola con le tue compagne di classe, tu proponi di andare in una sala giochi o in libreria

    - prima ti chiedono di sorridere perchè non sorridi mai, poi ti riprendono perchè hai sorriso troppo a un tizio random che ha poi frainteso...

    to be continued.... (scusate mi si è rotto il portatile e sto usando un pc piuttosto datato ed estremamente lento, è una tortura navigare su internet così...)

    Post edited by Wind on
  • WindWind Post: 6
    modificato luglio 2013
    rimosso
    Post edited by Wind on
  • marvinmarvin Post: 24

    ... se ascolti per ore sempre lo stesso brano

    ... se i tuoi nuovi abiti giacciono per giorni nel loro involucro come una medicina amara e sospettabile

    ... se la tua dieta è composta massimo da dieci alimenti

    ... se ti sembra di non aver mai ascoltato un silenzio perfetto

  • marielmariel Post: 1,551
     se rifiuti sempre gli inviti con conoscenti perchè ti annoia dover fingere di divertirti o ti stanca ascoltare i discorsi spesso superficiali ( generalmente   pettegolezzi o  di carattere sessuale)  ?
  • FunFun Post: 304
    Se passi più tempo a chiederti dei perché piuttosto che darti delle risposte..
    Se pensi di essere simpatico ma all'esterno risulti essere antipatico..
    Se la tua prima parola non è stata "mamma" ma il termine più lungo che tu abbia sentito per la prima volta..
    Se quando qualcuno ti dice: "Aspetta un'attimo" e tu stai lì immobile, accorgendoti ad un certo punto di aspettare da un'ora..
    Se pensi di essere altruista quando gli altri, ti giudicano altezzoso..
    Se invece di fermarti per strada a parlare per 5 min con un conoscente, ti fermi per ore ad osservare un muro..
    Se da piccolo mentre gli altri bambini non sapevano nemmeno com'era fatta una lumaca, tu avevi già trovato ed esaminato tutte le sue specie, improvvisandoti biologo e ricercatore al tempo stesso..
    Se ogni volta che tua madre prima di andare a fare la spesa al supermercato ti chiede "che cosa ti serve?" e tu rimani bloccato per mezz'ora, rispondendo alla fine di volere i soliti prodotti..
    Se quando ad un bambino veniva detto di scegliere il gusto di un gelato lui sceglieva il primo che vedeva, tu prima di sceglierlo analizzavi tutti i gusti che vedevi..e se lo fai anche adesso..
    Se quando hai finito di guardare il tuo programma della tv preferito spegni la tv senza pensare minimamente agli altri presenti..
    Se di notte indossi il pigiama anche quando la temperatura è a 40..
    Se quando vai in un negozio d'abbigliamento esci quasi sempre senza aver comprato niente..
    Se quando cerchi di chiuderti il cappotto, hai l'impressione che a causa dei bottoni ti sei rotto tutte le dita..
    Se mentre gli altri sembrano di zucchero quando vedono un neonato, tu rimani in disparte non comprendendo ciò che fanno..
  • KrigerinneKrigerinne Post: 3,163
    Se passi più tempo a chiederti dei perché piuttosto che darti delle risposte..
    Se pensi di essere simpatico ma all'esterno risulti essere antipatico..
    Se la tua prima parola non è stata "mamma" ma il termine più lungo che tu abbia sentito per la prima volta..
    Se quando qualcuno ti dice: "Aspetta un'attimo" e tu stai lì immobile, accorgendoti ad un certo punto di aspettare da un'ora..
    Se pensi di essere altruista quando gli altri, ti giudicano altezzoso..
    Se invece di fermarti per strada a parlare per 5 min con un conoscente, ti fermi per ore ad osservare un muro..
    Se da piccolo mentre gli altri bambini non sapevano nemmeno com'era fatta una lumaca, tu avevi già trovato ed esaminato tutte le sue specie, improvvisandoti biologo e ricercatore al tempo stesso..
    Se ogni volta che tua madre prima di andare a fare la spesa al supermercato ti chiede "che cosa ti serve?" e tu rimani bloccato per mezz'ora, rispondendo alla fine di volere i soliti prodotti..
    Se quando ad un bambino veniva detto di scegliere il gusto di un gelato lui sceglieva il primo che vedeva, tu prima di sceglierlo analizzavi tutti i gusti che vedevi..e se lo fai anche adesso..
    Se quando hai finito di guardare il tuo programma della tv preferito spegni la tv senza pensare minimamente agli altri presenti..
    Se di notte indossi il pigiama anche quando la temperatura è a 40..
    Se quando vai in un negozio d'abbigliamento esci quasi sempre senza aver comprato niente..
    Se quando cerchi di chiuderti il cappotto, hai l'impressione che a causa dei bottoni ti sei rotto tutte le dita..
    Se mentre gli altri sembrano di zucchero quando vedono un neonato, tu rimani in disparte non comprendendo ciò che fanno..
    Lista bellissima!

    - Se ai tuoi amici si rompono un paio di cuffiette ogni 3 mesi e un ipod ogni 2 anni mentre il tuo ipod ha 5 anni e le uniche volte in cui cambi le cuffiette è perché queste si sono scisse nelle loro unità più microscopiche diventando parte dell'arredamento.
    - Se qualcuno ti dice "ho la pressione sotto i piedi" e tu rispondi "che pressione hai sotto i piedi"?
    - Se spinto dall'impulso inizi un discorso sbagliato con le persone sbagliate e allora fai subito morire la tua voce. E dall'esterno gli ascoltatori sentono solo un farneticare insensato. Ti guardano perplessi aspettandosi che tu chiarisca il significato dei fonemi random che hai usato e tu non sai che dire, ma soprattutto: come diavolo è possibile che non hanno capito cosa è appena accaduto??
    - Se vai in un posto pieno di disabili mentali e vieni scambiato per uno di loro, e devi dire "non sono un disabile", creando chili di disagio.
    [una volta me ne sono approfittata XD, una tizia mi ha preso per mano come se fossi una bambina e mi ha detto dolcemente: "andiamo a vedere l'orto? Dai, ti ci porto!" Io l'ho assecondata mentre dentro di me ridevo. XD Fu un piccolo attacco di psicopatia il mio XD]
    - Se dialoghi con le tue tartarughe e passi tantissimo tempo con loro e le accarezzi pure, come se fossero dei cuccioli affettuosi di cane.
    - Se quando ti concentri su una cosa può caderti il mondo attorno ma tu non ti scansi.
    [Nonostante io abbia la fobia dei ragni se ad esempio sto facendo una foto e mi sale addosso un ragno io prima finisco di fare la foto, poi mi spavento. E non faccio la foto alla bell'e meglio, NO! Deve essere perfetta. Ci aprirei un topic su questa cosa perché voglio sapere se capita solo a me o no]
    - Se i tuoi amici ti dicono che hai fatto una gaffe e tu non solo non te n'eri accorto, ma vuoi anche avere ragione tu sul fatto che no, non era una gaffe.
    Backend developer ~ Asperger ~ ex tutor ABA
    You split the sea so I could walk right through it
  • Semir78Semir78 Post: 1,101
    modificato luglio 2013

    - Se vai in un posto pieno di disabili mentali e vieni scambiato per uno di loro, e devi dire "non sono un disabile", creando chili di disagio.
    [una volta me ne sono approfittata XD, una tizia mi ha preso per mano come se fossi una bambina e mi ha detto dolcemente: "andiamo a vedere l'orto? Dai, ti ci porto!" Io l'ho assecondata mentre dentro di me ridevo. XD Fu un piccolo attacco di psicopatia il mio XD]

    Questa storia dovresti raccontarla per bene, è davvero divertente e surreale! :-)
    Mi è subito venuto in mente questa scena; scusa, ma non ho potuto fare a meno di postare il video!


     55°34'30.44"N 12°49'38.68"E
  • marielmariel Post: 1,551
    Se passi più tempo a chiederti dei perché piuttosto che darti delle risposte..
    Se pensi di essere simpatico ma all'esterno risulti essere antipatico..
    Se la tua prima parola non è stata "mamma" ma il termine più lungo che tu abbia sentito per la prima volta..
    Se quando qualcuno ti dice: "Aspetta un'attimo" e tu stai lì immobile, accorgendoti ad un certo punto di aspettare da un'ora..
    Se pensi di essere altruista quando gli altri, ti giudicano altezzoso..
    Se invece di fermarti per strada a parlare per 5 min con un conoscente, ti fermi per ore ad osservare un muro..
    Se da piccolo mentre gli altri bambini non sapevano nemmeno com'era fatta una lumaca, tu avevi già trovato ed esaminato tutte le sue specie, improvvisandoti biologo e ricercatore al tempo stesso..
    Se ogni volta che tua madre prima di andare a fare la spesa al supermercato ti chiede "che cosa ti serve?" e tu rimani bloccato per mezz'ora, rispondendo alla fine di volere i soliti prodotti..
    Se quando ad un bambino veniva detto di scegliere il gusto di un gelato lui sceglieva il primo che vedeva, tu prima di sceglierlo analizzavi tutti i gusti che vedevi..e se lo fai anche adesso..
    Se quando hai finito di guardare il tuo programma della tv preferito spegni la tv senza pensare minimamente agli altri presenti..
    Se di notte indossi il pigiama anche quando la temperatura è a 40..
    Se quando vai in un negozio d'abbigliamento esci quasi sempre senza aver comprato niente..
    Se quando cerchi di chiuderti il cappotto, hai l'impressione che a causa dei bottoni ti sei rotto tutte le dita..
    Se mentre gli altri sembrano di zucchero quando vedono un neonato, tu rimani in disparte non comprendendo ciò che fanno..

  • Andato_87Andato_87 Post: 3,049
    modificato luglio 2013
    Se quando qualcuno ti dice: "Aspetta un'attimo" e tu stai lì immobile, accorgendoti ad un certo punto di aspettare da un'ora..
    Se quando qualcuno ti dice "Aspetta un attimo", ti metti automaticamente in modalità stand-by perché non sei capace di metterti in modalità attesa restando all'erta, e quindi quando finisce il servizio, devono chiamarti a voce alta per smuoverti da quello stato di torpore…
    Se mentre gli altri sembrano di zucchero quando vedono un neonato, tu rimani in disparte non comprendendo ciò che fanno..
    Un tratto di cui non mi sono mai vergognato, e non capisco perché considerato strano… i neonati non mi trasmettono assolutamente nulla, stessa cosa per gli animali.
    Sono ben altre le cose che mi emozionano, e anche intensamente.

    Aggiungo un’altra cosa importante, anche se un po’ cinica:
    - …se quando muore qualcuno rimani impassibile e non capisci la commozione e la presunta disperazione altrui, anche se era un personaggio famoso che seguivi e conoscevi, o era quel tuo parente di secondo grado che avrai visto tante volte da piccolo ma di cui oggi non ricordi neanche il nome. E ti tocca pure trattenerti dal dire la tua su questo argomento, se non vuoi farti nuovi nemici. Su Facebook non mi trattengo, tanto non me ne frega niente del parere altrui, anzi per me scrivere certe cose scomode è la prova del nove per vedere se qualcuno è degno di essere mio amico (stessa cosa per argomenti tipo la religione, gli psicofarmaci, l’eutanasia o Gigi D’Alessio).

    Se solo capissero che la vera cattiveria è ben altro…
    Post edited by Andato_87 on
  • JimJim Post: 787
    ...Se pensi di poter dire di aver letto un libro se hai letto la prima e l'ultima pagina XD
    da piccolo lo facevo, troppo forte... ho smesso a 10 anni, effettivamente ... :-
    Pongo un limite alla mia felicità, per porre una fine alla tua sofferenza. Questo è amore, secondo me. Rinunciare a un piccolo "me" per un piu' grande "Noi".
  • Andato_87Andato_87 Post: 3,049
    modificato luglio 2013
    ...Se pensi di poter dire di aver letto un libro se hai letto la prima e l'ultima pagina XD
    da piccolo lo facevo, troppo forte... ho smesso a 10 anni, effettivamente ... :-
    è più roba da nt che da aspie!
    io non leggo mai libri e lo ammetto, certo, anche questo è un tratto poco aspie...
  • BohBoh Post: 676
    modificato luglio 2013
    Se generalmente quando qualcuno ti prende in giro non sai come rispondere
    Se a volte rispondi in modo spontaneo e intuitivo e gli altri presenti si complimentano con te perché hai "chiuso" l'interlocutore
    Se inizi ad interrogarti sull'etimologia del termine "chiuso" e sul perché venga utilizzato in un contesto simile
    Se dopo ti chiedi come tu possa aver "chiuso" l'interlocutore (perché non ti ricordi cosa hai detto) e come sia riuscito l'interlocutore ad essere così scemo da lasciarsi "chiudere" (visto che la tua reazione è stata così intuitiva, elementare e spontanea)
    Se non avresti mai scritto il punto precedente perché non è un abilità essere scemi e non ha senso chiedersi come una persona riesca ad essere scema ma, al limite, come sia possibile una tale scemenza
    Se solamente navigando su forum Aspie scopri che certi comportamenti non sono socialmente accettabili, comportamenti che tu hai tenuto per anni
    Se ti stai chiedendo perché ogni riga inizi con la S maiuscola anche se la precedente non termina col punto.

    EDIT:
    Se quando c'è del cibo ad una festa tu non capisci cosa si debba fare a parte mangiare.
    Se ti stupisce che "festa" non sia sinonimo di "mangiata di gruppo".
    Se ti stupisce anche il contrario.
    Se hai notato che ho messo il punto alla fine di ogni frase adesso.
    Se hai notato che queste in realtà non sono frasi ma parti di frasi.
    Se ne deduci che la S dovrebbe essere minuscola e preceduta dai tre punti.
    Se ti chiedi a che diavolo serva che abbia scritto "EDIT:" dato che nessuno ha ancora commentato sotto di me.
    Se verifichi la data di modifica di questo commento e quella del successivo per verificare quanto detto prima.
    Se consideri necessario evidenziare che la lista dell'articolo non vale per tutti gli Aspie anche perché considera situazioni in cui tu non ti sei mai trovato.
    Se ti sei trovato in tutte le situazioni descritte ma pensi che la lista non sia comunque valida perché hai già pensato ad una possibile vita di una persona Aspie che non si è trovata nelle condizioni descritte nella lista
    Se vorresti editare questo commento per inserire il punto all'elemento precedente della lista corrente.
    Asperger probabile, non diagnosticato.
  • PulpetzPulpetz Post: 806
    modificato luglio 2013
    - Mangio davanti al pc, oppure sul divano con i gatti in braccio, mentre guardo un telefilm; oppure tengo la tv come sottofondo e la guardo con mezzo emisfero cerebrale. In pratica non mangio mai a tavola.
    - Quando scrivo al pc, il 90% delle volte, vado a premurarmi che le parole scritte siano corrette, infatti salvo prima in bozza, poi pubblico e, di solito, modifico dopo (se il discorso è troppo lungo).
    - Sono alquanto prolissa.
    - Mi taglio i capelli da sola.
    - Non so aggiustare un pc.
    - La parola amore per me è fonte di costante apprendimento e studio (work in progress).
    - Da piccola ero molto legata al mio dizionario della lingua italiana, e ci avevo scritto sopra "Idgie", che poi è il nome della protagonista di Pomodori Verdi Fritti, nonché della mia micia.
    - Nella mia stanza ci deve essere un buco nero, perché perdo degli oggetti, a volte anche di notevoli dimensioni, e non me lo spiego.
    - E' indubbio che, i miei migliori amici, siano i gatti, dato che non mi danno quasi mai fastidio (a meno che non sia molto nervosa, ma dura poco con loro).
    - Cucino talmente male che preferisco riderci sopra (dicono che ho uno stile anglosassone di cucinare, che poi non è proprio il verbo giusto, a questo punto "cucinare").
    - Anch'io trovo le cartolerie "calmanti", non ci avevo mai pensato ma è così... e adoro certi odori, soprattutto quello dei libri nuovi e quello delle copertine colorate dei quadernoni,
    - Questo non significa che ami studiare i libri di testo di cui mi piace l'odore, anzi, di solito li pasticciavo in modo indecente.
    - Il mio senso di lealtà e giustizia non viene molto compreso, ma io vado avanti per la mia strada.
    - Per me dire "grazie" oppure "scusa" è fin troppo importante; il resto sono convenevoli.
    - Mi appunto ogni cosa da fare su fogli oppure nelle bozze del telefono.
    - Ci sono dei film che potrei vedere togliendo l'audio e parlando al posto dei personaggi, vedasi trilogia di Ritorno al Futuro, Titanic, Compagni di Scuola, La Scuola di Luchetti e altri che ora non mi sovvengono (per non parlare dei cartoni animati della Disney, lì sono impressionante).
    - Da piccola ero un'ottima imitatrice di Spank.
    - Quando mi dicono "fidati" penso "fidati un cazzo".

    "Tutto è energia e questo è tutto quello che esiste. Sintonizzati alla frequenza della realtà che desideri e non potrai fare a meno di ottenere quella realtà. Non c'è altra via. Questa non è Filosofia, questa è Fisica". Albert Einstein "Il cavaliere coraggioso è quello senza armatura" Pulpetz "Solo il viandante, che ha peregrinato nel suo infinito mondo interiore, potrà accostarsi all’Anima, scoprendo che per anni altro non ha fatto che cercare Lei, poiché Lei è dietro e dentro ogni cosa. I viaggi, si fanno per cercare Anima e le persone si amano in quanto simboli di Anima." Carl Gustav Jung
  • KrigerinneKrigerinne Post: 3,163

    - Se vai in un posto pieno di disabili mentali e vieni scambiato per uno di loro, e devi dire "non sono un disabile", creando chili di disagio.
    [una volta me ne sono approfittata XD, una tizia mi ha preso per mano come se fossi una bambina e mi ha detto dolcemente: "andiamo a vedere l'orto? Dai, ti ci porto!" Io l'ho assecondata mentre dentro di me ridevo. XD Fu un piccolo attacco di psicopatia il mio XD]

    Questa storia dovresti raccontarla per bene, è davvero divertente e surreale! :-)
    Mi è subito venuto in mente questa scena; scusa, ma non ho potuto fare a meno di postare il video!


    Ahahah bellissima scena.
    Comunque non c'è altro da spiegare, la cosa si è fermata così. Mi ha mostrato l'orto sempre tenendomi per mano e poi mi ha riportata indietro. Lei mi descriveva le cose e io stavo in silenzio perché non mi interessava che "lì ci sono i pomodori". Vivo in un'azienda agricola, ho visto fin troppe piante di pomodoro nella mia vita! 
    :D
    Backend developer ~ Asperger ~ ex tutor ABA
    You split the sea so I could walk right through it
  • KrigerinneKrigerinne Post: 3,163
    papà: "dà una cena e poi arrivano i suoi amici con la barca"
    io: "perché, abita vicino al mare?"
    papà: "no, perché?"
    io: "che ne so, arrivano con la barca!" 
    papà: "no... era per dire che arrivano i suoi amici che hanno la barca, non che arrivano in barca".
    Backend developer ~ Asperger ~ ex tutor ABA
    You split the sea so I could walk right through it
  • Semir78Semir78 Post: 1,101
    modificato luglio 2013
    papà: "dà una cena e poi arrivano i suoi amici con la barca"
    io: "perché, abita vicino al mare?"
    papà: "no, perché?"
    io: "che ne so, arrivano con la barca!" 
    papà: "no... era per dire che arrivano i suoi amici che hanno la barca, non che arrivano in barca".
    Ci sono cascato pure io. Sarebbe più corretto dire "dà una cena e poi arrivano i suoi amici che possiedono una barca"
     55°34'30.44"N 12°49'38.68"E
  • marvinmarvin Post: 24

    ... se qualcuno ti chiede il telefono e tu glielo porgi, credendo che voglia vedere il modello, la marca, le funzionalità; e insisti quando lui si rifiuta di prenderlo, imbarazzatissimo.

    L'ho capito dopo parecchi mesi e mi sono vergognata di me stessa tantissimo, mi son data dell'idiota.

    Adesso, che sospetto essere aspie, mi sto riconciliando con me stessa, mi sto perdonando via.

  • Semir78Semir78 Post: 1,101
    modificato luglio 2013
    ...se dopo una cena con i colleghi di lavoro, dopo averli riaccompagnati con la mia auto al punto di ritrovo (dove c'erano le loro auto), saluto solo loro e non gli altri 12 (tra cui il direttore) e poi me ne torno a casa rilassandomi grazie al lettore mp3 come se niente fosse.
     55°34'30.44"N 12°49'38.68"E
  • cameliacamelia Post: 3,517
    se mentre lavori e una tua collega ti interrompe per un minuto di chiacchierata, tu la guardi con la faccia scocciata e pensi "chiudi la porta str..., durante il lavoro si lavora e basta"
    se pensi che fare conversazione sia più faticoso del lavoro
    se durante le pause al lavoro nn fai altro che parlare di lavoro
    se credi che avrei potuto sostituire la parola lavoro con dei sinonimi, nei punti precedenti dell'elenco
  • Andato46Andato46 Post: 5,160

    ... se qualcuno ti chiede il telefono e tu glielo porgi, credendo che voglia vedere il modello, la marca, le funzionalità; e insisti quando lui si rifiuta di prenderlo, imbarazzatissimo.

    L'ho capito dopo parecchi mesi e mi sono vergognata di me stessa tantissimo, mi son data dell'idiota.

    Adesso, che sospetto essere aspie, mi sto riconciliando con me stessa, mi sto perdonando via.

    c'ho messo un po' a capire qual era il problema!!! XD
    Amelie
  • FunFun Post: 304

    ... se qualcuno ti chiede il telefono e tu glielo porgi, credendo che voglia vedere il modello, la marca, le funzionalità; e insisti quando lui si rifiuta di prenderlo, imbarazzatissimo.

    L'ho capito dopo parecchi mesi e mi sono vergognata di me stessa tantissimo, mi son data dell'idiota.

    Adesso, che sospetto essere aspie, mi sto riconciliando con me stessa, mi sto perdonando via.

    Nemmeno io l'avevo capito subito. :))
    Oh oh mi sa che anche a me era capitato :-SS
  • BohBoh Post: 676
    Nemmeno io l'ho capito subito.

    Non è molto difficile chiedere direttamente il numero!
    Asperger probabile, non diagnosticato.
  • KrigerinneKrigerinne Post: 3,163
    papà: "dà una cena e poi arrivano i suoi amici con la barca"
    io: "perché, abita vicino al mare?"
    papà: "no, perché?"
    io: "che ne so, arrivano con la barca!" 
    papà: "no... era per dire che arrivano i suoi amici che hanno la barca, non che arrivano in barca".
    Ci sono cascato pure io. Sarebbe più corretto dire "dà una cena e poi arrivano i suoi amici che possiedono una barca"
    In questo caso avrebbe dovuto aiutarmi il contesto...
    Backend developer ~ Asperger ~ ex tutor ABA
    You split the sea so I could walk right through it
Accedi oppure Registrati per commentare.


Ehi, straniero!

Sembra che tu sia nuovo da queste parti. Se vuoi partecipare accedi con le tue credenziali oppure utilizza il modulo di registrazione!