Salta il contenuto
Massa, 18 febbraio 2023, evento gratuito

Quel rumore!

1235»

Commenti

  • NemoNemo Post: 3,737
    E' da questa mattina che un trattore è acceso vicino al fosso, per pompare acqua irrigua al campo di fronte. Sebbene ci siano circa duecento metri in linea d'aria da casa mia, non riesco a stare all'aperto a causa del fastidio causato dal rumore.

    Ma la cosa più irritante è che, una volta detto ciò a mia moglie e a mia figlia, sono pure preso in giro (loro sono convinte che io sia un po' sordo, perché non sempre rispondo quando mi chiamano o parlano).
    SophiaNewtonmandragola77rondinella61woodstock
    Memento Mori
  • marco3882marco3882 Post: 1,871
    I telefoni che suonano e nessuno risponde.
    Quel suono di notifica messaggio del cellulare che è stato messo prima.
    Moto che mi passano vicino
    Mezzi e attrezzature rumorose
    Altoparlanti che ripetono le stesse cose allo sfinimento
    Gente che per dirsi le cose se le urla da lontano invece di avvicinarsi all altra persona


    Potrei continuare per ore. E quando faccio notare alle persone di qualche rumore che mi fa impazzire mi guardano come fossi un alieno e non ho il minimo senso della sopportazione
    SophiaNemowoodstockSilverSoul
  • Lo strofinio polpastrello contro polpastrello troppo vicino all'orecchio.
    Il rumore delle unghie (unghia contro unghia, quando fa ciq ciq).
    Che io abbia il corraggio di accettare le cose che non posso cambiare, la forza di cambiare le cose che posso cambiare, e la saggezza per poterle distinguere. (versione personale)
  • Molto interessante come argomento.
    Rumori che mi mandano in uno stato di assoluto disagio/rabbia, da cui devo assolutamente allontanarmi o che devo fermare: bambini che piangono, specie se molto piccoli, persone che parlano a voce alta (in particolare i giovani), pubblicità in mezzo ai programmi (specialmente se improvvisa, non preannunciata), persone che parlano francese, il suono "l" in russo, mia sorella quando canta, la voce di mia madre quando è agitata, la musica da discoteca, la musica pop tipo i tormentoni, alcune voci di cantanti donne che "miagolano" (tipo Alessandra Amoroso), persone che cantano o fischiano per strada, i cori da stadio, i piatti che sbattono, il suono del masticare, il suono della tromba, la suoneria di Whatsapp dei Samsung, il rumore degli sforzi da vomito, il suono di alcune parole (tipo "adolescente", sto male anche solo a scriverlo ma era per farvi capire), il suono delle cicale se troppo prolungato (ma questo forse è connesso anche al fatto che ovviamente lo sento quando fa caldo, situazione che io soffro moltissimo).
    per ora mi vengono in mente questi 
    Landauerrondinella61marco3882
  • LandauerLandauer Post: 979
    modificato giugno 2017
    Ferro contro ferro (specialmente se "patinato", come quello del lavandino). Mi entra nel cervello, se lo sento posso star "male" per qualche minuto.

    Acqua che casca su un telone di plastica sollevato rispetto al suolo.
    woodstockSilverSoul
    Credo che non appena comincerai a vedere chiaramente dove vuoi andare, il tuo primo impulso sarà di applicarti allo studio. Per forza.
    Sei uno studioso, che ti piaccia o no. Smani di sapere. [...] comincerai ad andare sempre più vicino, se sai volerlo e se sai cercarlo e aspettarlo,
    a quel genere di conoscenza che sarà cara, molto cara al tuo cuore. Tra l'altro, scoprirai di non essere il primo che il comportamento degli uomini 
    abbia sconcertato, impaurito e perfino nauseato. Non sei affatto solo a questo traguardo, e saperlo ti servirà d'incitamento e di stimolante.                                                                         [J.D.Salinger - Catcher in the Rye]
  • Piu82Piu82 Post: 1,549
    Mio papà che mentre è seduto striscia di continuo ritmicamente le scarpe sul pavimento;

    Con motociclette e camion il cuore va a mille;

    Il cucchiaio d'acciaio sbattuto sulla pentola nell'intento di far cadere i residui di cibo mentre si cucina;

    La voce di Francesco Gabbani (avete presente il vincitore di Sanremo 2017?); inizialmente detestavo solo la canzone ma poi ho capito che a darmi serio fastidio è la sua voce, mi fa proprio venire l'orticaria alle orecchie!!


  • Come ho fatto a dimenticarmi il principe dei rumori che odio?!! Eccolo qua: il rumore dei baci 
  • nebelnebel Post: 344
    .gocce che cadono dai rubinetti
    .la forchetta contro il fondo della pentola, credo sia condivisibile
    .i motocicli la notte mi agitano moltissimo
    .il citofono di casa mia che squilla come un telefono, mi tappo sempre le orecchie fino a che non smette
    .la porta di casa che viene chiusa dal mio ragazzo, mi riporta all'angoscia dell'abbandono
    .il camion della spazzatura, quando passa la notte ed emette quel suono robotico mi agita molto, anche e soprattutto per il fatto che lo sento da molto lontano e più si avvicina e più si intensifica lo spavento. quando abitavo altrove facevano la raccolta del vetro alle sei del mattino, di punto in bianco uno scroscio di vetri rotti, lontano, poi sempre più vicino, fino al cassonetto sotto casa. era terribile e assordante.

    comunque c'è da dire che ci sono molte occasioni anche slegate dell'udito in cui d'istinto mi tappo le orecchie, è un modo di sottrarsi fisicamente dall'oggetto o evento che mi causa ansia.
    romipor
  • romiporromipor Post: 89
    Il rumore della lingua che si muove in bocca. Chi si mangia le unghie. Chi clicca con la penna. La voce dei cronisti sportivi. Il rumore delle unghie sui tessuti sintetici. Prende forte il telecomando e stringere. Il phon. L'aspirapolvere.
    SilverSoul
  • Condivido "gocce che cadono dai rubinetti" di nebel e "la voce dei cronisti sportivi" di romipor. 
    Aggiungo il ronzio delle zanzare specialmente di notte, è una cosa che mi mette veramente il terrore, faccio di quei salti conditi da imprecazioni colorite che non avete idea.
    romipor
  • Il tubare dei colombi, da sempre. Il suono dei ciottoli risucchiati dalla risacca, specie se il mare è molto mosso, mi prende un colpo al cuore ogni volta. Il frusciare troppo delicato di alcune stoffe, o di alcune piante attraversate da animali leggeri. 
    Il parlare sottovoce in stanze diverse da quella in cui mi trovo, perché sento ma non abbastanza da capire e le bocche sembrano frusciare impastate, è una cosa che mi fa uscire di senno e quasi nessuno dei miei stretti lo fa. Sono miope e l'udito è il mio senso più sviluppato, ciò che non riesco a capire uditivamente mi agita. Il suono del telefono, qualsiasi suoneria che sia poco più ritmica di un'arpa celtica suonata piano. Il mio è sempre silenzioso, infatti :) 
    Concordo con motocicletta e rumore dei baci, specie di quelli "di saluto", un po' laterali, con quello schiocco mozzato e arioso. Il "suono" del vomito - che è anche la sintomatologia di cui ho più paura, proprio perché è impossibile vomitare in sordina. Gli orologi "leggeri", quelli vecchi con lancette che sembrano rallentate li tollero meglio. 
    Not all those who wander are lost.
  • Marco75Marco75 Post: 2,110
    Le posate sul fondo dei piatti mi mandano ai pazzi, ma credo sia una cosa molto comune. Il rumore del cibo masticato, idem: ho dei seri problemi se sono a cena con amici che hanno l'abitudine di ruminare rumorosamente. Tra le cose meno comuni, il rumore dei baci. Mi dispiace molto perché baciare mi piace, ma quando lo fanno altre persone e ne sento il rumore (anche nei film) provo proprio un fastidio fisico.
    "There are those that break and bend. I'm the other kind"

    Cinema, teatro, visioni
  • obiofobiof Post: 13
    a me i suoni come: Le forbici che tagliano la carta, oggetti appuntiti che strisciano sul muro o sulla stoffa, in determinate persone anche il modo di grattarsi e vabbè, il gesso o le unghie sulla lavagna, mi fanno venire i BRIVIDI
  • In realtà, non sopporto i rumori che più o meno tutti non sopportano ( il gesso che "cigola" sulla lavagna, la forchetta che stride sul piatto.
    Poi mi da fastidio il miagolio dei gatti (io a casa ho dei gatti , mi dispiace per loro che devono sempre tacere!) La teglia che " scivola" nel forno .
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586


Ehi, straniero!

Sembra che tu sia nuovo da queste parti. Se vuoi partecipare accedi con le tue credenziali oppure utilizza il modulo di registrazione!

Libro Gratuito "Lo Spettro Autistico risposte semplici" Scarica il libro: Lo Spettro Autistico, Risposte Semplici