Salta il contenuto

Praticate qualche sport?

245

Commenti

  • Andato46Andato46 Post: 5,160
    per il mio rapporto con la depilazione ci vorrebbe un post a parte :P

    @Hjoral, mi spiace che tu possa fare solo quello. Per i capelli ti capisco, altra cosa che non sopporto della piscina. La cuffia e il fatto che il cloro me li rovinerebbe!! Li considero l'unica parte bella di me, non me li devono toccare!! Alle medie ci costrinsero un mese a fare piscina. Un incubo. Mi rifiutai tassativamente, ma riuscii a schivare solo metà delle lezioni. E' stata una cosa orribile, mai più entrata in una piscina...
  • Andato46Andato46 Post: 5,160
    ESATTO!!!!!!!!!! Oltretutto soffro di follicolite e perciò ogni depilazione mi porta a giorni di sanguinamenti dolorosi per tutte le gambe, so che è spiacevole leggerlo ma lo è molto di più provarlo. Perciò preferisco evitare.
    E la depilazione permanente? A parte l'esborso economico, potresti farlo? Io ci sto pensando perché pure io ho la pelle particolarmente delicata (con tutti i problemi che mi causa e la ricerca continua di shampoo e bagnoschiuma che nn mi squamino e irritino), per cui l'unico metodo possibile e l'epilatore (tortura..).
  • HjoralHjoral Post: 119
    Ti capisco @Elanor. Non mi dispiace andare in piscina d'estate (il mare non lo sopporto; creature viscide, ombre là sotto, un intero sottomondo di abissi e gorghi neri), ma detesto il sole. TOTALMENTE. Odio il sole, odio il caldo, odio l'estate. E odio la gente. Specie d'estate. Mmrrrmmmrrrmh..... devo calmarmi. Perché non potrei dimagrire o comunque far bene alla mia schiena stando al PC? Leggendo? Pazienza. Comunque no per la depilazione definitiva, perché ho una pelle super sensibile. Ho pensato al laser o alla luce pulsata, ma il laser non può essere fatto su zone così ampie e comunque può generare macchie violacee. Purtroppo il mio problema è davvero... ehm, radicato. Anch'io uso solo prodotti naturali, tipo Lush e simili. 
    "Per me i matti erano loro, per loro il matto ero io; ma loro - maledetti - erano molti di più."
  • Andato46Andato46 Post: 5,160
    Beh, infatti io al mare (quelle rarissime volte, rimango anche anni senza) ci vado solo in Sardegna e nella mia zona: acqua limpida che vedi tutto quello che c'è sotto, che sia una conchiglia che sia un pescetto, lo vedi e lo eviti; le spiagge sono vuote (almeno ancora nella mia zona poco turistizzata) e la persona più vicina è a 20 m di distanza, ma è pieno di posti dove sei completamente da sola.

    Il sole lo odio anch'io, ma anche perché ho la pelle chiara e pur con le peggio protezioni e esponendomi gradualmente e con il sole della mattina presto o della sera riesco a ustionarmi da farmi venire le bolle, e francamente basta!!! Oltre al fatto che abbassa la pressione e quindi mi fa quasi svenire, e poi soffro di epistassi da quando ero cucciola e pure quello è un problema, col rischio di dissanguarmi tutte le volte che vengo esposta al sole.

    Il caldo lo odio anch'io, con il sudore che ne deriva...da impazzire. Appena me lo potrò permettere opterò per il condizionatore (pur combattendo con l'etica dell'inquinamento, ma spero di potermi anche permettere i pannelli solari).
  • HjoralHjoral Post: 119
    Idem @Elanor, ho la pelle chiarissima con sottotono rosato e quindi mi scotto subito. Adoro la mia pelle lattea (lo specifico perché ogni volta la gente mi guarda inorridita: no, non ho nulla in contrario agli altri colori di pelle, semplicemente su di me mi piace questa) e non voglio rovinarla, oltretutto col rischio di beccarmi un melanoma. E per cosa? Bah. Anch'io svengo spesso, ho la pressione basta.
    Io non ho ancora optato per il condizionatore a causa dei costi.
    "Per me i matti erano loro, per loro il matto ero io; ma loro - maledetti - erano molti di più."
  • Andato46Andato46 Post: 5,160
    Pure io adoro la mia pelle chiara, e odio l'abbronzatura, la trovo proprio antiestetica!! Peggio ancora ste vecchie con la pelle schifosamente bruciata dal sole e piena di macchie...orrore!! Ma l'abbronzatura eccessiva non invecchia tantissimo? Dimostri tipo 10 anni di più...

    Anche io ho paura delle malattie, visto che ho pure parecchi nei...meglio evitare l'esposizione!

    Poi quando vado a donare il sangue mi guardano storto e a volte mi hanno persino offerto se volevo io la trasfusione!! Ma è più il colore cianotico delle labbra che non della pelle in sé a fare questa brutta impressione (ed essendo che praticamente non mi trucco, non lo copro).
  • HjoralHjoral Post: 119
    Confermo, l'abbronzatura invecchia eccome. Valle a capire, quelle donne. Comunque ognuno è libero di farsi del male, se vuole. Io non voglio.
    "Per me i matti erano loro, per loro il matto ero io; ma loro - maledetti - erano molti di più."
  • Andato_87Andato_87 Post: 3,049
    modificato marzo 2013
    Ho una pelle chiarissima e non mi faccio alcun problema a mostrarla.
    Sono stato anni senza andare al mare, l’estate scorsa ci sono andato una decina di volte solo per non restare a casa con quel caldo, e sono anche stato in vacanza. Le poche volte che mi metto sotto il sole, devo assolutamente avere una protezione di fattore 30, altrimenti scotto. Nel sud Italia il sole è particolarmente forte.

    La luce del sole fa bene solo se moderata. Fino a tre anni fa non la sopportavo. Oggi la sopporto meglio, sopporto anche il caldo estivo (la scorsa estate in Puglia si sono superati più volte i 40°C), ma continuo a non capire quelli che passano ore sotto il sole e ancor meno quelli che addirittura si fanno le lampade abbronzanti per prepararsi all’estate.

    Pensavo di essere l’unico a cui non interessa l’estetica… o magari ognuno ha un concetto diverso di estetica. Il colore della pelle altrui per me non conta, quindi non deve contare neanche per chi mi guarda in costume nelle poche volte in cui mi ritrovo su una spiaggia… Diversamente si sfiorerebbe il razzismo. Per non parlare dell’incoerenza di chi critica le persone con la pelle “un po’ scura” e poi vanno ad abbronzarsi per assumere un aspetto simile a quello tanto criticato.
  • BrianBrian Post: 255
    Da piccolo quando andavo tutte le estati al mare ricordo che nuotavo... anche se all'inizio nell'acqua bassa mi spingevo con le mani sulla sabbia rimanendo in orizzontale... avevo imparato lo stile rana benino... poi pero' non sono piu' andato al mare e mi sono completamente disimparato... e non vado dove non tocco... anche se la sabbia fosse solo a 10 centimetri dai miei piedi la mia sensazione mentale è che ci sia un abisso...

    Un po' quando andavo sulla bici con le rotelle, non toccavano mai a terra contemporaneamente per cui quando una non la sentivo ero convinto che non ci fosse (e che sarei caduto da quel lato)
    "Anything Anytime Anyplace For No Reason At All" - Frank Zappa
  • MuleMule Post: 102
    Io ho iniziato da poco tiro con l'arco dopo un'astinenza totale da ogni sport; è uno sport molto solitario, mentre si tira non si può nemmeno parlare, contatto fisico zero, nessun rumore troppo forte solo la tua corda e le frecce che arrivano al bersaglio. Necessita concentrazione e può essere difficile perché ci vuole coordinazione (almeno per me che vado a mala pena in bicicletta e cado sempre dopo poco) ma è davvero una bella valvola di sfogo.
  • AleenaAleena Post: 1,050
    @Mule il tiro con l'arco mi ha sempre affascinato effettivamente... è uno sport costoso? come si inizia? come funziona?
    I exist as I am, that is enough, If no other in the world be aware I sit content,
    And if each and all be aware I sit content.
    ---Walt Whitman
  • Andato34Andato34 Post: 4,027
    Io ho iniziato da poco tiro con l'arco dopo un'astinenza totale da ogni sport; è uno sport molto solitario, mentre si tira non si può nemmeno parlare, contatto fisico zero, nessun rumore troppo forte solo la tua corda e le frecce che arrivano al bersaglio. Necessita concentrazione e può essere difficile perché ci vuole coordinazione (almeno per me che vado a mala pena in bicicletta e cado sempre dopo poco) ma è davvero una bella valvola di sfogo.
    Curiosità: ci vuole forza nelle braccia a fare tiro con l'arco?
    La Sindrome di Asperger è solo uno spunto per conoscere meglio se stessi e gli altri.
  • Standby14Standby14 Post: 171
    Io personalmente adoro il tennis tavolo, mi rilasso non poco e prima di una partita mi studio tutti i colpi e gli effetti possibili, ma non disdegno neanche il calcio.
  • MuleMule Post: 102
    @Mule il tiro con l'arco mi ha sempre affascinato effettivamente... è uno sport costoso? come si inizia? come funziona?
    Io ho la fortuna di avere una scuola proprio in città e l'ho scoperto per puro caso. 
    Ti fanno fare il corso e la scuola ti da tutto (protezioni, arco e frecce) se poi ti piace e vuoi fare delle gare è meglio comprarsi un arco proprio e quindi poi anche il resto. Per il momento ho pagato solo il corso e l'iscrizione all'associazione degli arcieri, aspetto per l'arco, tanto sono ben lontana dal fare gare. 
    Dal punto di fisico non è per niente faticoso, non c'è bisogno di chissà quale capacità fisica, solo coordinazione e attenzione perchè si deve imparare a tenere a mente molte cose contemporaneamente (per questo non sono molto brava ma mi diverte molto). 


    Curiosità: ci vuole forza nelle braccia a fare tiro con l'arco?
    No, se ti fanno male le braccia significa che stai sbagliando: per tendere si usano le scapole, il braccio con cui tendi si limita a ruotare.
  • KarbonKarbon Post: 233
    Ho fatto nuoto da piccolo per un po' di tempo, ma non mi è mai piaciuto lo sport, tranne il calcio, a cui giocavo qualche volta insieme ad alcuni ragazzi ( poi è successo qualcosa di cui non voglio parlare e con questi ragazzi non mi sono visto più ) oppure qualche volta al mare. Ho seguito partite di calcio anche fino a poco tempo fa, ero un grande appassionato, poi mi sono stufato di tutte le polemiche, insulti, "arbitro comprato", "la squadra x ruba", risse, animali da stadio quasi ogni domenica ed ho smesso di seguirle. Sono sempre stata una frana nell'attività fisica, comunque.
  • Andato46Andato46 Post: 5,160
    Anche io da ragazzina seguivo tantissimo il calcio...ora mi fa schifo per lo stesso motivo: tutte ste polemiche sono davvero insopportabili!!
  • Andato34Andato34 Post: 4,027
    Anche io da ragazzina seguivo tantissimo il calcio...ora mi fa schifo per lo stesso motivo: tutte ste polemiche sono davvero insopportabili!!
    Idem.

    La Sindrome di Asperger è solo uno spunto per conoscere meglio se stessi e gli altri.
  • Andato_87Andato_87 Post: 3,049
    Il calcio mi sembra un sport “sporco”. Non so se un tempo era più pulito, ma molte persone ne fanno una ragione di vita e di liti, e me lo fanno odiare ancora di più di quanto già non lo odiassi.
  • KarbonKarbon Post: 233
    Il fatto è che quando ci sono di mezzo troppo agonismo e troppi soldi lo sport non ha più i valori che dovrebbe avere. La stessa cosa per esempio succede negli USA con il basket. Una volta stavo vedendo una partita Italia-Isole Far Oer (non so se si scriva esattamente così), e TUTTI i giocatori delle Far Oer avevano un altro lavoro, quindi loro prendevano il calcio solo come un gioco e un hobby da coltivare. Inutile parlare poi dei tifosi di quella squadra. Secondo me a livelli troppo elevati lo sport diventa solo un mezzo per far soldi e controllare le masse, non un gioco.
  • wolfgangwolfgang Post: 10,787
    Il calcio mi sembra un sport “sporco”. Non so se un tempo era più pulito, ma molte persone ne fanno una ragione di vita e di liti, e me lo fanno odiare ancora di più di quanto già non lo odiassi.
    Quoto.
    Né scusa né accusa. Addestrare le competenze, insegnare valori, e-ducare l'Uomo dalla Bestia. La Natura non è una scusa.
  • PavelyPavely Post: 3,350
    Ho fatto Karaté per tanti anni.

    E poi nuoto.

    Con pochissimi risultati. Sono goffo, grosso.

    §

    Lo sport, alle volte, mi fa rabbia. E' un mondo molto distante da me.

    Io vedo lo Sport come un'immagine paradigmatica, nella mia mente, della Neurotipicità.
  • Costretta a fare danza a 10 anni, ho abbandonato alla quinta lezione.
    I miei hanno provato ad introdurmi al ciclismo, ma ho paura di cadere.
    Ho fatto sci e pattinaggio sul ghiaccio. Lo sci ed il pattinaggio anni fa mi piacevano, poi mi sono venuti a noia. 
    Ora mi limito a camminare.

    Da seguire (non praticare) mi affascinano gli sport di lotta (il wrestling in primis, ma mi piacerebbe seguirne altri). Strano, non sono una persona violenta.

    Le isole si chiamano Fær Øer (Serve impostare la pulsantiera norvegese per scriverlo bene).
    Che il sultano mantenga le tradizioni nella propria terra, ma non tenti di imporle ad altri regnanti. (Vlad Țepeș) - Non potrai aiutare nessuno se prima non impari ad aiutare te stesso - ANTI-JANTELOVEN Du skal ikke tro at du er noe. Du skal ikke tro at du er like så meget som oss. Du skal ikke tro du er klokere enn oss. Du skal ikke innbille deg du er bedre enn oss. Du skal ikke tro du vet mere enn oss. Du skal ikke tro du er mere enn oss. Du skal ikke tro at du duger til noe. Du skal ikke le av oss. Du skal ikke tro at noen bryr seg om deg. Du skal ikke tro at du kan lære oss noe.
  • zisczisc Post: 1,603
     il tiro con l'arco mi ha sempre affascinato effettivamente... è uno sport costoso? come si inizia? come funziona?
    io ho fatto tiro con l'arco, e' un bello sport, solo devi trovare una scuola o associazione dove praticarlo, devi poi vedere che tipo di arco ti piace di piu' es nudo, olimpico compound

    http://www.arcieribra.it/Corso_Base_Arcieri_Bra.pdf
    https://it.wikipedia.org/wiki/Tiro_con_l'arco

    non serve forza e' piu' una questione di equilibrio, io usavo il compound. si inizia andando in una scuola e provando a tirare, poi aquisti l'atrezzatura da battaglia e inizi a capire come funziona, con qualcuno che ti segue, poi puoi iniziare a studiarci un po' su....

    inanzitutto devi capire se sei dx o sx sia di occhio che di impugnatura per decidere che arco prendere, se destro o sinistro.
    ti servono la protezione per l'avambraccio e per le dita (oppure il sistema di sgancio)
  • anankeananke Post: 1,585
    Io ora vado solo a correre e in bici. Anni fa facevo nuoto, eppoi da piccola pallacanestro un paio d'anni, pattinaggio. Da adolescente bici, aerobica, palestra ma sempre saltuariamente. Vale a dire, facevo qualche mese eppoi mollavo, oppure mantenevo, ma della serie "una volta ogni tanto"
  • TsukimiTsukimi Post: 3,827
    Mi sono reiscritta in palestra.
    "The Enlightened Take Things Lightly" - Principia Discordia
  • MeiMei Post: 548
    @Tsukimi, riesci? Io arrampico. Ottimo per muovermi, però ci sono anche tempi di riposo. Su boulder si va in solitaria, in cordata almeno in due. Lo praticavo da piccola con mio papà, ora ho ripreso da adulta e senza le mie due giornate in palestra non sto bene! Mi piacerebbe tanto portare anche mio figlio spero prima o poi di farcela.
  • TsukimiTsukimi Post: 3,827
    Riesco in che senso?
    "The Enlightened Take Things Lightly" - Principia Discordia
  • GhostGhost Post: 72
    modificato maggio 2013
    Ho praticato nuoto a 8 anni per imparare a nuotare. Successivamente, dopo un periodo di pausa, ho ripreso a praticarlo ma ho abbandonato definitivamente a 13 anni per pigrizia. Ora che ho quasi 20 anni mi piacerebbe frequentare un corso di tennis oppure apprendere un'arte marziale.
    ''Cosa mi spaventa? Direi i fantasmi. Comunque, ne esistono diversi in grado di spaventarmi. Quelli che giocano tiri mancini alla gente senza farsi vedere. Quelli che rapiscono i bambini. Quelli che divorano i sogni altrui. Quelli che succhiano il sangue. E poi... Quelli che ingannano sempre le persone. Quel tipo di fantasma mi fa più paura di tutti. Quelli che si comportano da umani senza aver mai provato un'emozione. Quelli che mangiano anche se non hanno mai avuto fame. Quelli che studiano anche se non hanno nessun tipo di interesse. Quelli che difendono l'amicizia anche se non hanno nessuno. Anch'io non potrei far nulla davanti un fantasma del genere. Probabilmente perché è proprio come me.''
  • zisczisc Post: 1,603
    Ho praticato nuoto a 8 anni per imparare a nuotare. Successivamente, dopo un periodo di pausa, ho ripreso a praticarlo ma ho abbandonato definitivamente a 13 anni per pigrizia. Ora che ho quasi 20 anni mi piacerebbe frequentare un corso di tennis oppure apprendere un'arte marziale.
    pensato al krav maga o qualcosa di simile? e' molto utile specialmente quando sei nei luoghi di ritrovo con musica (volume altissimo) varia e/o odori follemente acuti, luci forti, o il simpaticone di turno ubriaco che ti orbita troppo vicino puzzante di sudore  insomma tutte le volte che sei iperstimolato ti aiuta a fare il punto della situazione ed a diminuire il fastidio e rimanere piu' lucido e calmo.
  • GhostGhost Post: 72
    modificato maggio 2013
    @zisc Grazie per il consiglio. Non ricordavo il Krav Maga, pur avendone già sentito parlare in una puntata della serie tv ''I Simpson''. :)
    Per il momento devo ancora documentarmi, poi vedrò quale arte marziale praticare a seconda delle peculiarità di quest'ultima e a seconda delle disponibilità nella mia zona.

    ''Cosa mi spaventa? Direi i fantasmi. Comunque, ne esistono diversi in grado di spaventarmi. Quelli che giocano tiri mancini alla gente senza farsi vedere. Quelli che rapiscono i bambini. Quelli che divorano i sogni altrui. Quelli che succhiano il sangue. E poi... Quelli che ingannano sempre le persone. Quel tipo di fantasma mi fa più paura di tutti. Quelli che si comportano da umani senza aver mai provato un'emozione. Quelli che mangiano anche se non hanno mai avuto fame. Quelli che studiano anche se non hanno nessun tipo di interesse. Quelli che difendono l'amicizia anche se non hanno nessuno. Anch'io non potrei far nulla davanti un fantasma del genere. Probabilmente perché è proprio come me.''
Accedi oppure Registrati per commentare.


Ehi, straniero!

Sembra che tu sia nuovo da queste parti. Se vuoi partecipare accedi con le tue credenziali oppure utilizza il modulo di registrazione!