Salta il contenuto
Evento online per i 10 anni di Spazio Asperger

Personaggi DI FANTASIA (letterari o televisivi) con la sindrome di Asperger (non diagnosticati)

11415171920

Commenti

  • Simone85Simone85 Post: 2,798
    Non so se è stato detto ma in Dad of Light, il personaggio del padre potrebbe essere asperger.

    Pure Koizumi di Ms. Koizumi Love Ramen potrebbe essere asperger.
  • pokepoke Post: 1,721
    Hancock

    Un super eroe che grazie ad un mentore (gli insegna ad essere amabile) riesce ad essere apprezzato dall'opinione pubblica.

    Egli incontra un'altra della sua specie ma la vicinanza con lei lo indebolisce (spariscono i superpoteri) rendendolo vulnerabile.

    Speculando, sembra la condizione di quegli asperger che pur sentendo attrazione per i propri simili sentono che ne devono sta lontani, preferendo la vicinanza di nt, che nella loro differenza da sé definiscono anche il loro essere speciali.
    rondinella61
  • Marco75Marco75 Post: 2,110
    Il protagonista del film "Il filo nascosto" di Paul Thomas Anderson, che uscirà tra poco al cinema, secondo me ha evidentissimi tratti Asperger.

    http://www.mymovies.it/film/2017/phantom-thread
    rondinella61riotmandragola77chocolat
    "There are those that break and bend. I'm the other kind"

    Cinema, teatro, visioni
  • AdalgisaAdalgisa Post: 1,793
    jo di piccole donne
    E' vero se è vero che è vero che.. che mi fa impazzire se penso che le cose che ho toccato insieme a te debbano svanire...dimmi che non è, dimmi che non è tutta un'illusione...un'illusione"
  • Aggiungerei anche alcuni personaggi dei film di Jacques Tati (se non lo conoscete ve lo consiglio).
  • Così di primo acchito, mi vengono in mente Spock e Rydra Wong (la protagonista del romanzo Babel-17 di Samuel R. Delany).
  • Sicuramente Dr. House mi sembra davvero poco NT, soprattutto per i suoi discorsi sull'amore, che lo ritiene semplicemente una distrazione, nulla di più
    SophiaRonnyKirthGersen81
  • giovannagiovanna Post: 3,905
    The Bridge serie tv: la detective Saga Noren.
    Sono quella che ha creduto sempre che fosse la chioma di un albero al tramonto e invece era un orso
  • Simone85Simone85 Post: 2,798
    Il personaggio Marvel David Kawecki potrebbe avere tratti asperger.
  • pokepoke Post: 1,721
    Goemon Ishikawa XIII

    Personaggio di Lupin III
  • Potrebbe esserlo Lara Croft?
    :-?
    Simone85
  • Simone85Simone85 Post: 2,798
    modificato marzo 2018
    SoylentGreen ha detto:

    Potrebbe esserlo Lara Croft?
    :-?

    Come mai hai pensato a Lara? :)
  • RonnyRonny Post: 1,420
    @tasso_curioso_ Riguardo al Dr. House, non era stato proprio confermato ufficialmente che fosse asperger?

    Comunque Nicolas Eymerich secondo me è Asperger: odia essere toccato; vuole che il mondo sia completamente razionale; infine la descrizione di come lui fa esperienza delle emozioni negative secondo me è la migliore descrizione di come un alessitimico esperisce il suo mondo emotivo.
    La diagnosi "ufficiale" di Eymerich (ufficiale nel senso che è la diagnosi che ne ha fatto l'autore Valerio Evangelisti ) è di personalità schizoide. Eymerich viene presentato anche come avente due lati della personalità: uno normale e uno sadico, che cerca di tenere sotto controllo seguendo i dettami del codice domenicano e delle regole di condotta degli inquisitori. Prova empatia per poche persone e comunque è molto debole (è una sorta di simpatia e di dispiacere che prova qualche volta per qualcuno), ma non so se è vera mancanza di empatia o semplicemente estrema $t®0nz@gg1n€ dovuta all'infanzia traumatica che ha avuto. Sono indeciso sul fatto che non provi empatia perché ha dei sensi di colpa e razionalizza le violenze che commette, mentre invece chi manca di empatia, oltre a non avere sensi di colpa, non razionalizza i propri sbagli.
  • @Simone85 quindi non sono l unica a sospettarlo XD
    Non so ma c'è qualcosa che mi spinge a pensare che Lara sia asperger-o abbia forti tratti,premesso che ci sono più versioni del personaggio credo che la diagnosi XD si possa applicare a tutte le sue versioni inclusi i film con la Jolie.Comunque non è solo la fissa dell'archeologia ma molte altre sue caratteristiche che me lo fanno sospettare.Anzi...se  avete visto il primo film con la Jlie credo che quasi tutti i personaggi hanno fortissimi tratti-più che il nerd che li costruisce i robot  mi salta all occho il suo maggiordomo Hillary :)
  • KirthGersen81KirthGersen81 Post: 64
    modificato marzo 2018
    tasso_curioso_ ha detto:

    Sicuramente Dr. House mi sembra davvero poco NT, soprattutto per i suoi discorsi sull'amore, che lo ritiene semplicemente una distrazione, nulla di più

    Bingo!
    Il Dr. House, come personaggio, presenta effettivamente parecchi tratti ND.

    "L'amore è una distrazione", tesi che condivido al 100% ;)
  • Chi concirda con me sulla Croft XD?
    Poi ci sarebbero tutte le versioni del maggiordomo Alfred in Batman ma forse è il personaggio che è stato "caricato" e sembra avere molti tratti ND
  • MinolloMinollo Post: 552
    In questo momento mi vengono anche come personaggi probabili "aspie":

    -Alessia del film "Lo chiamavano Jeeg Robot"
    -Gelsomina del film "La strada" di Fellini
  • Marco75Marco75 Post: 2,110
    Il personaggio centrale (anziano) del nuovo film di Spielberg, Ready Player One (ovvero il creatore di videogiochi interpretato da Mark Rylance) è abbastanza palesemente Asperger.
    "There are those that break and bend. I'm the other kind"

    Cinema, teatro, visioni
  • pag75pag75 Post: 242
    modificato marzo 2018

    Personalmente detesto la fiction con
    aspie “palesemente tali”, si scade sempre nei due stereotipi del
    o “cugino un po' meno “fulminato” di Rain Man” o egomaniaco
    col god complex (gli tirerei una sassata con una fionda allo Sherlock
    BBC quando si definisce “sociopatico ad alto funzionamento”).

    Preferisco cercarla in personaggi meno
    “ovvi”, in ambito cinematografico (lo so... questo non è il
    thread adatto trattando di tv ma non trovo quello apposito): ricordo con piacere l'eccentricità di
    Charles, protagonista di Quattro Matrimoni e un Funerale.
    Tizio ad inizio dei trenta che non si
    sa cosa faccia per vivere, coabita con una coinquilina
    incasinatissima (la solidarietà tra “diversi”), goffo e timido
    con un candore a tratti infantile, socialità apparentemente limitata
    ad una ristretta cerchia di amici molto “particolari” nei
    confronti dei quali è molto leale e sempre pronto ad impicciarsi “a
    fin di bene”, tendenza ad essere troppo letterale (vien scambiato
    per umorismo britannico e quindi trovato simpatico)
    https://www.youtube.com/watch?v=qkU1u_cPyUE

    In tema film che descrivono alla
    perfezione la condizione (credo involontariamente) sotto forma di
    metafora a me fece piangere (letteralmente) da ragazzo Il Cielo sopra
    Berlino

    https://www.youtube.com/watch?v=R113UigrEZs&t=53s


    Di Blade Runner non parlo neppure dando
    per scontato che già vi stra-piaccia a tutti :-)

    MignonMarco75ValentaAmelie

    Capt. Kirk: Mr. Spock, we seem to be taking an unscheduled ride. Spock: Interesting.

  • pokepoke Post: 1,721
    Eta Beta


    E Topolino il tipico neurotipico.
  • Ma chi concorda con me su Lara Croft XD?
    A pensarci bene...non so se avete mai letto il fumetto  "gli aristocratici" di Castelli e Tacconi,credo che il personaggio del Conte lo sia abbastanza XD
  • RonnyRonny Post: 1,420
    @SoylentGreen scusa ma perché secondo te Lara Croft dovrebbe essere asperger? Senza offesa, ma io la vedo solo come una donna molto atletica e con due grandi "qualità". Non mi pare mostri caratteristiche molto aspie
    Simone85
  • @Ronny qualcosa di asperger secondo me ce  l  ha :-?
  • pag75pag75 Post: 242

    Mi verrebbe da dire per simpatia visto
    che era un rito religioso domenicale inderogabile per me guardarmelo
    (consideravo quell'ometto il mio Socrate personale :-) ) Columbo
    anche se è un'ipotesi inverosimile vista la sua capacità altissima
    di giocare psicologicamente al gatto col topo (teoria della mente e
    abilità manipolatorie eccellenti) contro avversari intelligentissimi
    (che però stranamente&stupidamente MAI s'informano su quest'uomo
    per scoprire se davvero è tonto quanto sembra).

    In ambito metaforico Il Sesto Senso: lo
    psichiatra “per qualche strana ragione” (non spoilero) non riesce
    più a “connettersi” ai suoi simili (pure da sua moglie si sente
    trattato da “fantasma”), attratto professionalmente dal caso di
    un bambino “diverso” sviluppa un bisogno “ossessivo” di
    aiutarlo, molto attento ai dettagli non nota il quadro d'insieme
    (della sua situazione soprattutto).Come perfetto esempio di
    “siamo-anche-quel-che mangiamo” (aspie ci nasci ma con la giusta
    dose di esperienze traumatiche puoi diventare tante altre cose e non
    tutte belle) Rorschach di Watchmen assurdamente etichettato
    psicopatico (nella storia ha un senso, per noi che abbiamo il quadro
    d'insieme del suo agire decisamente no): è un individuo che a causa
    di traumi infantili ha portato all'estremo i suoi valori ultrarigidi,
    non pare mosso da pulsioni incontrollabili o godere in quel che fa,
    non vive la lotta al crimine come uno scontro personale sentendosi
    più che un serial killer un “derattizzatore” (è uno sporco
    lavoro ma qualcuno lo deve pur fare, mi addosso questo peso come
    missione), non è di suo violento ma pragmatico (inizialmente li
    acchiappava e consegnava alla giustizia, realizzato che non è il
    modo più efficace di “far pulizia” ha cambiato metodo), non è
    capace di compromessi o camuffamenti (perfino con lo psichiatra
    della prigione è sincero fino ai limiti del masochismo), è
    ossessivo nelle sue indagini “costi quel che costi” (antepone il
    principio ferreo al comune buon senso), ha un'integrità priva di
    opportunismi (preferisce vivere da barbone piuttosto che appoggiarsi
    a Gufo che tre pasti al giorno e un letto pulito parrebbe disposto a
    offrirglieli), piuttosto che accettare una bugia (mostruosa ma pur
    sempre per così dire bianca) preferisce farsi ammazzare (non gli
    viene neppure in mente “posso dirgli sì ci sto e poi tornato nella
    civiltà spifferare tutto”).Ovvio che è una provocazione
    intellettuale e non sto dicendo “oh mio eroe!” (grazie...
    preferisco Batman :-) ) ma di certo 'sto genere di personaggi mi
    portano a riflettere.
    Tornando a noi... al momento sto
    vedendo l'ultima stagione di Shetland e diversamente dalle scorse
    stagioni (mero amore per quei paesaggi, interesse per la trama
    scarso) mi sta piacendo quest'anno la storia per via di un povero
    diavolo particolarissimo non caratterizzato come Aspie ma con
    problematiche de facto da Aspie, solidarizzo tantissimo, in certe
    scene vorrei abbracciarlo, anche se non è nella mia natura farlo :-)

    https://78.media.tumblr.com/f307c35dab3ed80eb1cc8d7d61f9fd75/tumblr_p5lcnfgaLr1s81gzyo1_1280.png

    https://www.youtube.com/watch?v=4W7tu62zIYQ

    non so esattamente quest'attore a quale
    “specie” appartenga (body language da tizio parecchio
    traumatizzato, modo di argomentare “originale” a dir poco) ma è
    decisamente un “alieno”, lo adoro, unica critica costruttiva e
    per affetto (perché detesto vedere qualcuno “farsi del male”
    così visto che al contrario di quell'aspetto “non rassicurante”
    pare un “bonaccione”):“già c'hai la faccia da Charles
    Manson e ti conci pure da Charles Manson?”
    La trilogia di Smetto Quando Voglio,
    più che generica satira sociale sostanzialmente un'istigazione a
    delinquere per aspie “flessibili” a sufficienza: “leggeteli”,
    del gruppo probabilmente solo l'economista e l'antropologo
    riuscirebbero a passare la dogana intergalattica di M.I.B.
    classificati come umani-umani di ritorno sul pianeta :->>>>
    Il Murena poi più che un pezzo di
    cacca propriamente detto pare solo un camaleonte fenomenale
    :-))))))))))))))))))))))))))
    Blue_Soul

    Capt. Kirk: Mr. Spock, we seem to be taking an unscheduled ride. Spock: Interesting.

  • @pag75 effetivamente mi sono dimenticata dei personaggi della trilogia di  smetto quando voglio :D
  • pag75pag75 Post: 242

    @Soylentgreen provando a “leggerli”
    un po' meglio ( solo per giocare al "fanatico"... ;-) ) mi paiono solo dei “banali” nerd disadattati,
    approccio ossessivo alla propria branca del sapere apparentemente
    aspie ma forma mentis PARECCHIO diversa:

    1. si buttano senza alcun dilemma
      etico (l'unica remora è “e se ci beccano?”) nella
      commercializzazione di una sostanza psicotropa sconosciuta non
      ponendosi neppure il problema quanto esattamente farà male ai loro
      clienti e per come la vedo io ci vuole un bello stomaco per andare a
      spacciare droga in discoteca a dei ragazzini

    2. arrivati i primi “spiccioli”
      entrano quasi tutti in modalità edonista+esibizionista+pacchiano (a
      tratti più che accademici frustrati paiono il classico gangster
      zingaro borgataro che ha fatto i soRdi e ci tiene a farlo sapere) e
      scusa se ho un concetto del divertimento “limitato” ma vederli
      in un party a base di droga&mignotte beh... non me li fa sentire
      molto affini (ma questi forse son solo gusti)

    1. nell'incidente col farmacista
      nessuno pare considerare vagamente prioritaria l'esigenza di come
      aiutare quel poveraccio, arrivo al concetto di violenza tra
      delinquenti che si contendono un territorio di spaccio (è la regola
      del gioco) ma ad un povero diavolo innocente come puoi pensare di
      far del male solo perché t'ha riconosciuto (la loro priorità è di
      nuovo quella di farla franca costi quello che costi)

    2. non paiono particolarmente leali
      l'uno all'altro, nell'emergenza partono in modalità “e io come
      salto giù senza danno da questa nave che affonda”, affrontano il
      pericolo insieme solo per calcolo (“solo sommando le mie capacità
      alle vostre posso sfangarla”)

    3. in generale mi stupisce molto il
      neurobiologo che messo inizialmente alle strette trova come
      soluzione immediata ai propri problemi finanziari darsi al crimine
      perché... mica gli è venuto in mente (cose che capitano... arriva una bolletta salata e tutti ci fiondiamo a infromarci come si diventa narcos, giusto? :-( ) che la
      cosa più LOGICA (e ONESTA) sarebbe stata quella di vendere
      quell'algoritmo ad un'industria farmaceutica o invece di affidarsi
      al suo barone rincoglionito immettere quella scoperta nei
      canali canonici di circolazione del sapere scientifico (tempo poche
      settimane e parecchi centri di ricerca esteri gli avrebbero offerto
      tutto quello che vuole per unirsi a loro)


    Un simil-Aspie mi parrebbe Enos di
    Hazzard, molto candido e ingenuo suonava perfino a me bambino (serie
    vista 30 anni fa, mai riguardata) un alieno apparentemente incapace
    di “sintonizzarsi” sui “codici” (vive seguendo regole rigide
    mentre tutti gli altri intorno a lui “improvvisano e s'arrangiano”)
    di quel terzo mondo white trash, ha un modo molto infantile di
    NON-corteggiare Daisy (palese che le piace ma si comporta come un
    bimbetto sotto cotta per la propria maestra)

    http://dukesofhazzard.wikia.com/wiki/Enos_Strate_(Sonny_Shroyer)

    Capt. Kirk: Mr. Spock, we seem to be taking an unscheduled ride. Spock: Interesting.

  • pag75pag75 Post: 242
    Edit: la numerazione era da uno a cinque, non ho la più pallida idea del perché quest'interfaccia (aspie pure lei? ;-) ) dopo il tre vada in tilt e riparta da uno

    Capt. Kirk: Mr. Spock, we seem to be taking an unscheduled ride. Spock: Interesting.

  • RonnyRonny Post: 1,420
    @pag75 i personaggi che hai descritto te più che asperger mi sembrano psicopatici, dato che fanno così tanto danno senza alcun tipo di rimorso
  • MinolloMinollo Post: 552
    Rivedendo questo topic, potrebbe essere un "possibile aspie" François Pignon, il protagonista del film "La cena dei cretini" (film che vi consiglio)?
    ValentaSoylentGreen
  • Sto pensando da qualche giorno a Jon Arbuckle, il padrone di Garfield nel fumetto omonimo. Sfortunato con le donne che cerca di rimorchiare facendo sfoggio della sua perfetta igiene orale, goffo e imbranato, vive solo da sempre, ha sempre problemi con i vestiti che lo pungono o prudono, ha una vita stereotipata e ripetitiva. Sotto sotto è probabilmente un validissimo artista o scrittore, non ricordo.
    G
    M
    T
    Detect languageAfrikaansAlbanianArabicArmenianAzerbaijaniBasqueBelarusianBengaliBosnianBulgarianCatalanCebuanoChichewaChinese (Simplified)Chinese (Traditional)CroatianCzechDanishDutchEnglishEsperantoEstonianFilipinoFinnishFrenchGalicianGeorgianGermanGreekGujaratiHaitian CreoleHausaHebrewHindiHmongHungarianIcelandicIgboIndonesianIrishItalianJapaneseJavaneseKannadaKazakhKhmerKoreanLaoLatinLatvianLithuanianMacedonianMalagasyMalayMalayalamMalteseMaoriMarathiMongolianMyanmar (Burmese)NepaliNorwegianPersianPolishPortuguesePunjabiRomanianRussianSerbianSesothoSinhalaSlovakSlovenianSomaliSpanishSundaneseSwahiliSwedishTajikTamilTeluguThaiTurkishUkrainianUrduUzbekVietnameseWelshYiddishYorubaZulu
    AfrikaansAlbanianArabicArmenianAzerbaijaniBasqueBelarusianBengaliBosnianBulgarianCatalanCebuanoChichewaChinese (Simplified)Chinese (Traditional)CroatianCzechDanishDutchEnglishEsperantoEstonianFilipinoFinnishFrenchGalicianGeorgianGermanGreekGujaratiHaitian CreoleHausaHebrewHindiHmongHungarianIcelandicIgboIndonesianIrishItalianJapaneseJavaneseKannadaKazakhKhmerKoreanLaoLatinLatvianLithuanianMacedonianMalagasyMalayMalayalamMalteseMaoriMarathiMongolianMyanmar (Burmese)NepaliNorwegianPersianPolishPortuguesePunjabiRomanianRussianSerbianSesothoSinhalaSlovakSlovenianSomaliSpanishSundaneseSwahiliSwedishTajikTamilTeluguThaiTurkishUkrainianUrduUzbekVietnameseWelshYiddishYorubaZulu
    Text-to-speech function is limited to 200 characters
    NewtonSoylentGreen
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586


Ehi, straniero!

Sembra che tu sia nuovo da queste parti. Se vuoi partecipare accedi con le tue credenziali oppure utilizza il modulo di registrazione!

Scarica il libro: Lo Spettro Autistico, Risposte Semplici