Salta il contenuto
Evento online per i 10 anni di Spazio Asperger

Sei un Aspie se... (You might be an Aspie if...) (ratatouille)

1246

Commenti

  • Andato_87Andato_87 Post: 3,049
    modificato luglio 2013
    se mentre lavori e una tua collega ti interrompe per un minuto di chiacchierata, tu la guardi con la faccia scocciata e pensi "chiudi la porta str..., durante il lavoro si lavora e basta"
    se pensi che fare conversazione sia più faticoso del lavoro
    se durante le pause al lavoro nn fai altro che parlare di lavoro
    se credi che avrei potuto sostituire la parola lavoro con dei sinonimi, nei punti precedenti dell'elenco
    …se odi parole come “sgobbare” e pensi che “lavoro” e “fatica” siano due cose diverse.
    …se pensi che anche “amore” e “sesso” siano due parole diverse.
    …se a quasi 26 anni non hai mai lavorato né fatto sesso, per cui non conosci bene il significato di entrambi i termini, vuoi provare a lavorare, ma soprattutto del sesso te ne freghi altamente.
    …se anche del lavoro te ne freghi perché non ne trovi uno adatto alle tue capacità psicofisiche.
    …se hai notato che i tre punti iniziali di ogni frase sono in realtà un carattere speciale unicode.
  • BohBoh Post: 678
    modificato luglio 2013
    …se hai notato che i tre punti iniziali di ogni frase sono in realtà un carattere speciale unicode.
    Ammetto di non averlo notato, ma è solo perché mi è passata la mania di controllare ogni tre punti che vedo per verificare il numero effettivo di caratteri (tre o uno).

    A volte evidenzio quello centrale per verificare.

    In passato avevo anche la mania di usare sempre quel carattere (e forse ripensare al tuo commento me la farà tornare). Per cui aprivo il programma di scrittura, scrivevo tre punti, venivano sostituiti col carattere dal programma, lo copiavo e lo incollavo. E immaginavo che qualcuno l'avrebbe controllato come facevo io!

    So che ci sono altri modi per utilizzare quel carattere, ma ero abituato così.
    Asperger probabile, non diagnosticato.
  • TweekTweek Post: 235
    Non riuscire a stare all'interno dei contorni quando si colorano i disegni è Aspie? Quando ero alle elementari hanno fatto chiamare i miei genitori per questo, ma non mi hanno mai detto quale fosse la cosa preoccupante
  • KrigerinneKrigerinne Post: 3,163
    Oddio, preoccupante addirittura? O_O
    Comunque può rientrare tra le difficoltà di coordinamento mano/occhio immagino.
    Backend developer ~ Asperger ~ ex tutor ABA
    You split the sea so I could walk right through it
  • TweekTweek Post: 235
    Preoccupante da dover chiamare i genitori. Anche a me sembra esagerato, e non ho mai capito il motivo dell'allarme
  • KrigerinneKrigerinne Post: 3,163
    Parecchie maestre si preoccupano più del dovuto e parecchie altre non si preoccupano abbastanza. Alle elementari la maestra di matematica mandò a chiamare mia madre perché mio fratello disegnava in bianco e nero, e gli disse di mandarlo da uno psichiatra. In realtà ora è un ragazzo senza problemi... è solo che ha una mente molto meccanica e è interessato alle forme piuttosto che ai colori. (infatti non a caso costruisce pezzi per automobili e studia ingegneria meccanica!)
    Backend developer ~ Asperger ~ ex tutor ABA
    You split the sea so I could walk right through it
  • BohBoh Post: 678
    Parecchie maestre si preoccupano più del dovuto e parecchie altre non si preoccupano abbastanza. Alle elementari la maestra di matematica mandò a chiamare mia madre perché mio fratello disegnava in bianco e nero, e gli disse di mandarlo da uno psichiatra. In realtà ora è un ragazzo senza problemi... è solo che ha una mente molto meccanica e è interessato alle forme piuttosto che ai colori. (infatti non a caso costruisce pezzi per automobili e studia ingegneria meccanica!)
    Il problema è che si tende a considerare tutto ciò che non è normale sbagliato, dannoso o pericoloso.

    Disegnare in bianco e nero non è normale quindi l'insegnate si è preoccupata.
    Asperger probabile, non diagnosticato.
  • FunFun Post: 304
    Non riuscire a stare all'interno dei contorni quando si colorano i disegni è Aspie? Quando ero alle elementari hanno fatto chiamare i miei genitori per questo, ma non mi hanno mai detto quale fosse la cosa preoccupante
    Potrebbe darsi, da quel che mi ricordo. Comunque anche io non riuscivo a colorare bene i disegni, nonostante sappia disegnare piuttosto bene, perché quasi tutti nella famiglia disegnano. Ricordo che gli altri compagni di classe sembravano riuscirci così bene.
  • TweekTweek Post: 235
    Mai saputo disegnare, nemmeno disegno tecnico, né suonare il flauto alle medie; tengo la penna in modo anomalo quando scrivo, sono negato per qualsiasi attività manuale. Forse volevano prevenire questi malus
  • KrigerinneKrigerinne Post: 3,163
    Fino alla terza media ho colorato malissimo perché gli insegnanti mi volevano insegnare a farlo. In primo superiore ho iniziato a colorare come VOLEVO IO, e praticamente ora non conosco nessuno che che colori meglio di me.
    Forse sono un po' ot, ma mi è venuto in mente.
    Grizli
    Backend developer ~ Asperger ~ ex tutor ABA
    You split the sea so I could walk right through it
  • Andato_87Andato_87 Post: 3,049
    Sono da sempre negato per il disegno.
  • TweekTweek Post: 235
    modificato luglio 2013
    Scusate se continuo OT ma non riesco ad aprire una discussione autonoma da cellulare. Si è Aspie se si cambia continuamente interesse e non si riesce a concludere nulla? E' il problema che mi sta rovinando la vita: sono passato da specie di bambino prodigio fino al penultimo anno di liceo ad avere una laurea triennale a 31 anni. Ho cambiato 3 corsi di laurea (biotecnologie, storia, economia politica) e probabilmente mi iscriverò al quarto (fisica o matematica), ogni 6 mesi cambio ossessione (esoterismo, ebraismo, buddhismo, finanza, neuroscienze, fitness, ora sindrome di Asperger) e bollo come stupidata la precedente. Il mio problema è che se non mi vengono date scadenze quotidiane non riesco ad organizzarmi autonomamente, da qui le difficoltà post liceo e l'ottima riuscita nei corsi di lingua (dove però vado benissimo nella grammatica ma entro in crisi quando si comincia a parlare ed ascoltare). Per assicurarmi di non essere stupido e di non aver avuto buoni voti solo per aver studiato tanto ho fatto anche il test di ingresso al mensa, che per fortuna della mia autostima ho superato. Sapere se questi problemi possano derivare dall'essere aspie mi servirebbe per avere una spiegazione razionale ai miei fallimenti.
  • BohBoh Post: 678
    Si è Aspie se si cambia continuamente interesse e non si riesce a concludere nulla?
    E' una caratteristica Aspie, sì.

    Gli Aspie hanno interessi ossessivi, ma questi possono cambiare, anche improvvisamente.

    Quando si presenta questo tratto, per fortuna, può anche essere molto più lieve che nel tuo caso (dove mi pare che sia un problema).
    Per assicurarmi di non essere stupido e di non aver avuto buoni voti solo per aver studiato tanto ho fatto anche il test di ingresso al mensa, che per fortuna della mia autostima ho superato.
    Non riuscire a superare il test del Mensa non significa essere stupidi.
    Per due motivi:
    1) Solo il 2% delle persone può passare quel test. Quindi dovresti ammettere che il 98% della popolazione è stupido.
    2) Il giorno del test si potrebbe essere particolarmente ricno rispetto al solito. Ricorda che le persone non hanno sempre le stesse prestazioni.
    Aggiungiamoci anche che, in realtà, il quoziente intellettivo non misura l'intelligenza ma solamente le abilità logico-intuitive (l'intelligenza è, in generale, l'abilità di capire).
    Comunque complimenti per averlo superato!
    Asperger probabile, non diagnosticato.
  • TweekTweek Post: 235
    Grazie per i complimenti. Mi scuso per la gaffe dell'essere stupidi, era riferito a me e non al 98%, tendo a creare di questi equivoci pensando a me e non a chi mi sta ascoltando o leggendo
  • BohBoh Post: 678
    Grazie per i complimenti. Mi scuso per la gaffe dell'essere stupidi, era riferito a me e non al 98%, tendo a creare di questi equivoci pensando a me e non a chi mi sta ascoltando o leggendo
    Intendevo solamente che il non passare il test non sarebbe bastato a dimostrare che sei stupido.

    L'hai passato e non puoi essere stupido (poiché se hai un così elevato Q.I. significa che almeno nel campo logico o intuitivo hai grandi abilità) ma se non l'avessi passato avresti comunque potuto essere intelligente.

    In altre parole, in un universo parallelo in cui dici di essere stupido perché non hai passato il test io ti ho scritto o ti sto scrivendo che non è un motivo per pensare di essere stupidi.
    Asperger probabile, non diagnosticato.
  • BluBlu Post: 639
    - Se quando entri in un ufficio cominci a fissare una cartina geografica e solo dopo dieci minuti ti rendi conto che sei in mezzo alla gente;
    - Se mentre qualcuno ti parla tu sei troppo impegnato ad osservare le formiche e la loro struttura sociale;
    - Se ti senti incredibilmente urtato quando le persone indicano oggetti sostituendo il vero nome con "coso"....
    Tutti indaffarati a cercare lo spiraglio nel baratro delle maschere divoratrici.
  • FunFun Post: 304
    - Se quando entri in un ufficio cominci a fissare una cartina geografica e solo dopo dieci minuti ti rendi conto che sei in mezzo alla gente;
    - Se mentre qualcuno ti parla tu sei troppo impegnato ad osservare le formiche e la loro struttura sociale;
    - Se ti senti incredibilmente urtato quando le persone indicano oggetti sostituendo il vero nome con "coso"....
    ahahah :))
  • BohBoh Post: 678
    - Se ti senti incredibilmente urtato quando le persone indicano oggetti sostituendo il vero nome con "coso"....
    A me vengono quasi gli istinti omicidi.
    Asperger probabile, non diagnosticato.
  • BluBlu Post: 639
    - Se ti senti incredibilmente urtato quando le persone indicano oggetti sostituendo il vero nome con "coso"....
    A me vengono quasi gli istinti omicidi.
    Aggiungo : istinti omicidi quando una persona un giorno ti dice una cosa, e il giorno seguente ne dice un'altra. Esempio: l'oggetto A va sopra l'oggetto B, il giorno dopo: ma no!!! Mettiamo l'oggetto A sopra il C.....secondo me lo fanno apposta!

    Tutti indaffarati a cercare lo spiraglio nel baratro delle maschere divoratrici.
  • Andato11Andato11 Post: 370
    Se guardi l'ora, ti accorgi che sono le 16:00 e ti ricordi che non hai ancora pranzato, allora corri in cucina, apri il frigo e resti per diversi minuti a fissare il contenuto. Richiudi lo sportello e preso da chissà quale pensiero apri lo sportello dei dolci, poi ritorni in te e lo chiudi, torni dal frigo, lo riapri e resti altri interminabili minuti a fissarne il contenuto esaminando la possibilità di mangiare ogni cosa, valutando i pro e i contro. Alla fine prendi gli stessi ingredienti di sempre e li tiri fuori dal frigo e osservando il tuo comportamento corri al pc e riscrivi tutto per filo e per segno in questa discussione fino a che, una volta arrivato a scrivere: "e li tiri fuori dal frigo", ti ricordi che hai lasciato le uova sul tavolo, invii in fretta e ricorri in cucina... Ma appena finito di scrivere questo non ricorri veramente in cucina perché prima ti devi assicurare di non aver fatto errori di battitura. (A CHI NON è MAI CAPITATO?)
    la cosa tragica è che apro il frigo e lo trovo vuoto, che strano sono appena andata a fare la spesa, poi lo chiudo faccio un giretto in casa, senza combinare nulla, nè pulire, nè sistemare, nè fare le mie cose, torno dal frigo lo riapro e lo trovo di nuovo vuoto, fosse per me io potrei mangiare per giorni la stessa pastina in brodo, i filini, ma non si può, dovrei uscire, di nuovo?, a fare la spesa...
    La spesa? non so cosa comprare, il supermercato è grande e non cè niente che a me piace ma qualcosa devo prendere soprattutto per mio marito, menomale che non ho figli altrimenti morirebbero di fame, ma per me ho preso poco, la solita pastina di sopravvivenza...
    lo stesso succede negli ipermercati, dove al massimo resisto mezz'ora, cerco qualche capo di abbigliamento ma non trovo niente, ho la taglia 40 possibile che non c'è niente che mi vada bene? tutto mi cade addosso senza senso, così cerco di spiare cosa comprano le altre donne ma non riesco a capire il perchè delle loro scelte...sarà la moda....la mezz'ora è scaduta e poi non vedo l'ora di tornare a casa, perchè sono venuta qui con tutte le cose che ho da fare a casa?
    il mio orario di lavoro inizia alle 10 del mattino, in teoria avrei tutto il tempo per prepararmi, se non altro per pettinarmi, trovare qualcosa di più decente da indossare, anche se sono un'operaia, ma riesco ugualmente ad arrivare in ritardo al lavoro, senza essermi pettinata, senza essermi lavata il musetto, con gli stessi vestiti anche se in teoria ho l'armadio pieno ma niente mi sta bene, con le scarpe mezze allacciate e un barattolo di jogurt per la pausa pranzo e qualche foglietto strappato con appunti indecifrabili su cosa devo fare oltre al lavoro, ma poi perdo tutto e quando torno a casa penso ah dovevo fare questo e quello e allora ricomincio ad aprire il frigo e la mia mente vola via...
  • anankeananke Post: 1,585
    Fino alla terza media ho colorato malissimo perché gli insegnanti mi volevano insegnare a farlo. In primo superiore ho iniziato a colorare come VOLEVO IO, e praticamente ora non conosco nessuno che che colori meglio di me.
    Forse sono un po' ot, ma mi è venuto in mente.



    A me è capitata una cosa strana. Praticamente alle medie, l'unico ottimo preso in educazione artistica, riguardò un pezzo di critica su un quadro di Van Gogh, perchè per il resto ero negata, e parlo di disegno, o qualunque altro tipo di attività manuale di quel tipo. Arrivo a qualche anno fa e non so perchè m'è venuto in mente di riprovare a disegnare. Lo faccio e subito noto degli spiragli, nel senso che quanto avevo fatto non mi pareva orrendo anche se ancora a livello rudimentale. Continuo e noto dei continui miglioramenti, fino a che - contando i disegni realizzati nel tempo - arrivando al numero 27 e 28 riesco a riprodurre abbastanza fedelmente un disegno di MIchelangelo. Ora ho cambiato stile e ho preso a dipingere da poco, però tanto per dire che il cervello - almeno il mio - può seguire percorsi evolutivi suoi. La stessa cosa per tutto il resto. Da bambina parevo negata in tutto, anche nei temi. Stessa cosa alle medie. Poi arrivo ad un certo punto delle superiori dove le cose improvvisamente cambiano e comincio a scrivere decentemente. Passa qualche anno e mi arriva una proposta di pubblicazione, (poi rifiutata, perchè tendo all'autocritica e mi pareva - a ragione - di non aver raggiunto ancora un livello adeguato) anche se poi ho smesso di scrivere. Anche a livello manuale ero un pò negata da bambina, invece poi sempre improvvisamente, mi son ritrovata da adulta ad arrangiarmi un pò in tutto, sia che si tratti di farmi dei costumi da sola che altro. MI pare che il cervello ora viaggi con maggior velocità ed essenzialità a colpo sicuro. Una volta in me c'era maggior confusione e certo evidentemente non aiutava:)
  • marielmariel Post: 1,551
    Sei aspie se vedi gli altri e pensi che sono "omogenei", direi "amalgamati"  tra loro mentre tu non riesci ad esserlo con loro e non capisci perchè, fondamentalmente pensi che siano loro ad escluderti e in realtà ti convinci che non ce ne sarebbe motivo e quindi rifletti e pensi che sei tu stesso ad  emarginarti da loro. Poi non capisci bene dove inizia il loro non capirti e il tuo capire loro. Non so se è chiaro :D

  • Eric87Eric87 Post: 275
    Sei aspie se vedi gli altri e pensi che sono "omogenei", direi "amalgamati"  tra loro mentre tu non riesci ad esserlo con loro e non capisci perchè, fondamentalmente pensi che siano loro ad escluderti e in realtà ti convinci che non ce ne sarebbe motivo e quindi rifletti e pensi che sei tu stesso ad  emarginarti da loro. Poi non capisci bene dove inizia il loro non capirti e il tuo capire loro. Non so se è chiaro :D

    [io sarò palesemente off topic chiedo scusa anticipatamente]

    Mi è venuta in mente una fantastica idea musicale..

    Titolo del brano: "tu sei per me come lecitina di soya"

    Dedicato alla mia ragazza.. la quale mi permette di "amalgamarmi.." 
    cosa che diversamente non accadrebbe.. 
    evidentemente ho una densità diversa da quella degli altri.. ahhahahahahah
  • marielmariel Post: 1,551
    evidentemente sei un intenditore culinario, non sapevo nulle delle proprietà della lecitina di soia come emulsionante.  :D
  • marielmariel Post: 1,551
    vuoi dire che riesci ad amalgamarti a lei o lei riesce a farti amalgamare agli altri?
  • catwomancatwoman Post: 156
    modificato maggio 2014

    Sei un Aspie se..


    ... se tu insisti col tuo senso di lealtà e giustizia pure se tutti intorno a te pensano che sia pazzo... 
    ... se consideri "grazie", "per piacere", "prego prima lei", un'inutile perdita di tempo... 
    ... se sogni di parlare con gli alieni e hai l'incubo di parlare con la ragazza della porta accanto... 
    ... se preferiresti essere divorato da un Roc (e sai cos'è) piuttosto che passare un'ora alla posta.. 
    ... se sei conosciuto per avere un numero assurdo di animali...
    ... se quando smonti un computer... lo fai per piacere...
    ... se conosci meglio il bibliotecario dei tuoi compagni di classe... 
    ... se quando vai al fast-food ti chiedono "vuoi il solito"?...
    ... hai memorizzato il nome di tutti i papi della storia... anche se sei ebreo...
    ... puoi fare una conversazione costruendola con citazioni di film e canzoni...
    ... ridi quando le persone dicono cose buffe come "fidati"... 
    ... se hai letto il dizionario da cima a fondo... 
    ... tagliarsi i capelli è sulla tua lista delle cose da fare per settimane e non viene mai fatto..
    ... tagliarsi i capelli deve essere su una lista di cose da fare... 
    ... quando la gente venendo a casa tua chiede sempre "stai traslocando?"... 
    ... se i tuoi animali hanno più interazioni sociali di te... 
    ... se i tuoi animali sanno  più interazioni sociali di te...
    ... se i tuoi animali vogliono  più interazioni sociali di te... 
    ... se il tuo concetto di venerdì sera è leggere un libro che molta gente reputerebbe un'arma impropria...
    ... se ottieni nuovi vestiti solo per Natale e il compleanno...
    ... se trovi le cartolerie "calmanti"... 
    ... se sai di poter smuovere montagne, ma da qualche parte sulla strada ti fermi perché incontri una persona...e vera per giunta!...
    ... se guardando gli emoticons cerchi di andarci sopra con il mouse per vedere che significano... 
    ... quando nessuno vuole vedere un film con te perché passi tutto il tempo a lamentarti che i protagonisti fanno cose senza senso... 
    ... quando guardando mister Bean o The Big Bang Theory invece non lo pensi...
    ... ti puoi addormentare sentendo i Metallica a tutto volume, ma poi ti da fastidio il ronzare di una mosca al piano di sotto come un trapano pneumatico dentro le orecchie... 

    Sono io, animali compresi!!!
    "I gatti sono cani autistici" Tony Attwood
  • Andato11Andato11 Post: 370
    modificato maggio 2014
    Sei aspie se vedi gli altri e pensi che sono "omogenei", direi "amalgamati"  tra loro mentre tu non riesci ad esserlo con loro e non capisci perchè, fondamentalmente pensi che siano loro ad escluderti e in realtà ti convinci che non ce ne sarebbe motivo e quindi rifletti e pensi che sei tu stesso ad  emarginarti da loro. Poi non capisci bene dove inizia il loro non capirti e il tuo capire loro. Non so se è chiaro :D

    anch'io sentivo così, poi con l'esperienza ho capito che è inutile questo sforzo di capire perchè loro non lo fanno...è solo un inutile tormentarsi
    Post edited by Andato11 on
  • vanessavanessa Post: 1,163

    Sei un Aspie se..


    ... se tu insisti col tuo senso di lealtà e giustizia pure se tutti intorno a te pensano che sia pazzo... 
    ... se consideri "grazie", "per piacere", "prego prima lei", un'inutile perdita di tempo... 
    ... se sogni di parlare con gli alieni e hai l'incubo di parlare con la ragazza della porta accanto... 
    ... se preferiresti essere divorato da un Roc (e sai cos'è) piuttosto che passare un'ora alla posta.. 
    ... se sei conosciuto per avere un numero assurdo di animali...
    ... se quando smonti un computer... lo fai per piacere...
    ... se conosci meglio il bibliotecario dei tuoi compagni di classe... 
    ... se quando vai al fast-food ti chiedono "vuoi il solito"?...
    ... hai memorizzato il nome di tutti i papi della storia... anche se sei ebreo...
    ... puoi fare una conversazione costruendola con citazioni di film e canzoni...
    ... ridi quando le persone dicono cose buffe come "fidati"... 
    ... se hai letto il dizionario da cima a fondo... 
    ... tagliarsi i capelli è sulla tua lista delle cose da fare per settimane e non viene mai fatto..
    ... tagliarsi i capelli deve essere su una lista di cose da fare... 
    ... quando la gente venendo a casa tua chiede sempre "stai traslocando?"... 
    ... se i tuoi animali hanno più interazioni sociali di te... 
    ... se i tuoi animali sanno  più interazioni sociali di te...
    ... se i tuoi animali vogliono  più interazioni sociali di te... 
    ... se il tuo concetto di venerdì sera è leggere un libro che molta gente reputerebbe un'arma impropria...
    ... se ottieni nuovi vestiti solo per Natale e il compleanno...
    ... se trovi le cartolerie "calmanti"... 
    ... se sai di poter smuovere montagne, ma da qualche parte sulla strada ti fermi perché incontri una persona...e vera per giunta!...
    ... se guardando gli emoticons cerchi di andarci sopra con il mouse per vedere che significano... 
    ... quando nessuno vuole vedere un film con te perché passi tutto il tempo a lamentarti che i protagonisti fanno cose senza senso... 
    ... quando guardando mister Bean o The Big Bang Theory invece non lo pensi...
    ... ti puoi addormentare sentendo i Metallica a tutto volume, ma poi ti da fastidio il ronzare di una mosca al piano di sotto come un trapano pneumatico dietro le orecchie

    Per me la Lealtà e la Giustizia sono valori importanti ma non credo di essere perfetta.
    I convenevoli me li hanno inculcati da quando ho i primi ricordi ma ancora oggi non mi vengono spontanei.
    I miei compagni di classe non li ho mai conosciuti veramente e la bibliotecaria da piccola mi faceva paura.
    Non ho animali perché mia mamma è sedicente allergica.
    Il mio concetto di venerdì sera sarebbe leggere in pace. In realtà la pace mi sembra ogni giorno di più un miraggio.
    Da piccola visto che i libri in casa scarseggiavano leggevo l'elenco del telefono.
    Non ho una grande memoria.
    Le cartolerie rilassano anche me, mi fanno anche provare il bisogno di comprare qualcosa che non mi serve.
    Quando vado al cinema sto zitta ma di solito c'è qualche fastidioso che da per scontato che non capisca e fornisce spiegazioni non richieste.
    So cos'è un Roc ma le incombenze burocratiche che non piacciono a nessuno toccano tutte a me.
    Anche a me le domande dei test sembrano sempre vaghe.
    Quando mi sento male vorrei essere lasciata in pace, ma sembra che sia pretendere l'impossibile (anche se tanti NT si chiudono in camera al buio quando hanno mal di testa e nessuno ci trova nulla di strano).
  • Eric87Eric87 Post: 275
    vuoi dire che riesci ad amalgamarti a lei o lei riesce a farti amalgamare agli altri?
    evidentemente sei un intenditore culinario, non sapevo nulle delle proprietà della lecitina di soia come emulsionante.  :D



    Ahahah no non mi intendo di cucina..
    Cerco di ottenere piatti commestibili basandomi sulle mie conoscenze in chimica..
    che se devo essere sincero non so dove ho appreso.. sicuramente successivamente agli studi perchè in chimica ero un disastro al liceo..

    Intendo che mia ragazza è l'emulsionante che mi fa amalgamare agli altri
  • .. andare al supermercato e non riuscire a comprare nulla senza aver fatto una lista, o andarci con la morosa e aspettare che ti dica cosa andare a prendere, pretendendo che lei lo sappia senza che tu lo dica.
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586


Ehi, straniero!

Sembra che tu sia nuovo da queste parti. Se vuoi partecipare accedi con le tue credenziali oppure utilizza il modulo di registrazione!

Scarica il libro: Lo Spettro Autistico, Risposte Semplici